Dizionari del cinema
Miscellanea (1)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
venerdì 16 novembre 2018

Jean-Louis Barrault

Data nascita: 8 Settembre 1910 (Vergine), Le Vésinet (Francia)
Data morte: 22 Gennaio 1994 (83 anni), Parigi (Francia)
occhiello
Una meraviglia questo vinello caldo, veramente: è il buon Dio che ti scende in gola con calzoni di velluto rosso. Alla tua, Battista! Alla vostra, amici! E non dimenticate che stasera avete brindato con Giulio Cesare…
dal film Amanti perduti (1945) Jean-Louis Barrault è Baptiste Debureau
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Jean-Louis Barrault

Amanti perduti

* * * * 1/2
(mymonetro: 4,60)
Un film di Marcel Carné. Con Arletty, Pierre Brasseur, Jean-Louis Barrault, Marcel Herrand, Pierre Renoir.
continua»

Genere Drammatico, - Francia 1945. Uscita 25/11/2013.

Il giorno più lungo

* * * - -
(mymonetro: 3,42)
Un film di Darryl F. Zanuck, Ken Annakin, Bernhard Wicki. Con Robert Mitchum, Rod Steiger, Henry Fonda, Sean Connery, Peter Lawford.
continua»

Genere Guerra, - USA 1962.

Il mondo nuovo

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,75)
Un film di Ettore Scola. Con Marcello Mastroianni, Hanna Schygulla, Jean-Louis Barrault, Didi Perego, Caterina Boratto.
continua»

Genere Commedia, - Italia 1982.

Il testamento del mostro

* * * * -
(mymonetro: 4,08)
Un film di Jean Renoir. Con Jean-Louis Barrault, Jean Topart, Michel Vitold, Teddy Bilis, Sylviane Margollé, Jacques Dannoville, André Certes, Jean-Pierre Granval, Céline Sales, Ghislaine Dumont, Madeleine Marion.
continua»

Genere Horror, - Francia 1959.

La ronde

* * * * -
(mymonetro: 4,00)
Un film di Max Ophüls. Con Simone Signoret, Anton Walbrook, Danielle Darrieux, Daniel Gélin, Gérard Philipe.
continua»

Genere Commedia, - Francia 1950.
Filmografia di Jean-Louis Barrault »

lunedì 12 novembre 2018 - Al Festival di Roma è stato presentato Stanlio e Ollio, diretto da Jon S. Baird, con John C. Reilly nella parte di Oliver Hardy e Steve Coogan in quella di Stan Laurel.

Laurel & Hardy, portatori di felicità: mai nessuno come loro

Pino Farinotti cinemanews

Laurel & Hardy, portatori di felicità: mai nessuno come loro Il film racconta un episodio della vita dei due grandi comici. Finita la stesura del libro I cento film della nostra vita, firmato da Pino e Rossella Farinotti, si dibatteva sulla copertina. Non è certo facile reperire un'immagine che rappresenti tutto il cinema. C'è grande differenza fra Via col vento, la Corazzata Potëmkin e Il Gattopardo. Le opzioni erano: Rhett e Rossella abbracciati in Via col vento; Gene Kelly che balla sotto la pioggia in Cantando sotto la pioggia; il mimo Jean-Louis Barrault sul palcoscenico in piazza di Les enfants du paradis; il cavaliere Antonius Block che gioca a scacchi con la morte ne Il settimo sigillo; il Rex che naviga su quel mare di plastica in Amarcord; Charlot col suo balletto del pane ne La febbre dell'oro. Alla fine la scelta è caduta su Laurel & Hardy, che raccolgono la spazzatura danzando intorno a un bidone ne Gli allegri scozzesi. Il sottotitolo dei "Cento film" era: per pensare e, soprattutto, essere felici. Perché portare felicità è il primo comandamento del cinema, e nessuno come quei due ha svolto quel compito. Stan Laurel (1890-1965) era nato a Ulverston, Inghilterra settentrionale, Oliver Hardy (1892-1957) era di Harlem, Georgia. Si incontrarono per la prima volta a Hollywood nel 1921, sul set del "corto" Cane fortunato. Non ci fu un seguito. Solo cinque anni dopo formarono la coppia, nel film Get 'Em Young. L'inizio della loro leggenda. Erano fatti l'uno per l'altro. Stan piccolo e magro orecchie a sventola, capelli arruffati, espressione di chi non capisce mai. Oliver grasso e (finto) autoritario, che spiega all'altro ricorrendo a volte alle mani, per poi guardare l'obbiettivo, cioè lo spettatore, come a dire "vedete un po' con chi ho a che fare". Era una chimica perfetta, come l'idrogeno e l'ossigeno che fanno l'acqua. Il passaggio, nei primi anni trenta dal muto al parlato, che pure aveva traumatizzato uno come Chaplin, per i due non significò nulla. È questo il loro sortilegio. Senza parole comunicavano tutto in ugual misura.

Erano idoli di tanta gente, magari di tutti, con qualche fan insospettabile. In Italia uno era il Duce, che diceva di divertirsi un mondo, un altro era papa Pio XII, che li avrebbe incontrati volentieri, ma fu dissuaso: "Guardi Santo Padre che quei signori collezionano otto mogli in due". Per la precisione cinque Stan e tre Oliver. I due, da noi, devono la loro popolarità anche ai doppiatori, Alberto Sordi per Oliver, e Mario Zambuto per Stan.
Dopo il loro ultimo film Atollo K del 1951, per riaffermare la loro popolarità organizzarono, nel 1953, un tour in Inghilterra, che, appunto, viene raccontato nel film di Baird. L'accoglienza è all'altezza, ma Oliver presenta segnali della sua malattia. Dal film emerge soprattutto la loro passione reciproca. Quando Oliver morì Stan... non volle. Continuò a scrivere copioni di film che non avrebbero fatto.

La sequenza degli Allegri scozzesi è una sintesi del comandamento detto sopra: i due in kilt stanno raccogliendo la spazzatura con dei bastoni a punta. Qualcuno comincia a suonare un motivo tradizionale con una fisarmonica. Oliver accenna a un passetto di danza, lui, così corpulento ma così leggero, Stan di adegua subito. Il ritmo sale, girano intorno al bidone, ammiccano a se stessi, si divertono. Arriva il sergente, che li guarda malissimo. Oliver è il primo ad accorgersene, lascia il bastone e se la dà a gambe. Stan continua ballare, sotto gli occhi del sergente. Quando anche lui si accorge della presenza, scappa. I due vengono inseguiti, arrivano alla prigione, si chiudono dentro, buttano la chiave continuano a ballare nella cella. Sembrerebbe roba scontata, ingenua e banale, ma non è così, perché ci sono Laurel e Hardy. Dico che se a un mondo alieno occorresse spiegare il cinema in una sola sequenza, è questa che sarebbe imbarcata sul razzo da spedire.

   

Altre news e collegamenti a Jean-Louis Barrault »
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità