Le cronache di Narnia - Il leone, la strega e l'armadio

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Le cronache di Narnia - Il leone, la strega e l'armadio  
Un film di Andrew Adamson. Con James McAvoy, Georgie Henley, Skandar Keynes, William Moseley, Anna Popplewell.
continua»
Titolo originale The Chronicles of Narnia: The Lion, the Witch and the Wardrobe. Fantastico, Ratings: Kids, durata 140 min. - USA 2005. uscita mercoledý 21 dicembre 2005. MYMONETRO Le cronache di Narnia - Il leone, la strega e l'armadio * * 1/2 - - valutazione media: 2,59 su 184 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Introdotti per caso in un mondo gelato e immenso. Valutazione 3 stelle su cinque

di Great Steven


Feedback: 61479 | altri commenti e recensioni di Great Steven
martedý 13 gennaio 2015

LE CRONACHE DI NARNIA – IL LEONE, LA STREGA, L’ARMADIO (USA/NZ, 2005) diretto da ANDREW ADAMSON. Interpretato da WILLIAM MOSELEY, GEORGIE HENLEY, SKANDAR KEYNES, ANNA POPPLEWELL, TILDA SWINTON, RUPERT EVERETT, LIAM NEESON, JIM BROADBENT, JAMES MCAVOY
Costretti a rifugiarsi nelle campagne britanniche per scampare ai bombardamenti nazisti su Londra, i quattro fratelli Pevensie (Peter, Susan, Edmund e Lucy) raggiungono la dimora di un bizzarro e generoso professore, dove vengono ospitati sotto la rigida bigotteria della sua governante. Mentre giocano a nascondino, scoprono un passaggio segreto dentro un armadio guardaroba che conduce in un mondo parallelo al nostro chiamato Narnia: una foresta completamente gelata per via dell’incantesimo della perfida strega Jadis, autoproclamatasi regina di Narnia pur senza aver spodestato il sovrano legittimo, il saggio e audace leone Aslan. Stringendo amicizia col fauno Tumnus e con due simpatici castori, i fratelli Pevensie ingaggeranno una guerra contro la malvagia fattucchiera per restituire quel magico e formidabile mondo all’antica bellezza. Aslan, sacrificato su una tavola di pietra e poi miracolosamente risorto, darà loro una mano significativa per conquistare la vittoria. Primo dei film tratto dalla saga di Charles Staple Lewis (amico di John Tolkien, autore de Il Signore degli Anelli), da cui finora è stata ricavata una fortunata trilogia cinematografica abbastanza fedele all’originale e coscienziosamente senza pretese di capolavoro. Adamson si mostra un regista quieto e con grande senso pratico, conferendo un tocco umoristico e al contempo drammatico alla sua prima opera con attori veri (aveva infatti diretto i primi due episodi di Shrek), evitando i facili manicheismi nei quali si poteva inciampare e attingendo dal genere fantasy tutti gli elementi surrealistici ed eccentrici occorrenti per dipingere un universo colorato, frizzante, imprevedibile e di insospettabile potenza espressiva. Un quartetto di ragazzi protagonisti tutti con la faccia giusta e un piglio recitativo davvero impressionante per l’età, che nel secondo episodio verrà ulteriormente migliorato e perfezionato: Moseley coerente, Henley spiritosa, Keynes imprudente, Popplewell dolce. T. Swinton è perfetta nell’incarnare l’antagonista irriducibile e inarrestabile infondendo nel suo personaggio così atipico e sconvolgente tutta la cattiveria necessaria per intingere con inchiostro color petrolio un villain in abito ghiacciato e con bacchetta magica aguzza degno dei più eccelsi romanzi horror. Per quanto riguarda invece un altro importante ruolo, L. Neeson non brilla nelle fattezze del leone Aslan, e il doppiaggio italiano (con la voce dell’egiziano Omar Sharif: perfettamente evitabile) non fa che peggiorare questo ruolo mal cucito addosso ad un attore tanto talentuoso ma che comunque non tradisce gli ideali di libertà e rispetto che permeano i leitmotiv ai quali è affidato, dalla sceneggiatura, il compito di dirigere la trama del film. Un altro difetto non trascurabile è da riscontrare nelle scene d’azione: molte sanno di già visto, e per giunta la battaglia finale in cui i due variegatissimi eserciti si affrontano sembra non finire mai. Gli effetti speciali luccicano abbondantemente nel ritrarre sottoforma di animali parlanti gli attori cui è delegato l’incarico di rappresentare le creature multiformi e camaleontiche che popolano lo straordinario pianeta immaginario di Narnia, e questo è indubbiamente un punto a favore dei contributi tecnici. Le scene che colpiscono di più: l’inizio nella Londra assediata dai cacciabombardieri tedeschi; l’incontro fra Lucy e il fauno Tumnus sotto la nevicata nel fitto del bosco; l’attacco dei lupi/poliziotti alla tana dei castori; il sacrificio di Aslan sulla tavola di pietra in una notte informe e minacciosa; l’incoronazione sontuosa e felicissima dei quattro fratelli. Adatto a qualunque tipo di pubblico, dagli adulti ai piccini: ogni età è utile per apprezzare questa piccola, grande perla del cinema fantastico di stampo anglosassone.

[+] lascia un commento a great steven »
Sei d'accordo con la recensione di Great Steven ?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
100%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di Great Steven :

Vedi tutti i commenti di Great Steven »
Le cronache di Narnia - Il leone, la strega e l'armadio | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Premio Oscar (11)
Golden Globes (2)


Articoli & News
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità