•  
  •  
Apri le opzioni

Iginio Straffi

Iginio Straffi. Data di nascita 30 maggio 1965 a Gualto (Italia). Iginio Straffi ha oggi 57 anni ed è del segno zodiacale Gemelli.

Life in a cartoon motion

A cura di Fiaba Di Martino

Nato a Gualdo negli anni '60, Iginio Straffi ha fin da bambino un'idea che sfrigola nella sua mente: il sogno e l'ambizione di diventare creatore di storie e personaggi capaci di affascinare soprattutto una giovane fascia d'età. Appena dodicenne, Iginio fa fruttare la sua fantasia e le sue potenzialità mettendo su un piccolo commercio improvvisato per vendere suoi disegni e altri lavori creativi al fine di guadagnare qualche soldo. Gli anni della post-adolescenza sono caratterizzati da molteplici collaborazioni con case di produzione soprattutto fumettistiche: la vita di universitario è già frenetica e impegnativa per Straffi, che viene assunto per lavorare al prestigioso Comic Art. E a diciannove anni un grande passo: entra a far parte dello staff di Sergio Bonelli, la più importante 'casa del fumetto' italiana.

Prime esperienze lavorative: detective newyorkesi, alieni e arcobaleni
Poco più che ventenne, viene scelto come disegnatore del popolare fumetto Nick Raider: è l'occasione per farsi conoscere e il suo nome viene citato in giornali nazionali e internazionali. A questo punto Straffi vola in Francia e muove i primi passi nel mondo della regia, come director di alcune serie tv. L'esperienza all'estero è determinante e una volta consolidate le sue abilità, il ritorno in Italia gli permette di compiere il balzo decisivo per la sua carriera: la fondazione targata 1995 della casa di produzione Rainbow, pensata per dedicarsi interamente a produzioni cinematografiche d'animazione. In particolare il CD ROM Tommy & Oscar (protagonisti un bambino e un alieno legati da un'amicizia che ricorda quella di E.T.) ha un notevole successo e viene distribuito in oltre 50 paesi. Tommy & Oscar diventa una serie animata che nel 1999 si imprime nella quotidianità di una larga fetta di pubblico infantile. Iginio realizza anche la serie tv Prezzy ispirata al character del drago Prezzemolo, marchio distintivo del parco divertimenti Gardaland.

Winx Club: le fantastiche quattro
Dopo il successo delle precedenti produzioni, la Rai gli commissiona un'altra serie animata di 26 puntate: è allora che si sviluppa in Straffi l'idea di porre al centro del nuovo prodotto un gruppo di 5 amiche magiche, fate teenagers e glamour vs un trio di streghe, adolescenti-tipo che si muovono in un mondo dalle parvenze harrypotteriane e movenze disneyane. Il primo episodio di Winx Club apre le danze nel 2004 e da allora il ciclone-Winx (e di conseguenza, il ciclone-Straffi) non si ferma più. Libri, film, fumetti, gadgets di ogni sorta: un merchadising a orologeria che fa il botto anche oltralpe. Le cinque fatine vengono perfino citate nel film d'autore Tutta la vita davanti di Paolo Virzì, ennesima consacrazione di questo fenomeno (non solo) italiano. Il target di riferimento viene poi volutamente allargato quando il regista inserisce una fatina afroamericana, Aisha, a completare il gruppetto. Nel 2005 a Iginio Straffi viene assegnato il premio Pinocchio Film Festival come miglior regista di programmi per bambini; e al cartoon Festival on the bay dello stesso anno la Rainbow conquista il titolo di miglior studio d'animazione dell'anno. Straffi lavora come regista anche in successive serie animate (parallele allo sviluppo di altre stagioni di Winx Club): PopPixie, Huntik: Secrets & Seekers e nel 2006 Monster Allergy tratto dall'omonimo fumetto composto da 28 numeri.

Al cinema senza straffare
L'approdo al grande schermo è una conseguenza diretta dell'exploit televisivo: nel novembre del 2007 le cinque fatine volano nelle sale con Winx club - il segreto del regno perduto realizzato in grafica computerizzata e tridimensionale, in animazione CGI (un salto di qualità ulteriore per la serie animata): ottimo successo di pubblico e una nomination ai David di Donatello. A tal proposito Straffi ha dichiarato di volersi rifare all'azione e al ritmo che contraddistinguono la scrittura dei film americani, tramite una sceneggiatura realizzata a quattro mani che puntasse al cuore di spettatori grandi e piccini. Nel 2010 è la volta di un altro colpo vincente per Straffi, il più interessante e innovativo: realizzare il primo cartoon cinematografico italiano interamente in 3D, il sequel Winx Club 3D - Magica Avventura. Mentre due anni dopo ecco che arriva Gladiatori di Roma, una nuova animazione ambientata stavolta nella città eterna e in 3D.

Ultimi film

Focus

TELEVISIONE
giovedì 9 aprile 2009
Alessandra Giannelli

Tornano dal 15 aprile, il lunedì, mercoledì e venerdì, alle 7.25 su Rai Due, 26 nuovi episodi, per 30 minuti ciascuno, delle fatine più trendy dell'universo. La prima messa in onda, a gennaio del 2004, è stata una vera e propria sorpresa ed oggi arriva la quarta serie che le vedrà raggiungere la nuova, e sorprendente, trasformazione chiamata Believix (un grado di magia potentissimo che alle protagoniste tornerà utile per sconfiggere gli Stregoni del Cerchio Nero)

News

Lo spettacolo delle sei fatine sul tappeto rosso del Festival di Roma.
Arriva in 3D il film d'animazione Winx Club 3D - Magica Avventura.
Winx: la sfida italiana all'animazione internazionale.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati