Civiltà Perduta

Acquista su Ibs.it   Dvd Civiltà Perduta   Blu-Ray Civiltà Perduta  
Un film di James Gray. Con Charlie Hunnam, Robert Pattinson, Sienna Miller, Tom Holland, Angus Macfadyen.
continua»
Titolo originale The Lost City of Z. Azione, Ratings: Kids+13, durata 141 min. - USA 2016. - Eagle Pictures uscita giovedì 22 giugno 2017. MYMONETRO Civiltà Perduta * * * - - valutazione media: 3,20 su 22 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
writer58 domenica 6 agosto 2017
la città perduta di z. Valutazione 4 stelle su cinque
84%
No
16%

Questo film del regista americano James Gray mi ha ricordato per alcuni versi "El abrazo de la serpiente", straordinaria opera di Ciro Guerra. Entrambi i film sono ambientati nell'Amazzonia "profonda" all'inizio del '900, entrambe le proposte sono fondate su un'ansia di conoscenza e di ricerca che contrappone l'esploratore occidentale con la saggezza atemporale e concreta, fatta di  integrazione funzionale con l'ambiente ed equilibrio spirituale, delle popolazioni native. A differenza del film di Guerra, che assegnava un ruolo fondamentale allo sciamano, colto in due momenti differenti del suo percorso di vita, "The lost city of Z"  è centrato sulla figura dell'esploratore, il maggiore Percy Fawcett, che intraprende svariati  viaggi al confine tra Bolivia e Brasile, prima per mappare un'area incognita, in seguito per trovare prove di una civilizzazione antichissima perduta nel folto della selva (La città di Z. [+]

[+] bravo (di vanessa zarastro)
[+] lascia un commento a writer58 »
d'accordo?
ashtray_bliss mercoledì 5 luglio 2017
l'uomo che sfidò il mondo alla ricerca di sè. Valutazione 4 stelle su cinque
76%
No
24%

Partendo dalle cose essenziali, bisogna ammettere che The Lost City of Z, tratto dall'omonimo libro, biografico, su Fawcett, non è un film facile o per tutti. Vi ho ritrovato molte similitudini con Silence di Scorsese, poichè è un film costruttivamente lento, intimista, sussurrato, un film dove l'emozione si scava lentamente ma visceralmente e profondamente e dove al centro della storia vi sono personaggi realmente esistiti che hanno intrapreso un viaggio in capo al mondo, alla scoperta di civiltà e luoghi totalmente nuovi e inesplorati. Ma anche alla più intima ricerca di se stessi, del vero io, che si cela dentro ognuno di noi, poichè chi intraprende grandi viaggi e pericolose sfide, a rescindere dal pretesto, è una persona in costante ricerca di scoprire se stessa. [+]

[+] lascia un commento a ashtray_bliss »
d'accordo?
samanta mercoledì 28 giugno 2017
un sogno mortale Valutazione 3 stelle su cinque
67%
No
33%

Il film ha come protagonista una persona realmente vissuta il colonnello Percy Fawcett che fu un esploratore inglese proveniente dall'esercito che organizzò dal 1906 al 1925, salvo l'intervallo della I  guerra mondiale in cui combatté,  numerose spedizioni in Amazzonia in territori inesplorati la sua ultima spedizione avvenne nel 1925 ed era finalizzata alla ricerca duna città denominata Z che Fawcwett riteneva di aver trovato le tracce in precedenti spedizioni, l'esploratore non ritornò mai più e scomparve nella giungla insieme al primogenito Jack e ad un inglese suo compagno in precedenti spedizioni. Nel film Percy (Charlie Hunnam Il Potere della spada) deluso dalla vita militare in cui malgrado le sue doti non riesce a fare carriera anche per i pregiudizi causati dal comportamento sregolato di suo padre, decide di accettare un incarico della Società Geografica per la mappatura del fiume Rio Verde in Amazzonia, parte con il consenso della moglie Mila (Sienna Miller American sniper) da cui ha avuto tre figli: due maschi e una femmina . [+]

[+] lascia un commento a samanta »
d'accordo?
vanessa zarastro mercoledì 9 agosto 2017
geografia tra tradizione e innovazione Valutazione 3 stelle su cinque
57%
No
43%

The Lost City of Z, titolo originale del film tratto dal libro omonimo di David Grann, è proprio un bel filmone storico come quelli che si facevano una volt, e abbraccia un periodo che va dall’inizio del ‘900 alle soglie della seconda Guerra mondiale.
La storia ripercorre le vicende reali di Percy Fawcett (Charlie Hunnam), esploratore inglese alla ricerca di una civiltà perduta in Amazzonia. Un militare bravo e aitante, poco gratificato nella sua carriera, accetta un incarico dalla Royal Geographic Society, per un rilevamento di un territorio inesplorato del Sudamerica, al confine tra Bolivia e Brasile, che lo avrebbe portato lontano dalla moglie (Sienna Miller) e figli per un paio di anni. [+]

[+] lascia un commento a vanessa zarastro »
d'accordo?
gianleo67 lunedì 21 agosto 2017
un indiana jones...d'inizio secolo Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Iniziata con una spedizione cartografica al confine tra Bolivia e Brasile per conto della Royal Geographical Society, l'avventura amazzonica del maggiore inglese Percy Fawcett si trasformerà presto nella ossessione di una vita dedicata alla ricerca di una leggendaria civiltà precolombiana nel bel mezzo della foresta pluviale. Diviso tra gli affetti familiari, le responsabilità di ufficiale durante la Grande Guerra e la sua passione per la ricerca archeologica, partirà nel 1925 insieme al figlio Jack per un'ultima missione da cui non farà mai più ritorno.
Cinema d'avventura antispettacolare e di impostazione decisamente classica, questa biografia romanzata di un misconosciuto esploratore britannico operata da un autore americano che gira come un inglese, ha il merito di mantenersi lontana dalle tentazioni agiografiche del best seller da cui è tratto e di puntare all'epica minimalista di una età dell'oro di un romanticismo scientifico che si vuole giunto al suo inevitabile tramonto. [+]

[+] lascia un commento a gianleo67 »
d'accordo?
marionitti domenica 2 luglio 2017
eploratore sospeso tra passato e futuro Valutazione 3 stelle su cinque
50%
No
50%

Un brillante militare ha la carriera bloccata da “una cattiva scelta di antenati”: a Percy Fawcett, questo il suo nome, viene offerta la possibilità di riscatto attraverso un’esplorazione in Bolivia, nell’Amazzonia sconosciuta. Il riscatto ci sarà, ma la malattia dell’esplorazione lo contagerà e lo porterà a ritornare tre volte, alla ricerca della civiltà perduta del titolo, in quello che ha scoperto essere molto di più che “il deserto verde” come molti pensano.
Film che, vista la massa degli eventi narrati, ogni tanto procede un po’ troppo veloce, ma riesce comunque ad affascinare per il modo con cui la storia del protagonista si intreccia con quella del suo tempo, in bilico tra antichi e nuovi valori. [+]

[+] lascia un commento a marionitti »
d'accordo?
loland10 domenica 25 giugno 2017
la 'zeta' da (ri)cercare Valutazione 4 stelle su cinque
50%
No
50%

Civiltà perduta” (The Lost City of Z, 2016) è il sesto lungometraggio del regista newyorkese James Gray.
Film di ambienti, di famiglie, di storie, di viaggi, di sentimenti, di imperi e di scontri. [+]

[+] un po esagerato, secondo me.. (di fede17)
[+] lascia un commento a loland10 »
d'accordo?
cristian sabato 15 luglio 2017
un uomo in cerca di gloria Valutazione 3 stelle su cinque
33%
No
67%

James Gray getta il suo occhio indagatore sul libro di David Grann, ‘Z la città perduta’, trasponendolo sul grande schermo con un risultato più che positivo. Le vicende riguardanti il protagonista coprono un arco temporale di più di vent’anni e il regista, con un ritmo pacato ma deciso, riesce nell’impresa di dare la giusta rilevanza ad ogni evento cruciale anche grazie a un ottimo montaggio.
Gran Bretagna, inizi ’900, fine dell’età vittoriana. Percy Fawcett (Charlie Hunnam) è un soldato che vede nella partecipazione ad una spedizione finalizzata alla mappatura di un territorio sconosciuto la concreta possibilità di ricevere le meritate onorificenze da parte dell’alta società inglese. [+]

[+] lascia un commento a cristian »
d'accordo?
tmpsvita venerdì 7 luglio 2017
poche emozioni ma tante belle immagini Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
100%

  Nonostante le numerosissime recensioni entusiaste di critici e di pubblico, ho trovato questo " The Lost City of Z" (civiltà perduta è il titolo italiano) un'enorme occasione mancata.

Film tratto dall'omonimo libro ispirato a sua volta da una incredibile storia vera. E un film con una tale storia poteva essere un vero capolavoro, ma purtroppo, come avrete capito, così non è stato.
Tecnicamente è straordinario, tanto da meritare una o più nomination agli oscar per le categorie tecniche; la fotografia, oltre che essere molto curata, è molto immersiva, così come lo è la regia  che si muove in maniera più che lodevole attraverso la scenografia sovrastante e che regala delle sequenze degne di nota ( come quella con la camera a mano tra le trincee e il campo di battaglia), i costumi sono impeccabili, molto curati e per questo credibili e infine non si può non parlare della su citata, scenografia che, in questa pellicola, riveste un ruolo fondamentale e che riesce, in più occasioni, ad immergere lo spettatore in luoghi meravigliosi e realizzati perfettamente. [+]

[+] lascia un commento a tmpsvita »
d'accordo?
brunoformichetti lunedì 7 agosto 2017
qualcosa da chiarire Valutazione 2 stelle su cinque
25%
No
75%

Mi astengo dal narrare la storia del film -coma fanno quasi tutti- poiché mi viene opzionato un commento.
Una sceneggiatura un po' stridente con la scenografia; non vuole essere uno "spunto" artificialmante dotto ma un passo breve per dire che:
1) ma è mai possibile che navigando in un fiume nell'Amazzonia per settimane e settimane non si incontra mai una cascata??
2) sfugge un po' allo spettatore quante persone nel concreto siano coinvolte nei tre pellegrinaggi;
3) compare sempre una pseudo chiatta che a stento dovrebbe galleggiare e poi appare che dalla stessa vengano trasportati bauli, scatoloni et similia;
4) la freccia che s'infilza in un'agenda (sic!) e che salva l'interprete principale è semplicemente una scena mal costruita: se la freccia aveva una forza tale da penetrare nell'agenda questa non poteva rimanere in mano allo stesso, o no??
5) potrei essere stato un po' distratto, ma che davvero arrivano e partono lettere? Ma dove, chi le recapita?
Ecco una scenografia che cozza con la sceneggiatura. [+]

[+] lascia un commento a brunoformichetti »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
Civiltà Perduta | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | writer58
  2° | ashtray_bliss
  3° | samanta
  4° | vanessa zarastro
  5° | marionitti
  6° | loland10
  7° | gianleo67
  8° | cristian
  9° | tmpsvita
10° | brunoformichetti
11° | fede17
12° | andreagiostra
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 22 giugno 2017
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità