Agnus Dei

Acquista su Ibs.it   Dvd Agnus Dei   Blu-Ray Agnus Dei  
   
   
   

Il profondo contrasto tra Fede e realtà Valutazione 4 stelle su cinque

di Flyanto


Feedback: 104175 | altri commenti e recensioni di Flyanto
martedì 6 dicembre 2016

 Ritorna nelle sale cinematografiche con una nuova storia di donne Anne Fontaine. "Agnus Dei", questo è il titolo della sua ultima opera, si presenta subito come una pellicola altamente drammatica e di un contenuto più serio rispetto agli altri suoi precedenti lavori, quali, per esempio, "Il Mio Migliore Incubo" e "Gemma Bovery".

Ambientato in Polonia nel 1945, appena dopo l'avvento dell'esercito russo durante il secondo conflitto mondiale, "Agnus Dei" racconta la storia (peraltro realmente accaduta e descritta nel diario pubblicato dal reale medico donna) di una giovane dottoressa francese che opera presso la Croce Rossa del suo Paese in Polonia. Venendo un giorno convocata da una suora, ella si reca al convento di questa e scopre una realtà sconvolgente in quanto deve aiutare a partorire una sposa di Cristo rimasta incinta dalla violenza dei soldati russi che invasero il convento. Ma, purtroppo, altre suore sono state ingravidate in seguito alla suddetta violenza collettiva ed il problema maggiore consiste nel non fare assolutamente trapelare all'esterno, per lo scandalo, il terribile accaduto. Cosicchè la giovane dottoressa deve svolgere la propria azione di aiuto di nascosto dai suoi colleghi e dividendosi tra l'ambulatorio dove lavora ed il suddetto convento. Man mano che passano le settimane la protagonista riuscirà ad aiutare le suore a partorire non senza però mettere in discussione sia la sua che quella delle sorelle stesse Fede.
Al ritratto, ripeto, rigido ed ironico della protagonista de "Il Mio Migliore Incubo" od a quello scanzonatorio di Gemma Bovery, eroina annoiata moderna, subentra in "Agnus Dei" quello più profondo e reale della dottoressa protagonista "complice" delle religiose presso cui presta soccorso: un ritratto di donna vera che, sebbene conosca gli orrori della guerra, mai sino al punto di quando entra in contatto con il mondo del convento e religioso in generale e la grandezza di questo film sta proprio in questo "iter" di scoperta che coinvolge anche la propria persona interiormente ed ancora di più quella delle suore. Da qui nasce (e magnificamente rappresentata dalla Fontaine) tutta la problematica concernente la dicotomia tra Fede e religione a cui bisogna obbedire ciecamente e la dura realtà dei avvenimenti che accadono, il più delle volte in netto contrasto con le prime. E, mentre la dottoressa accetta con professionale raziocinio gli eventi, per le suore, invece, si manifesta un differente comportamento: chi ciecamente rifiuta e rinnega quanto accaduto, quasi fosse mai avvenuto e continuando a seguire imperterrite i principi e le regole che la religione cristiana e la loro scelta di vita loro impone,e chi, invece, comincia a mettere in discussione la Fede e loro stessa reale vocazione, arrivando, alcune, addirittura a dimettersi dalla propria assoluta scelta di vita ed accettare appieno la propria natura di donna. Pertanto i ritratti femminili descritti dalla Fontaine sono molteplici (dalla dottoressa alla suora con cui instaura un rapporto di complicità e rispetto reciproco, sino a quelle più giovani ingenue e sensibili ed alla Madre Superiora che sin dall'inizio spicca su tutte come una persona quanto mai rigida ed intransigente per ciò che riguarda le regole.
Ottima la recitazione di tutte le attrici, da noi poco note in quanto per lo più polacche ed, in aggiunta, è da menzionare anche colui che impersona il collega/amante della dottoressa  protagonista per la sua amara "ironia" mista ad un necessario e professionale pragmatismo che manifesta un'altra condizione esistenziale, quale quella di essere un ebreo scampato allo sterminio.
Insomma, altamente consigliabile a chi piacciono i ritratti intensi di donne. 

[+] lascia un commento a flyanto »
Sei d'accordo con la recensione di Flyanto?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
80%
No
20%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di Flyanto:

Vedi tutti i commenti di Flyanto »
Agnus Dei | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1° | writer58
  2° | ashtray_bliss
  3° | fabio_66
  4° | ninoraffa
  5° | giusy paesano j.
  6° | flyanto
  7° | lbavassano
  8° | eugenio
  9° | lbavassano
10° | zarar
11° | zoom e controzoom
Cesar (3)


Articoli & News
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 24 novembre 2016
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità