Un giorno della vita

Acquista su Ibs.it   Dvd Un giorno della vita   Blu-Ray Un giorno della vita  
Un film di Giuseppe Papasso. Con Maria Grazia Cucinotta, Alessandro Haber, Ernesto Mahieux, Domenico Fortunato, Mia Benedetta.
continua»
Drammatico, durata 87 min. - Italia 2010. - Iris Film Distribution uscita venerdì 14 gennaio 2011. MYMONETRO Un giorno della vita * * 1/2 - - valutazione media: 2,91 su 21 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   
adriano1 giovedì 6 gennaio 2011
una favola tra valori e nostalgia Valutazione 4 stelle su cinque
79%
No
21%

Basilicata, anni Sessanta. Salvatore, un bambino di dodici anni, ha una grande passione per il cinema, ma deve affrontare quotidianamente l’ostilità di suo padre, un contadino egoista e manesco, che vede come fumo negli occhi la passione del figlio. Un giorno, l’annuncio della vendita di un vecchio proiettore fà nascere in Salvatore l’idea di creare un piccolo cinema. Però mancano i soldi. Salvatore non si perde d’animo e acquista il proiettore rubando dalle casse della locale sezione del Partito comunista i soldi raccolti tra i militanti per inviare una delegazione ai funerali di Togliatti.... Ma il furto viene scoperto e Salvatore finisce in riformatorio… Il film, sceneggiato da Giuseppe Papasso e Mimmo Rafele, è ben diretto dallo stesso Papasso. [+]

[+] lascia un commento a adriano1 »
d'accordo?
carletto venerdì 7 gennaio 2011
bello avvincente ed emozionante Valutazione 5 stelle su cinque
96%
No
4%

Bel film, godibilissimo, parte un po lentamente ed è forse un po troppo nostalgico, ma la trama si dispiega velocemente, il ritmo si alza in maniera graduale ma veloce, ed alla fine e si resta affascinati dalla storia, di per se semplice come una favola, ma ricca di emozioni e contenuto. fotografia ottima, paesaggi dai colori di quadri impressionisti sono lo sfondo a questa ricostruzione degli anni 60' vivace e colorata...
non sono "un'addetto ai lavori" e sicuramente il film avrà i suoi difetti, ma tutti lievi nei confronti dell'ottima "sostanza" : bella la storia , ottima la recitazione a dir poco sorprendente dei giovani protagonisti, fotografia degna dei grandi nomi del cinema italiano di qualità. [+]

[+] lascia un commento a carletto »
d'accordo?
paola di giuseppe domenica 9 gennaio 2011
riformatorio per i cinefili ! Valutazione 3 stelle su cinque
81%
No
19%

Salvatore è un ragazzino di 12 anni con una passione divorante e colpevole per il cinema, la condivide con due amichetti e appena possono fanno cinque km in bici per correre di nascosto nel paese vicino dove danno l’ultimo di Maciste. I soldi del biglietto sono sempre un problema, la madre (una Cucinotta senza infamia e senza lode, ma almeno senza trucco) borbotta, ce ne sono pochi nel ’64 in Basilicata, e se il padre se ne accorge sono guai! L’uomo è un contadino di provata fede comunista, nella locale sezione si fanno discorsi edificanti sul sol dell’avvenire, e mettere 5000 lire nella raccolta organizzata per inviare una delegazione di militanti ai funerali di Togliatti è cosa buona e giusta. [+]

[+] lascia un commento a paola di giuseppe »
d'accordo?
angelo umana venerdì 7 gennaio 2011
magnifici anni 60 che sarebbero tramontati Valutazione 3 stelle su cinque
71%
No
29%

E’ meglio impiegare 150.000 lire per l’acquisto di un proiettore e la creazione di un piccolo cinema oppure per un viaggio a Roma dei “compagni” di una sezione lucana del PCI ai funerali di Togliatti? Per Salvatore, 12enne innamorato del cinema, non ci sono dubbi: perciò giunge a rubare quella somma dai cassetti della sezione, impedendo così ai “compagni” – tra cui il suo severo papà Pietro (Pascal Zullino, credibilissimo nel ruolo) – di compiere quel viaggio. Nemmeno per il giornalista Lombardi (l’ottimo Alessandro Haber) devono esserci dubbi, e forse nemmeno per i cinefili di mymovies: “vado al cinema tutte le domeniche, per fantasticare, per sognare …”, così risponde il giornalista al bambino che va a trovare in riformatorio, per scriverne un articolo; è finito lì per la probità del padre che ne denuncia il furto: la “questione morale” era ancora di là da venire anche per i “compagni”. [+]

[+] lascia un commento a angelo umana »
d'accordo?
renato volpone domenica 16 gennaio 2011
una bella favola Valutazione 3 stelle su cinque
80%
No
20%

I tre bambini protagonisti di questo film ci accompagnano in una bella favola pulita, dove tutto sembra armonioso, magnifici i paesaggi, bella la musica, vividi i personaggi, ma è lontano molto dalla realtà e dal realismo, quasi un sogno impossibile.

[+] lascia un commento a renato volpone »
d'accordo?
reservoir dogs venerdì 7 gennaio 2011
rimandi a tornatore Valutazione 2 stelle su cinque
32%
No
68%

In un piccolo paesino della Basilicata il giovane Salvatore (Basso) sogna il cinema; un padre despota (Zullino) ed una madre succube ma non indifferente (Cucinotta) non lo supportano certo in questo suo sogno "troppo costoso".
Il giovane passa i suoi fine settimana assieme a Maciste, Totò e Chaplin e l'occasione di poter avere un proiettore tenta talmente tanto Salvatore da indurlo ad rubare dalle casse della locale sezione del Partito Comunista dove il padre è iscritto.
L'evento porterà ai conseguenti equivoci, alla mancata presenza della sezione al funerale di Togliatti ed al riformatorio per il ragazzo.
In uno spaccato di vita mediterranea Papasso strizza l'occhio a Tornatore rimandandoci al suo cinema (Malèna, Nuovo Cinema Paradiso), mostrandoci qualcosa che avevamo visto già con un intensità maggiore; forse troppo scarno, puerile. [+]

[+] lascia un commento a reservoir dogs »
d'accordo?
algernon venerdì 7 gennaio 2011
una piccola storia improbabile Valutazione 2 stelle su cinque
17%
No
83%

il film è gradevole e ben diretto. racconta una storia un po' inverosimile di un ragazzo del sud, nella Basilicata degli anni '60, buono e docile, ma affascinato dal cinema al punto tale di rubare dei soldi   dalla sezione del PCI della quale suo padre era un attivo miltante,  e così riuscire a comprare il proiettore dei suoi sogni. al ragazzo non passa neanche per la testa che così verrà incolpato qualcun altro, che quei soldi non sono suoi e servono alla sezione per recarsi a Roma ai funerali di Togliatti, e che suo padre, per quanto severo e burbero, è certamente uno che i soldi se li è sudati e che gli ha sempre dato esempi di onestà e rettitudine. [+]

[+] w i film senza parolacce. (di ince-asi)
[+] lascia un commento a algernon »
d'accordo?
Un giorno della vita | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Luca Marra
Pubblico (per gradimento)
  1° | adriano1
  2° | carletto
  3° | paola di giuseppe
  4° | angelo umana
  5° | renato volpone
  6° | reservoir dogs
  7° | algernon
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 14 gennaio 2011
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità