Fair Game - Caccia alla Spia

Acquista su Ibs.it   Dvd Fair Game - Caccia alla Spia   Blu-Ray Fair Game - Caccia alla Spia  
   
   
   
superotto domenica 14 luglio 2019
recensione tranchant poco giustificata
0%
No
0%

Sì Gabriele le intenzioni sono buone, ma la realizzazione non è pessima, tutt'altro. Sicuramente è di maniera e non originale, ma ha il pregio di raccontare bene la storia. Non sono in grado di dire se sia attinente del tutto ai fatti veri, ma senz'altro non è noiosa o ridicola. Sembra che il tuo giudizio sia eccessivamente influenzato da qualcosa che ti ha infastidito. Un giudizio del tutto personale senz'altro lecito. Ma un critico non dovrebbe fare qualcosa di più? Senza rancore. Buon lavoro

[+] lascia un commento a superotto »
d'accordo?
samanta giovedì 26 aprile 2018
l'onnipotenza del potere Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Ho rivisto recentemente in TV Fair Game Caccia alla spia e l'ho trovato un ottimo film basato su un storia vera e sul libro scritto dall'interessata. Valerie Plame (Naomi Watts) è un agente della CIA sottocopertura e lavora nello staff che agisce contro le armi di distruzioni di massa, per il suo lavoro spesso va in Oriente dove ha creato reti di informatori, è sposata con Joseph Wilson (Sean Penn) ex ambasciatore in paesi africani e ora uomo d'affari ed ha un figlio. Siamo nel 2002 e gli USA cercano un pretesto per attaccare l'IRAK affermando che aveva armi di distruzione di massa (ricordate Colin Powell che mostrava un tubicino con polvere bianca dicendo che Saddam  aveva 200 tonnellate di antrace? Non ne fu trovata neanche un grammo!). [+]

[+] lascia un commento a samanta »
d'accordo?
skywalker68 lunedì 2 ottobre 2017
parte bene ma si arena velocemente Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
0%

La partenza è buona, coinvolgente. Movimenti di spie. Poi d'un tratto cala e diventa fin troppo legato alla biografia da cui deriva, perdendo slancio e trascinandosi fino al finale.

[+] lascia un commento a skywalker68 »
d'accordo?
etabeta mercoledì 12 ottobre 2016
da vedere! Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Film ben fatto con gli attori tutti che hanno recitato molto bene, direi anche al di sopra delle loro possibilità come Naomi Watts.
La sceneggiatura ben fatta, scorre bene.. Film da vedere anche per capire alcune dinamiche dell'amministrazione Bush

[+] lascia un commento a etabeta »
d'accordo?
pbaudo giovedì 10 marzo 2016
ottimo Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

Il coraggio di svelare l'America nascosta dietro a un fitta coltre di menzogne.

[+] lascia un commento a pbaudo »
d'accordo?
renato c. giovedì 2 luglio 2015
un bel soggetto con bravi attori Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Non è facile travare un film d'azione, tratto da una storia vera che riesca a tenere in tensione e suspance! Questo ci riesce con la scena dominata da una bella e brava Naomi Watts che però viene battuta in bellezza dalla vera Valerie Plame presente nel film in cameo! La storia è quella dell'attacco all'Irak da parte degli USA nel 2003, perchè sospettavano la presenza di armi di distruzione (nucleari!)quando l'ambasciatore Joseph C. Wilson e la moglie agente della CIA Valerie Plame avevano scoperto che in realtà non sussistevano!! Ed i due coniugi sono stati attacati dall'alto potere, messi alla berlina, e perfino denigrati pubblicamente nei locali pubblici! La situazione stava perfino portando i coniugi al divorzio perchè la moglie stava per cedere alle minacce! Alla fine però l'amore per la verità e per il marito prevalgono ed anche lei si unisce alla lotta assieme all'ambasciatore!! Significativa la presenza in TV del vero George W. [+]

[+] lascia un commento a renato c. »
d'accordo?
ultimoboyscout lunedì 10 marzo 2014
dio benedica l'america...nonostante tutto. Valutazione 1 stelle su cinque
9%
No
91%

La pellicola si basa su un fatto realmente accaduto nel 2003 che ha avuto come protagonista l'agente CIA Valerie Plame. La trama infatti è tratta direttamente dalle sue memorie, pubblicate alcuni anni dopo. Doug Liman rinuncia totalmente all'azione per mettere in risalto i fatti e la narrazione, lo fa basando la storia sulla tensione e sul ritmo ma il risultato è un film troppo retorico e molto conformista, fatto bene ma scontatissimo e soprattutto fuori tempo massimo. Dietro la maschera della spy story si cela un discorso fatto essenzialmente di segreti ed equilibri, di sguardi buttati all'interno delle stanze oscure dei poteri forti, mette il dito e lo gira nelle ferite delle verità (o presunte tali) mai dette e nella piaga che ancora oggi è l'Iraq. [+]

[+] lascia un commento a ultimoboyscout »
d'accordo?
weach domenica 2 dicembre 2012
coraggioso introspettivo convicente Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Ci auguriamo che prevalga la buona fede sempre.
Ma le aspettative spesso non sono rispettate.
A nulla valgono le critiche alla regia di avere troppo  "volato" sui risvoti piscologici privati  che prendono forma quando ci si contrappone alla potente macchina del potere puttosto che aver tirato con più decisione dentro alla critica politica.
Doug Limann precisa in un intervista in tv dell'aprile del 2011  l'intento , a suo dire riuscito, di porre l'attenzione in primis sulla crisi di coppia che nasce "lacerando ogni tipo di sicurezza" quando si tenta di contrapporsi al potere costituito. [+]

[+] lascia un commento a weach »
d'accordo?
francesco2 venerdì 11 novembre 2011
non indispensabile Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
100%

Negli ultimissimi anni, sono state diverse le pellicole che Hollywood ha dedicato al tema delle guerre "Altre", quelle che inseguono un nemico (Sino a poco tempo fa) non geograficamente localizzabile, tra il cosiddetto "Asse del bene" (L'Occidente cristiano e democratico, che mai come in questo film risulta non essere né l'uno nè l'altro), e quello "Del male (Quello islamico, anti-democratico, che costituirebbe un pericolo per la nostra civiltà). "Syriana", con risultati estremamente diseguali, cercava di palesare -Ma non troppo, essendo cinema di spionaggio(!)- la (con) fusione tra la dimensione privata e quella pubblica, affidandosi a un non ineccepibile George Clooney. Il non indimenticabile ma forse più compatto "Green Zone" cercava un taglio un pò diverso, soffermandosi decisamente di meno sulla dimensione privata del protagonista. [+]

[+] lascia un commento a francesco2 »
d'accordo?
erixon mercoledì 9 novembre 2011
un film scomodo Valutazione 5 stelle su cinque
33%
No
67%

Interessante documentario. Ben Fatto. Non c'è da aspettarsi colpi di scena precotti o tempi sali-scendi da seneggiatura hollywoodiana: rappresenta puramente la versione dei fatti, la realtà. Per chi desidera più azione e contenuti simili, consiglio il "Codice Swordfish", prodotto e interpretato da John Travolta. Fair Game è un altro film per dire "Non credete alla TV. Non credete ai giornali. Non credete ai media". Per chi volesse capire perché un capo di stato si trova costretto a collaborare col Male, consiglio di ascoltare attentamente il monologo di Andreotti ne "Il divo" di Sorrentino. Voto 5 stelle per il gesto anti-televisivo. [+]

[+] lascia un commento a erixon »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 »
Fair Game - Caccia alla Spia | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Gabriele Niola
Pubblico (per gradimento)
  1° | renato c.
  2° | samanta
  3° | ultimoboyscout
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 22 ottobre 2010
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità