Il vento, di sera

Film 2004 | Drammatico 92 min.

Anno2004
GenereDrammatico
ProduzioneItalia
Durata92 minuti
Regia diAndrea Adriatico
AttoriCorso Salani, Francesca Mazza, Fabio Valletta, Sergio Romano .
MYmonetro Valutazione: 2,00 Stelle, sulla base di 3 recensioni.

Regia di Andrea Adriatico. Un film con Corso Salani, Francesca Mazza, Fabio Valletta, Sergio Romano. Genere Drammatico - Italia, 2004, durata 92 minuti. Valutazione: 2,00 Stelle, sulla base di 3 recensioni.

Condividi

Aggiungi Il vento, di sera tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Paolo e Luca, una coppia gay consolidata. Una sera mentre Luca torna a casa assiste all'omicidio di un sottosegretario del Ministero degli Interni e viene colpito perché non possa testimoniare.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 2,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,00
CONSIGLIATO NÌ
Scheda Home
Premi
Cinema
Trailer
Una storia gay ambientata in una Bologna quasi irriconoscibile.
Recensione di Giancarlo Zappoli
Recensione di Giancarlo Zappoli

Paolo e Luca, una coppia gay consolidata. Una sera mentre Luca torna a casa assiste all'omicidio di un sottosegretario del Ministero degli Interni e viene colpito perché non possa testimoniare. Paolo, dopo la sua morte, inizia a girovagare in una Bologna notturna in cerca di una ragione che lo liberi del senso di colpa provocato dai ripetuti inviti a rientrare prima che aveva rivolto al compagno. Se l'inizio del film funziona grazie all'assoluta assenza di dialoghi, quando questi iniziano si svela la matrice teatrale della sceneggiatura. Corso Salani riesce a sostenerla, molti dei suoi partner no. Prima fra tutti Francesca Mazza costretta a un'eccessiva esternazione della tensione. L'idea di mostrare quanta poca gayezza ci sia ancor oggi nelle relazioni omo (nonostante tutte le 'liberazioni' succedutesi nel tempo e utilizzando l'omicidio Biagi come 'occasione' narrativa che passa rapidamente sullo sfondo) viene svuotata dall'interno da una regia che non regge la durata del lungometraggio. Si ha come l'impressione che il film voglia 'appartenere' al popolo gay disposto a perdonare i suoi difetti. Che ci sono.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

A Bologna, una notte d'estate, sono abbattuti a colpi di pistola sotto casa il Sottosegretario agli Interni Marco Raimondi e Luca, involontario testimone del delitto. A Paolo, suo compagno di vita, un medico nega notizie perché "non è un parente". Seguito da Francesca, amica di entrambi, Paolo vaga fino all'alba per la città, autoflagellato da sensi di colpa, immerso in un inesprimibile e inavvicinabile dolore. Scritto dal regista con Stefano Casi, è l'esordio nel lungometraggio, dopo 3 corti, del teatrante Adriatico con "il primo vero film gay italiano da tempo immemore" (P. Bertolin) senza compromessi né ipocrite titubanze. Film di corpi e d'atmosfere allucinate sullo sfondo di una Bologna irriconoscibile (fotografia digitale: Gigi Martinucci) con zeppe di sceneggiatura e prolissità di scrittura. Prodotto da Teatri di vita. Edito in DVD (2007).

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Aldo Fittante
Film TV

Dopo corti e medi dai titoli che tradiscono urgenze riflessive e impegni non banali (Anarchie, quel che resta di libertè, éqalitè, fraternité, L’auto del silenzio, Pugni e su di me si chiude un cielo...), e parallelamente alla fatica quotidiana di regista teatrale, fondatore dei bolognesi Teatri di Vita, Andrea Adriatico esordisce nel lungometraggio con un film notturno macchiato di profonda sofferenza [...] Vai alla recensione »

Massimo Lastrucci
Ciak

Pare bene questo buio gay movie selezionato per il Forum della 54ma Berlinale. Un omicidio politico a Bologna (ovvio il riferimento a Marco Biagi, con Ivano Marescoth a fare da vittima) e un testimone che non doveva trovarsi lì e freddato. Per il compagno di quest’ultimo inizia un viaggio nell’istupidimento della lunga notte alla ricerca di un equilibrio così atrocemente e repentinamente infranto. Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati