Leonera

Un film di Pablo Trapero. Con Elli Medeiros, Martina Gusman, Rodrigo Santoro, Laura García, Tomás Plotinsky.
continua»
Drammatico, durata 113 min. - Argentina, Corea del sud, Brasile 2008. MYMONETRO Leonera * * 1/2 - - valutazione media: 2,75 su 7 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
2,75/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * 1/2 - -
 critica * * * - -
 pubblicon.d.
Elli Medeiros
Elli Medeiros (63 anni) 18 Gennaio 1956 Interpreta Sofia
Martina Gusman
Martina Gusman   Interpreta Julia
Rodrigo Santoro
Rodrigo Santoro (44 anni) 22 Agosto 1975 Interpreta Ramiro
Laura García
Laura García   Interpreta Marta
Tomás Plotinsky
Tomás Plotinsky   Interpreta Tomás VI
Leonardo Sauma
Leonardo Sauma   Interpreta Ugo Casman
Il degrado di Buenos Aires in una storia tutta al femminile, su una donna condannata alla miseria e alla sofferenza per poter riavere il suo bambino.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Trailer
primo piano
Un film dalle tinte forti sulla maternità e sull'innocenza che convive con il degrado
Giancarlo Zappoli     * * 1/2 - -

Julia si sveglia nel suo appartamento di Buenos Aires. È coperta di sangue e a terra ci sono i corpi di due uomini. La giovane donna va al lavoro in stato di trance e quando fa ritorno a casa prende coscienza dell'accaduto chiedendo soccorso. Uno dei due è deceduto mentre l'altro, Ramiro, si salverà.
Julia viene arrestata e accusata di omicidio. La giovane donna conviveva con i due uomini che erano amanti e abusavano di lei. Ora è incinta e decide di far nascere il bambino, Tomas, nel degrado della prigione. Finchè sua madre riuscirà a sottrarglielo. Da quel momento Julia avrà un solo obiettivo: riunirsi al suo piccolo.
Un film dalle tinte forti sulla maternità e sull'innocenza che convive con il degrado quello di Trapero. Il quale però, forse a causa della coproduzione o perchè ha coinvolto quale protagonista la giovane moglie realmente incinta all'epoca delle riprese, sembra incerto sulla piega da dare alla narrazione finendo con il mescolare troppo piani e offrendo al film un finale tanto 'partecipe' quanto poco credibile nel suo dipanarsi. Resta comunque negli occhi dello spettatore la denuncia di un sistema carcerario che simula umanità (il reparto 'aperto' delle madri) mentre fa sprofondare sia le donne che la loro prole nella progressiva perdita di contatto con la realtà esterna.
Leonera trova in Martina Gusman un'attrice capace di sostenere con intensità un ruolo difficile che potrebbe essere essere paragonato, ovviamente con le debite differenze, con quello interpretato da Crissy Rock in Ladybird Ladybird di Ken Loach. Come la Maggie di quel film del 1994 Julia suscita l'empatia dello spettatore 'nonostante' il suo carattere. Siamo cioè spinti progressivamente a cercare di conoscerla, di comprenderne la sofferenza e le ragioni. Capire perchè ha finito con il trovarsi in quelle situazioni ci aiuta a valutare in maniera diversa il suo agire successivo e ci ricorda che bisognerebbe aver camminato per un po' di km nelle scarpe altrui prima di emettere giudizi radicali.

Stampa in PDF

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Leonera adesso. »

Zampate da leoni in carcere e ospedale

di Roberto Silvestri Il Manifesto

Cecità, amnesie, perdita d'equilibrio, deformazione della storia, deambulazioni in spazi rigonfi d'ombre e mistero... È in atmosfere pericolose e noir che «nuotano» i film di Cannes 61. Il più agghiacciante, dato l'argomento, è Valzer con Bashir (recensito accanto), cartoon «educativo» franco-tedesco-statunitense-israeliano su Sabra e Chatila: il regista, che è di Haifa, fa capire, senza potercelo dire, che (manipolare la storia è di gran moda, non solo in Israele) raccontare oggi con esattezza di dettaglio come era ricca e palestinese la sua città, sarebbe peggio che antipatriottico. »

I primi applausi sono per Pablo Trapero

di Roberta Ronconi Liberazione

Sta per festeggiare i dieci anni di notorietà presso il consesso internazionale, il giovane argentino Pablo Trapero (primo colpo regalato al pubblico di Venezia, Mondo Grua del '99) eppure la fama guadagnata anche con i successivi El bonaerense e Famiglia rodante non ha inclinato la lucidità del suo sguardo. Anzi, si è fatto ancora più acuto, più penetrante. Leonera è lo strano nome con cui in Argentina vengono chiamati quei luoghi/non-luoghi in cui i detenuti transitano in determinati momenti della loro condanna. »

Sabra e Chatila, ricordo di una strage e la dolorosa solitudine di "Leonera"

di Fabio Ferzetti Il Messaggero

Una muta di cani feroci corre attraverso una città per fermarsi sotto le finestre di un uomo. Sono 26, dice l'uomo. Sono i 26 cani che ho ucciso in guerra, quando perlustravamo la Palestina villaggio per villaggio e i primi a morire erano i cani perché non dessero l'allarme. Li ricordo tutti, uno a uno. Ora li sogno ogni notte. Il ricordo è autentico. La scena ovviamente no. Ma è ripresa con una tecnica perlomeno inusuale per un documentario, e molto potente: in disegni animati. Forse perché certi ricordi certe realtà non si possono mostrare tali e quali. »

Even Behind Bars, Motherhood Can Be Liberating

di Stephen Holden The New York Times

Much of “Lion’s Den,” the Argentine director Pablo Trapero’s sprawling, unpredictable drama about a woman who gives birth in prison while awaiting trial for murder, was filmed inside maximum-security lockups in the province of Buenos Aires using real inmates and staff members as extras. Let me emphasize, however, that “Lion’s Den” repeatedly confounds expectations about its being a typical women’s prison movie fraught with the usual overtones of lesbian sadism and caged-heat prurience. One of the more admired films at last year’s Cannes International Film Festival, “Lion’s Den” is neither an exposé of harsh prison conditions nor a weepy melodrama about a wrongly accused innocent redeemed by last-minute revelations of the truth. »

Leonera | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità