Pinocchio

Acquista su Ibs.it   Dvd Pinocchio   Blu-Ray Pinocchio  
Un film di Roberto Benigni. Con Roberto Benigni, Nicoletta Braschi, Carlo Giuffrè, Mino Bellei, Peppe Barra.
continua»
Commedia, Ratings: Kids, durata 145 min. - Italia 2002. MYMONETRO Pinocchio * * * - - valutazione media: 3,29 su 75 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,29/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * * 1/2 -
 critican.d.
 pubblico * * * - -
Benigni non poteva non diventare Pinocchio dopo un sorriso al figlio nel finale di La vita è bella, camminando come un burattino mentre andava alla morte. Pinocchio era lì che spingeva per nascere e non era possibile trattenerlo.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Il primo vero film dell'attore regista toscano
Giancarlo Zappoli     * * * * -

Ancora una volta diventa necessario, e non per fare i bastian contrari per partito preso, distinguersi da buona parte delle recensioni della prima ora. Chi scrive non ha fatto parte degli incensatori acritici di La vita è bella. Lo ritenevo e lo ritengo un film a due teste, con un primo tempo sfilacciato e retorico e un secondo tempo rigoroso ed efficace, tanto da dover richiedere rimaneggiamenti sostanziali per la circuitazione all'estero.
Dinanzi invece ai dubbi e alle perplessità variamente articolate di fronte a quest'ultima prova di Roberto Benigni credo che invece la risposta non possa che essere: questo è il primo vero film dell'attore regista toscano. Perché qui, per la prima volta, la macchina-cinema gira a pieno ritmo e ogni professionalità viene lasciata esprimere nella giusta misura. A partire dallo stesso Roberto che finalmente contiene la sua prorompente personalità di attore ponendola totalmente al servizio del personaggio.
Perché allora Pinocchio è stato letto con sguardo accigliato? Perché in Italia la lente deformante della politica sembra essere ormai l'unico filtro agli accadimenti. Se il Foglio decide a priori che ogni respiro dell'attore toscano è un insulto all'umanità perché a sinistra si è storto il naso?
Non è indispensabile amare Berlusconi per farsi venire il sospetto che l'attacco sia legato al fatto che sia Medusa (dopo il fallimento di Cecchi Gori) a distribuire il film, che Benigni abbia riconosciuto pubblicamente la professionalità del gruppo e che, fatto ancor più 'grave', il gatto e la volpe non assomiglino a Taormina e Previti o che il Giudice non sembri Castelli. Il nostro provincialismo, fatte le ovvie e debite eccezioni, sembra ormai così radicato che la mancata 'attualizzazione' diventa una colpa. Per un film che punta, come è giusto che sia, al mercato internazionale invece non può essere che un pregio.
Benigni non poteva non diventare Pinocchio dopo aver fatto l'ultimo regalo di un sorriso (prima di quello della vita) al figlio nel finale di La vita è bella camminando come un burattino mentre andava a morire. Pinocchio era lì che spingeva per nascere e non era possibile trattenerlo. È un Pinocchio dalle fattezze di adulto il suo, a ricordarci che dentro di noi i personaggi universali restano sempre vivi perché sanno toccare le corde dell'umanità indipendentemente dall'età. È un Pinocchio a cui le luci di Dante Spinotti e le scenografie e i costumi dello scomparso Danilo Donati conferiscono vivacità, tenerezza e commozione (guardate Pinocchio azzoppato nel circo o la morte di Lucignolo). È un Pinocchio a cui la Fata Turchina (una Braschi distante anni luce dalla presenza distaccata della Lollobrigida del film di Comencini) sa dare fiducia senza risparmiare il rimprovero, magari solo con lo sguardo. Ma è, soprattutto, un Pinocchio consapevole che l'ultima battuta pronunciata dal personaggio nel libro "Com'ero buffo quand'ero un burattino! e come ora son contento di essere diventato un ragazzino perbene!..." non è più una bugia. È qualcosa di peggio: è una menzogna che Pinocchio dice a se stesso per accettare la sua nuova condizione. Godetevi allora il finale e non fatevelo raccontare da nessuno. Il Pinocchio che è in voi, se il Grillo Parlante non è ancora riuscito a sopprimerlo, ne gioirà.

Stampa in PDF

Premi e nomination Pinocchio MYmovies
Premi e nomination Pinocchio

premi
nomination
David di Donatello
2
2
* * - - -

Fallimento

domenica 20 ottobre 2002 di Giovanni

Pensare che un film sia solo scenografia e costumi è una cosa un po' sciocca. Il Pinocchio di Benigni, oltre a questi due elementi (peraltro sublimi nella fattura di Donati), ne conta purtroppo solo un altro: la noia. La regia di Benigni, per quanto ne dica Farinotti, è dilettantesca e compassata: la storia non si snoda fluidamente, ma arranca al modo di una messa in scena teatrale abbastanza scomposta. La cosa più deludente, poi, riguarda ciò che il film trasmette - e la lacuna più evidente è proprio continua »

* * * * -

Pinocchio vivrà sempre!

domenica 5 gennaio 2003 di anorak

Non appena ha inizio questo film, mi rendo conto di essere profondamente dentro una favola, quasi in un sogno. Le immagini sono bellissime, al limite dell’essere un cartone animato. I dettagli sono curatissimi e l’atmosfera è ovattata. Sono dentro ad un sogno, e non manca la magia. Un tronco incantato scivola da un carretto e pieno di vita rotola e rimbalza in mezzo al paese che sarà di Pinocchio, fino ad arrivare sulla soglia di ‘casa Geppetto’. Non so che Pinocchio mi aspetta… ma sarà l’ultima, continua »

* * * - -

Delusione

martedì 15 ottobre 2002 di sissa

Delusione perchè e chissa perchè, mi sono seduta non per andare a vedere un Benigni/Pinocchio, ma aspettandomi di vedere un Pinocchio/Benigni. E invece no. Benigni in questo film è Pinocchio, RECITA, forse per la prima volta nella sua carriera si cala in un ruolo senza interpretarlo con le sue "licenze poetiche". E per questo rivela una paradossale incapacità recitativa. A tratti noioso con la sua voce in falsetto, pesante già al terzo piagnucolio uguale ai primi due ed ai numerosi che seguiranno. Ho continua »

* * * * *

Roberto benigni burattino meraviglioso e simpatico

martedì 28 agosto 2007 di Principessa88

In questo film Roberto Benigni ha dimostrato di essere un attore in gamba!!! Ha interpretato molto bene la parte di Pinocchio e quando l'ho visto recitare cosi' bene mi sono divertita come una matta!!! Nicoletta Braschi mi è sempre piaciuta come attrice e la trovo una donna sublime e affascinante!! Mi è piaciuta la sua recitazione nel ruolo della Fata Turchina perchè si è comportata come una madre che aiuta il proprio figlio a imparare dai suoi errori!! N.Braschi è una donna sublime e dolcissima!!! continua »

La fata turchina
Se del perdono non sarai degno, tutta la vita sarai un legno.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Nicoletta Braschi
"Dare allegria è la cosa più bella che si possa fare al mondo!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | Pinocchio

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 26 ottobre 2011

Cover Dvd Pinocchio A partire da mercoledì 26 ottobre 2011 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Pinocchio di Roberto Benigni con Roberto Benigni, Nicoletta Braschi, Carlo Giuffré, Kim Rossi Stuart. Distribuito da Eagle Pictures. Su internet Pinocchio (DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 9,99 €
Aquista on line il dvd del film Pinocchio

di Roberto Escobar Il Sole-24 Ore

Il brutto della morte? Che si viva un giorno solo, e che si muoia per sempre. Invece, sarebbe meglio morire per un giorno, e poi vivere sempre. Così si dicono la Fata Turchina (Nicoletta Braschi) e Medoro (Mino Bellei), nel prologo di Pinocchio (Italia, 2002, 115’). Tra loro intanto vola una farfalla. E alle farfalle Eschilo paragonava gli uomini, gli effimeri, gli esseri che in un sol giorno tramontano. Basterebbe questo, a suggerirci quanto Roberto Benigni abbia letto e interpretato il capolavoro di Carlo Lorenzini, detto Collodi. »

di Alfredo Boccioletti Quotidiano.net

Sono più di trecento in Italia le compagnie di teatro per ragazzi che allestiscono spettacoli per le scuole elementari o le materne. Per mantenerne vivo l'interesse, gli attori coinvolgono spesso i bambini nella drammatizzazione. Così anche mamma e papà sfuggono alla noia di fiabe opportunamente adattate che - di regola - non restano in scena più di cinquanta minuti. Moltiplicate per due il tempo della rappresentazione e avrete un'idea del rischio che il Pinocchio di Roberto Benigni comporta per uno spettatore adulto. »

di Luigi Paini Il Sole-24 Ore

Risveglia il Pinocchio che è in te. Spogliati, per un giorno, di giacca e cravatta: c’è un potenziale di libertà inespressa, là in fondo in fondo, che chiede solo di uscire, di urlare tutta la sua forza dirompente e anarchica. Pinocchio, uno di noi, anzi dentro di noi, da sempre. Roberto Benigni tenta la più grossa sfida della sua vita: portare sul grande schermo il personaggio di Collodi, dare volto e corpo al più monello dei nostri eroi giovanili, al burattino birichino deciso ogni volta a comportarsi bene, e ogni volta capace di fare esattamente il contrario. »

di Maurizio Cabona Il Giornale

Si aspettava il Pinocchio tutto toscano di Benigni & Cecchi Gori, è arrivato il Pinocchio toscoamericano di Benigni & Miramax (che distribuisce il film fuori Italia, mentre in Italia lo fa Medusa). Dall'alleanza sancita nel 1997 all'ombra degli Oscar, deriva un film pensato per incassare tanto, ma gli adulti sappiano che non é, neanche nello stile, il seguito de La Vita è bella, anche se produttori, regista sceneggiatori e protagonisti sono gli stessi. Ai bambini americani la confezione da film natalizio basterà ( oltreoceano l'uscita è per il 23 dicembre); ai bambini italiani forse no, però c'è il carisma di Benigni, che da noi riempie le pagine dei giornali oggi e riempirà le sale domani. »

Pinocchio | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | giovanni
  2° | minamovies
  3° | tony montana
  4° | iasc085
  5° | fabuciz
  6° | sissa
  7° | delusione2
  8° | tiziana
  9° | anorak
10° | great steven
11° | cinemamoremio
12° | paolo landi
13° | giorg99
14° | principessa88
15° | matilde perriera
16° | camillo
17° | oyyo
David di Donatello (4)


Articoli & News
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità