Tokyo Godfathers

Un film di Satoshi Kon. Animazione, Ratings: Kids+13, durata 91 min. - Giappone 2004. uscita venerdì 4 febbraio 2005. MYMONETRO Tokyo Godfathers * * * - - valutazione media: 3,26 su 13 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Mattia Nicoletti     * * * - -

A Tokyo, nella notte di Natale, tre senzatetto si fanno compagnia: Gin, un ex ciclista alcolizzato, Hana, un travestito, e Miyuki, una ragazza scappata di casa. Mentre rovistano tra mucchi di spazzatura per cercare i loro personalissimi "regali di Natale", sentono un pianto soffocato proveniente dal cumulo di immondizie: è una neonata. Gin propone subito di correre alla polizia e consegnare la bimba abbandonata, ma Hana, che ha sempre sognato di essere madre, decide di tenerla e di chiamarla Kiyoko. Aiutati da un biglietto da visita e da qualche fotografia, gli improbabili componenti di questa strana famiglia iniziano il viaggio alla ricerca della casa della bambina. Ma questa inaspettata odissea tragicomica li aiuterà anche ad entrare nel cuore delle loro storie personali e a trovare la felicità.

Incassi Tokyo Godfathers
Primo Weekend Italia: € 6.821
Sei d'accordo con la recensione di Mattia Nicoletti?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
79%
No
21%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * * *

I padrini di tokyo

lunedì 15 luglio 2013 di Lady Libro

 Non ho dubbi: questo è uno dei film più belli che io abbia mai visto in tutta la mia vita. E’un tuffo nell’oceano dei sentimenti, delle emozioni, dei legami famigliari e d’amicizia… E’la vita, raccontata in ogni sua sfaccettatura. I disegni non sono perfetti, ma sgraziati, si deformano con le emozioni e i movimenti dei personaggi accompagnando gli stati d’animo che ciascuno prova, ed è bellissimo vedere tutto questo. E’bellissimo continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Tokyo Godfathers adesso. »

di Giulia Sbarigia Il Tempo

Le voci di dentro, quello che avrebbe potuto essere se..., la matrice che si incanta e lascia intravedere oltre, possibilità di un'altra vita. Un ciclista che se non fosse stato disgraziato adesso non vagherebbe per le strade gelide di Tokyo gonfio di vino di riso; un transessuale che se la fortuna gli avesse teso la mano ora non sorriderebbe con i denti rotti e il cappotto sdrucito. Se Almodovar l'avesse visto cantare quella sera al night, prima di spaccare tutto, ora sarebbe certamente una drag queen da premio Oscar. »

di Fabrizio Liberti Ciak

Dal Giappone un anomalo film di animazione che ha poco da spartire con il tradizionale cinema di animazione giapponese e che racconta il Natale da una prospettiva decisamente inusuale. Infatti proprio nella Notte santa, tre barboni, il maturo Gin, il travestito Hana e la giovane Kiyuki nel rovistare tra i rifiuti della capitale trovano un neonato abbandonato. Questa scoperta da un lato li impegna nella ricerca della madre, dall’altro offre lo spunto per fare i conti con le proprie vite e trovare in qualche modo una riconciliazione con i motivi che li avevano spinti ad autoescludersi dal mondo, Il regista e sceneggiatore Satoshi Kon, che ha lavorato con Katsuhiro Otomo, uno dei maestri dell’animazione giapponese, imbastisce una storia appassionante e piena di umanità, dove non mancano momenti di suspense, raccontata con un’animazione di gran livello. »

di Filippo Mazzarella Ciak

Natale innevato a Shinjuku, cuore di una Tokyo in cui opulenza e povertà convivono sfiorandosi: tre homeless (l’alcolizzato Gin, il transessuale Hana e la giovane Miyuki, fuggita da casa) trovano una neonata nella spazzatura. Malgrado la piccola ne surroghi il desiderio di normalità e di “famiglia”, il trio capisce presto che deve rintracciarne i veri genitori. Ha così inizio un’odissea metropolitana densa di rivelazioni e sorprese. Al suo terzo anime di ricercata, affascinante staticità dopo il depalmiano Perfect Blue e l’inedito Millennium Actress (che citava Viale del Tramonto), il cinefilo Kon si conferma osservatore partecipe ma impietoso di un mondo (e di un cinema: è profonda la riflessione sull’action-movie che punteggia le sequenze più concitate) in pezzi. »

di Roberto Nepoti La Repubblica

Ormai onnipresente nei maggiori festival, il cinema d'animazione nipponico sta conquistando uno spazio internazionale sempre maggiore. Mentre Milano si prepara a ospitare la seconda rassegna di "anime" giapponesi, esce in circuito il terzo lungometraggio di Satoshi Kon, regista proveniente dai Manga ma anche appassionato cultore del classico cinema americano. Tanto che, fino dal titolo, Tokyo Godfathers s'ispira dichiaratamente a un soggetto portato sullo schermo per due volte da John Ford (la seconda, con John Wayne protagonista). »

Tokyo Godfathers | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Mattia Nicoletti

Pubblico (per gradimento)
  1° | lady libro
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 4 febbraio 2005
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità