The Blair Witch Project

Acquista su Ibs.it   Dvd The Blair Witch Project   Blu-Ray The Blair Witch Project  
Un film di Daniel Myrick, Eduardo Sánchez. Con Heather Donahue, Joshua Leonard, Michael C. Williams, Bob Griffith, Jim King.
continua»
Horror, durata 87 min. - USA 1999. MYMONETRO The Blair Witch Project * * 1/2 - - valutazione media: 2,83 su 64 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
2,83/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Usa)
 dizionari * * - - -
 critican.d.
 pubblico * * 1/2 - -
Heather Donahue
Heather Donahue (41 anni) 22 Dicembre 1974 Interpreta Heather Donahue
Joshua Leonard
Joshua Leonard (41 anni) 17 Giugno 1975 Interpreta Joshua 'Josh' Leonard
Michael C. Williams
Michael C. Williams   Interpreta Michael 'Mike' Williams (as Michael Williams)
Bob Griffith
Bob Griffith   Interpreta Un pescatore
Jim King
Jim King   Interpreta Un intervistato
Sandra Sánchez
Sandra Sánchez   Interpreta La cameriera (Per Sandra Sanchez)
   
   
   
Sorprendente caso di promozione internettiana per un superindipendente che ha sbancato, dando vita anche a un sequel. Il fenomeno principale del nuovo...
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Una furba operazione di marketing per un mockumentary che di horror ha ben poco
Annalice Furfari     * * - - -

Ottobre 1994. Heather Donahue, Joshua Leonard e Michael Williams, tre studenti dell'Università di Cinema di Montgomery, si avventurano nei boschi attorno alla cittadina di Burkittsville (in passato chiamata Blair), nel Maryland, per girare un documentario sulla leggenda della strega di Blair. Armati di telecamera sedici millimetri in bianco e nero, destinata al racconto della storia, e di una piccola videocamera otto millimetri a colori, per le riprese di una sorta di backstage, i tre si mettono al lavoro, spinti dall'entusiasmo della ragazza, decisa a girare il suo primo film. Il soggetto è succulento: Elly Kedward, accusata di stregoneria, viene cacciata dalla città di Blair alla fine del 1700. Dopo la sua fuga nei boschi, molti ragazzini scompaiono in quelle stesse foreste e, negli anni '40, un serial killer uccide sette bambini e sostiene di averlo fatto su ordine del fantasma della strega. Dopo aver intervistato alcuni abitanti della cittadina, i tre aspiranti filmmakers si spingono nel bosco alla ricerca della chiave del mistero. Ma ben presto si perdono, pedinati da un'oscura e terrificante presenza.
Prima ancora che il film inizi, siamo avvisati della scomparsa nei boschi dei tre ragazzi protagonisti. Un caso rimasto insoluto. Le uniche tracce lasciate dai tre sono contenute nel materiale audiovisivo da loro girato. Il film che segue è il frutto di un semplice montaggio in ordine cronologico di questo materiale ritrovato: il diario di viaggio di tre giovani, prima eccitati, poi sempre più spaventati. La tensione sale progressivamente, sino al climax finale. Ma il film sta tutto qui: nello stato emotivo ansiogeno dei protagonisti persi nel bosco, accentuato solo da qualche sinistro rumore in fuori campo. Se lo spettatore sta al gioco e si lascia coinvolgere, l'angoscia assale anche lui. Altrimenti l'involontario effetto del ridicolo è dietro ogni angolo e sequenza, in questo film che non è un film, dato che non c'è un'azione o un intreccio, né un copione apparente. E tutto sembra lasciato all'improvvisazione dei tre attori esordienti, abbastanza credibili con la loro interpretazione più che naturalistica, eccezion fatta per la capogruppo Heather Donahue, un po' troppo forzata.
I due registi, Daniel Myrick ed Eduardo Sánchez, anche loro esordienti, pensano bene di scomparire e, con l'espediente del falso documentario e della conseguente artigianalità delle riprese, con fotografia sporca e macchina a mano, confezionano un prodotto privo di stile e senza alcun interesse cinematografico, neppure per i cultori del genere horror, con cui questo film ha poco a che fare. Neppure è nuova la trovata del mockumentary (che presenta eventi fittizi come se fossero reali) applicato all'horror, dato che ci aveva già pensato nel 1979 con Cannibal Holocaust l'italiano Ruggero Deodato, che aveva persino preso in considerazione l'ipotesi di una denuncia per plagio.
Il colpo di genio, quello che fa parlare del mistero della strega di Blair a più di un decennio dalla sua uscita in sala, sta nell'operazione di marketing congegnata per il lancio di un film low budget e straindipendente. Un evento mediatico partito dalla rete, con il lancio di un sito internet che racconta nei dettagli il caso dei tre ragazzi scomparsi, presentandolo come un fatto spaventosamente reale. Il passaparola generato online e il successivo battage pubblicitario hanno fatto il resto, portando un film costato 60 mila dollari a incassarne 240 milioni nel mondo. Un fenomeno simile, però, può riuscire soltanto una volta. Non a caso, l'interesse intorno alla saga della strega di Blair si è esaurito già alla seconda puntata (BW2 - Il libro segreto delle streghe). Della terza, solo progettata, non è rimasta neppure l'ombra e dei due furbi e corteggiati registi non si è più sentito parlare.

Premi e nomination The Blair Witch Project MYmovies
Incassi The Blair Witch Project
Incasso Totale* Italia: € 7.971.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 1 ottobre 2006
Primo Weekend Usa: $ 1.512.000
Sei d'accordo con la recensione di Annalice Furfari?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
41%
No
59%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * * *

Miracolo dell'orrore a basso costo

sabato 25 aprile 2009 di taniamarina

Spacciato in Inghilterra per un vero documentario, questo strano e terribile film ha spaventato come l'uscita de "L'esorcista", se non di più. Il bosco è il vero protagonista indiscusso, gli attori esordienti sono bravi e nella parte, ma i rami e le rocce e i torrenti e le querce sono molto più "esperti" di loro. Mettono tensione, scandiscono una cieca cattiveria che esplode di notte, nelle tende, al gridolino di un bambino che tormenta e spaventa a morte. Il doppiaggio è orribilmente perfetto e continua »

* - - - -

Cult immeritato...

giovedì 12 marzo 2009 di nick distefano

Non fa paura, publicizzato ingannevolmente, realistico per forza di cose, questo è "The Blair Witch Project". Come è possibile che sia stato girato dai tre attori tramite delle istruzioni giornaliere come è stato scritto nel sito web, quando nei titoli di coda compare un direttore della fotografia? Come le avrebbe posizionate le luci se come il sito dice, nel bosco dove sono state effettuate le riprese non c'era una troupe ma solo gli attori? Qui il primo tratto di incoerenza, comunque il film è continua »

* - - - -

La paura fa' .... 87 minuti di noia

martedì 14 aprile 2009 di Fluturnenia

Fino alla fine della pellicola il nulla, un girotondo di tre dementi che non sanno cosa cercano, dove cercarlo e come cercarlo. Il finale è di una scontatezza "paurosa" e non lo penso oggi martedì 14 aprile 2009, today mi limito solo a scriverlo, questo è ciò che pensavo già alla prima uscita al cinema. Ma poi nemmeno si capisce cosa accade, cioè scendendo le scale il tizio si imbaracca poi si rialza e prende una botta in testa, o se ne pija due di fila ma stoicamente deve assolutamente trovare continua »

* * * - -

"verita' - pubblicita'"

lunedì 8 settembre 2008 di Francesco Manca

Nel 1999, due giovani cineasti, Daniel Myrick ed Eduardo Sanchez, sparsero la voce di una presunta storia che vedeva tre ragazzi video amatori che, in seguito ad una escursione nei boschi del Maryland alla ricerca di informazioni sulla “leggenda”(?) della strega di Blair, non fecero più ritorno… Un anno dopo fu ritrovato il loro filmato. E’ bastato questo alla pellicola di Myrick e Sanchez per registrare, con la loro opera prima, incassi strabilianti ai botteghini americani (e non solo)? Ovviamente continua »

(Heather)
« Ho paura di chiudere gli occhi... e ho paura di riaprirli. »
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
michael-il piccolo miky-
non posso vedere la patita!perché?perché sono nel bosco
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | The Blair Witch Project

Uscita in DVD

Disponibile on line da venerdì 1 agosto 2008

Cover Dvd The Blair Witch Project A partire da venerdì 1 agosto 2008 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd The Blair Witch Project di Daniel Myrick, Eduardo Sánchez con Heather Donahue, Joshua Leonard, Michael C. Williams, Bob Griffith. Distribuito da FilmAuro, il dvd è in lingue e audio italiano, Dolby Digital 2.0 - stereo - inglese, Dolby Digital 2.0 - stereo. Su internet The Blair Witch Project. Il mistero della strega di Blair è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Prezzo: 7,49 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 2,50 €
Aquista on line il dvd del film The Blair Witch Project

di Roberto Escobar Il Sole-24 Ore

È l'immaginazione «la cosa che spaventa di più», sostiene Ed Sanchez (in Script, n. 21/22). Quello che dice non è nuovo, ma vale la pena di prestargli attenzione, e anche di verificare se Il mistero della strega di Blair resti coerente con l'assunto. All’origine del film non c’è una sceneggiatura. C’è invece l'idea di raccogliere e documentare frammenti di paura, momenti di spaesamento "veri". Così, con telecamera e macchina da presa, gli attori Heather Donahue, Michael C. Williams e Joshua Leonard sono convinti a vivere quasi nelle stesse condizioni immaginate per i loro personaggi. »

di Lietta Tornabuoni La Stampa

E il film, com'é? Non c’è. Di TBWP (così è detto alla svelta, dalle iniziali del titolo in inglese, Il mistero della strega di Blair) sappiamo tutto da un pezzo. Che è costato circa 60.000 dollari e ha incassato circa 150 milioni di dollari, qualificandosi come l'impresa più redditizia nella storia del cinema. Che, usando Internet quale unico veicolo pubblicitario, ha avuto negli Stati Uniti quel successo fenomenale e già vecchio, quasi dimenticato, che ora si vorrebbe rinnovare in Italia. Che gli autori sono due ex studenti trentenni della Florida, Daniel Myrick e il cubano Eduardo Sanchez, ingegnosi e astuti quanto gli studenti livornesi che idearono lo scherzo delle false teste di Modigliani. »

di Luigi Paini Il Sole-24 Ore

C'era una volta un bosco, e nel bosco abitava da tempo immemorabile una strega cattiva cattiva: suoi bocconcini prelibati erano i teneri bambini del villaggio vicino che osavano avventurarsi nel territorio proibito... Racconta una storia antica The Blair Witch Project - Il mistero della strega di Blair, di Eduardo Sanchez e Daniel Myrick; ma la racconta in modo completamente nuovo, pensato apposta per il pubblico degli adolescenti cresciuti a poppate di videoclip e Internet. Il gioco sta tutto nel continuo rincorrersi di finzione e realtà, di documentario e film a soggetto. »

di Paolo Boschi

Fine Settecento: a Blair, nel Maryland, Elly Kedward è accusata di stregoneria e bandita nel bosco circostante nel mezzo del più rigido inverno. L’anno successivo muoiono metà dei bambini che l’avevano accusata e tutti i suoi giudici; gli abitanti decidono di non pronunciare più il suo nome e abbandonano il paese. Ottobre 1994: tre studenti del Maryland ? Heather Donahue, Michael Williams e Joshua Leonard ? decidono di girare un documentario sulla leggenda della strega di Blair: intervistano in merito la gente di Burkittsville ed entrano nel bosco delle Black Hills, dove la strega morì assiderata due secoli prima, per portare il loro personale contributo alla leggenda. »

The Blair Witch Project | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | taniamarina
  2° | francesco manca
  3° | giu/da(g)
  4° | zero99
  5° | paolo salvaro
  6° | wynorski guiaz '80s
  7° | samara
  8° | fluturnenia
  9° | nick distefano
Shop
DVD
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità