Dizionari del cinema
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
martedì 22 agosto 2017

Iggy Pop

Nome: James Newell Osterberg
70 anni, 21 Aprile 1947 (Toro), Ann Arbor (Michigan - USA)
occhiello
"Esperienza, ragazzo. Nella vita ho imparato due cose: usa sempre il preservativo e non tenerti una vampira nella band."
dal film Suck (2009) Iggy Pop è Victor
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Iggy Pop

Song To Song

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,51)
Un film di Terrence Malick. Con Ryan Gosling, Rooney Mara, Michael Fassbender, Natalie Portman, Cate Blanchett.
continua»

Genere Drammatico, - USA 2017. Uscita 10/05/2017.

Gimme Danger

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,58)
Un film di Jim Jarmusch. Con Iggy Pop, Ron Asheton, Scott Asheton, Dave Alexander, Jim Ostenberg.
continua»

Genere Documentario, - USA 2016. Uscita 21/02/2017.

Iggy Pop Live, Basilea

Un film di . Con Iggy Pop, Kevin Armstrong, Seamus Beaghen, Ben Ellis, Mat Hector
Genere Concerto, - Svizzera 2016. Uscita 26/05/2016.

Arthur e la guerra dei due mondi

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,75)
Un film di Luc Besson. Con Freddie Highmore, Mia Farrow, Robert Stanton, Selena Gomez, Jimmy Fallon.
continua»

Genere Fantastico, - Francia 2010. Uscita 23/12/2011.

Dead Man

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,98)
Un film di Jim Jarmusch. Con Johnny Depp, Lance Henriksen, Gary Farmer, Alfred Molina, Crispin Glover.
continua»

Genere Drammatico, - USA 1995.
Filmografia di Iggy Pop »

mercoledì 19 luglio 2017 - In prima mondiale il film interpretato da Trine Dyrholm che fa rivivere l'artista-icona Nico.

Nico, 1988 di Susanna Nicchiarelli è il film di apertura di Orizzonti

a cura della redazione cinemanews

Nico, 1988 di Susanna Nicchiarelli è il film di apertura di Orizzonti Ambientato tra Parigi, Praga, Norimberga, Manchester, nella campagna polacca e il litorale romano, Nico, 1988 è un road-movie dedicato agli ultimi anni di Christa Päffgen, in arte Nico.
Musa di Warhol, cantante dei Velvet Underground e donna dalla bellezza leggendaria, Nico vive una seconda vita dopo la storia che tutti conoscono, quando inizia la sua carriera da solista. La sua musica è tra le più originali degli anni '70 e '80 ed ha influenzato tutta la produzione musicale successiva. La "sacerdotessa delle tenebre", così veniva chiamata, ritrova veramente se stessa dopo i quarant'anni, quando si libera del peso della sua bellezza e riesce a ricostruire un rapporto con il suo unico figlio dimenticato. Nico, 1988 racconta degli ultimi tour di Nico e della band che l'accompagnava in giro per l'Europa degli anni '80. È la storia di una rinascita, di un'artista, di una madre, di una donna oltre la sua icona.
Questa è la storia di Nico dopo Nico. Di lei di solito si parla solo in funzione degli uomini con cui è stata da giovane: Brian Jones, Jim Morrison, Bob Dylan, Alain Delon, Iggy Pop. Una volta in un'intervista lessi che "a 34 anni Nico era una donna finita". Falso. Dopo l'esperienza con i Velvet Underground Nico diventa una grande musicista. Ho voluto raccontare la sua parabola al contrario: la perdita del consenso e il cambiamento della sua immagine, hanno significato la conquista della libertà. La regista Susanna Nicchiarelli Nico, 1988 diretto da Susanna Nicchiarelli (Cosmonauta, La scoperta dell'alba) è il film di apertura della sezione Orizzonti della 74. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica (30 agosto - 9 settembre 2017), diretta da Alberto Barbera e organizzata dalla Biennale presieduta da Paolo Baratta. Il film sarà proiettato in prima mondiale nel pomeriggio del primo giorno di apertura della Mostra, mercoledì 30 agosto, in Sala Darsena, inaugurando il concorso di Orizzonti.
Il film è interpretato da Trine Dyrholm (Orso d'argento per la migliore attrice a Berlino nel 2016) - nata come cantante e poi attrice feticcio di Susanne Bier e Thomas Vinterberg - che fa rivivere l'artista-icona Nico interpretandola con la sua voce e trasformandosi fisicamente.

   

giovedì 13 luglio 2017 - La 70esima edizione incrementa l'innovazione. A rappresentare l'Italia, tra gli altri, Marco Tullio Giordana, Francesca Comencini, Marco Bellocchio.

70 Locarno Festival, la sperimentazione continua

Emanuele Sacchi cinemanews

70 Locarno Festival, la sperimentazione continua "Chi può permettersi oggi di fare il critico?". Una domanda provocatoria, nello stile a cui il carismatico presidente del Festival del Film Locarno, Marco Solari, ci ha ormai abituato. "Locarno non può certo diventare un festival senza giovani...". Una preoccupazione condivisa e condivisibile: l'animo audace e intraprendente che caratterizza la kermesse elvetica deve rimanere immutato e dimostrarsi più forte di ogni crisi. E a giudicare dal programma e dalle iniziative collaterali presentate, questa 70.ma edizione ha tutta l'aria di confermare, anzi di incrementare le caratteristiche di innovazione e sperimentazione.
Un cambiamento tangibile: tre sale sono infatti nuove e una di queste, il Gran Rex, è il risultato della ristrutturazione dell'antico Ex Rex, luogo-simbolo che ha ospitato le indimenticabili retrospettive locarnesi. Ulteriore innovazione quella dei Locarno Talks, incontri su argomenti trasversali, ai limiti dell'off topic, ma stimolanti e di interesse extra-cinematografico. Il tema di questo primo lotto di incontri sarà la casa, nelle sue molteplici declinazioni: a sviscerarlo saranno ospiti di provenienza eterogenea, come il magistrato svizzero Carla Del Ponte, l'architetto del Burkina Faso Diébédo Francis Kéré, o la strana coppia formata dalla musicista ultra-trasgressiva Peaches e da un astrofisico.
Il programma pesca tra i nomi più stimolanti del cinema sperimentale e del documentario, tra autori dallo stile personale e nomi nuovi, ancora ignoti ai non addetti ai lavori. Italia e Francia sono grandi protagoniste. A rappresentarci Marco Tullio Giordana e Francesca Comencini nella selezione di Piazza Grande, mentre in Concorso ci sarà Gli asteroidi di Germano Maccioni. Giovanni Columbu - autore del bellissimo e poco noto Su Re - arricchisce la sezione Signs of Life con il suo Surbiles e Marco Bellocchio porta un cortometraggio inedito sulla sua Bobbio. La Francia, dal canto suo, vanta ospiti come Mathieu Amalric, Mathieu Kassovitz, Vanessa Paradis e Isabelle Huppert.
Oggetto della retrospettiva sarà Jacques Tourneur, con la possibilità di godere su grande schermo delle emozioni immortali di Ho camminato con uno zombi o di un noir magnetico come Le catene della colpa. Il noir si insinua anche in Concorso, con l'atteso Gemini, in una L.A. ellroyana, che vede nel cast la star nascente Zoe Kravitz. Ben quattro i film statunitensi in concorso: tra questi Lucky, con Harry Dean Stanton e David Lynch, per una volta in veste di attore. Difficilmente l'autore di Twin Peaks sarà a Locarno, mentre sulla presenza di Stanton scherza il direttore artistico Carlo Chatrian: "Per averlo da noi bisogna trovare un aereo che gli permetta di fumare".
Una delle sorprese più preziose di questa edizione è il ritrovamento di un film postumo, considerato perduto, di Raúl Ruiz. Un'opera iniziata nel 1990, restaurata e completata oggi dalla compagna Victoria Sarmiento: un racconto sul Cile devastato dalla dittatura di Pinochet, in forma di telenovela. Coraggiosa la decisione di inserire il film in Concorso e invitare la giuria presieduta da Olivier Assayas a considerarlo alla stregua degli altri titoli. Infine un omaggio a Jean-Marie Straub e al suo cinema intransigente, ostico, oggi riscoperto dalle nuove generazioni come precursore del digitale, e progetti curiosi che riguardano Iggy Pop e Zinedine Zidane. Ma, come al solito, le autentiche scoperte avverranno in sala, mettendosi continuamente alla prova con le selezioni del settantenne Festival locarnese.

   

Altre news e collegamenti a Iggy Pop »
Song To Song (2017) Gimme Danger (2016)
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
giovedì 17 agosto
Atomica bionda
sabato 12 agosto
Monolith
giovedì 10 agosto
La torre nera
Diario di una schiappa - Portatemi...
giovedì 3 agosto
Annabelle 2: Creation
Angoscia
giovedì 27 luglio
La fuga
martedì 25 luglio
Motori ruggenti
giovedì 20 luglio
CHiPs
Savva
Ultime notizie dal cosmo
Operation Chromite
mercoledì 19 luglio
USS Indianapolis
Prima di domani
giovedì 13 luglio
The War - Il pianeta delle scimmie
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | moviecard® | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso |
pubblicità