Ad Astra

Un film di James Gray. Con Brad Pitt, Tommy Lee Jones, Ruth Negga, John Ortiz, Liv Tyler.
continua»
Titolo originale Ad Astra. Fantascienza, Ratings: Kids+13, durata 124 min. - USA, Brasile 2019. - 20th Century Fox uscita giovedì 26 settembre 2019. MYMONETRO Ad Astra * * * - - valutazione media: 3,26 su 57 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
lucio di loreto venerdì 8 novembre 2019
la solitudine dei numeri 1 Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Numerosi picchi di energia minacciano da sistemi lontani l’esistenza terrena. Per cercare di capire il mistero è il maggiore McBride ad essere incaricato dallo SpaceCom di risolvere l’arcano, lui sì sopravvissuto ad un incidente causato proprio da tali sbalzi. Il perché di questa scelta – oltre alla conclamata abilità di Brad Pitt/Roy di viaggiare in orbite sconosciute – deriva dall’aver scoperto che le ondate in questione provengono dal lontano Nettuno, base del Progetto Lima al comando del quale, prima di scomparire dai radar, c’era suo padre Clifford. Costui, inarrivabile e primordiale campione ad attraversare e scoprire originariamente ogni tipo di pianeta per tentarne la colonizzazione in questo futuro non troppo lontano, ha come scopo e convinzione quello di trovare nuove forme di vita aliene, intelligenti e compatibili con la razza umana. [+]

[+] lascia un commento a lucio di loreto »
d'accordo?
enrico venerdì 18 ottobre 2019
orribile e noiosissimo Valutazione 1 stelle su cinque
0%
No
0%

Non si pretendo un capolavoro assoluto come 2001 Odissea nello Spazio. In quel film la lentezza era un valore aggiuto. Non si cerca nemmeno un film tutto scoppi ed inseguimenti alla Guerre Stellari.
Un film introspettivo, si dice. I film introspettivi se non sono fatti più che bene, sono una lagna mostruosa. Già non mi è piaciuto per nulla Interstellar, questo ricalca esattamente quel cliché. Già è lento lo spazio, rallentare ancora di più il film con i lunghi silenzi è assolutamente assurdo. Poche parole malinconiche dette ogni tanto, la fotografia non basta, il film fa addormentare, i silenzi non sono adatti ad un attore come Brad Pitt, inespressivo come mai in questo film. [+]

[+] lascia un commento a enrico »
d'accordo?
kronos domenica 13 ottobre 2019
odissea nell'ospizio Valutazione 1 stelle su cinque
100%
No
0%

 
Fallimentare tentativo di trasporre in chiave fantascientifica "Cuore di tenebra" di Conrad, con un occhio rivolto a Kubrick e l'altro al precedente Civiltà perduta dello stesso Gray.
Nonostante le buone intenzioni Ad Astra non compie il miracolo della trasformazione dell'acqua in vino, o meglio del rendere plausibile l'implausibile, prodigio che spesso riesce al miglior cinema yankee.
Stavolta la sceneggiatura appare difettosa dal primo all'ultimo minuto, tra forzature, incoerenze, pause soporifere e mancanze di buon senso.
Il cast di veterani datati oltremisura (l'età media dei tre protagonisti Pitt, Sutherland e Tommy Lee Jones s'aggira attorno ai 70 anni!) rischia d'apparire improbabile e comunque non fa la differenza. [+]

[+] lascia un commento a kronos »
d'accordo?
samanta domenica 13 ottobre 2019
la scoperta della felicità e dell'amore ... Valutazione 3 stelle su cinque
86%
No
14%

E' un film di fantascienza diretto da James Gray,che come regista non ha fatto molti film 7ed 8 alcuni dei quali si sono dimostrati dei flop disastrosi: The Yards (incassò 900 mila $ a fronte di un budgett di 24 milioni!), anche l'ultimo girato Civiltà perduta (da me recensito) a fronte di un budget di 30 milioni di $ ha incassato solo 20 milioni. Questo film a fronte di un budget stratosferico di 87milioni e mezzo di $ ha incassato finora 113 milioni (dati Box Office Mojo), si vede che qualcuno lassù (ad Hollywood) lo ama ...
Il regista però occorre riconoscerlo ha indubbie qualità tecniche ma un modo lento di gestire storie interessanti, che alla fine annoia lo spettatore. [+]

[+] lascia un commento a samanta »
d'accordo?
cdpower domenica 13 ottobre 2019
schifo pietà Valutazione 0 stelle su cinque
100%
No
0%


Speri fino alla fine che succeda qualcosa, e quel qualcosa non arriva mai, mi spiace ho buttato via i miei soldi, consigliato a chi soffre di insonnia...non mi ha nemmeno consolata Brad Pitt piu brutto del solito

[+] lascia un commento a cdpower »
d'accordo?
alessandro villa domenica 13 ottobre 2019
noia mortale, scientificamente ridicolo
100%
No
0%

Noia mortale, scene senza collocazione logica (l' inseguimento sulla luna, i primati a bordo del veicolo che ha lanciato il may day), disattenzioni assolutamente incomprensibili, come quando Brad non allaccia e lascia perdersi nello spazio la sua navicella arrivato alla stazione intorno a nettuno, accadimenti scientificamente sbagliati al punto di sfidare l'intelligenza anche di uno spettatore che ha studiato lettere antiche e non astrofisica, come quella dove Brad si fa "sparare" a corpo libero verso la sua astronave dall' antenna radar rotante di quella che abbandona, usando come scudo un pezzo di lamiera. E poi, gran finale, dove si fa accelerare dalla esplosione atomica, con tanto di nuvola di fumo. [+]

[+] lascia un commento a alessandro villa »
d'accordo?
frascop martedì 8 ottobre 2019
in cerca di papà che cerca altre vite intelligenti Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
100%

 Brad Pitt si produce questo film di fantascienza e si affida a Gray ( di cui si ricorda Little Odessa e Two Lovers). Ma l'unico che poteva migliorarlo era magari Denis Villeneuve (quello di Arrival). Una prima parte con un pò di azione e l'ultima con molti pensieri e psicanalisi, pure troppa per i miei gusti 

[+] lascia un commento a frascop »
d'accordo?
ashtray_bliss lunedì 7 ottobre 2019
perdersi e ritrovarsi negli abissi del cosmo. Valutazione 2 stelle su cinque
71%
No
29%

Ad Astra si colloca in quel filone di fantascienza antropocentrica che pone interrogativi e questioni esistenziali, introspettive, filosofiche e morali sulla natura dell'uomo, su quale sia il suo destino e futuro e che sopratutto cerca di scavare e di indagare nel profondo di quel abisso siderale e insondabile come lo spazio che altro non è se non l'animo umano. Fantascienza d'eccellenza di questa tipologia abbiamo ritrovato in Moon (2009), Arrival (2016), High Life e Aniara (2018) e su quel insuperabile capolavoro di Interstellar (2014) dove lo sguardo, quasi paradossalmente, non è rivolto alle stelle, agli esopianeti, alle galassie ma è un espediente narrativo per guardarsi dentro, indagare la vera essenza della natura umana con tutte le sue sfumature e i suoi difetti. [+]

[+] lascia un commento a ashtray_bliss »
d'accordo?
robur1 domenica 6 ottobre 2019
solo per amore si raggiungono le stelle Valutazione 5 stelle su cinque
33%
No
67%

Ad astra...per aspera ,certo.Ma Mc Bride senior ha esagerato un pochino,rinunciando ad ogni valore affettivo per un'insensata ricerca dell'alieno,dell'"altro".Dimnticando l'altro"che aveva sotto i suoi occhi,la sua famiglia,i suoi colleghi,la sua vita infine.Un pazzo errabondo nello spazo che quando rivede il figlio dopo decenni non sa dirgli di meglio se non che non gli è mai mancato e che non lo ha pensato neppure un attimo in tutto quel tempo.Però quella rivelazione libera il figlio da ogni senso di inadeguatezza,da ogni senso di emulazione e lo rende capace di perdonare quel padre malato,di amarlo finanche,perchè seppur amaramente si rende conto che il genitore ormai da tempo"non sa quello che dice". [+]

[+] lascia un commento a robur1 »
d'accordo?
lorenzom domenica 6 ottobre 2019
in cerca della propria identità... Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

Un film basato sul rapporto figlio-padre in chiave fantascientifica, alla scoperta delle ragioni dell'abbandono in un viaggio nel profondo universo che racchiude un introspezione del protagonista (Brad Pitt) alla scoperta di sé stesso attraverso la figura paterna.
Roy McBride (Brad Pitt) è un uomo che scappa in cerca di solitudine, si allontana dalla vita di tutti i giorni e dagli affetti che lo circondano per paura di ferirli, paura frutto di una fragilità "maturata" in giovane età e mai risolta.
"Ad astra" è in cerca di un'identità(come il suo stesso protagonista) affascina, ma non trascina, scorre lento per poi finire di punto in bianco. [+]

[+] lascia un commento a lorenzom »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 »
Ad Astra | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Link esterni
#AdAstra
Uscita nelle sale
giovedì 26 settembre 2019
Distribuzione
Il film è oggi distribuito in 2 sale cinematografiche:
Showtime
  1 | Liguria
  1 | Veneto
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità