The Look of Silence

Acquista su Ibs.it   Dvd The Look of Silence   Blu-Ray The Look of Silence  
Un film di Joshua Oppenheimer. Con Adi Rukun, M.Y. Basrun, Amir Hasan, Inong, Kemat.
continua»
Titolo originale The Look of Silence. Documentario, Ratings: Kids+13, durata 98 min. - Danimarca, Finlandia, Indonesia, Norvegia, Gran Bretagna 2014. - I Wonder Pictures MYMONETRO The Look of Silence * * * * - valutazione media: 4,11 su 19 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   
bericopredieri mercoledì 10 febbraio 2016
il coraggio della denuncia, grande film. Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Quando le parole feriscono e colpiscono più di una lama o di un proiettile. La feroce repressione che ha portato alla morte di centinaia di migliaia di persone, la maggior parte colpevoli solo di essere "comunisti" come più volte ripetono i carnefici, si è conclusa. Ma non per Adi, uno dei tanti che avuto parenti, famigliari, uccisi, torturati, straziati. Adi ha perso un fratello ucciso nella maniera più barbara possibile, e ora gli resta solo andare alla ricerca degli esecutori materiali, per vedere se una briciola di compassione o di pentimento sia nata in loro. Ma purtroppo non è così, il racconto di come le vittime siano state uccise, è fatto con un eterno riso beffardo sul volto, come a vantarsene, e ogni racconto, di ogni uccisione, è per noi che ascoltiamo un vero e proprio pugno nello stomaco. [+]

[+] lascia un commento a bericopredieri »
d'accordo?
rongiu martedì 9 febbraio 2016
"dovrebbero regalarci un viaggio in america." Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

Si può essere costretti a guardare ciò che ti farà star male dentro? Ciò che distruggerà le tue viscere? Verrebbe da dire no. Ma, non è così. Si deve guardare per dovere, per sapere, per cercare di capire qualche cosa che magari contiene una od una infinita quantità di briciole di verità. Eh già, “La Verità.” Quale verità, che cos'è la verità storica. La vera verità storica è quella che gli artefici della stessa dovrebbero, a distanza di tanti anni “sputare fuori, vomitare, magari guardandosi in faccia gli uni con gli altri”. 


Un'altra Shoah? E perché non dovrebbe esserlo? Perché non sono milioni e milioni? Perché sono lontani dalla nostra quotidianità migliaia e migliaia di chilometri?  Ed allora è giusto guardare e sarebbe ancor più giusto guardare con gli artefici uterini “dell'idea politica” di questo ennesimo olocausto. [+]

[+] lascia un commento a rongiu »
d'accordo?
filippo catani giovedì 2 luglio 2015
il passato è passato Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Secondo capitolo dell'indagine condotta da Oppenheimer sulla dittatura in Indonesia negli anni '60 e degli efferati omicidi che ne sono seguiti. In questo caso il fratello di una delle vittime cerca risposte e giustizia.
Dopo lo straordinario Act Of Killing ecco questo secondo capitolo che chiude un binomio da brividi. Lo spettatore, pur ancora con le immagini ben nitide del primo episodio, rimane letteralmente attonito davanti alla tranquillità con cui i personaggi intervistati descrivono senza un tremolio di voce l'uccisione di migliaia di sospetti comunisti o peggio ancora intellettuali. Certo buona parte di questi uomini sono perlopiù povera gente vittime del feroce indottrinamento subito ma questo non può affatto valere come alibi specialmente a distanza di anni. [+]

[+] lascia un commento a filippo catani »
d'accordo?
goldy venerdì 12 settembre 2014
dimenticanza Valutazione 5 stelle su cinque
0%
No
0%

Il punteggio.

[+] lascia un commento a goldy »
d'accordo?
goldy venerdì 12 settembre 2014
la bontà dell'uomo? Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

Tutti i paesi che sono stati attraversati da tragedie collettive belliche, rivoluzionarie, si trovano poi a riflettere su colpe, responsabilità per pervenire a una sorta di catarsi collettiva. Di grande civiltà l’esempio del Sud Africa che istituì tribunali che permettevano a tutti coloro che avevano compiuto atrocità e massacri di confessarli apertamente in un aula di tribunale. In cambio avrebbero ottenuto il perdono. Un esempio di grande civiltà per la transizione verso una vera democrazia. IN LOOK OF SILENCE la rievocazione delle stragi avvenute in Indonesia nel 1965 contro i comunisti viene vista attraverso le interviste di un giovane oculista limitatamente all’interno degli abitanti del proprio villaggio. [+]

[+] lascia un commento a goldy »
d'accordo?
iscarioth lunedì 1 settembre 2014
stupendo. Valutazione 4 stelle su cinque
75%
No
25%

Film a taglio documentaristico che racconta una delle innumerevoli carneficine del '900 con una poesia struggente.
Alla fine del film vorresti avere al tuo fianco il protagonista ed abbracciarlo per un'ora di fila.
Il film tratta di un tema durissimo e davvero poco noto. Nell'arco di pochi mesi un milione di persone (comunisti o presunti tali) sono state trucidate in Indonesia da un despota pazzo che, sostenuto dagli Stati Uniti, rovesciò il governo nel 1965. Oltre alle riflessioni che il film ti porta invitabilmente ad affrontare, si aggiunge il pensiero di quanto la storia sia raccontata dai vincitori. In occidente, il Nemico è sempre e solo Hitler, poi viene Stalin. [+]

[+] lascia un commento a iscarioth »
d'accordo?
The Look of Silence | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Festival di Venezia (1)
Premio Oscar (1)
European Film Awards (1)
Critics Choice Award (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità