Divergent

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Divergent   Dvd Divergent   Blu-Ray Divergent  
Un film di Neil Burger. Con Shailene Woodley, Theo James, Ashley Judd, Maggie Q, Kate Winslet.
continua»
Azione, Ratings: Kids+13, durata 139 min. - USA 2014. - Eagle Pictures uscita giovedì 3 aprile 2014. MYMONETRO Divergent * * 1/2 - - valutazione media: 2,70 su 69 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
ldf85 sabato 12 aprile 2014
la "storia" si ripete Valutazione 2 stelle su cinque
59%
No
41%

 Il film, tratto dal romanzo dalla scrittrice americana Veronica Roth, racconta di una Chicago postapocalittica dove la popolazione è riuscita a trovare la pace dividendosi in fazioni, ognuna delle quali svolge un preciso ruolo nella società:

 
I Candidi che sono quelli sinceri e dicono sempre la verità. Si occupano della legislazione.
I Pacifici sono gentili e rigettano l'aggressività. Si occupano della terra.
Gli Eruditi seguono la via della conoscenza e dedicano la vita alla cultura. Si occupano della ricerca.
Gli Abneganti i quali sono altruisti e caritatevoli e per questo ricoprono posizioni di potere governativo. [+]

[+] lascia un commento a ldf85 »
d'accordo?
woody62 mercoledì 22 aprile 2015
burger con mestiere per un film appena sufficiente Valutazione 2 stelle su cinque
67%
No
33%

Certo non è un capolavoro di arte cinematografica, ma nemmeno la schifezza che qualcuno vuole accreditare. "Divergent" è una onesta trasposizione del romanzo di Veronica Roth, che pur non originalissimo, propone interessanti spunti di riflessione. L'utopica società futura dove tutti conoscono e affermano il proprio ruolo in una follia ottusa e monotematica, deve fare i conti con i "divergenti". quelli cioè che capiscono ciò che è immodificabile: la natura umana è troppo complessa e articolata per ridurla ad una sola "fazione". Per questo i divergenti, oggi diremmo i "diversi", sono osteggiati, combattuti ed eliminati. In questo contesto la storia di Tris, adolscente che coglie subito la sua peculiarità rispetto agli altri, viene proposta in quattro parti - la scelta, l'addestramento, la missione e il finale - ove quella dell'iniziazione e dell'addestramento è di gran lunga prevalente. [+]

[+] lascia un commento a woody62 »
d'accordo?
guiznuk sabato 12 aprile 2014
buona idea di partenza, sviluppo poi prevedibile Valutazione 2 stelle su cinque
63%
No
38%

Ambientato in un ipotetico futuro, la società è divisa in cinque fazioni a cui è affidato un compito ben preciso. I nuovi entrati, dopo aver scelto a che gruppo dedicarsi per tutta la loro vita, devono imparare le regole e gli stili di vita che la loro decisione ha portato. Anche solo dall'introduzione il lettore potrà ricordarsi sicuramente di Hunger Games in cui la società era divisa secondo dei criteri. Tralasciando questo richiamo, la protagonista è Beatrice, poi Trix. Ella risulta una 'Divergente', una classe di persone che devono essere eliminate poiché non controllabili dal potere. Tuttavia colei che verifica le attitudini della ragazza, glielo confessa, però la registra come un 'Abnegante': la classe dei suoi genitori che per la generosità caratterizzante comanda la società. [+]

[+] lascia un commento a guiznuk »
d'accordo?
fabio cappelli lunedì 28 aprile 2014
come nell'antica sparta Valutazione 3 stelle su cinque
60%
No
40%

“Divergent”, un film ambientato in una Chicago futura che ricorda tanto l’antica Sparta Greca, la cui società era divisa per classi, aveva un rigido e stoico sistema educativo, e alienava l’individualismo a favore dell’omologazione. Il divergente è il diverso, quello incapace a sottostare alle regole imposte, dotato di libero arbitrio e soprattutto di un modo di pensare che diverge da quello comune, imposto dalle regole comunitarie. La protagonista, la cui bellezza è risaltata da studiati primi piani, ha nel sangue e nella testa il seme dell’individualismo votato al bene comune, un’eroina che trasforma la paura in coraggio, in forza, in furbizia e amore. Come Giovanna D’arco, ispirata da un fuoco interiore, combatterà il male impersonato dal gruppo dei sapienti, uno dei cinque cui è divisa la società della città americana, racchiusa, o meglio imprigionata da un muro tecnologico che la isola da un mondo sconosciuto. [+]

[+] lascia un commento a fabio cappelli »
d'accordo?
peer gynt sabato 2 gennaio 2016
avventura futuribile senza originalità Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
0%

Siamo alle solite: il cinema, specie quello di fantascienza, ha cosi' poche idee che non fa altro che copiare. E cosi', se Veronica Roth nel 2011 ha pubblicato furbescamente con il suo "Divergent" una riscrittura con varianti di "Hunger games" che Suzanne Collins fece uscire nel 2008, questo "Divergent" non puo' che rivelarsi per quello che e': una variante di "Hunger games" con meno coerenza narrativa. Il film non risulta malfatto, ma abbiamo gia' visto tutto: dalla società di un futuro distopico divisa in rigide classi all'eroina guerriera che non sa di avere una rara forza dentro di se' (la Divergenza, avrebbe detto Stephen King), dalle metafore di un potere omologante che vuol colpire l'individualismo e massificare tutti gli altri abitanti della citta' del futuro al gruppo di combattenti intrepidi, raffigurati come un esercito di bambinoni palestrati che vogliono una vita spericolata. [+]

[+] lascia un commento a peer gynt »
d'accordo?
ultimoboyscout venerdì 12 giugno 2015
tris, intrepida con divergenze. Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

E' l'ultimo concorrente per il concorso delle young adult generation franchises, made in Lionsgate-Summit, già responsabili di "Twilight" e "Hunger Games". Si tratta di una distopia ambientata in una Chicago postapocalittica in cui, in età adolescenziale, si viene sottoposti ad un test della personalità per poi scegliere la fazione più affine alla personalità stessa: Eruditi, Abneganti, Pacifici, Candidi ed Intrepidi, ognuno con caratteristiche specifiche ben definite, diverse da quelle delle altre fazioni. E poi ci sono i Divergenti, che appartengono a più di un gruppo e quindi sono ritenuti un pericolo per la società e l'ordine stabilito. E' il primo film di una trilogia (come i romanzi di Veronica Roth da cui è tratto) e mescola azione, amore, percorso di crescita e politica in maniera da rendersi piacevole ad un pubblico giovane, una maniera un po' semplicistica in cui colpiscono i personaggi dell'eroina Divergente Tris e della golpista Erudita Janine. [+]

[+] lascia un commento a ultimoboyscout »
d'accordo?
eleonora panzeri martedì 16 dicembre 2014
hunger games vs divergent Valutazione 3 stelle su cinque
50%
No
50%

Penso che questo film sia molto bene realizzato e il cast molto ben scelto. 
 

Lo volevo vedere da molto tempo e non ha assolutamente deluso le mie aspettative. 

 

Impossibile non fare un confronto tra «Divergent» e «Hunger Games» per certi versi figli di uno stesso genere cinematografico, poco importa se in Divergent siamo sulla terra in un futuro post bellico. [+]

[+] lascia un commento a eleonora panzeri »
d'accordo?
topolinik mercoledì 9 aprile 2014
già visto Valutazione 2 stelle su cinque
50%
No
50%

Divergent promette bene ma non mantiene. La prima frase che mi è venuta da dire fuori da cinema è "credevo che Kate Winslet scegliesse con maggior cura i suoi copioni", infatti ero andato in sala solo per lei. Il film si muove su un binario (oggidì) pericolosissimo, ossia quello dei teenage movie, e ne esce mestamente sconfitto. Per buona parte delle due ore, infatti, non fai che chiederti "ma quando comincia veramente?" e la delusione arriva poco dopo, quando hai cambiato idea e in effetti cominci a chiederti "ma quando finisce?".
Non si trova un'idea nuova che sia una, anche a volerla cercare bene. C'era bisogno di un altro film di ambientazione post-apocalittica (chi ha detto "the omega man")?, c'era bisogno di un nuovo romanzo di formazione (chi ha detto "harry potter")?, c'era bisogno dell'ennesima divisione in classi sociali ermetiche (chi ha detto "upside down" o "snowpiercer"?), o dell'ennesima eroina sulle cui spalle pesa il destino del mondo (ma alla fine scopri che non è nemmeno l'unica "divergente")? ma allora di che parla il film "Divergent"? Io ancora me lo chiedo, e sicuramente se lo chiede ancora il regista che ha colto l'occasione per piazzare solo la prima parte di una (l'ennesima) saga patinata che non seguirò in sala. [+]

[+] lascia un commento a topolinik »
d'accordo?
ilbeda mercoledì 22 aprile 2015
un mondo al femminile Valutazione 3 stelle su cinque
33%
No
67%

Il film contiene dei buoni spunti, interessante il tema, purtroppo manca un po' di contestualizzazione, le recitazioni non sono eccezionali e qualcosa della storia è semplicistico o prevedibile. La pellicola si lascia vedere piacevolmente, le oltre due ore passano bene e questo non è poco visto che oramai siamo abituati a film di circa 90 minuti. La cosa che mi ha colpito è il mondo al femminile: la storia la fanno Tris, sua madre, Jeanine Matthews (K. Winslet) e l'amica di Tris Christina, le figure maschili sono prevalentemente secondarie, deboli e spesso negative a parte Quattro che pero' è solo un comprimario. Ne esce un film sull'adolescenza che ricalca alcuni stereotipi (il bullo, il bravo ragazzo, la ragazzina per bene) ma propone delle varianti, che trasformano proprio la ragazzina per bene in qualcosa di nuovo. [+]

[+] lascia un commento a ilbeda »
d'accordo?
ilaria pasqua sabato 19 aprile 2014
un buon adattamento Valutazione 3 stelle su cinque
33%
No
67%

 Beatrice vive in una Chicago post-apocalittica organizzata in cinque fazioni: Abneganti (altruisti), Candidi (sinceri), Pacifici (amanti della pace), Eruditi (intelligenti), Intrepidi (coraggiosi), ognuna dedita a uno specifico compito.

Raggiunto il sedicesimo anno d’età (nel film alzato a diciotto) i ragazzi devono sottoporsi a un test di valutazione che aiuti i giovani a decidere poi quale fazione scegliere. La scelta non è obbligata ma è il test a indicare la strada. Per Beatrice però si risolve in un buco nell’acqua, il suo test è inconcludente, lei è una Divergente. Un pericolo. Così decide liberamente la fazione che ha sempre sognato, quella che richiama maggiormente la sua curiosità: Intrepidi e lì cerca di superare la fase di iniziazione, ma soprattutto di mantenere quel segreto che potrebbe portarla alla morte. [+]

[+] lascia un commento a ilaria pasqua »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 »
Divergent | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Gabriele Niola
Pubblico (per gradimento)
  1° | ldf85
  2° | guiznuk
  3° | woody62
  4° | fabio cappelli
  5° | peer gynt
  6° | ultimoboyscout
  7° | eleonora panzeri
  8° | topolinik
  9° | darkangel95
10° | ilaria pasqua
11° | ndkcfl
12° | ilbeda
13° | themaster
14° | il beppe nazionale
15° | jacopo b98
16° | aen cloud
17° | estonia
18° | gianleo67
19° | elamilmago
20° | ferdinando
21° | ghizza27
22° | hachico.kiko
23° | rick ash
24° | zdenny
25° | pincenzo
26° | alessandro rega
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità