Big Eyes

Acquista su Ibs.it   Dvd Big Eyes   Blu-Ray Big Eyes  
Un film di Tim Burton. Con Amy Adams, Christoph Waltz, Danny Huston, Krysten Ritter, Jason Schwartzman.
continua»
Biografico, Ratings: Kids+13, durata 106 min. - USA 2014. - Lucky Red uscita giovedý 1 gennaio 2015. MYMONETRO Big Eyes * * * - - valutazione media: 3,18 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
andrea giostra venerdý 23 gennaio 2015
occhi grandi Valutazione 4 stelle su cinque
60%
No
40%

Il film è la storia vera di Margaret Keane, nata in Tennessee nel 1927, che già da bambina, nella sua città di origine, era molto conosciuta in chiesa per i suoi disegni di angeli con grandi occhi. Negli anni sessanta le sue opere ebbero un enorme successo merito del secondo marito, Walter Keane, che le pubblicizzò sotto ogni forma, e le vendette a migliaia sotto il suo nome sostenendo – in un primo momento in accordo con Margaret - di esserne l’autore. Il film, che vede protagonisti Chistoph Waltz nella parte di Walter Keane e Amy Adams nella parte di Margaret Keane, è da non perdere, non solo per l’originalità e l’importanza artistica della storia – negli anni 60’-70’ si scrisse in proposito come una delle più grandi e geniali truffe d’arte della storia – magnificamente rappresentata da Tim Burton con una narrazione scorrevole, emozionante e che sa trasmettere allo spettatore il terribile dramma della donna-artista Margaret ingannata e truffata del suo grande talento dal marito Walter bramoso di successo e di denaro, ma anche per la recitazione assai brillante e magistrale di Waaltz e Adams: oramai due veri fuoriclasse del mondo artistico hollywoodiano. [+]

[+] lascia un commento a andrea giostra »
d'accordo?
federico s domenica 4 gennaio 2015
l'arte Ŕ come il cuore, non si comanda. Valutazione 3 stelle su cinque
77%
No
23%

Nell'ultima opera di Tim Burton vince l'originalità, aiutata da due grandi attori: Amy Adams e Christoph Waltz. La storia racconta la vita di Margaret Keane, pittrice talentuosa e donna fragile, la quale cade vittima di un marito prepotente che firma le sue opere a suo nome. Il regista, con i suoi colori pastello e le ambientazioni tipiche degli anni 50 e 60, dipinge una storia scorrevole che ci fa riflettere sul gusto dell'arte e sul prezzo della verità. Da sottolineare anche la splendida canzone di Lana Del Rey, che fa da cornice a un biopic ben riuscito. 

[+] opera insolita e intima nella carriera di burton (di antonio montefalcone)
[+] lascia un commento a federico s »
d'accordo?
lisa costa lunedý 19 gennaio 2015
quando l'arte imita l'arte Valutazione 2 stelle su cinque
76%
No
24%

Il problema con i film di Tim Burton è che non posso essere presi a sé, li si deve sempre paragonare al suo passato.
Il regista si è fatto un nutrito fan club, creando di volta in volta aspettative, creandosi prima di tutto un nome che significa estro, che significa genio, che significa fantasia lasciata libera di galoppare.
Ecco perchè, mai come a lui, la china che ha preso la sua filmografia negli ultimi tempi è difficile da perdonare.
Iniziata con quella che per molti, se non per tutti, sembrava la collaborazione del secolo, quella che vedeva unito il suo genio a quello altrettanto gotico e folle di Carroll con Alice in Wonderland, e che si è rivelata una delusione, se non uno spreco, che continua a lasciare un segno cocente. [+]

[+] lascia un commento a lisa costa »
d'accordo?
laurence316 mercoledý 12 luglio 2017
"i quadri dipinti da donne vendono di meno" Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Ritorno sugli schermi di Burton dopo il discreto Dark Shadows, del 2012, Big Eyes è però un film tutt'altro che "burtoniano", e pertanto i fan (soprattutto del vecchio Burton e del suo stile dark e grottesco) potrebbero rimanere delusi. E' però un gran bel film biografico, alla maniera di Ed Wood, scritto, infatti, proprio dagli stessi sceneggiatori, Alexander e Karaszewski, basato sulla storia vera di Margaret Keane (la si vede all'inizio dei titoli di coda, in una foto con la protagonista Amy Adams), per più di dieci anni succube del marito, spesso violento, che si spaccia agli occhi dei media quale l'autore dei suoi dipinti, caratteristici per la presenza di bambini dai grandi occhi sproporzionati (i "big eyes", appunto). [+]

[+] lascia un commento a laurence316 »
d'accordo?
thedust67 venerdý 2 gennaio 2015
gli occhi di burton Valutazione 3 stelle su cinque
57%
No
43%

Torna sul grande schermo Tim Burton con Big Eyes un film biografico della pittrice Margaret Keane. Un film più che discreto con lati positivi e negativi,  una regia ottima e una fotografia che solo Tim Burton poteva dare, però con una sceneggiatura che da l'idea di essere un pò trascurata e dei personaggi che sembrano riempire il film, solo in certe scene si vede la fantasia e il tocco del regista. Lo consiglio è un buon film per passare la serata, ma purtroppo dopo il flop di Alice in Wonderland speravo in qualcosina in più.

[+] istrionismo (di pcologo)
[+] lascia un commento a thedust67 »
d'accordo?
robimancuso97 giovedý 15 gennaio 2015
grandi occhi, piccole emozioni Valutazione 3 stelle su cinque
82%
No
18%

Senza dubbio una bella storia, ma con poco contenuto, con poca emozione e con poco sentimento. Si basa principalmente nello scontro verbale tra la protagonista Margaret Ulbrich, una bravissima pittrice, che per la sua condizione di donna degli anni '50, non riesce ad avere successo e un Water Keane,desideroso di avere successo, soldi e ammirazione a tutti i costi. Ma c'Ŕ un Tim Burton che non esprime in questo film quello che Ŕ solito dare al suo pubblico. Ottima interpretazione di Christoph Waltz, che interpreta benissimo il ruolo del pittore Keane. Una storia molto bella quella della pittrice Ulbrich e dei suoi occhi grandi, ma che non ti riesce a far stare incollato allo schermo.

[+] lascia un commento a robimancuso97 »
d'accordo?
mericol martedý 27 gennaio 2015
gli occhi di margareth ,la managerialitÓ di walter Valutazione 4 stelle su cinque
53%
No
47%

 Margareth se ne va in macchina con la figliola. Lascia il marito, in un’epoca in cui,siamo negli anni ’50, anche nella evoluta America non era abituale lasciare i mariti.
Margareth è una pittrice “di strada”.Monotematica, dipinge fanciulle  dagli occhi grandi, con la premessa ideale che gli occhi esprimono l’anima più che ogni altra parte del corpo e le fanciulle più di tutti gli altri esseri umani. Su una piazza, ove si dipinge, incontra Walter, pittore anch’egli, ma di paesaggi. E’ amore tra i due. Walter esalta le capacità di Margareth, sino a quel punto ridotta a chiedere poco denaro per le sue opere, giusto per sopravvivere. [+]

[+] lascia un commento a mericol »
d'accordo?
alessandro_bevilacqua giovedý 1 gennaio 2015
occhi grandi, grande film Valutazione 4 stelle su cinque
56%
No
44%

E dopo averci stupito con abbondanti e stucchevoli effetti speciali ed averci ingozzato di estetiche e faccine di Jhonny Deep arriva finalmente BIG EYES. Il film spiazza per il netto cambio di registro e meraviglia per la resa profonda dei personaggi (ottimi interpreti). Burton ci consegna una storia vera, nuda e cruda, con le sue gioie e disperazioni personali senza mai cadere nella retorica. Fotografie e musiche piacevolmente in linea con questa storia, rendono questa storia a lieto fine una vera e propria riflessione sul rispetto degli altri e della propria identitß.

[+] lascia un commento a alessandro_bevilacqua »
d'accordo?
alessandro surza venerdý 2 gennaio 2015
quei bambini con gli occhi grandi... Valutazione 4 stelle su cinque
59%
No
41%

Una storia vera attrae il pubblico quasi quanto un cartone animato della Disney attrae i bambini (e non solo, aggiungerei). Metti poi che il film in questione sia diretto da nientemeno che Mister Tim Burton e con protagonisti Christoph Waltz ed Amy Adams, il successo è assicurato.

Fine anni '50, la pittrice Margaret lascia il marito e se ne va di casa con la figlioletta, incontrando poi il signor Keane, un uomo con la passione della pittura, che si accorge del talento della moglie nel dipingere quadri di persone e bambini con gli occhi grandi, e comincia a venderli spacciandoli per suoi con un notevole successo, finché lei non decide di ribellarsi. [+]

[+] lascia un commento a alessandro surza »
d'accordo?
mattomarinaio lunedý 12 gennaio 2015
sotto sotto c'Ŕ burton Valutazione 3 stelle su cinque
67%
No
33%

Ogni vero artista sviluppa un proprio stile grazie ad esperienze di vita ed emozioni soggettive che permettono di maturare una visione personalizzata di ciò che ci circonda. Tentare di fare qualcosa di diverso, significa allontanarsi dai nostri sentimenti e mentire a noi stessi.
Così come Margareth Ulbrich tenta di inventare un nuovo stile pittorico dopo essere stata costretta a mettere la sua arte a servizio delle mire lucrative  del marito Walter Keane, Tim Burton decide di raccontare la sua storia in modo classico, quasi accademico, mantenendo le sue enormi capacità narrative ma abbandonando tutte le caratteristiche del suo cinema visionario che lo hanno reso unico. [+]

[+] lascia un commento a mattomarinaio »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 5 »
Big Eyes | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1░ | andrea giostra
  2░ | federico s
  3░ | lisa costa
  4░ | laurence316
  5░ | robimancuso97
  6░ | thedust67
  7░ | mericol
  8░ | alessandro surza
  9░ | alessandro_bevilacqua
10░ | lucotti
11░ | mattomarinaio
12░ | anty_capp
13░ | filippo catani
14░ | harry manback
15░ | cassiopea
16░ | giajr
17░ | luca scialo
18░ | jacopo b98
19░ | vanessa zarastro
20░ | angelo franco giordi
21░ | sabrina lanzillotti
22░ | mickey97
23░ | lorenzo grigio
24░ | onufrio
25░ | gabrykeegan
26░ | francesco2
27░ | floyd80
28░ | andrejuve
29░ | killbillvol2
30░ | mrfranktodd
31░ | ilragazzodelcomputer
32░ | ilpoponzimo
33░ | trollipp
34░ | angelo bottiroli - giornalista
35░ | giandrewe
36░ | benedetto zago
37░ | flyanto
38░ | duilio94
39░ | gabryhope95
40░ | kingsley 94
41░ | pisiran
Golden Globes (4)
Critics Choice Award (1)
BAFTA (3)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedý 1 gennaio 2015
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
giovedý 11 agosto
Il castello errante di Howl
Nope
giovedý 4 agosto
Sposa in rosso
mercoledý 3 agosto
Il mammone
lunedý 1 agosto
Porco rosso
Rosanero
giovedý 28 luglio
Shark Bait
Vieni come sei
lunedý 25 luglio
Nausicaa della valle del vento
giovedý 21 luglio
Peter va sulla luna
The Slaughter - La Mattanza
mercoledý 20 luglio
Secret Love
The Twin - L'altro volto del male
lunedý 18 luglio
All the Streets Are Silent
sabato 16 luglio
Toilet
giovedý 14 luglio
La donna del fiume - Suzhou River
martedý 9 agosto
Sonic 2
venerdý 29 luglio
Demon Slayer - Il treno Mugen
giovedý 28 luglio
The Lost City
giovedý 21 luglio
Bla Bla Baby
mercoledý 20 luglio
C'mon C'mon
Hopper e il tempio perduto
Lettera a Franco
giovedý 14 luglio
Downton Abbey II - Una nuova era
mercoledý 13 luglio
Spencer
The Bunker Game
mercoledý 6 luglio
Moonfall
Un altro mondo
Sundown
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità