Take Five

Film 2013 | Drammatico 95 min.

Regia di Guido Lombardi (III). Un film con Peppe Lanzetta, Salvatore Striano, Salvatore Ruocco, Carmine Paternoster, Gaetano Di Vaio. Cast completo Genere Drammatico - Italia, 2013, durata 95 minuti. Uscita cinema giovedì 2 ottobre 2014 distribuito da Microcinema. - MYmonetro 2,83 su 20 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Take Five tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Cinque napoletani architettano una rapina al caveau di una banca. Ma, quando il piano va storto, si scatena tra loro una feroce guerra al massacro. Il film ha ottenuto 1 candidatura ai Nastri d'Argento, 1 candidatura a David di Donatello, 1 candidatura a Globi d'oro,

Take Five è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
2,83/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA 3,07
PUBBLICO 2,93
CONSIGLIATO SÌ
Un film che si inserisce nell'estetica del cinema internazionale, dilungandosi però in digressioni che nuociono alla compattezza dell'opera.
Recensione di Paola Casella
Recensione di Paola Casella

Un giovane idraulico ripara la perdita d'acqua nel caveau di una banca e partorisce l'idea di organizzare proprio lì una clamorosa rapina. Intorno a lui si costituisce la squadra, formata da un gangster depresso, un ricettatore, un pugile suonato e un ex rapinatore che ora fa il fotografo. Ma niente è destinato a funzionare come dovrebbe, e i cinque solisti non riescono ad armonizzarsi come una band.
Take five, che fin dal titolo si ispira al jazz di Dave Brubeck e si sviluppa come una partitura in cui le variazioni contano più della melodia di base, si colloca a metà fra Le iene e I soliti ignoti, mancando però dell'originalità di entrambi.
Opera seconda di Guido Lombardo, che con Là-bas - Educazione criminale nel 2011 vinse il premio Luigi de Laurentiis per la miglior opera prima a Venezia e il premio della Settimana della critica, Take Five riproduce sia i pregi che i difetti del film d'esordio del regista partenopeo: da una parte la capacità di inserirsi senza complessi di inferiorità nell'estetica del cinema internazionale, questa volta ispirandosi al mafia movie, e di lavorare sull'iconografia di genere con un piglio autoriale raramente visto nel cinema italiano contemporaneo. Dall'altra la tendenza a dilungarsi in digressioni che non fanno bene alla compattezza del film, lasciando troppo spazio all'improvvisazione dei pur bravissimi interpreti e ai virtuosismi della sua cinepresa, che indulge in ralenti e in riprese circolari snobbando i campi e controcampi. Anche la visione priva di glamour della criminalità organizzata non è cinematograficamente nuova, almeno da Gomorra in poi (ed era già ampiamente seminata in capolavori come Quei bravi ragazzi).
Quel che resta notevole è il talento registico di Lombardi, la sua capacità di amministrare l'inquadratura e controllare l'immagine fotografica, anche solo a livello cromatico, e certe intuizioni tragicomiche, come la foto di gruppo della banda di malcapitati. Siamo convinti che, limitando certi autocompiacimenti, sarà uno dei registi da seguire: lo aspettiamo fiduciosi al prossimo round.

Sei d'accordo con Paola Casella?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Un idraulico che ha riparato un tubo nel caveau di una banca, un gangster depresso, un ricettatore, un pugile suonato e un ex rapinatore che fa il fotografo formano una banda per fare la rapina del secolo. Tutto va storto, proprio come tutto è storto in questo film stracolmo di tutti i difetti del cinema italiano. In una stagione di buon livello internazionale come quella 2014-15 è una di quelle opere che fanno tristemente pensare: ma riuscirà mai il cinema italiano a uscire dai cliché della peggiore Italia?

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
TAKE FIVE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
TheFilmClub
-
-
iTunes
-
-
-
-

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€7,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 14 novembre 2013
gaiart

TAKE FIVE di GUIDO LOMBARDI di Gaia Serena Simionati Take five, di Guido Lombardi, s’ispira ai cinque minuti di pausa per fumare una sigaretta che i jazzisti non si prendono mai. O al concerto di cinque strumenti che non si ferma mai, come la musica di Dave Brubek, di cui è appassionato. Oppure ad Attento a quei due con l’aggiunta di tre - quei tre su cinque (attori) che sono [...] Vai alla recensione »

lunedì 20 ottobre 2014
veritasxxx

L'ennesimo film italiano con protagonista una combriccola di malfattori vede protagonisti alcuni attori recuperati dalle carceri che hanno imparato lì il mestiere per darsi una seconda chance di vita. Altri hanno già partecipato a film noti come Gomorra e L'amore molesto, ma in questa occasione abbiamo a che fare con la quintessenza della napoletanità, i cui dialoghi sono [...] Vai alla recensione »

sabato 11 ottobre 2014
cinemaciak

Guido Lombardi è un regista vero, in questo film ha il senso del jazz, è rapsodico e sincopato. Lasciamo stare gli accostamenti le citazioni per far vedere che si è bravi, Tarantino ecc ecc… Questo è un film su una Napoli a metà, che ha il suo pezzo forte, e sono gli attori, sono cinque bravissimi: Ruocco, Striano, ma anche Lanzetta, Di Vaio, Paternoster. [...] Vai alla recensione »

mercoledì 15 ottobre 2014
Flyanto

Film in cui si racconta di un gruppo di cinque piccoli delinquenti che si riuniscono al fine di  organizzare una rapina presso una grossa banca locale. Una volta attuata la rapina la situazione in generale precipita ponendo ciascun esponente del gruppo l'uno contro l'altro finchè, quasi in modo farsesco, si elimineranno tutti in maniera definitiva.

venerdì 3 ottobre 2014
Cinematta

Take5 è proprio un bel film. Una trama movimentata apre il sipario su una gang semi-credibile di rapinatori e si snoda con colpi di scena che svelano psicologie sempre più complesse e un realismo affilato, mai noioso . Scene di quotidiana e grottesca malavita interpretate da attori ex detenuti, con un'intensità che colpisce nel segno.

mercoledì 13 aprile 2016
Filippo Catani

Un idraulico ripara una perdita al caveau di una banca e decide in seguito di organizzare una rapina riunendo una più che improbabile gang. Gli esiti purtroppo saranno tutt'altro che divertenti. Ci sono diverse citazioni ai film di genere e soprattutto alle Iene, ma comunque il film tiene bene lungo l'ora e mezza scarsa della sua durata.

giovedì 24 marzo 2016
Barolo

Da un pò di tempo a questa parte, tutte le storie cinematografiche criminali portano la targa "made in Naples"Questo dato di per sè è abbastanza sconfortante,ciò detto bisogna comunque dare atto al regista,di aver fatto un discreto lavoro soprattutto sul piano dei dialoghi e della sceneggiatura, che avvalendosi anche di attori bravi, raggiunge alti livelli.

lunedì 10 novembre 2014
carolina galbani

Salve sono sempre io, Carolina. Ormai mi sono rassegnata sperando di vedere Take Five al suo passaggio televesivo sperando che passi o sulla Effe o su Rai tre o Rai movie. Certo mi aspettavo una risposta da My Movies almeno per sapere perchè il film non è stato distribuito a Milano. Disturbava qualcuno? Pensavano di fare pochi incassi? Ma basta rammentarsi del successo di Song e Napule, [...] Vai alla recensione »

mercoledì 15 ottobre 2014
Flyanto

Film in cui si racconta di un gruppo di cinque piccoli delinquenti che si riuniscono al fine di  organizzare una rapina presso una grossa banca locale. Una volta attuata la rapina la situazione in generale precipita ponendo ciascun esponente del gruppo l'uno contro l'altro finchè, quasi in modo farsesco, si elimineranno tutti in maniera definitiva.

sabato 11 ottobre 2014
carolina galbani

salve, qualcuno può dirmi perchè a milano questo film non è VISIBILE??????????????????????? grazie!

sabato 11 ottobre 2014
carolina galbani

Perché a Milano no??? Qualcuno mi risponda e mi spieghi l' arcano !!!!!!!!!! ciao, sono Zosima...

sabato 16 novembre 2013
Carla72

E’ vero, il secondo film per un regista è il più difficile. Nonostante il talento di Lombardi  Take five non raggiunge lo spettatore che non rimane per niente coinvolto. Il regista vuole comunicare ansiosamente che sa girare, ma non bastano le inquadrature ruffiane a salvare il film. Dialoghi imbarazzanti e finale molto molto discutibile!

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Paolo D'Agostini
La Repubblica

Non ha la stessa inclinazione al sorriso di Song e' Napule dei fratelli Manetti, mai due film sono uniti dalla musicailtà e da uno sguardo sulle magagne di Napoli che cerca di affrancarsi dai luoghi comuni. Take Five, secondo film di Guido Lombardi, condivide con il modello dei Soliti ignoti, oltre alla maliziosa allusione nella composizione della banda di disgraziati, anche e soprattutto la cadenza [...] Vai alla recensione »

Alessandra Levantesi
La Stampa

È stato accolto da calorosi applausi il film del napoletano Guido Lombardi che nel 2011 si era segnalato con l'opera prima Las-bas. Pur con qualche fragilità, Take Five è senz'altro uno dei migliori titoli in gara; e conferma un'interessante personalità di cineasta capace di trasferire la cupa cronaca nera della sua città su uno stilizzato piano di finzione, senza perdere in verità.

Pier Francesco Borgia
Il Giornale

Se chiedete a Guido Lombardi cosa pensa dei festival vi dirà senz'altro che sono istituzioni indispensabili. Da quasi un lustro stava dietro a un'idea: un gangster movie ambientato a Napoli dove un gruppo di cinque piccoli malavitosi in cerca di riscatto (almeno economico) tentano la rapina al caveau di una banca. Difficoltà produttive e logistiche sono miracolosamente scomparse dopo che lo stesso [...] Vai alla recensione »

Fabio Ferzetti
Il Messaggero

Cinque balordi del sottobosco napoletano riuniti da una rapina "perfetta", quattro attori (su cinque!) con precedenti penali, un regista di sicuro talento che viene dal documentario e non se ne dimentica neanche se fa cinema di genere, un titolo "rubato" al celebre brano jazz di Dave Brubeck, una regìa fluida, ironica, quasi acrobatica, che alterna impennate crudeli a straordinari momenti di commedia [...] Vai alla recensione »

Federico Pontiggia
Il Fatto Quotidiano

Il ricettatore Gaetano; il nipote Ruocco, pugile squalificato a vita; il gangster depresso Sciomèn; il fotografo di matrimoni Sasà; l'idraulico d'azzardo Carmine: loro cinque e il caveau di una banca, loro cinque e una commedia nera ambientata a Napoli, che prende il titolo dal classico jazz del Dave Brubeck Quartet, Take Five. Cinque personaggi in cerca di autore: il regista Guido Lombardi- conferma [...] Vai alla recensione »

Valerio Caprara
Il Mattino

Il minimo rispetto dovuto a «Take five», secondo film di Guido Lombardi dopo l'ottimo «Là-bas», è quello di non cedere al tic d'esibirsi in uno show di citazioni e accostamenti. Se è inoppugnabile, infatti, il fatto che il regista sia un cinefilo e anche di quelli agguerriti, questa rapsodia di rapinatori che azzardano un colpo al di sopra delle proprie forze porta in sé una rabbia striata di urnor [...] Vai alla recensione »

Fulvia Caprara
La Stampa

Una banda di criminali squinternati, alle prese con i propri guai esistenziali, in una città folle e imprevedibile, dove qualunque attività, legaleo illegale, dovrà sempre, puntualmente,fare i conti con gli scherzi del destino. Presentato, tra molti applausi, un anno fa al Festival di Roma, Take five, regia di Guido Lombardi, che ha concepito la storia insieme allo scrittore e regista Gaetano Di Vaio, [...] Vai alla recensione »

NEWS
VIDEO
venerdì 22 agosto 2014
 

Un giovane idraulico ripara la perdita d'acqua nel caveau di una banca e partorisce l'idea di organizzare proprio lì una clamorosa rapina. Intorno a lui si costituisce la squadra, formata da un gangster depresso, un ricettatore, un pugile suonato e un [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati