World War Z

Acquista su Ibs.it   Soundtrack World War Z   Dvd World War Z   Blu-Ray World War Z  
Un film di Marc Forster. Con Brad Pitt, Mireille Enos, James Badge Dale, Daniella Kertesz, Matthew Fox.
continua»
Titolo originale World War Z. Azione, durata 116 min. - USA 2013. - Universal Pictures uscita giovedì 27 giugno 2013. MYMONETRO World War Z * * * - - valutazione media: 3,23 su 130 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
teno pionini domenica 30 giugno 2013
corri brad, corri! Valutazione 2 stelle su cinque
57%
No
43%

Non è impresa facile esprimere un pensiero o un giudizio organico e chiaro su un film che (al pari delle orde brulicanti di zombi che con la velocità di un fiume in piena inondano intere città in una manciata di secondi) corre come un treno e trafelato lascia dietro di sé tutto ciò che non è necessario, si invola verso un finale in cui sembra che il sipario cali mentre gli attori sono ancora in scena. Prima di ogni lucida analisi, la sensazione che questa costosissima pellicola lascia dopo i titoli di coda è quella di un film che corre per sopravvivere, disperatamente, senza meta fino ad accucciarsi in un riparo di fortuna sperando che tutto presto finisca. Non è onesto ignorare il problema del rapporto fra World War Z e il ben definito genere degli zombie-movie, ma mi sembra necessario farlo per analizzare il film in sé stesso, sganciandolo da una tradizione cinematografica che ha le sue regole e di cui World War Z eredita solo la Z. [+]

[+] lascia un commento a teno pionini »
d'accordo?
paolaccio giovedì 3 ottobre 2013
non il solito scenario Valutazione 4 stelle su cinque
92%
No
8%

Gli Z ci sono, e mordono. inizia in sordina, come da tradizione, magari mentre stai andando a lavoro in auto con la tua famiglia in una tranquilla mattinata feriale. Eppure accade e non ce scampo, a meno di non avere la fortuna di essere uno che con il governo ci collabora e che quindi può farsi venire a prendere da un elicottero e trasportare su di una nave dell'esercito al largo di NY. La sicurezza ha il suo prezzo si sa, e quindi per garantire la salvezza alla tua famiglia ti costringi reclutato in una missione alla ricerca dell'inizio dell'inferno, nella speranza di trovare il tassello dell'inizio della fine, in una pellicola apocalittica dinamica, non scontata dove più che bruta violenza sopravviverai se saprai cogliere i dettagli. [+]

[+] lascia un commento a paolaccio »
d'accordo?
jaylee sabato 6 luglio 2013
l'ultima onda Valutazione 2 stelle su cinque
71%
No
29%

Uno dei film più attesi dell’anno, World War Z di Marc Forster è un thriller apocalittico di quella che potrebbe essere l’ultima guerra dell’umanità… contro una marea di Zombie, una vera è propria pandemia che sembra sbucata dal nulla e alla quale niente sembra resistere. Ecco dunque nel succo, i riferimenti nel titolo, l’estensione “mondiale” e la Z che sta per “Zombie” e allo stesso tempo evoca l’ultima lettera dell’alfabeto (dunque della Storia). Brad Pitt interpreta il protagonista Gerry Lane, specialista in infiltrazioni dell’ONU che ha il compito di trovare una cura attraversando nel processo ben tre continenti, nella speranza di poter tornare dalla sua famiglia prima che sia troppo tardi anche per loro. [+]

[+] lascia un commento a jaylee »
d'accordo?
alphy85 martedì 9 luglio 2013
world war z è world war z! Valutazione 4 stelle su cinque
61%
No
39%

Partendo dal tema principale del film gli Zombie, penso si possa con tranquillità dire che per una volta arriva al cinema qualcosa di nuovo e non la classica imitazione dei vari Resident Evil e affini, World War Z è un film molto scorrevole capace di raggiungere elevati picchi di ansietà che si alternano a scene di di sentimento che, come il 99% delle volte accade, non sfociano in scene a sfondo sessuale, o in eroine seminude o compagne iper sexy che a tutto servono tranne che a sostenere davvero l'eroe di turno, in questo film si concentra l'attenzione sulla razionalità che argina il primario istinto di non separarsi dai propri cari e di rischiare se stessi pur di difenderli a qualsia costo. [+]

[+] occhialini 3d al contrario? (di uomopagaia)
[+] lascia un commento a alphy85 »
d'accordo?
jacopo b98 mercoledì 21 agosto 2013
uno zombie-kolossal spettacolare e divertente Valutazione 3 stelle su cinque
65%
No
35%

 Gerry Lane (Pitt) è un ex-funzionario dell’ONU, è sposato con una bella donna (Enos), ha due figlie (Argrove e Jerins), ed è felice. Fino a quando un virus non comincia a contagiare l’umanità, trasformando gli infetti in…zombie. Inizia la Terza Guerra Mondiale, il presidente USA è ucciso, Boston, New York, ecc. sono prese dai non morti, il mondo è in crisi. Uno dei vertici ONU (Mokoena) chiede a Gerry di rientrare in servizio in cambio di un posto per la sua famiglia su una nave sicura. Inizia così un viaggio attraverso il globo, dalla Corea a Israele, fino all’Irlanda, per trovare la cura al virus e vincere la guerra. [+]

[+] lascia un commento a jacopo b98 »
d'accordo?
tiamaster venerdì 5 luglio 2013
gli zombie non spaventano,ma intrattengono Valutazione 3 stelle su cinque
58%
No
42%

World War Z è un film difficile da recensire, perchè avendo avuto una produzione lunga e travagliata (originariamente il film doveva uscire otto mesi fà) è a tratti disorganico e frettoloso.Sicuramente il film intrattiene bene, è inteso e, (solo nella prima ora) un pò macabro.Si prova tensione e angoscia, molte sequenze sono adrenaliniche e spettacolari (scena d'Israele).L'aspetto più riuscito del film è "l'internazionalità", il viaggio intorno al mondo che il protagonista compie per trovare la cura al'epidemia zombie, che è sicuramente uno degli aspetti più interessanti del film.Ma anche i difetti sono tanti:il finale buttato là, assolutamente frettoloso e che fà presagire un sequel, alcuni momenti ridicoli e poco credibili (vedi la storia sul nord Corea di come ha contenuto l'epidemia o la soluzione di come combattre gli zombie, veramente insensata) personaggi privi di spessore o inutili (lo scienziato,che pare il personaggio più importante del film dura non più di 10 minuti). [+]

[+] lascia un commento a tiamaster »
d'accordo?
miroforti venerdì 2 agosto 2013
worl war z Valutazione 2 stelle su cinque
67%
No
33%

Brad Pitt e gli zombie (o zombi, all’italiana, che dir si voglia). Gli zombie voluti e prodotti da Brad Pitt. Che sono tanti e corrono veloci e agilissimi, e si inseriscono nella tradizione di 28 giorni dopo – horror per altro pregevole – più che in quella di papà Romero. Che siano zombie lo dicono titolo e personaggi, anche se i non morti in questione sono il frutto di un misterioso contagio e non risalgono da sottoterra risvegliati da un male tanto diabolico quanto irrazionale. La malattia – gli infetti – è il moderno protagonista di numerose apocalissi cinematografiche. In vari film dell’orrore è il surrogato nell’era scientifica della possessione demoniaca, ma per quanto possa essere fantastica o inverosimile è pur sempre una disfunzione organica o psicologica, e anche se non ne conosciamo le caratteristiche riusciamo a comprenderla e a gestirla in quanto problema che ha una qualche causalità o logica. [+]

[+] lascia un commento a miroforti »
d'accordo?
giorpost mercoledì 30 ottobre 2013
da boyle a lawrence,gli zombi copia non convincono Valutazione 2 stelle su cinque
71%
No
29%

 Il filone post apocalittico prende sempre più piede nel panorama cinematografico contemporaneo. Sono ormai decine i titoli ambientati in una terra desolata a seguito di una catastrofe naturale oppure, come nel caso di World War Z (USA, 2013), dopo una pandemia mondiale che rende gli uomini bestie feroci assetate di carne umana. Se negli anni 60/70 la parola zombie fu inflazionata ed i film annessi e connessi venivano sfornati con frequenza periodica, oggi si ritorna al genere dopo una pausa di qualche decennio, si usano aggettivi diversi per descrivere i cosiddetti non- morti, grossi budget a disposizione che rendono i mostri più veritieri e si scelgono grandi nomi per richiamare pubblico. [+]

[+] lascia un commento a giorpost »
d'accordo?
claudia arena domenica 28 luglio 2013
una corsa forsennata che rallenta. Valutazione 2 stelle su cinque
67%
No
33%

Esige attenzione già dai primi minuti: una famiglia come tante (forse un po' troppo da mulino bianco) che si alza al mattino, fa colazione insieme, sale in macchina e inizia la giornata. Se non fosse per quel papà fuori dalla norma: troppo bello per fare solo il “casalingo”, e difatti si scopre subito, dalla prima tazza di caffè latte che il protagonista Lane (Brad Pitt) lavorava per le Nazioni Unite. Ma tornando alla mattina come tante, alla colazione insieme e all'uscita in macchina, subito si parte in una corsa sfrenata dove, mentre l'auto macina metri, succedono fatti strani che portano l'auto a correre tra altre auto ferme in mezzo alla strada, incidenti, e persone che gridano e si azzannano tra loro. [+]

[+] lascia un commento a claudia arena »
d'accordo?
gattacan giovedì 24 ottobre 2013
che spreco di soldi, tempo, attori e di zombi Valutazione 2 stelle su cinque
59%
No
41%

Gli zombi e tutti i mostri sono utili per rappresentare paure e oscurita dell'uomo e della società. Ma si può decidere di non sfruttare questo fatto in un film.
Gli zombi sono divertenti, lenti e stupidi sempre in cerca di cervelli, possono farti fare delle belle risate. Ma si può decidere di non sfruttare questo fatto in un film.
Gli zombi sono spaventosi, inesorabili,orribili, cannibali, possono davvero far urlare di paura. Ma si può decidere di non sfruttare questo fatto in un film.

Va bhè è inutile stare a parlare di zombi quando non è che centrino molto con 'sto film.
In questo film si è deciso di sfruttare (male) Brad Pitt. [+]

[+] lascia un commento a gattacan »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 »
World War Z | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1° | teno pionini
  2° | paolaccio
  3° | jaylee
  4° | alphy85
  5° | jacopo b98
  6° | tiamaster
  7° | miroforti
  8° | giorpost
  9° | claudia arena
10° | gattacan
11° | gustibus
12° | ilmentore
13° | lisa casotti
14° | ysf
15° | shagrath
16° | giordano stefani
17° | evildead
18° | albymarat
19° | sands
20° | giulioct
21° | fluturnenia
22° | themaster
23° | purplerain
24° | fabio cappelli
25° | enzo70
26° | killbillvol2
27° | mr. gianluca
28° | mickey97
29° | film eater
30° | mrmettiu
31° | angelo bottiroli - giornalista
32° | muttley72
33° | stefano borroni
Critics Choice Award (2)


Articoli & News
Approfondimenti
zombi senza frontiere
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
martedì 22 giugno
Cosa sarà
martedì 25 maggio
Roubaix, Une Lumière
martedì 11 maggio
Mi chiamo Francesco Totti
mercoledì 28 aprile
La prima donna
martedì 27 aprile
L'agnello
Imprevisti Digitali
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità