The Parade - La Sfilata

Film 2011 | Commedia, 115 min.

Regia di Srdjan Dragojevic. Un film con Nikola Kojo, Milos Samolov, Hristina Popovic, Goran Jevtic, Goran Navojec. Cast completo Titolo originale: Parada. Genere Commedia, - Serbia, Germania, Ungheria, Slovenia, Croazia, 2011, durata 115 minuti. Uscita cinema giovedì 9 maggio 2013 distribuito da Cineclub Internazionale. - MYmonetro 2,75 su 2 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi The Parade - La Sfilata tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Una coppia omosessuale che lotta contro l'omofobia che regna incontrastata a Belgrado.

The Parade - La Sfilata è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING Compralo subito

Consigliato sì!
2,75/5
MYMOVIES 3,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,00
CONSIGLIATO SÌ
La guerra dell'ironia contro il pregiudizio.
Recensione di Marianna Cappi
venerdì 10 maggio 2013
Recensione di Marianna Cappi
venerdì 10 maggio 2013

Limun è un ex eroe di guerra serbo, un insegnante di judo e un macho delinquente e omofobo alla vigilia delle seconde nozze con Biserka, ragazzona appariscente dalla mente aperta e dall'animo non violento. Una serie di circostanze, ma soprattutto l'aut aut della fidanzata, impongono a Limun di affidare l'organizzazione del matrimonio all'omosessuale Mirko e al suo partner Radmilo, un veterinario. In cambio del servizio, Limun e i suoi muscolosi sodali scorteranno la parata del gay pride, visto il rifiuto della polizia, per salvare i manifestanti da un pestaggio assicurato. Peccato che i sodali, più ottusi del capo, si neghino in massa, obbligando Limun e Radmilo ad andare in cerca di un trio di ex nemici di guerra, tanto violenti quanto affidabili.
Si potrebbe esordire dicendo: "ci sono un serbo, un bosniaco, un croato e un albanese...", ma non è certo una barzelletta quella scritta e diretta dal poeta e regista Srdjan Dragojevic, bensì un film importantissimo, che racconta una tragedia per mezzo di una perfetta sceneggiatura comica.
Sfruttando non pochi clichés in fase iniziale di presentazione dei caratteri, il film pian piano se ne scarta e procede con ritmo, strappando il riso e il sorriso, cavalcando la formula farsesca della strana coppia durante il viaggio di reclutamento, che poi si allarga a "mucchio selvaggio" nelle sequenze che vedono la convivenza sotto lo stesso tetto di raffinati e buzzurri. Ma c'è anche la commedia goliardica, quella sentimentale tra padre e figlio, mentre manca, fortunatamente, la tentazione di abbandonare questa strada prima del tempo, ovvero prima del finalissimo.
Limun cambierà il suo modo di vedere le cose il giorno in cui sarà in grado di vedere Ben Hur con altri occhi ed è chiaro che l'auspicio di Dragojevic è che The Parade possa funzionare allo stesso modo, specialmente in patria, dove il primo Pride senza morti ha sfilato a Belgrado soltanto nel 2010.
Si tratta di un film mosso da un sentimento civile, coprodotto da Serbia, Croazia, Macedonia, Montenegro e Slovenia, che aspira dunque a parlare ad un pubblico vasto, il più possibile, e per questo non si affida troppo a sottotesti o allusioni. Eppure, ad un livello estremamente esplicito e volutamente comunicativo, i dialoghi sono brillanti e non banali, la critica alle istituzioni diretta (la polizia corrotta in Serbia, gli americani clienti del mercato nero di eroina in Kosovo), la commedia perfettamente orchestrata. Premio del pubblico a Berlino 2012, sezione Panorama.

Sei d'accordo con Marianna Cappi?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Il primo gay pride serbo si svolse a Belgrado il 30-6-2001 con violenti scontri tra manifestanti e gruppi di conservatori. Polizia inerte su ordini ricevuti. Il secondo scontro ancora a Belgrado con un corteo di quasi 1000 partecipanti alla sfilata e circa 5000 poliziotti a contrastare i violenti oppositori antigay. Nel 2011 il gay pride fu abolito. Dragojevic ne ha cavato una commedia grottesca. Limun, piccolo boss della mala, è indotto dalla fidanzata ad aiutare una coppia gay nell'organizzazione della parata. A bordo di una Mini rosa raccoglie un croato, un kosovaro e un bosniaco disposti a proteggere la sfilata. Farsa di grana grossa: il sorriso "si spegne presto sotto i colpi di una violenza cruda e cieca... ritratto realistico di una società ancora disperatamente lacerata" (I. Feole). Musica di Igor Perovic. Distribuito da Internazionale.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
THE PARADE - LA SFILATA
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
iTunes
-
-
-
-
-
-
Google Play
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 11 aprile 2014
stefano capasso

Nel tipico stile balcanico, fatto di caos, imprevisti, situazioni sempre al limite, Srdjan Dragojevic propone questa commedia, con un finale tragico, sul tema delle  diversità. L’organizzazione del Gay Pride a Belgrado è l’occasione per far incontrare un gruppo di attivisti del movimento omosessuale con un eroe di guerra serbo con principi ben distanti [...] Vai alla recensione »

venerdì 1 maggio 2015
Dandy

Non nuovo a storie scomode e provocatorie del proprio paese natio,il regista gira una commediola che ha riscosso un grande successo in patria.Lodevole nell'affrontare temi come razzismo e omofobia(nello stesso anno a Belgrado ci fu un gay pride conclusosi con la devastazione della città per mano degli hooligans)ma non così efficace e incisivo come dovrebbe.

mercoledì 22 febbraio 2017
Lucastorti

La scarsa recitazione fa da degno contorno a questo film privo di spessore e verve, oltreché a tratti falso e di parte. Il vittimismo delle lobby lgbt non può essere una spinta (e tantomeno l'unica) per fare un film. E si vede. Da evitare.

mercoledì 22 febbraio 2017
Lucastorti

La penosa recitazione fa da degno contorno ad una storia insulsa, oltreché falsa e tendenziosa. Il solito vittimismo delle lobby lgbt non può bastare per infarcire un film. E si vede. Da evitare.

domenica 2 giugno 2013
Ryoga71

Un film con attori bravissimi, ritmo serrato, dialoghi brillanti e musiche esaltanti, prendendo spunto da un fatto reale racconta le difficoltà legate alla realizzazione di un gay pride a Belgrado. Vengono messi in ridicolo la guerra civile e l’odio tra le varie popolazioni che ne è seguito e l’omofobia che permea la società, per poter svolgere il gay pride nel 2010 ci vorranno 5600 poliziotti a difesa [...] Vai alla recensione »

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Massimo Bertarelli
Il Giornale

Irresistibile. Potrebbe essere la commedia dell'anno. Coprodotta da Serbia, Croazifa, Macedonia, Montenegro e Slovenia, racconta la spassosa via crucis del fiero gangster omofobo serbo Limun, costretto dal destino a fare da scorta al primo Gay Pride nell'ex Jugoslavia. Nel continuo, acuto sberleffo all'intolleranza, quasi impossibile non morire dal ridere. Da Il Giornale, 16 maggio 2013

RECENSIONI MYMOVIES
PUBBLICO
RASSEGNA STAMPA
SHOWTIME
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati