Swing

Film 2002 | Commedia musicale 90 min.

Anno2002
GenereCommedia musicale
ProduzioneFrancia, Giappone
Durata90 minuti
Regia diTony Gatlif
AttoriOscar Copp, Lou Rech, Tchavolo Schmitt .
MYmonetro 3,00 su 2 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Tony Gatlif. Un film con Oscar Copp, Lou Rech, Tchavolo Schmitt. Genere Commedia musicale - Francia, Giappone, 2002, durata 90 minuti. - MYmonetro 3,00 su 2 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Swing tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Consigliato sì!
3,00/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA
PUBBLICO 3,00
CONSIGLIATO SÌ
Scheda Home
News
Premi
Cinema
Trailer
L'amore tra due adolescenti e un omaggio alla musica gitana.
Recensione di Nelly Baiamonte
Recensione di Nelly Baiamonte

Max è figlio unico, ha dodici anni ed è appassionato di jazz: quando un'estate viene spedito dalla nonna a Strasburgo rimane affascinato dalla musica che sente suonare nel vicino campo nomadi, e decide di prendere delle lezioni di chitarra. Così incontra Swing, una ragazzina gitana sua coetanea che gli farà scoprire qualcosa di ancor più forte dell'amore per la musica. Il film scorre gradevolmente su due piani narrativi diversi ma intrecciati: da una parte il racconto dell'educazione sentimentale dei due adolescenti, dall'altra un doveroso e sentito omaggio alla cultura musicale del ceppo zingaro più antico dell'Europa orientale, i Manouche, che inventarono un nuovo modo di fare musica, chiamata poi "gipsy jazz", contaminando la tradizione afroamericana con un'impronta fortemente occidentale. Il regista, Tony Gatlif, è nato ad Algeri ma è gitano.

Sei d'accordo con Nelly Baiamonte?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Idillio d'estate tra il dodicenne Max, lentigginoso biondino borghese in vacanza dalla nonna, e la coetanea Swing, bruna gitana che gli insegna il gusto della libertà. Fa da tramite tra loro - e da asse portante del racconto - il jazz gitano cui Max si accosta, imparando a suonare la chitarra da Miraldo (Schmitt). Nel continuare la sua ricognizione a vasto raggio del poliedrico microcosmo gitano, al suo 10° film Gatlif mette l'accento sul versante del lirismo, sfiorando qua e là il rischio di poeticizzare la realtà invece di vederla, ma non dimenticando nel finale di far sentire l'ombra fredda della morte e la tristezza del primo distacco. Con la sua faccia da primo amore la sdutta e magnetica Rech/Swing rende memorabile l'idillio preadolescenziale raccontato con pudore e tenerezza, ma sono le trascinanti musiche (Reinhardt, Schmitt, Chaarani) a rendere il film degno del suo titolo. Come il solito, Gatlif sa scegliere le facce giuste e i paesaggi suggestivi (in Alsazia, non lontano da Strasburgo).

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Emiliano Morreale
Film TV

Il dodicenne Max passa l’estate a casa della nonna. Lì vicino c’è il campo degli zingari, dove vive un meraviglioso chitarrista, Miraldo. Max decide di prendere lezioni da lui, ma nel frattempo si innamora di sua nipote Swing, coetanea pestifera e ribelle. Nel precedente Vengo, Gatlif narrava l’ambiente dei gitani andalusi a ritmo di flamenco, ma con una prospettiva fin troppo “interna”.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati