La fine del gioco

Film 1970 | Drammatico 60 min.

Anno1970
GenereDrammatico
ProduzioneItalia
Durata60 minuti
Regia diGianni Amelio
AttoriUgo Gregoretti .
MYmonetro Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 2 recensioni.

Regia di Gianni Amelio. Un film con Ugo Gregoretti. Genere Drammatico - Italia, 1970, durata 60 minuti. Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 2 recensioni.

Condividi

Aggiungi La fine del gioco tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Un regista decide di intervistare un bambino molto particolare.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
Scheda Home
News
Critica
Premi
Cinema
Trailer
Recensione di a cura della redazione
Recensione di a cura della redazione

Un semi-documentario del giovane Amelio, prodotto dalla televisione. Leonardo è un bambino chiuso in una casa di correzione del sud. Un regista televisivo entra nell'istituto e lo sceglie tra i tanti, per fargli un'intervista. La regia è molto curata e il film è nettamente sopra la media delle cosiddette pellicole sperimentali di quegli anni.

Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Dopo la visita a un riformatorio in Calabria per un'inchiesta sulla devianza minorile, un giornalista televisivo fa un viaggio in treno col dodicenne Leonardo, da lui scelto come rappresentante tipico della categoria. Non più condizionato dall'ambiente e dalla presenza dei mezzi tecnici (cinepresa, registratore), Leonardo parla con una sincerità che prima non aveva, ma trova nel giornalista soltanto un interesse professionale e gli si ribella. Prodotto da Tommaso Dazzi per il 2° ciclo "Autori nuovi" dei programmi sperimentali della RAI, il 1° film del 25enne calabrese Amelio ha una struttura binaria: due luoghi, due momenti nel rapporto tra i personaggi, due approcci diversi nella 1ª e nella 2ª parte, la capacità di far sembrare i personaggi come persone reali e viceversa, l'opposizione tra la TV e il mondo del bambino. Fotografia (16 mm) di Giulio Albonico.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 2 ottobre 2013
gianleo67

Sulle incerte prospettive di un cinema verità votato al sociale, Gianni Amelio esordisce con questa opera prima per la RAI che sperimenta una sorta di ricostruzione cinematografica 'dal vero' di un reportage giornalistico sul disagio e la difficile esperienza di vita di un dodicenne, orfano di padre, recluso in un istituto correzionale e sui suoi complicati rapporti familiari.

RECENSIONI MYMOVIES
PUBBLICO
SHOWTIME
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati