Agente 007 - Al servizio segreto di sua maestà

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Agente 007 - Al servizio segreto di sua maestà   Dvd Agente 007 - Al servizio segreto di sua maestà   Blu-Ray Agente 007 - Al servizio segreto di sua maestà  
Un film di Peter R. Hunt. Con George Lazenby, Diana Rigg, Telly Savalas, Gabriele Ferzetti, Ilse Steppat.
continua»
Titolo originale On Her Majesty's Secret Service. Spionaggio, durata 140 min. - Gran Bretagna 1969. MYMONETRO Agente 007 - Al servizio segreto di sua maestà * * * - - valutazione media: 3,31 su 25 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
paolo 67 mercoledì 26 ottobre 2011
il bond sentimentale di peter hunt Valutazione 4 stelle su cinque
85%
No
15%

Peter Hunt, creativo e inventivo montatore dei primi 6 film di 007, è il regista di un'opera forse non amata come forse meriterebbe, a causa del suo mettersi al di fuori di alcune caratteristiche di fondo degli altri film della serie, vale a dire la iperluminosità della fotografia, la sontuosità della scenografia, il tripudio del fantastico, il moltiplicarsi dei gadgets, il carisma personale dell'interprete. Cercando di recuperare il Bond degli inizi, ma anche coerente con i propri gusti (la Hollywood degli anni '50), il regista cercò di dare al film un'impronta semplice, e nello stesso tempo elegante, ma realistica. La scelta di un protagonista non divo era nelle intenzioni di Hunt  per rappresentare il fascino di James Bond e non quello dell'interprete. [+]

[+] lascia un commento a paolo 67 »
d'accordo?
alevict giovedì 4 aprile 2013
il bond piu' umano Valutazione 5 stelle su cinque
85%
No
15%

Leggendo i vari commenti su quest 'opera cinematografica (che Diana Rigg defini' "an epic" in una sua celebre intervista), rimango sempre perplesso nel vedere o grandi elogi oppure un profondo disprezzo per questa realizzazione di Peter Hunt.  Vorrei solo ricordare che, rispetto alla spesa della produzione, questo film nel 1969 fu campione di incassi di tutta la saga cinematografica  bondiana (nella ratio tra costo di produzione e incassi al netto dell'inflazione). Skyfall, che ha superato il miliardo di dollari di incassi, non ha la stessa positiva ratio R.O.E. rispetto ai costi di produzione (che nel caso di Skyfall sono stati particolarmente elevati, non da ultimo l'affitto dell'isoletta giapponese che, nella finzione, diventa il quartier generale di Tiago Silva). [+]

[+] lascia un commento a alevict »
d'accordo?
jackpug giovedì 13 agosto 2015
film di 007 fortunatamente rivalutato Valutazione 4 stelle su cinque
86%
No
14%

Dopo l'uscita di scena ( non definitiva ) dell'apprezzato e fantastico Sean Connery con "Si vive solo due volte" subentra George Lazenby nei panni dell'agente con uno dei film più sottovalutati della serie ( che però e per fortuna più tardi è stato rivalutato ) ovvero "Al servizio segreto di Sua Maestà".
La trama regge, i personaggi anche, le scene d'azione non sono male ... allora cosa è che non ha convinto del tutto la critica e i fans ? Certo, Lazenby che è definitivo una "controfigura" o "tappabuchi" di Connery e quindi la sua interpretazione non viene apprezzata, facendo quindi sprofondare il film che, invece, è uno tra i più interessanti. [+]

[+] lascia un commento a jackpug »
d'accordo?
fedeleto domenica 11 giugno 2017
agente 007-missione nelle alpi Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Il perfido Blofeld vuole creare un virus che ridurrà tutta la popolazione umana sterile, Bond riuscirà a fermarlo ma a caro prezzo.Il sesto Bond è forse tra i migliori se non il migliore della serie.Diretto da Peter Hunt, ha avuto scarsa attenzione per la presenza di George Lazenby al posto di Connery nella parte del più famoso agente segreto del mondo.Tratto dal romanzo di Fleming, e sceneggiato da Maibaum, il film funziona alla grande con scene d'azione ben girate (le scene di lotta sono ben coreografate, la scena delle slitte e la corsa delle macchine nella gara incolla lo spettatore) ma oltre ciò, questo capitolo di Bond appare decisamente più umano ed emotivo degli altri, la sua decisione di lasciare il lavoro e sposarsi lo rende un uomo finalmente libero dal suo dovere, ma quella maledizione gli viene ricordata nella tragica scena della morte della bella contessa Tracy, e con lei la colonna sonora di Armstrong dipinge un ritratto amaro che nei precedenti film della serie non si è mai visto. [+]

[+] lascia un commento a fedeleto »
d'accordo?
angelino67 domenica 8 maggio 2016
abbiamo tutto il tempo del mondo Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

Anche se nessuno ha superato Connery nella parte del Bond, il sesto episodio della serie é uno dei più appassionanti. Esso segue abbastanza fedelmente la trama del romanzo di Fleming (uno dei migliori, una bellissima storia avventurosa). Lazenby è elegantissimo (cambia 20 costumi tra cui il tradizionale kilt scozzese) come meravigliose sono le ambientazioni. I colori sono bellissimi, se si considera la impostazione volutamente - e piuttosto inusualmente per 007 - realistica anche se comunque elegante che rifletteva la classe e il buon gusto del regista Peter Hunt. Grande lavoro dell'operatore Alec Mills e del direttore della fotografia Michael Reed (anche con l'utilizzo di filtri). Ottimo, misurato l'apporto di Gabriele Ferzetti. [+]

[+] lascia un commento a angelino67 »
d'accordo?
attiliocoppa lunedì 25 gennaio 2016
bond si sposa Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

Peter Hunt è degno di grande ammirazione. Una delle vere ragioni della qualità dei primi film di 007 è la cura del suo lavoro come montatore. Esso, rimanendo con (e apprendendo da) registi e sceneggiatori diversi e stato una delle garanzie della continuità del valore dei film bondiani. Il montaggio al cinema non è stato più lo stesso dopo lui. Egli aveva fatto tesoro dei consigli di chi poteva insegnargli come si valorizza un film e gli interpreti. Finalmente può dirigere un film di James Bond, e avrebbe potuto farne altri, se George Lazenby non avesse deciso non interpretarli più. La serie avrebbe preso un'altra piega. Il Bond di Hunt si innamora ed è il primo che per cui si cerca di dare una spiegazione psicologica del personaggio. [+]

[+] lascia un commento a attiliocoppa »
d'accordo?
pacittipaolo martedì 10 dicembre 2019
un bond diverso dal solito ma uno dei migliori Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Quando uscì questo film, la serie di James Bond era considerata in decadenza. Critici autorevoli facevano rilevare la riduzione a una dimensione avventurosa (peraltro una delle componenti fondamentali presenti fin dal primo film). L'intento del regista, Peter Hunt, il montatore dei primi film, era quello di mantenersi fedele al romanzo di Fleming (uno dei migliori), che James Bond fosse il personaggio del libro e non l'attore che lo interpreta, che il film non tradisca i set nei quali era girato (che avevano avuto una grossa importanza nella dimensione fantastica dei film precedenti) e di coniugare il buon gusto (che non gli difettava) con la semplicità, ricordando i gloriosi film hollywoodiani degli anni '50. [+]

[+] lascia un commento a pacittipaolo »
d'accordo?
rmarci05 domenica 26 agosto 2018
buon film, l'unico difetto è l'attore protagonista Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Al contrario dell'opinione di alcuni, credo che questo sia un buon film di 007: ottime scene d'azione, una trama coinvolgente, dei bravi attori (G. Ferzetti, T. Savalas) e uno degli antagonisti più belli della saga, e per una volta James Bond si innamora veramente di una donna. L'unico difetto del film è Lazenby, che rovina molte scene a causa della sua inespressività e svogliatezza nell'interpretare il ruolo. Bella la colonna sonora.

[+] lascia un commento a rmarci05 »
d'accordo?
spalla martedì 13 ottobre 2009
sicuramente non tra i migliori 007 Valutazione 2 stelle su cinque
17%
No
83%

L'unico film di 007 interpretato da George Lazenby non può certo dirsi uno dei migliori della serie. A cominciare dall'interprete principale: a mio parere Lazenby è il peggior attore ad aver indossato i panni del celebre agente segreto. Non solo si dimostra subito molto inferiore a Connery, ma anche a tutti i successivi interpreti (eccetto forse Daniel Craig). Ma non è comunque solo colpa sua: in questo film 007 appare molto diverso dal solito, con meno fascino, meno carisma e che fa fin troppo le cose di testa sua. Figuratevi cha ad un certo punto si mette addirittura a sfogliare Playboy! Ma vi sembra un comportamento da 007 questo!? Anche la storia, nonostante qualche timido tentativo di non cadere troppo nella ripetitività è meno avvincente del solito. [+]

[+] sei un grande (di blacky)
[+] lascia un commento a spalla »
d'accordo?
Agente 007 - Al servizio segreto di sua maestà | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | paolo 67
  2° | alevict
  3° | jackpug
  4° | fedeleto
  5° | angelino67
  6° | attiliocoppa
  7° | pacittipaolo
  8° | rmarci05
  9° | spalla
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
mercoledì 25 novembre
High Life
Galveston
martedì 17 novembre
Gli anni amari
La vacanza
Gauguin
mercoledì 11 novembre
Volevo nascondermi
giovedì 5 novembre
L'amore a domicilio
Just Charlie - Diventa chi sei
Almost Dead
mercoledì 4 novembre
Una intima convinzione
mercoledì 28 ottobre
La partita
mercoledì 21 ottobre
L'assistente della star
mercoledì 7 ottobre
Gamberetti per tutti
L'anno che verrà
Nel nome della Terra
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità