Agente 007 - Al servizio segreto di sua maestà

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Agente 007 - Al servizio segreto di sua maestà   Dvd Agente 007 - Al servizio segreto di sua maestà   Blu-Ray Agente 007 - Al servizio segreto di sua maestà  
Un film di Peter R. Hunt. Con George Lazenby, Diana Rigg, Telly Savalas, Gabriele Ferzetti, Ilse Steppat.
continua»
Titolo originale On Her Majesty's Secret Service. Spionaggio, durata 140 min. - Gran Bretagna 1969. MYMONETRO Agente 007 - Al servizio segreto di sua maestà * * * - - valutazione media: 3,31 su 25 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Bond si sposa Valutazione 5 stelle su cinque

di attiliocoppa


Feedback: 1100 | altri commenti e recensioni di attiliocoppa
lunedì 25 gennaio 2016

Peter Hunt è degno di grande ammirazione. Una delle vere ragioni della qualità dei primi film di 007 è la cura del suo lavoro come montatore. Esso, rimanendo con (e apprendendo da) registi e sceneggiatori diversi e stato una delle garanzie della continuità del valore dei film bondiani. Il montaggio al cinema non è stato più lo stesso dopo lui. Egli aveva fatto tesoro dei consigli di chi poteva insegnargli come si valorizza un film e gli interpreti. Finalmente può dirigere un film di James Bond, e avrebbe potuto farne altri, se George Lazenby non avesse deciso non interpretarli più. La serie avrebbe preso un'altra piega. Il Bond di Hunt si innamora ed è il primo che per cui si cerca di dare una spiegazione psicologica del personaggio. Grande regista di scene d'azione (c'è un inseguimento sugli sci sensazionale), Hunt è anche molto raffinato. Egli si impose alcune condizioni: 1) il protagonista non è l'attore, il divo, ma James Bond che egli interpreta; 2) tutto deve apparire realistico, non ci devono essere artificiosità, non si deve notare che si tratta di set; 3) il film deve avere cuore ed essere serio, non una farsa né un cartone animato; 4) deve essere nella storia il valore del film, senza bisogno di esagerazioni e compensazioni fantastiche. 5) Bond deve contare sulle sue risorse, e non dipendere da congegni e aggeggi. Come si vede, quasi un altro Bond rispetto a quello che si è visto (e si vedrà) che ha visto la moltiplicazione dei gadget, il carisma personale dell'interprete, la sontuosità dei set ricostruiti, lo stravolgimento delle trame di Fleming ecc. Abituati all'immagine luccicante degli altri Bond é meno facile apprezzare la raffinatezza della fotografia di questo, che appare al confronto scura, nonostanze la grande perizia di Michael Reed, che sapeva esattamente cosa voleva il regista, col quale aveva già lavorato. Telly Savalas fa un ottimo Blofeld e c'è posto anche per un misurato Gabriele Ferzetti. Entra a far parte della grande famiglia del Bond cinematografico John Glen, come montatore e regista della seconda unità (la bontà delle scene d'azione è anche merito suo), e che sarà il regista di tutti gli 007 degli anni '80. Lo 007 del cinema si era molto allontanato dallo spirito dei libri Fleming e Hunt voleva riportarlo vicino a esso. Egli voleva dare al film un look elegante ma semplice. Il film impiegò anni a recuperare i soldi spesi per girarlo. Si dovette dare la colpa a qualcuno e si scelse Lazenby che per la verità era stato piuttosto arrogante durante le riprese. Egli - come molti - credeva che 007 avesse ormai fatto il suo tempo, che non avesse futuro e non partecipò alla promozione del film come avrebbe dovuto. In futuro fece autocritica. Il film doveva finire con il matrimonio di Bond, se Lazenby avesse accettato di interpretare il successivo, che sarebbe stato diretto ancora da Hunt e che sarebbe dovuto cominciare con quello che poi é diventato il finale triste di questo. Il film avrebbe dovuto essere girato dopo "Goldfinger" ma prima per la questione dei diritti di "Thunderball" poi perché non era la stagione giusta venne per due volte rinviato. Nel frattempo il mondo stava cambiando e 007 ne ha risentito. Fu comunque importante il richiamo alle origini di Hunt perché sarà ripetuto in futuro come soluzione per continuare, rinnovare, rilanciare la serie quando toccherà il punto di saturazione e esagerazione.

[+] lascia un commento a attiliocoppa »
Sei d'accordo con la recensione di attiliocoppa?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
100%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di attiliocoppa:

Agente 007 - Al servizio segreto di sua maestà | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | paolo 67
  2° | alevict
  3° | jackpug
  4° | fedeleto
  5° | angelino67
  6° | attiliocoppa
  7° | pacittipaolo
  8° | rmarci05
  9° | spalla
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
mercoledì 7 ottobre
Gamberetti per tutti
L'anno che verrà
Nel nome della Terra
Vulnerabili
mercoledì 30 settembre
Gli spostati
mercoledì 23 settembre
A Tor Bella Monaca non Piove Mai
martedì 22 settembre
L'hotel degli amori smarriti
giovedì 10 settembre
La mia banda suona il pop
mercoledì 9 settembre
Fantasy Island
martedì 8 settembre
Doppio sospetto
mercoledì 2 settembre
Villetta con ospiti
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità