Il viaggio nella luna

Film 1902 | Fantascienza 14 min.

Titolo originaleVoyage dans la lune
Anno1902
GenereFantascienza
ProduzioneFrancia
Durata14 minuti
Regia diGeorges Méliès
AttoriGeorges Méliès, Bleuette Bernon, Victor André, Henri Delannoy, Farjaux, Kelm Brunnet, Bluette Bernon.
TagDa vedere 1902
MYmonetro 4,38 su 3 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Georges Méliès. Un film Da vedere 1902 con Georges Méliès, Bleuette Bernon, Victor André, Henri Delannoy, Farjaux, Kelm. Cast completo Titolo originale: Voyage dans la lune. Genere Fantascienza - Francia, 1902, durata 14 minuti. - MYmonetro 4,38 su 3 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Il viaggio nella luna tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Consigliato assolutamente sì!
4,38/5
MYMOVIES 4,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 4,75
ASSOLUTAMENTE SÌ

La luna è l'obiettivo di un circolo di astronomi che, sparati da un cannone, finiscono nell'occhio del pianeta. Conoscono i Seleniti il cui re vuole imprigionarli. Storico film di Méliès tratto da Verne.

Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Al Club degli Astronomi il prof. Barbenfouillis (Méliès) illustra il progetto del suo viaggio sulla Luna. Sei scienziati entrano con lui in un obice che, sparato da un cannone, si conficca nell'occhio destro del satellite. I viaggiatori sono catturati dai seleniti, metà insetti e metà uccelli. Fuggono, rientrano nell'obice che precipita verso la Terra, sprofonda nel mare e viene recuperato da un battello. Trionfo finale. Frutto di una lunga tradizione letteraria (Ariosto, Cyrano de Bergerac, Poe, Verne, H.G. Wells), il tema del viaggio fantastico sulla Luna era diffuso nel teatro di féerie e negli spettacoli di fiera dell'ultimo Ottocento (è del 1875 Le Voyage dans la Lune , operetta di J. Offenbach) e già affrontato da Méliès a teatro e al cinema ( La Lune à un mètre , 1898). Realizzato nel laboratorio di Montreuil-sous-Bois, vicino a Parigi, è il frutto di un'impresa produttiva senza precedenti per lunghezza (260 m, circa 15 minuti), quantità di trucchi, cura degli effetti scenografici, numero e qualità degli attori (tra cui artisti di café-concert, danzatrici del Théâtre du Châtelet, acrobati delle Folies Bergère), costo (10 000 franchi), prezzi di vendita (560 franchi per copia in bianconero, 1000 per il colore). Per Méliès qualsiasi storia è un pretesto per esibire la magia dei suoi trucchi, tramite una messinscena paradossale e burlesca che qui risulta di segno opposto a quello che anima le pagine di Verne e Wells. Pur essendo uno dei suoi film narrativamente più strutturati, "la logica che presiede alla sua organizzazione è quella del meraviglioso piuttosto che quella del fantastico" (A. Costa). Ogni cambio di scena è realizzato con dissolvenze incrociate, tecnica già impiegata in Cendrillon (1899). Questa forma primitiva di montaggio accresce il clima d'incanto e di stupore in un'ardita miscela di arcaismi teatrali e innovazioni filmiche. Presentato a Parigi nel settembre 1902 e in Italia in dicembre.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
FANTAFILM
Cento anni di cinema di fantascienza

Il club Astronomico decide di inviare sulla luna una navicella spaziale ed il missile, sparato da un cannone, piomba direttamente nell'occhio della Luna. Gli astronauti, capeggiati da Barbenfoullis, scoprono un mondo meraviglioso: assistono al sorgere della Terra, vengono visitati dalle Sette Stelle, esplorano la superficie lunare dove grotte con funghi giganteschi si alternano a vulcani attivi ... ma la Luna è abitata dai Seleniti, aggressivi esseri di sembianze tra l'umano ed il crostaceo. I terrestri si salvano e ripartono per la Terra: finiscono in mare, e, dato che ci sono, prima di rientrare in città dove saranno accolti festosamente, non si lasciano sfuggire l'occasione di esplorare il mondo sottomarino. La spedizione verrà ricordata con una statua in onore di Barbenfoullis sulla quale viene inciso il motto "Il lavoro conquista tutto". Girato interamente in una serra adibita a studio e composto di 30 quadri, il film prende spunto dai racconti dei due più famosi precursori del genere, Jules Verne e H.G. Wells. Costumi e trucchi esagerati, fondali di cartapesta e recitazione parossistica sono fimati da una cinepresa immobile che non pretende (né poteva ancora pensare di farlo) creare una identificazione del pubblico con la storia raccontata, ma mira soltanto a stupire e meravigliare. Il film è privo di didascalie e gli interpreti, a volte, concedono una breve tregua alla frenesia recitativa per richiamare l'attenzione dello spettatore su qualche dettaglio che altrimenti potrebbe non essere notato.

PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
martedì 1 settembre 2015
Kyashan

Georges Méliès aveva un sogno: rivoluzionare per sempre la cinematografia mondiale, darle un nuovo significato ed allargarne allo stesso tempo gli orizzonti, osando laddove nessuno prima di lui aveva mai fatto, segnando confini sempre più vasti. E fu così che quando, nel lontano 1902, venne proiettato per la prima volta nelle sale Le voyage dans la Lune (titolo [...] Vai alla recensione »

venerdì 24 maggio 2013
Onufrio

Nel 1902 Melies realizza il suo capolavoro cinematografico con questo film che racconta il viaggio sulla luna guidato da sei astronomi che, catturati dagli alieni, riusciranno a liberarsi ed a ritornare sulla Terra ed essere riconosciuti come eroi storici. Emblematica rimarrà nei secoli della storia del cinema la scena dell'astronave che s'infrange nell'occhio della luna al momento [...] Vai alla recensione »

mercoledì 22 febbraio 2012
Gi4ndo

credo che con questo film meliès abbia mosso il primo passo per l'avvenire della settima arte! Capolavoro !

domenica 17 ottobre 2010
LorenzoMnt

Stupendo,il capolavoro del cinema muto.Raffinato ed elegante,non è mai noioso.Purtroppo non sono riuscito a vedere una versione a colori,ma va bene lo stesso.

NEWS
NEWS
lunedì 20 luglio 2009
Marzia Gandolfi

Le voyage dans la Lune Le statistiche ci dicono che poche persone si interessano oggi alle imprese spaziali e che circa i quattro quinti dell'umanità non sa o non crede che l'uomo sia sbarcato effettivamente sulla Luna.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati