La veritÓ nascosta

Acquista su Ibs.it   Dvd La veritÓ nascosta   Blu-Ray La veritÓ nascosta  
Un film di AndrÚs Baiz. Con Martina GarcÝa, Quim GutiÚrrez, Clara Lago, Alexandra Stewart Titolo originale La cara oculta. Thriller, durata 95 min. - Colombia, Spagna 2011. - Moviemax uscita venerdý 10 febbraio 2012. MYMONETRO La veritÓ nascosta * * 1/2 - - valutazione media: 2,62 su 22 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
tonitorag sabato 21 settembre 2013
bellissima storia Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Il film tiene sospesi dall'inizio alla fine, quasi geniale!!

[+] lascia un commento a tonitorag »
d'accordo?
blue moon martedý 2 ottobre 2012
mix di colpi di scena e sentimenti. direi ottimo. Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Adriàn, giovane ragazzo, decide di trasferirsi in Colombia per dirigere l'orchestra di Bogotà. Con lui va anche la sua fidanzata Belèn e insieme decidono di affittare una grande villa non molto lontano dalla città. Tutto procede per il meglio finchè Belèn non si lascia rattristire da un presunto tradimento del suo uomo. Presa dall'insicurezza e dall'amarezza decide di confidare le sue paure all'anziana padrona di casa. Ella però da un consiglio non molto raccomandabile mostrandole una stanza segreta e completamente blindata in cui lei resterà bloccata per alcuni mesi. Nonostante l'improvvisa scomparsa di Belèn, Adriàn si lascia consolare da una giovane barista, Fabiana. [+]

[+] lascia un commento a blue moon »
d'accordo?
cenox mercoledý 22 agosto 2012
la gelosia e la passione in un triangolo amoroso Valutazione 3 stelle su cinque
33%
No
67%

Un thriller dai toni carichi d'ansia e pathos questo film spagnolo, in cui un un uomo, importante direttore d'orchestra viene abbandonato dalla propria ragazza, non solo inaspettatamente, ma addirittura senza lasciare alcuna traccia, tanto che verrà lui stesso sospettato dalla polizia d'omicidio. Ma la vita continua sempre, e dopo giorni di disperazione, il direttore incontra casualmente in un pub, una gentile cameriera, che lo riempie di attenzioni e di cui si innamora. Una strana presenza nella casa di lui però sembrerà non accettare quella nuova inquilina... . Un buon film che senza eccessive sorprese e colpi di scena riesce a non annoiare (forse sonon un pochino troppo lunghe le scene in cui il protagonista dirige l'orchestra!). [+]

[+] lascia un commento a cenox »
d'accordo?
virginia1982 lunedý 13 agosto 2012
buon thriller dal ritmo programmato ed ingegnoso Valutazione 3 stelle su cinque
94%
No
6%

Buon thriller spagnolo. Godibillissima pellicola che lascia lo spettatore in attesa di una verità che poi sorprende con più colpi di scena. Un ritmo programmato ed ingegnoso che coinvolge. Brava purtroppo solo Clara Lago che vive il suo incubo in maniera profonda e credibile, molto meno gli altri due protagonisti che riducono la qualità generale del film. Con ansia indotta si vivono le scelte e le condizioni mano mano che queste scorrono, dalla quale si viene catturati e in alcune scene completamente catturati e questo è un segno molto positivo nel genere in questione. Da vedere perchè diverso e in parte innovativo. Perchè coglie la fragilità e l'egoismo, la grandezza e la stupidità dell'essere umano. [+]

[+] buon thriller dal ritmo programmato ed ingegnoso (di virginia1982)
[+] lascia un commento a virginia1982 »
d'accordo?
purplerain mercoledý 4 luglio 2012
lo que tu sientes se llama "obsesi˛n"!!! Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Dove può spingere l'insicurezza insita nella natura umana e l'ossessione verso una persona. Un uomo, un direttore d'orchestra anche molto bravo, flirta con una ragazza dell'orchestra, ma senza particolari effusioni, ma la cosa non sfugge all'occhio della gelosa fidanzata che dopo la confessione del maestro, aiutata dalla padrona di casa, decide di metterlo alla prova. E qui finisce la spiegazione e il racconto, altrimenti chi non ha visto il film perde la bellezza del "giallo"!! Resta tuttavia il mistero, neanche tanto velato, della scomparsa della ragazza!! Cosa può averla spinta ad una simile decisione? L'ossessione, dicevamo, l'insicurezza di molti di noi che ci spinge spesso a decisioni di cui poi col tempo magari ci pentiamo!! Visto attraverso gli occhi dell'uomo capiamo la sua delusione, la rabbia e la voglia di mettere tutto da parte; guardandolo attraverso gli occhi della protagonista proviamo a capire le debolezze della natura umana, la voglia di trovare sempre una spiegazione a tutto, anche ad un semplice drink tra la persona che amiamo e un di sesso opposto!! E questa insicurezza ci spinge a decisioni drastiche!! Nel film il regista ci pone di fronte a tali situazioni ed aiutato da una sceneggiatura in crescendo, ci incolla allo schermo nel desiderio di capire come finisce. [+]

[+] lascia un commento a purplerain »
d'accordo?
liuk! domenica 24 giugno 2012
astuto! Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Pellicola veramente interessante che riprende temi giß visti (vedi Panic Room) per farli suoi tanto quanto basta per risultare assolutamente originale. La trama lascia lo spettatore immedesimarsi nella sventurata rinchiusa nella stanza, in un grande fratello mortale che emoziona ed incolla l'attenzione fino alla fine. Proprio la fine per˛ Ŕ il punto debole, un finale aperto, che solo sentire parlare di tale scelta fa risparmiare i soldi del biglietto: ed ovviamente anche in questo caso la scelta Ŕ pessima, in quanto la tensione accumulata non si sfoga in un risultato in un forse, con troppe domande e nessuna risposta. Concludendo il film Ŕ da vedere ma il voto eccellente che avrebbe meritato viene necessariamente dimezzato dalla mancanza di un ending.

[+] lascia un commento a liuk! »
d'accordo?
ragthai venerdý 1 giugno 2012
tiene incollati fino alla fine Valutazione 4 stelle su cinque
67%
No
33%

Film ben realizzato, buona tensione. Mi e' piaciuta la costruzione, che svela solo a meta' film la spiegazione della sparizione. Un po' perplesso sul finale aperto.

[+] lascia un commento a ragthai »
d'accordo?
gianleo67 mercoledý 25 aprile 2012
geometrie amorose in quel di bogotÓ Valutazione 1 stelle su cinque
42%
No
58%

Giovane e brillante direttore d'orchestra si trasferisce per lavoro ,insieme alla bella fidanzata, dalla Spagna in Venezuela. Poco dopo aver preso in affitto una ariosa ed isolata casa di campagna, la signorina fa perdere le proprie tracce (apparentemente per allontanamento volontario). Il bel giovanotto si consola con una attraente barista la quale riuscirà a scoprire il mistero... a proprie spese.Thriller psicologico di qualche ambizione nelle premesse ma scontato e piatto nella realizzazione. Una sceneggiatura ed una messa in scena da prodotto televisivo con una premessa (e promessa) di inquientante scontatezza.Facilmente ci si immagina che  la 'prima fidanzata' sia reclusa nella casa ma non si sa perchè ne' dove. [+]

[+] per˛ (di francesco2)
[+] lascia un commento a gianleo67 »
d'accordo?
preva venerdý 9 marzo 2012
appena guardabile Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
100%

Il film nel complesso non è male, ma non consiglierei di guardarlo.
La trama fino a metà film circa è fin troppo noiosa, poi finalmente arrivano i colpi di scena... ma è tardi!
In questo forum tutti dicono di non guardare il trailer, io l'ho visto e diciamo che è vero che rovina un po' la suspance. Però devo dire che se non lo avessi visto, forse mi sarei annoiato ancora di più! La prima parte davvero mi ha fatto venire voglia di non continuare a vederlo, ma sono rimasto in sala solo perché sapevo che prima o poi sarebbe successo qualcosa di interessante.
 

[+] lascia un commento a preva »
d'accordo?
fabal mercoledý 22 febbraio 2012
il colpo di scena coincide con l'idea di partenza Valutazione 3 stelle su cinque
77%
No
23%

Una sola intuizione geniale sorregge tutto il film.
D'altra parte è una tendenza a cui tutto il filone thriller/horror ha strizzato l'occhio nelle produzioni più recenti, lasciando in secondo piano l'intento di sviluppare una sceneggiatura organica. Non è una novità: Buried -Sepolto, perlatro un ottimo film, veniva concepito con la sola dichiarata smania di illustrare una situazione angosciosa, tanto da giustificare una durata di novanta minuti in una calotta di buio claustrofobico. La trama, a quel punto, risultava un fatto puramente accessorio.
La situazione visionaria, angosciosa, è protagonista anche ne La verità nascosta, ed è, occorre dirlo, un'idea geniale. [+]

[+] lascia un commento a fabal »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 »
La veritÓ nascosta | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marco Chiani
Pubblico (per gradimento)
  1░ | virginia1982
  2░ | fabal
  3░ | purplerain
  4░ | cenox
  5░ | gianleo67
Trailer
1 | 2 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdý 10 febbraio 2012
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità