Rachel sta per sposarsi

Acquista su Ibs.it   Dvd Rachel sta per sposarsi   Blu-Ray Rachel sta per sposarsi  
Un film di Jonathan Demme. Con Anne Hathaway, Rosemarie DeWitt, Mather Zickel, Bill Irwin, Anna Deavere Smith.
continua»
Titolo originale Rachel Getting Married. Drammatico, durata 114 min. - USA 2008. - Sony Pictures uscita venerdì 21 novembre 2008. MYMONETRO Rachel sta per sposarsi * * * 1/2 - valutazione media: 3,54 su 48 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,54/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * * 1/2 -
 critica * * * 1/2 -
 pubblico * * 1/2 - -
   
   
   
Una modella con un passato da tossicodipendente abbandona il centro di riabilitazione per partecipare al matrimonio della sorella.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Dramma di una ragazza interrotta in un interno
Tirza Bonifazi     * * * * -

Uscita dal centro di riabilitazione per partecipare al matrimonio della sorella maggiore, Kym travolge l'apparente pace familiare con la sua problematica esuberanza. Tra riunioni di tossicodipendenti anonimi, preparativi nuziali, incomprensioni e liti, affronterà il drammatico episodio che ha segnato la vita di tutta la famiglia.
Lungi dall'essere solo l'assistente del diavolo che veste Prada, Anne Hathaway si era già confrontata con il genere drammatico e con un ruolo "al limite" e "fuori controllo" nell'indipendente Havoc. Curiosamente, sebbene non ci siano legami se non qualche coincidenza nella carriera dei registi, il film di Barbara Kopple sembra costituire una premessa all'opera cinematografica di Jonathan Demme. Se la giovane attrice incarnava una generazione viziata e annoiata nella Los Angeles bene, in Rachel Getting Married ne subisce le conseguenze, drammaticamente legate a un evento che pesa sulle sue spalle come un macigno.
Kym è una ragazza interrotta che per anni ha vissuto segregata nei centri di recupero, dai quali è entrata e uscita ripetutamente. Per espiare la colpa si è costruita una gabbia nell'inferno della dipendenza. "Pulita" da nove mesi e decisa a rientrare in casa e riprendersi l'affetto della famiglia, si piazza al centro della scena, sotto le luci dei riflettori, noncurante del "momento" di Rachel. Tuttavia, di fronte all'ostilità della sorella, subisce poco alla volta un cambiamento e lascia che il tormento di una vita venga finalmente a galla. Figura negativa al limite della ripugnanza, Kym ottiene l'empatia dello spettatore solo nel momento in cui si apre al prossimo e a se stessa nel tentativo di lasciarsi alle spalle la colpa e condividerla.
Nel trasporre sul grande schermo la sceneggiatura di Jenny Lumet, figlia del celebre Sidney, Demme sceglie la linea dell'onestà documentaristica come cifra stilistica e la compassione come strumento per avvicinarsi alla storia di Kym. Macchina da presa alla mano, segue la protagonista con uno sguardo paterno, nel presumibile tentativo di proteggerla dal suo dramma personale e lungo il sofferto percorso, senza mai spettacolarizzare il dolore e senza renderlo fine a se stesso. I momenti estremamente intensi e infausti sono alleggeriti da episodi ilari e domestici (la gara tra suocero e genero su chi dei due carichi in minor tempo la lavastoviglie) in nome dell'autenticità. Il realismo narrativo e registico si estende agli oltre dieci minuti di scene dal matrimonio finali - dove si alternano promesse d'amore "rubate" a Neil Young, canti e danze - talmente estenuanti da rendere lo spettatore partecipe dei festeggiamenti, lasciando una sensazione di saturazione e dolce ubriachezza.

Premi e nomination Rachel sta per sposarsi MYmovies
Rachel sta per sposarsi recensione dal Dizionario Fumagalli - Cotta
Incassi Rachel sta per sposarsi
Primo Weekend Italia: € 50.000
Incasso Totale* Italia: € 246.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 13 settembre 2009
Incasso Totale* Usa: $ 12.794.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 12 aprile 2009
Sei d'accordo con la recensione di Tirza Bonifazi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
71%
No
29%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Rachel sta per sposarsi

premi
nomination
Premio Oscar
0
1
Golden Globes
0
1
* - - - -

Parenti serpenti all'americana

domenica 30 novembre 2008 di Jack

Rachel sta per sposarsi è un film irritante. Dopo trenta secondi si ha già la nausea per l'utilizzo sconsiderato della macchina a mano, che forse vuole fare molto "indie" o dare quel senso di intimità domestica, di occhio (in)discreto nella vita di una famiglia. Kym (Anne Hathaway coi capelli unti), ragazza problematica in rehab, torna a casa per il matrimonio della sorella Rachel, che sta per sposare un musicista di colore che vanta amicizie in tutte le etnie del mondo, che sono equamente distribuite continua »

* * * * -

Gelosie e rimorsi in una famiglia problematica.

mercoledì 27 febbraio 2013 di ashtray_bliss

Rachel getting married e' un film apparentemente banale sia come trama che contenuti. Ma pian piano che il film prosegue e si assiste allo svolgersi della trama ci si accorge che si tratta di un grande film, profondo e toccante che ti proietta direttamente accanto alla visuale della sua protagonista indiscussa, la problematica e asociale Kym (Hathaway). Kym e' una ragazza apparentemente egocentrica ed egoista, con un passato travagliato di tossicodipendenza che passo' dentro e fuori continua »

* * - - -

Un lungo e noioso banchetto (di nozze)

giovedì 7 maggio 2009 di loladarlyn

Mi sono avvicinata a questo film carica di aspettative, curiosa quanto basta e ben disposta verso la storia. La mia curiosità, lo confesso, era tutta rivolta alla performance della Hathaway nei panni della tossica, mi chiedevo quanto potesse essere credibile la nuova fidanzatina d'America dal volto grazioso e gli occhioni dolci nel ruolo di una "sopravvissuta". Beh, alla fine di questa estenuante visione devo riconoscere che l'attrice è tanto convinta e impegnata nella sua parte da assicurare a continua »

* * * * *

Matrimonio di culture

lunedì 23 febbraio 2009 di Gus da Mosca

Provo a vedere questo film sotto una luce appena diversa da quella piu' immediata. Azzardo il confronto con "Indovina chi viene a Cena", dove Tracy ed Epburn ricevevano in casa il futuro sposo della figlia, nero. Di tempo ne' e' passato da quell'America del 67 che cercava di essere polically correct in una commedia di costume, fotografia dello spirito di quegli anni. L'America del primo Presidente nero si specchia in questo prezioso diamantino dalle mille sfaccettature, dove domina l'aspetto multiculturale. continua »

Carol
Nessuno può farti sentire in nessun modo senza che tu lo voglia
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | Rachel sta per sposarsi

Uscita in DVD

Disponibile on line da martedì 28 aprile 2009

Cover Dvd Rachel sta per sposarsi A partire da martedì 28 aprile 2009 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Rachel sta per sposarsi di Jonathan Demme con Anne Hathaway, Rosemarie DeWitt, Mather Zickel, Bill Irwin. Distribuito da Sony Pictures Home Entertainment. Su internet Rachel sta per sposarsi è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 7,49 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 2,50 €
Aquista on line il dvd del film Rachel sta per sposarsi

APPROFONDIMENTI | Un ritratto di famiglia toccante, sensibile e talvolta esilarante.

Il film

venerdì 21 novembre 2008 - Pressbook

Rachel sta per sposarsi, il film Quando Kym (Anne Hathaway) torna a casa della famiglia per il matrimonio della sorella Rachel (Rosemarie Dewitt), porta con sé una lunga storia di crisi personali, conflitti familiari e tragedie. La grande quantità di amici presenti al matrimonio della coppia si è riunita per un felice weekend di feste, musica ed amore, ma Kym, con le sue taglienti frasi secche e un'inclinazione naturale a provocare dei drammi, rappresenta un catalizzatore per le tensioni a lungo sopite nelle dinamiche familiari.

APPROFONDIMENTI | Con uno sguardo da accorto documentarista, Jonathan Demme torna al film di finzione per un dramma intimo e totale.

Dogma, digitale

lunedì 17 novembre 2008 - Edoardo Becattini

Rachel sta per sposarsi: D is for Demme, Dogma, Digitale L’America in un interno, colta fra le mura domestiche di una villa familiare del Connecticut in cui fervono i preparativi per un matrimonio. I fantasmi e le fragilità di una nazione nell'intimità di una cerimonia privata. Rachel sta per sposarsi. È già all'interno del titolo dell’ultimo film di Jonathan Demme che riposa tutto il suo nucleo narrativo: preambolo, svolgimento ed epilogo del matrimonio di Rachel, figlia maggiore della bianca famiglia Buchman e promessa sposa a Sidney, musicista nero proveniente dalle Hawaii.

CELEBRITIES | Figura anticonvenzionale dentro e fuori Hollywood, Demme si trasforma in continuazione girando un film diverso dall'altro.

Il presente continuo di jonathan demme

giovedì 20 novembre 2008 - Marianna Cappi

Il presente continuo di Jonathan Demme Truffaut gli ha aperto gli occhi con Tirate sul pianista e Roger Corman l'ha messo per la prima volta al volante di un film, Femmine in gabbia. Non poteva non venire alla luce, sotto questi auspici, un regista imprevedibile, innanzitutto per se stesso. Colto e intelligente, specie nell'evitare ogni intellettualismo, Jonathan Demme, dentro e fuori Hollywood, è una figura autenticamente anticonvenzionale prima di tutto perché (lo è e) non lo fa, non posa, semplicemente si trasforma, gira un film diverso dall'altro, mette in difficoltà i critici che per chiamarlo autore vorrebbero che rifacesse se stesso, mescola sofisticati omaggi a Hitchcock con elementi grotteschi quando non proprio kitsch.

GALLERY | Una fotogallery da Princess per Anne.

Le foto raccontano

mercoledì 19 novembre 2008 - Lisa Meacci

Anne Hathaway: le foto raccontano Nel web girano centinaia e centinaia di foto di Anne, la dolce attrice americana, che con quei suoi occhi a cerbiatto e una naturalezza acqua e sapone, ha incantato il grande schermo. In onore dell'uscita del suo prossimo film, Rachel sta per sposarsi, abbiamo preparato una fotogallery esclusiva che la racconta. Ritratta in vari momenti della sua vita, tra film, festival, anteprime e pose per book fotografici, Anne appare sempre con quella bellezza semplice, mai artefatta, che la contraddistingue.

GALLERY | Rachel Getting Married presentato a Venezia.

Anne hathaway in passerella

giovedì 4 settembre 2008 - Pietro Coccia

Anne Hathaway in passerella Ha sfilato ieri sera fasciata in un abito principesco color ghiaccio la bella Anne Hathaway. L'attrice venticinquenne newyorkese ha presentato - accompagnata dal suo regista Jonathan Demme - il film corale alla Altman Rachel Getting Married, che la vede nei panni di una "ragazza interrotta" appena uscita dal centro di disintossicazione che torna a casa in occasione del matrimonio della sorella. L'attrice resa celebre da Il diavolo veste Prada e salita alla ribalta delle cronache dopo l'incarcerazione dell'ex fidanzato Raffaello Follieri, ha superato in passerella lo scontro con un cameraman continuando la sua sfilata con aria dolce e sognante.

Il grande ritorno di Demme Ma non è la solita fiction

di Boris Sollazzo Liberazione

Se un dio del cinema esiste (e soprattutto resiste), ci conservi sempre Jonathan Demme. Figlio della New Hollywood e allievo del genio, artigiano e talent-scout Roger Corman (in questo film, non a caso, in un cammeo con videocamera!), ha saputo reinventarsi più volte, sapendo sconfiggere persino il successo, sempre fedele a se stesso pur cambiando pelle con grande facilità e felicità. Dopo Il silenzio degli innocenti, primo trionfo all'Oscar di un film inequivocabilmente di genere, resistette alla tentazione di farsi travolgere dallo tsunami della statuetta che, come si sa, porta spesso i suoi vincitori a scegliere pessimi film. »

Un grande film, tra Godard e Cassavetes, libero come il vento, con una bravissima Anne Hathaway e folate di puro melodramma alla Douglas Sirk

di Mauro Gervasini Film TV

Scusate, forse all’ultima Mostra di Venezia, dove era in concorso, erano tutti distratti e non se ne sono accorti, ma Rachel sta per sposarsi non è un bel film. È molto di più. È un’opera totale che sembra “farsi” mentre la vedi, una storia che coinvolge solo accadendo, senza artifici retorici, una rappresentazione che nasce per il palcoscenico e invece diventa quintessenza del cinema, tra Godard e Cassavetes, danzando però come matti al suono di Neil Young. Teoria? Forse, ma che importa. Se non ci si emoziona di fronte alla sapienza di un film simile cosa resta del giorno, della notte, del piacere degli occhi? Kym (Anne Hathaway: bravissima) tossica e sbarellata torna a casa per partecipare al matrimonio della sorella Rachel. »

All'altare con la sorella. Si ritrae una famiglia dal passato squilibrato. Quando una delle due figlie annuncia il suo matrimonio, tra le ragazze nasce la competizione

di Roberto Escobar Il Sole-24 Ore

C'è una sorta di contraddizione, di squilibrio in Rachel sta per sposarsi (Rachel Getting Married, Usa, 2008, 113'). Il suo titolo rimanda a qualcosa di oggettivo, come se Jonathan Demme e Jenny Lumet, quarantunenne esordiente alla sceneggiatura, volessero raccontare dall'esterno, e appunto in prospettiva oggettiva, il matrimonio di Rachel ( Rosemarie DeWitt) e Sidney (Tunde Adebimpe). Eppure, non su di loro inizia il film, ma sulla sorella di lei, Kym (Anne Hathaway). E lo fa sottolineandone la centralità narrativa. »

Hannibal? Occhio ai mostri dentro di noi

di Federica Lamberti Zanardi Il Venerdì di Repubblica

Con «Rachel sta per sposarsi» il regista di em>ll silenzio degli innocenti racconta la storia difficile di una famiglia. Protagonista Anne Hathaway che, dopo il successo di em>Il diavolo veste Prada», cambia registro. E colpisce duro.. In cuor mio, dopo The Manchurian Candidate, avevo deciso di dedicarmi solo ai documentari. Poi Sidney Lumet mi ha fatto quella telefonata... E ho cambiato idea». La telefonata a cui si riferisce Jonathan Demme, 64 anni, premio Oscar per uno dei film più particolare della storia di Hollywood, Il silenzio degli innocenti, è quella in cui Lumet, altro geniaccio del cinema (Serpico, Quinto potere, Il verdetto) gli consiglia di leggere la sceneggiatura scritta da sua figlia Jenny, confessandogli che lo farebbe lui il film, ma che questo scatenerebbe una guerra in famiglia. »

Rachel sta per sposarsi | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Premio Oscar (1)
Golden Globes (1)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 21 novembre 2008
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità