Il terzo uomo

Acquista su Ibs.it   Dvd Il terzo uomo  
Un film di Carol Reed. Con Orson Welles, Joseph Cotten, Alida Valli, Trevor Howard, Bernard Lee.
continua»
Titolo originale The Third Man. Spionaggio, Ratings: Kids+16, b/n durata 104' min. - Gran Bretagna 1949. MYMONETRO Il terzo uomo * * * * - valutazione media: 4,32 su 27 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato assolutamente sì!
4,32/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * * * 1/2
 critican.d.
 pubblico * * * * -
   
   
   
Ecco: "Un tempo in Italia c'erano i Borgia, coi loro delitti, ma c'era anche il Rinascimento, con le...
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
il MORANDINI
di Laura, Luisa e Morando Morandini
    * * * * -

Nel 1946 in una Vienna devastata dalla guerra e divisa in quattro zone di occupazione, lo scrittore americano di western Holly Martins (Cotten) assiste ai funerali dell'amico Harry Lime (Welles), ma è veramente morto? Inseguimento finale nelle fogne della città. Scritto da Graham Greene che dalla sceneggiatura trasse un romanzo (1950), è uno di quei film _ ormai un classico del cinema britannico _ che nascono da uno straordinario concorso di circostanze: un bel copione, un regista quarantenne nella sua stagione di grazia, una tela di fondo _ Vienna _ di grande suggestione grazie al bianconero di taglio espressionistico di Robert Krasker, il romantico commento musicale su cetra di Anton Karas, interpreti funzionali, un perfetto ingranaggio d'azione in cui la tecnica del giallo si coniuga con una sottile indagine psicologica. Il vero tema del film è la morte, come in La signora di Shangai. E poi Welles: c'è un salto di qualità tra la breve parte che riguarda Harry Lime e il resto. Non sembra dubbio che abbia dato più di un suggerimento a Reed; è certo che collaborò ai dialoghi. Sua è la celebre battuta sull'Italia del Rinascimento e la Svizzera. Per molti anni Lime divenne un sinonimo di Welles che portò il personaggio in una serie radiofonica di 39 puntate: Le avventure di Harry Lime. Palma d'oro a Cannes e Oscar per Krasker. Esiste anche in versione colorizzata. Ridistribuito nel 2000 in edizione originale con sottotitoli italiani.

Stampa in PDF

Premi e nomination Il terzo uomo il MORANDINI
Sei d'accordo con questa recensione?


Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
88%
No
12%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Il terzo uomo

premi
nomination
Premio Oscar
1
2
Festival di Cannes
1
0
* * * * -

Il terzo uomo- welles e l'espressionismo

martedì 23 marzo 2010 di danilodac

Holly Martins (Joseph Cotten), uno scrittore di romanzi western, arriva a Vienna e riceve subito una terribile notizia: l’amico Harry Lime, che lo aveva chiamato a trascorrere un po’ di giorni nella città austriaca, è morto in un incidente stradale. Martins sente puzza di bruciato e pensa che Lime sia stato assassinato, così cerca di scoprire il mistero. Tutto porta alla necessità di conoscere l’identità di un “terzo uomo”, un testimone che potrebbe risolvere l’enigma. Chi è costui? Scritto da continua »

* * * - -

Welles e le fogne di vienna

sabato 12 marzo 2011 di Paolo Bisi

Scrittore americano arriva a Vienna per trovare un amico, ma troppo tardi: ha giusto il tempo di recarsi al suo funerale. Tuttavia la circostanze della morte non lo convincono e lo spingono ad indagare a fondo sulla vicenda: secondo la testimonianza del portiere del palazzo erano stati tre uomini e non due a spostare il corpo dell'amico ormai in fin di vita. Chi era il terzo uomo? Carol Reed vuole mostrare al pubblico un film originale e ben fatto: vi riesce solo in parte. La trama continua »

* * * * -

Il fascino… del noir d’epoca

venerdì 14 settembre 2007 di ziogiafo

ziogiafo - Il Terzo Uomo - Gran Bretagna 1949 – E’ un momento magico per Alida Valli reduce da "Il caso Paradine" di Alfred Hitchcock di qualche anno prima, il suo fascino conquista ancora una volta con questo film il vasto pubblico degli amanti del noir. "Il Terzo Uomo" è ambientato in una grigia Vienna devastata dalla guerra, dove gli ambigui personaggi vengono collocati in un contesto enigmatico carico di tensione e d'interesse che porta lo spettatore a partecipare ad un'emozionante caccia all'uomo continua »

* * * - -

Due protagonisti: vienna e orson welles

lunedì 22 novembre 2010 di mario_platonov

Ci sono due motivi per rimanere incantati da questo film: la splendida fotografia in bianco e nero e l’interpretazione di Orson Welles. Chi si aspetta una trama particolarmente stimolante, un rompicapo da risolvere o clamorosi colpi di scena, rimarrà molto probabilmente deluso. La storia scorre abbastanza liscia e l’unico vero momento a sorpresa è ampiamente prevedibile. Per fortuna il fascino irresistibile del film è altrove. E risiede essenzialmente in una Vienna continua »

Harry Lime (Orson Welles) a Joseph Cotten
Sai che cosa diceva quel tale? In Italia sotto i Borgia, per trent'anni, hanno avuto assassinii, guerre, terrore e massacri, ma hanno prodotto Michelangelo, Leonardo da Vinci e il Rinascimento. In Svizzera hanno avuto amore fraterno, cinquecento anni di pace e democrazia, e che cos'hanno prodotto? Gli orologi a cucù.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Joseph Cotten e il criminale Orson Welles, il quale replica all'accusa di avere venduto una partita di penicillina scaduta che ha provocato la morte di alcuni bambini
Una volta credevi in Dio.
Certo, ma ci credo ancora, mio caro. Io credo in Dio e nella misericordia divina, e i morti son più felici morti. Non perdono granché a non essere qui.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Joseph Cotten difende l'amico Orson Welles, che crede morto, dal maggiore Trevor Howard che lo accusa di essere un pericoloso criminale
Non ho simpatia per la polizia. Io vi chiamo sbirri... Non si diffama un morto per qualche peccatuccio di benzina o roba del genere: sono cose da sbirri.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Altre frasi celebri del film Il terzo uomo oppure Aggiungi una frase
Shop

di Lietta Tornabuoni La Stampa

Un classico del cinema di spionaggio torna sugli schermi cinquant'anni dopo la sua uscita nel 1949, senza che si siano affatto perduti il suo fascino buio, la meravigliosa fotografia in bianco e nero di Robert Krasker, la sceneggiatura tratta da Graham Greene da un proprio racconto, la musica indimenticata di Anton Karas. A Vienna devastata dal secondo conflitto mondiale, uno scrittore americano cerca l'amico Orson Welles scomparso e dato per morto: ma il funerale dell'amico era una messa in scena, la sparizione nasconde crimini. »

di Ennio Flaiano

La storia del Terzo uomo è di una semplicità allarmante: come tutti i buoni soggetti cinematografici dà la certezza che può essere scritto su una cartolina postale. Ma sarebbe una certezza molto infida. Il regista Palermi, che usava il sistema della cartolina, perdette una volta il suo soggetto in mare, mentre girava una scena dell’arrembaggio, ma non per questo il film si fermò. Se un incidente simile fosse invece capitato a Carol Reed, regista del Terzo uomo, il suo film avrebbe subito un arresto definitivo. »

di Mario Gromo La Stampa

Il terzo uomo è il frutto di una non piccola serie di accordi e di collaborazioni. Due volponi della produzione, Korda e Selznick, un inglese,e un americano; uno dei migliori registi inglesi, il Reed, al quale si deve tra l'altro Il fuggiasco; uno dei migliori scrittori inglesi, Graham Greene; e un gruppo, infine, di attori abbastanza variegato, dall'italiana Alida Valli all'americano Joseph Cotten, dall'inglese Trevor Howard a quell'apolide del cinema che è Orson Welles il film ha avuto il massimo premio al recente Festival di Cannes, ed è dovunque accolto con curiosità, consensi e dissensi. »

di Claude Beylie

Vienna, subito dopo la fine della seconda guerra mondiale. Nella città, divisa in quattro dagli alleati e con diverse amministrazioni, si snodano sordidi complotti... Uno scrittore americano di scarso talento, Holly Martins, è venuto a trovarvi l’amico Harry Lime, ma gli viene detto che è morto, vittima di un incidente, e la polizia inglese indaga sul suo passato poco rispettabile. Holly fa ricerche per conto proprio, ritrovandosi in mezzo alla mala internazionale. S’innamora nell’amante del suo amico, Anna Schmidt, e finisce per scoprire Harry Lime in persona, vivo e vegeto e a capo di un losco traffico di penicillina. »

Il terzo uomo | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Stefano Lo Verme
Pubblico (per gradimento)
  1° | danilodac
  2° | paolo bisi
  3° | ziogiafo
  4° | mario_platonov
  5° | poggi
  6° | reservoir dogs
  7° | turkish
  8° | il cinefilo
  9° | mondolariano
Premio Oscar (3)
Festival di Cannes (1)


Articoli & News
Shop
DVD
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità