Qui rido io

   
   
   

QUI a Napoli si ride e si piange Valutazione 4 stelle su cinque

di MAURIDAL


Feedback: 13197 | altri commenti e recensioni di MAURIDAL
giovedý 16 settembre 2021

 QUI A NAPOLI SI RIDE ; SI PIANGE SI VIVE.

 Quando un  regista maturo , come ormai è Mario Martone,  ricordando  le iniziali e seguenti sue regie teatrali, si impossessa del linguaggio cinematografico, allora   diventa inevitabile ricondurre  nel cinema,  l’esperienza della scena teatrale, la coralità e la immediatezza della recitazione degli attori, la  visione totale della rappresentazione , e della storia raccontata. Il cinema , diventa dunque l’espressione artistica del regista e quindi il meglio della propria esperienza di autore e regista si esprime nei film. Particolarmente nell’ultimo film ,Qui rido io, si avverte la vena teatrale del regista Martone che sceglie non a caso di raccontare la vicenda umana e la storia teatrale di Edoardo Scarpetta. Intanto bisogna ricordare anche che il regista  ha un forte legame con la città di Napoli e la sua cultura , sia di alto  livello che popolare e spesso le due espressioni vanno insieme .Mentre nei  film precedenti , Noi credevamo e il giovane favoloso, la cultura rappresentata  è di alto livello con accenni a sfondi popolari, nel film Il sindaco del Rione sanità è presente un rimarcato carattere popolare dei personaggi, tratti dal teatro di Eduardo De Filippo. Dunque il regista si riaccosta al tema della cultura popolare , della sua importanza , delle mille sfumature e  dei tanti volti che  suo malgrado il popolo sia al meglio ché nel degrado rappresenta. Il tema del teatro di Scarpetta è ambivalente ,  di sicuro nei primi del novecento Napoli è nobilissima, capitale europea, per le arti  , teatro musica e la scena iniziale del film dove vediamo il lungomare con Vesuvio nientemeno girato dai  Lumièr è testimonianza che  in quanto a importanza culturale  europea Napoli e Parigi si connettevano,  ma già a metà dell’ottocento e primi del novecento i fratelli Alinari lavorano a Napoli con fotografie che ancora oggi danno una realtà del popolo napoletano tutta differente. Le foto Alinari testimoniano di una povertà e di una miseria unica , specie nell’infanzia e nei giovani,  i soggetti  più ricorrenti.Ma la realtà antropologica e storica della città di Napoli all’epoca di Scarpetta ci dice che a ridere erano in pochi, magari i capocomici a teatro che esistevano  e lavoravano. IL teatro a Napoli è sempre stato vivo , come la musica e l’arte in genere , purtroppo il popolo vivendo di stenti forse aveva più occasioni per piangere. Certo la vitalità, e la intrinseca gioia di vivere portava i fortunati magari borghesi e aristocratici a frequentare il teatro e ridere di cuore alle rappresentazioni di Scarpetta unico mattatore sulla scena comica.Il film si sofferma sulla accurata  scena teatrale , il teatro fisico, con il palcoscenico, le quinte la platea e il pubblico in delirio , e anche il teatro recitato con la compagnia  di attori al completo, figli e figliastri, mogli e amanti insomma tutto Scarpetta dentro e fuori , dove il confine fra teatro e recita della vita in casa è molto sottile. In tutto questo il film riesce benissimo, grazie alla esemplare recitazione di Toni Servillo -Scarpetta ma anche  e soprattutto di tutti gli altri attori  personaggi grandi e piccoli dell’affollata scena. Dunque un film rievocativo, un film biografico un film celebrativo .Niente di tutto questo .  Quando si affronta la storia del processo D’Annunzio Scarpetta, e direi si allunga un tanto il brodo ,è solo per per riaffermare la vis comica del mattatore anche in situazioni semiserie come i processi di plagio. In definitiva lo spettacolo  c’è anche il cinema trova il suo spazio narrativo, gli spettatori , tornano in sala e risultano soddisfatti , tutti, anche chi criticamente pone un dubbio sulle realtà narrate e ,drammaticamente  ci sorride .(mauridal) .   

[+] lascia un commento a mauridal »
Sei d'accordo con la recensione di MAURIDAL?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
33%
No
67%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di MAURIDAL:

Vedi tutti i commenti di MAURIDAL »
Qui rido io | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1░ | carloalberto
  2░ | telor
  3░ | fabiofeli
  4░ | mauridal
  5░ | frankmoovie
  6░ | scudiscione
  7░ | massimo cortese
  8░ | goldy
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 |
Link esterni
Scheda | Cast | News | Trailer | Foto | Frasi | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità