Storia di vacanze

Acquista su Ibs.it   Dvd Storia di vacanze   Blu-Ray Storia di vacanze  
Un film di Fabio D'Innocenzo, Damiano D'Innocenzo. Con Elio Germano, Tommaso Di Cola, Giulietta Rebeggiani, Gabriel Montesi.
continua»
Titolo originale Favolacce. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 98 min. - Italia 2020. - Vision Distribution uscita lunedì 15 giugno 2020. MYMONETRO Storia di vacanze * * * * - valutazione media: 4,06 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Nei diari di una bambina lo squallore e la bellezza

di Emiliano Morreale La Repubblica

Presentato all' ultima Berlinale, dove ha vinto il premio per la miglior sceneggiatura, quello dei gemelli D' Innocenzo è il miglior film italiano della stagione insieme a Martin Eden di Pietro Marcello, da lunedì direttamente sulle piattaforme on demand. Una voce narrante, con accento romano ma toni letterari, legge il diario di una bambina. "Quanto segue è ispirato a una storia vera. La storia vera è ispirata a una storia falsa. La storia falsa non è molto ispirata". Visioni di alberi, una casa, avanzi di un pasto: siamo a Spinaceto, in un mondo di villette suburbane e anonime. La vita di alcune famiglie scorre monotona, ma la regia, attraverso la musica e il soffermarsi sui dettagli, comunica un senso di inquietudine. Una cena con alcune famiglie insieme, differenze sociali che emergono: chi sta avendo qualche successo (o lo millanta), chi si crede (o è) un fallito. Un bambino si strozza col cibo, poi è attratto da una sensuale vicina di casa. Una prende i pidocchi e viene rasata; un altro, il morbillo. Un genitore monta la piscinetta in giardino, e poi di nascosto la buca. Finché si fa strada un destino comune, terribile. Favolacce è un film non solo bellissimo ma importante, che fa compiere un passo avanti al nostro cinema. Il dramma sociale di periferia è di recente diventato un genere, con titoli anche riusciti; ma rimaneva da raccontare il quotidiano, la normalità piccolo- borghese, insomma la maggioranza degli italiani, né troppo vicini né troppo distanti dai registi e dal pubblico. E la chiave non poteva essere quello del semplice realismo. I due autori hanno di recente pubblicato un libro di poesie e uno di fotografie, e si sente. Non che il film sia narrativamente lasco; anzi, la sceneggiatura è di grande raffinatezza (come ha riconosciuto anche il premio berlinese). Ma il loro film sfugge al semplice racconto, fermandosi a contemplare i luoghi, quasi ipnotizzato, e avvicinandosi ai corpi, con primissimi piani, e fermandosi un attimo prima del grottesco (straordinari i volti degli attori, tutti poco noti tranne Elio Germano). Scorgendo insomma l' orrore nel quotidiano, e la bellezza nello squallore. La sua misantropia è stemperata da una vicinanza che si apre verso la fine a momenti di melodramma, come nella scena in cui una ragazza che ha appena partorito e il compagno cantano una canzone di Paolo Meneguzzi.
Da La Repubblica, 8 maggio 2020


di Emiliano Morreale, 8 maggio 2020

Sei d'accordo con la recensione di Emiliano Morreale?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
100%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Storia di vacanze | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Nastri d'Argento (16)
European Film Awards (2)
David di Donatello (15)
Festival di Berlino (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
lunedì 15 giugno 2020
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2023 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità