Grazie a Dio

Un film di Franšois Ozon. Con Melvil Poupaud, Denis MÚnochet, Swann Arlaud, ╔ric Caravaca, Francois Marthouret.
continua»
Titolo originale GrÔce Ó dieu. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 137 min. - Francia 2019. - Academy Two uscita giovedý 17 ottobre 2019. MYMONETRO Grazie a Dio * * * - - valutazione media: 3,26 su 26 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
enrico danelli giovedý 14 novembre 2019
film intimista Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Non è un film sui preti pedofili. Nella migliore tradizione di Ozon (Nella casa) il fiocus di questo film è sulle famiglie di chi è stato abusato da un prete pedofilo: su come hanno trattato il problema quando i figli erano piccoli, su come trattano adesso il problema quando i figli trovano il coraggio di denunciare i fatti di un tempo. Tre famiglie di origine e tre famiglie attuali: tre modi diversi di atteggiarsi nel passato e nel presente. In questa indagine il film è intimista e trova il suo pregio, mentre nella dimensione cronachistica è sicuramente meno originale se non per l'esasperata e ostentata obiettività nel narrare i fatti. Si dice che non un film anticattolico: infatti, va ben oltre fino a raggiungere l'ateismo quasi conclamato. [+]

[+] lascia un commento a enrico danelli »
d'accordo?
ralphscott domenica 27 ottobre 2019
un vecchio incredulo Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Anche in questa occasione l'opera di Ozon è asciutta, dritta all'obbiettivo. Se inizialmente la sceneggiatura prevede una ripetitiva serie di atti accusatori, la storia si fa più accattivante quando le vittime interagiscono tra loro ed emergono i problemi della loro quotidianità. L'importanza dell'ambiziosa battaglia di Alexandre è lampante, tuttavia mi rattrista vedere l'anziano Padre Preynat vittima anch'esso: della malattia (la pedofilia) e della crociata, per quanto giusta, che lo travolge. Nel confronto vis à vis col quarantenne che molestò decenni prima, emerge l'incredulità verso l'aggressione che a sua volta dichiara di aver subito dalle vittime e dai loro familiari, alla ricerca di una punizione esemplare, una sorta di spedizione punitiva. [+]

[+] lascia un commento a ralphscott »
d'accordo?
ghisi gr�tter giovedý 24 ottobre 2019
lĺunione fa la forza Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Il regista francese François Ozon scrive una sceneggiatura tratta da una storia vera: un caso di pedofilia nella chiesa francese tra gli anni ’80 e ’90, un religioso accusato di aver molestato 70 bambini. Confeziona questo bel film in modo misurato ed emozionante senza scadere nel melodramma.
Alexandre Guérin è un giovane padre di famiglia cattolico, che vive a Lione con moglie e cinque figli e lavora tra Lione e Parigi. Scopre casualmente che padre Preynat, il prete che lo aveva molestato da piccolo, è ancora a contatto con i bambini. Decide allora di dover fare qualcosa e inizia una battaglia tutta interna alla chiesa che si rivelerà, presto, inutile. [+]

[+] 'la parole libÚrÚe': liberarsi di un peso (di antonio montefalcone)
[+] lascia un commento a ghisi gr�tter »
d'accordo?
foffola40 giovedý 24 ottobre 2019
abusati alla riscossa Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Abusi di preti pedofili su ragazzini giovanissimi da parte del prete carismatico che organizzava soggiorni per gli scout.La voglia di riscatto comincia da uno dei malcapitati dopo circa trentanni dai fatti avvenuti. Da li piano piano vengono sollecitate altre dolorose confessioni di altre vittime, ci troviamo a Lione. Le gerarchie ecclesiatiche del momento accettano le confessioni ma in. realtà non vogliono destiture il prete pedofilo, anziano ma ancora catechista. La frase che sfugge al vescovo è proprio "grazie a Dio c'è la prescrizione"  che manifesta la non volontà di condanna degli abusi. E'interessante osservare come queste confessioni che coinvolgono non solo le vittime ma anche le loro famiglie aprano profonde tensioni familiari forse sopite, sono come delle bombe psicologiche che comportano conseguenze differenti da caso a caso. [+]

[+] lascia un commento a foffola40 »
d'accordo?
loland10 mercoledý 23 ottobre 2019
abusi e giustizie Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Grazie a Dio” (Grâce a Dieu, 2019) è il diciottesimo lungometraggio del regista parigino François Ozon.
Ennesimo film di inchiesta da veri fatti accaduti. Si è parlato de “Il caso Spotlight” francese. Tutto in risalto con nomi e cognomi. Tutto in tinte forti senza nascondere nulla. Pur tuttavia si ha l’impressione che il racconto e i suoi personaggi non ci credono pienamente o meglio non si esce ricordando i volti. Rimane la storia anzi sono in memoria le storie, certamente dilanianti, ma lo svolgersi appare non sempre efficace o forse debole nella scrittura.
Comunque le voci si sentono e i momenti toccano l’interiorità di ciascuno di noi. [+]

[+] lascia un commento a loland10 »
d'accordo?
flaw54 mercoledý 23 ottobre 2019
un film serio Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Film realistico su di un tema delicato: la pedofilia nella chiesa e lla protezione dei preti colpevoli. Tratto da un fatto vero accaduto in Francia affronta l'argomento in modo serio, realistico con una recitazione naturale da parte degli attori che ti avvince e ti fa riflettere sull'argomento. Un buon lavoro.

[+] lascia un commento a flaw54 »
d'accordo?
toni mais sabato 19 ottobre 2019
grazie a dio molti reati si sono prescritti Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

I bacchettoni del sesso le definiscono devianze o perversioni , la scienza prima e  Lars von Trier dopo  ( in Nynphomaniac ) ci spiegano che , in un rapporto sessuale , qualunque fantasia erotica è degna di essere soddisfatta a condizione che vi sia l'incodizionato consenso di chi vi partecipa ( due o più di due) . Largo spazio dunque al sesso , dal feticismo allo scambio di coppie ma quando le pulsioni erotiche le si esercitano su un fanciullo che non può disporre liberamente della propria volontà allora ci troviamo di fronte ad una vera e propria aberrazione ad un atto contro natura : la pedofilia appunto. Ora , se pedofilo è un pervertito che antepone il proprio piacere sessuale alla negazione della distruzione di una vita intera di un fanciullo , allora ci troveremmo di fronte ad un crimine contro l'umanità , ma se pedofilo è chi ha anteposto il proprio piacere sessuale all'esercizio del proprio ministero sacerdotale , allora ci troviamo di fronte a chi ha negato l'esistenza stessa di Dio. [+]

[+] lascia un commento a toni mais »
d'accordo?
Grazie a Dio | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Festival di Berlino (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 |
Link esterni
Uscita nelle sale
giovedý 17 ottobre 2019
Distribuzione
Il film Ŕ oggi distribuito in 6 sale cinematografiche:
Showtime
  1 | Campania
  1 | Lazio
  1 | Liguria
  2 | Toscana
  1 | Veneto
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità