Red Lights

Film 2012 | Thriller +16 113 min.

Titolo originaleRed Lights
Anno2012
GenereThriller
ProduzioneUSA, Spagna
Durata113 minuti
Regia diRodrigo Cortés
AttoriCillian Murphy, Sigourney Weaver, Robert De Niro, Toby Jones, Joely Richardson Elizabeth Olsen, Craig Roberts, Leonardo Sbaraglia, Adriane Lenox, Garrick Hagon, Burn Gorman, Mitchell Mullen.
Uscitagiovedì 8 novembre 2012
Distribuzione01 Distribution
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +16
MYmonetro 2,57 su 41 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Rodrigo Cortés. Un film con Cillian Murphy, Sigourney Weaver, Robert De Niro, Toby Jones, Joely Richardson. Cast completo Titolo originale: Red Lights. Genere Thriller - USA, Spagna, 2012, durata 113 minuti. Uscita cinema giovedì 8 novembre 2012 distribuito da 01 Distribution. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 - MYmonetro 2,57 su 41 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Red Lights tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Due importanti ricercatori di fenomeni paranormali mettono in dubbio la reputazione di un potente e misterioso sensitivo. In Italia al Box Office Red Lights ha incassato 959 mila euro .

Red Lights è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato nì!
2,57/5
MYMOVIES 3,50
CRITICA 1,71
PUBBLICO 2,51
CONSIGLIATO NÌ
Thriller di gran fascino e tensione con il solo difetto di voler troppo sorprendere lo spettatore.
Recensione di Gabriele Niola
martedì 30 ottobre 2012
Recensione di Gabriele Niola
martedì 30 ottobre 2012

Margareth Matheson e il suo assistente Tom Buckley sono due tra i più importanti ricercatori esperti di paranormale del paese e in quanto tali i principali smascheratori di ciarlatani, guaritori e medium. La dottoressa Matheson in carriera non ha mai confermato un solo evento paranormale e il caso più clamoroso di tutti, quello del chiaroveggente cieco Simon Silver, è l'ossessione che già rischiò di esserle fatale. Chiunque cerchi di smascherare Silver fa una brutta fine e ora il sedicente medium ha intenzione di portare in scena per l'ultima volta uno dei suoi affollatissimi spettacoli psichici.
Il segreto di ogni inganno adeguatamente sofisticato è distrarre lo spettatore, portarlo a guardare o concentrarsi su un elemento in modo che non si accorga del trucco che sta avvenendo da un'altra parte. Allo stesso modo funziona la struttura di questo film congegnato come uno spettacolo di magia in cui, per tutta la sua durata, i protagonisti si concentrano e fanno concentrare lo spettatore sui possibili trucchi del loro indiziato mentre il regista, non visto, può disporre il proprio prestigio.
Dopo aver esordito con il sorprendente Buried, Rodrigo Cortés si misura con la potenza del cinema americano senza mutare atteggiamento. Red lights è un thriller sofisticato che intreccia paura e suggestioni intorno al possibile, l'impossibile e il paranormale, con l'obiettivo di confonderne i confini nella mente degli spettatori e che, come una piccola valanga, cresce in ritmo e tensione in maniera esponenziale attraverso un dosaggio preciso alla goccia di suspense e momenti di stasi. Come i grandi maestri del passato Cortés mostra di sapere che la suspense deriva dalla convinzione dello spettatore di saperne di più dei protagonisti e dall'abilità del regista di creare un mondo in cui l'implausibile è un'opzione reale.
Al suo secondo film Cortés continua a mantenere la caratteristica più interessante del suo esordio, ovvero la capacità di stimolare nello spettatore la volontà di prefigurare quel che accadrà per poi tentare di superarlo, sorprendendolo con i fatti. Red lights non ci riesce in ogni momento, spesso suona un po' scontato e in altri casi si ha la sensazione di uno svolgimento più canonico di quanto i molti artifici registici non cerchino di mascherare, simile a quello di tanto cinema americano di fine anni '90. Tuttavia il racconto imbastito intorno al medium non vedente e (forse) onnipotente ha la rara dote di essere più appasionante che sorprendente.
Con uno dei personaggi principali fatto fuori a metà film (fuori campo e senza tante celebrazioni) e una prestazione quasi all'altezza del suo nome da uno degli attori diventati tra i più svogliati e apatici di Hollywood come Robert De Niro (il suo medium non somiglia a nessun omologo villain cinematografico), Red lights stacca di netto la massa di thriller movie a buon mercato con i quali rischiava di essere confuso e diventa un piccolo gioiello di rapidità e ritmo, che non può brillare dell'originalità di Buried ma sa risplendere di una luce propria e confortante.

Sei d'accordo con Gabriele Niola?
RED LIGHTS
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
-
-
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €11,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
martedì 30 ottobre 2012
pacharan

Fondamentalmente Red Lights può essere riassunto come un angoscioso (e angosciante) studio sul paranormale, manifestato dalla dicotomia tra i sensitivi, uomini che non sono quello che dicono di essere e gli studiosi incaricati di smascherarli, che, però, non si limitano ad essere semplici uomini di scienza. Essere e\o non essere. Il dubbio amletico (citato due volte nel film) riproposto [...] Vai alla recensione »

lunedì 12 novembre 2012
AlexC81

Red Lights si presenta allo spettatore come un thriller a sfondo paranormale durante il quale due ricercatori universitari, Margaret Matheson e il suo assistente Tom Buckley, si cimentano nello smascherare le truffe di sedicenti medium, maghi e veggenti. Sarà il ritorno inaspettato in città dopo trent'anni del chiaroveggente Simon Silver ( Robert De Niro ) a sconvolgerne la vita.

mercoledì 14 novembre 2012
Emanuel_88

 La dott.ssa Matheson (S. Weaver) e il fisico Tom (Cillian Murphy) collaborano insieme da anni nella ricerca di persone realmente dotate di poteri paranormali e nel relativo smascheramento di chi vuol convincere gli altri di possederne ... ricerca che non ha portato frutti; Entrambi guidati da una ferrea logica secondo la quale ogni fenomeno "inspiegabile" nasconda il suo "trucchetto&quo [...] Vai alla recensione »

venerdì 9 novembre 2012
mattiaguidi

Red lights è un thriller para-psicologico e para non stà per paranormale. Il film inizia con una seduta spiritica che viene monitorata da due scienziati che riescono facilmente a trovare la taroccatura, da qui i due protagonisti interpretati da Sigourney Weaver e da Cillian Murphy continuano nel loro lavoro di dipanare misteri su misteri, ai quali ovviamente c'è sempre una [...] Vai alla recensione »

lunedì 22 giugno 2015
ralphscott

Thriller ipnotico. Sebbene la sceneggiatura invii presto chiari segnali che aiutano a far luce sul misterioso Simon Silver ,lo spettatore é portato a farsi coinvolgere e sviare,anche grazie a scene da horror puro,da zoombi movies. E quando la nebbia si dissolve resta comunque la sorpresa per una "realtà" che stupisce. Ottimo cast. 

lunedì 28 gennaio 2013
Sylya

Da un'idea particolarmente interessante è nato questo film che, contro le mie aspettative piuttosto basse, ho saputo apprezzare. Con un Cillian Murphy adeguato al suo ruolo e piuttosto bravo, ed un De Niro piuttosto efficace, il film assume un intreccio interessante. E' realizzato in modo da non annoiare quasi mai, e l'unica perplessità che ho avuto durante la visione è [...] Vai alla recensione »

sabato 20 giugno 2015
Achab50

Dopo aver letto il copione sicuramente Bob de Niro ha preteso infantilmente di fingere d'essere cieco nella speranza di non essere riconosciuto dal pubblico, ma si è dimenticato di far togliere il nome dai titoli di coda e dunque firma qui la sua interpretazione più imbarazzante. L'idea di partenza è buona: scoprire i trucchi dei cosiddetti "sensitivi".

venerdì 9 novembre 2012
tony.stark

I giorni di due studiosi di fenomeni (apparentemente) paranormali trascorrono senza particolari emozioni, tra truffatori smascherati e lezioni all' università, quando all'improvviso incombe il ritorno in attività dopo decenni di ritiro del grande veggente cieco Simon Silver. Da subito appare chiaro che questi non è un ciarlatano di basso profilo come tanti altri, ma [...] Vai alla recensione »

sabato 17 novembre 2012
Zikutomo

In realtà il mio voto sarebbe 2 stelle e mezzo, due sono pochine. Ho apprezzato molto l'impatto visivo del film (piani sfocatissimi, buona fotografia) ma un paio di dettagli importanti mi hanno fatto storcere il naso. In primis gli attori non sembravano vestire al meglio i personaggi, non li ho trovati realmente convincenti. In secundis ciò che realmente mi ha turbato è stata [...] Vai alla recensione »

venerdì 9 novembre 2012
andre89LOST

La prima parte del film è davvero intrigante, il mistero convolgente. Ma la seconda corre su determinati binari che possono portare solo a  risposte precise, sensate e se non altro motivate, pena l'assurdità del film. Silver è un imbroglione o davvero è un sensitivo? Beh, dopo avvenimenti paranormali (uccelli che si schiantano sulle finestre e laboratori che [...] Vai alla recensione »

sabato 10 novembre 2012
renato volpone

Il fascino del paranormale colpisce ancora. In questo film due fisici smascherano gli impostori, sensitivi e falsi profeti, ma si trovano di fronte ad una potenza estranea, forte, quasi indistruttibile "Simon Silver". Il film ha delle buone premesse, ma si perde facilmente per strada, scontato e prevedibile. Il finale, ancora una volta, torna ai poteri di "Carrie e lo sguardo di satana", [...] Vai alla recensione »

lunedì 19 novembre 2012
schuby

Non c'era cero bisogno fi Robert De Niro per interpretare il ruolo del medium ma alla fine me e' uscito un personaggio molto credibile. Film scorrevole anche se a tratti sembrava di averlo gia' visto. ottima sceneggiatura e dialoghi

domenica 18 novembre 2012
d4vidinokb

film scontatissimo con un finale per niente entusiasmante.- brutta copia per alcuni versi di the prestige

mercoledì 21 novembre 2012
astromelia

..troppa carne al fuoco tanto da deviare e quasi infastidire lo spettatore,fatto intenzionale del regista per ammaliare ma che fa giungere allo sconcerto nella scena finale del monologo a due facce si perde il fulcro del film ....interessante la disquisizione sul paranormale ma tema non nuovo e già ampiamente analizzato,de niro fa la sua parte troppo simile ormai alla sua performance standard,la weaver [...] Vai alla recensione »

mercoledì 21 novembre 2012
manuelar

è il trailer!

martedì 19 marzo 2013
Cenox

Per tre quarti il film risulta assolutamente godibile, ed i protagonisti sono una scienziata ed il suo assistente, che oltre a lavorare ed insegnare all'università, girano per l'America alla ricerca dei cosiddetti fenomeni paranormali, cercando di smascherarli appunto attraverso l'uso della scienza. Ma c'è un uomo (De Niro) che è acclamato come un salvatore, che [...] Vai alla recensione »

mercoledì 15 gennaio 2014
vjarkiv

Il regista che si fece attenzionare sia dalla critica che dal pubblico per il suo indipendente "Buried", ha mestiere e lo dimostra anche in questo film che ha anche scritto e montato (a parte lo scivolone finale dove il giovane ricercatore Tom Buckley interpretato da un convinto Cillian Murphy, viene massacrato di botte da uno scagnozzo dell'imbroglione Silver/De Niro al punto tale che [...] Vai alla recensione »

lunedì 13 gennaio 2014
DanBa

Un bel film, ben congeniato, interessante. L'eterna diatriba: "esiste qualciosa nell'aldila? o meglio "esiste l'aldilà?". Su questo tema si sviluppa la storia incentrata su due ricercatori che, basandosi sulla ben solida scienza, dimostrano come il mondo sia pieno di ciarlatani truffatori che sfruttano le debolezze altrui per arricchirsi.

mercoledì 3 ottobre 2012
donni romani

Un cast composto da Robert De Niro e Sigourney Weaver  vent'anni fa avrebbe fatto venire i brividi di eccitazione ai cinefili, oggi fa rabbrividire per i rischi di essere di fronte all'ennesima accoppiata virtuale che si scioglie come neve al sole nel giro di pochi minuti. Se poi aggiungiamo che i due non hanno neanche una scena insieme, che la Weaver esce dal film dopo circa cinquanta [...] Vai alla recensione »

sabato 6 gennaio 2018
Inesperto

E' un thriller che tiene, con ottima costanza; in ogni momento, il film non annoia ma attira e convince a seguirlo. Piacevole e mai pesante. Il finale a sorpresa è brillante nell'intuizione ma non nel suo sviluppo, che poteva essere scritto con una maggiore dovizia di particolari. Consigliato.

mercoledì 3 luglio 2013
Onufrio

La dottoressa Margaret da anni studia i fenomeni paranormali,trovando sempre una spiegazione logica e reale di fronte a questi avvenimenti,quasi sempre trucchi delle persone; al suo fianco come assistente c'e' un giovane molto bravo e capace:Tom. I due smascherano ogni presunto medium,ma il ritorno sulle scene a distanza di anni di Simon Silver,un famoso medium cieco, scatena in Tom una voglia [...] Vai alla recensione »

martedì 2 aprile 2013
Liuk

Gran bel thriller questo "Red Lights" con un cast d'eccezione ed una trama coinvolgente ed entusiasmante. Tutto molto bello, quindi, salvo nelle ultimissime scene finale dove il protagonista, rivelando chi veramente egli sia, colpisce basso lo spettatore che finisce steso al tappeto. Di un'uscita del genere se ne poteva tranquillamente fare a meno.

sabato 17 novembre 2012
sasi

IL NUMERO DEL DUEL VILLAGE PONTECAGNANO?

lunedì 25 marzo 2013
Lindo

sinceramente a me è piaciuto, pero' non ho capito il finale. voi vi chiederete come fa ad essermi piaciuto se non ho capito il finale? perchè nell'insieme è un film che ti tiene abbastanza, ma il finale è un po' a libera interpretazione. qualcuno di vuoi è cosi' gentile da mandarmi una mail con quello che ha capito del finale? seoy@tiscali.it grazie mille!

giovedì 22 novembre 2012
kammo

il film si presenta bene con un ottimo cast e un trama intrigante che pecca di presunzione cercando di seguire un filo originale che a volte si spezza tra banalità ed incomprensioni. come molti thriller parapsicologici alla fine ti lascia molti dubbi ma non riguardano le possibili rivelazioni o soluzioni degli eventi come "shutter island" o "stay" ma dubbi sul perchè aver voluto mettere certe scene [...] Vai alla recensione »

giovedì 9 febbraio 2017
toty bottalla

Una storia artificiale giocata su un piano poco credibile sul quale l'unica interprete convincente (la Weaver) viene imperdonabilmente eliminata dal film, la sorpresa finale e l'ambiguità della storia tengono a galla un lavoro nel quale Robert De Niro sembra un pesce fuor d'acqua. Saluti. 

giovedì 18 dicembre 2014
Zenos

Una specie di thriller? Un horror? No nulla. Forse uno dei film più brutti che abbia visto ultimamente. Una brutta metafora tra essere o non essere, ragione e passione, intelletto e misticismo. Mi duole lo stomaco pensare che una citazione possa arrivare a creare un obbrobrio di film. Ma per piacere. Sceneggiatura a dir poco caotica. Classico film vorrei ma non posso.

martedì 9 aprile 2013
Kyotrix

Carino, anche se nulla di speciale. Mi ha preso per tutta la sua durata e il finale a sorpresa mi e' piaciuto, anche se lascia inspiegate alcune cose. Thriller consigliato.

domenica 11 novembre 2012
diegoscatena

finale stupefacente!!

venerdì 26 ottobre 2012
serenasottini

ottimo thriller psicologico

venerdì 26 ottobre 2012
serenasottini

  BATTUTA   "Le persone più intelligenti sono spesso le più ingenue e credono a tutto..sono facili vittime perché ragionano logicamente..  i maghi professionisti contano su questo"  Sigourney Weaver cacciatrice di falsi fenomeni paranormali in RED LIGHTS       CAST E STORIA IN BREVE.

giovedì 1 novembre 2012
Ashtray_Bliss

Dopo aver avuto l'immensa fortuna di vedere il film (all'estero) in anticipo rispetto alla data di uscita italiana, in lingua originale e senza i sottotitoli devo ammettere che nonostante le aspettative mediocri mi sono totalmente ricreduta. Rodrigo Cortes si conferma un talento molto promettente e dopo averci regalato un soffocante thriller adrenalinico come ''Buried'' ora [...] Vai alla recensione »

domenica 14 ottobre 2012
4ng3l

Sceneggiato alla grande e diretto in maniera favolosa. Un thriller senza punti di riferimento e con una tecnica monumentale, sia scenicamente che a livello di scorrimento degli eventi. Mai banale e sempre vivo anche quando ci si aspetta una scena tranquilla, mai blando e arriva dritto al sodo con una sicurezza enorme. Stravolgimenti inattesi e finale mozzafiato.

Frasi
"Abbiamo finito qui, chiamateci quando sentirete di nuovo bussare e... cambiate parrucchiera"
Una frase di Tom Buckley (Cillian Murphy)
dal film Red Lights - a cura di 4ng3l
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Antonello Catacchio
Il Manifesto

Eccoli lì, la dottoressa Matheson e il giovane collega, il dottor Buckley. Sono una specie di pronto intervento per smascherare il paranormale. La casa è infestata da spiriti maligni? Arrivano loro e disinfestano, senza bisogno di grandi invenzioni perché spesso le cose sono più semplici di come si possa immaginare. Quando poi qualche millantatore entra nel teatro la cosa è ancora più divertente perché [...] Vai alla recensione »

Lou Lumenick
New York Post

Con la sua interpretazione di un celebre medium apparentemente cieco, in uno dei film più ridicoli e incoerenti del 2012, Robert De Niro tocca uno dei punti più bassi della sua carriera. Dal canto suo, il regista e scrittore Rodrigo Cortés colpisce il pubblico con un'infinita serie di stacchi a effetto (di quelli fatti apposta per farti saltare sulla sedia), prima di metterlo al tappeto con un finale [...] Vai alla recensione »

Francesco Alò
Il Messaggero

C'era una volta Rodrigo Cortés, abile cineasta spagnolo che con la seconda regia Buried (avventura di un sepolto vivo) fece innamorare Hollywood e non solo. Nella piena tradizione nordamericana, Hollywood gli ha proposto il grande salto con star ( attempate): Red Lights, un thriller che vede i due professoroni Sigourney Weaver e Cillian Murphy schierati contro il controverso Simon Silver (Robert De [...] Vai alla recensione »

Roberto Nepoti
La Repubblica

Una professoressa, Margaret Matheson, e il suo assistente insegnano al centro di ricerche paranormali dell'università; però non disdegnano di verificare personalmente presunti fenomeni segnalati extra-moenia. Mentre la donna crede nella ragione, il giovane Tom non nega le percezioni extrasensoriali: ragion per cui Simon Silver, veggente (ma non vedente) molto apprezzato dai media e solito esibirsi [...] Vai alla recensione »

Boris Sollazzo
Pubblico

Salviamo Robert De Niro. Da se stesso. Sono quasi tre nt'anni che distrugge scientemente il suo talento e la sua carriera inseguendo cachet che per quantità sono inversamente proporzionali alla qualità delle sceneggiature dei film che gli propongono. Coppola, Scorsese, Cimino ci hanno regalato il miglior attore americano del dopoguerra, l'avidità di un divo ha demolito il proprio stesso mito.

Alessandra Levantesi
La Stampa

È stato Buried: sepolto - horror presentato con grande successo al Sundance Festival - il lasciapassare che ha aperto allo spagnolo Rodrigo Cortés le porte di Hollywood, permettendogli di ottenere il coinvolgimento di divi come Sigourney Weaver e Robert De Niro nel suo terzo film, il thriller paranormale Red Lights. Dove la dottoressa Margaret Matheson è impegnata nel compito di smascherare, attraverso [...] Vai alla recensione »

Maurizio Acerbi
Il Giornale

Due ricercatori, esperti di paranormale, smascherano ogni sorta dì imbroglioni. La dottoressa Matheson (Weaver) ha un motivo in più perfarlo: il fìglio è in coma e lei non staccherà la spina fino a quando non avrà la certezza dell'esistenza dell'aldilà. La tensione sale quando ritorna sulla scena Simon Silver (De Niro), presunto chiaroveggente cieco che nessuno ha mai shugiardato.

NEWS
BIZ
giovedì 15 settembre 2011
Robert Bernocchi

Periodo di scelte in casa Roland Emmerich, regista conosciuto per tanti blockbuster e che ora sta presentando il suo nuovo film Anonymous, sui misteri legati a William Shakespeare. In effetti, dopo essere stato a lungo collegato al progetto di Asteroids, [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati