Damsels in Distress - Ragazze allo sbando

Film 2011 | Commedia +13 100 min.

Anno2011
GenereCommedia
ProduzioneUSA
Durata100 minuti
Regia diWhit Stillman
AttoriMegalyn Echikunwoke, Greta Gerwig, Adam Brody, Analeigh Tipton, Carrie MacLemore Hugo Becker, Billy Magnussen, Ryan Metcalf, Jermaine Crawford, Caitlin Fitzgerald.
Uscitamercoledì 1 agosto 2012
DistribuzioneWarner Bros Italia
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 4 recensioni.

Regia di Whit Stillman. Un film con Megalyn Echikunwoke, Greta Gerwig, Adam Brody, Analeigh Tipton, Carrie MacLemore. Cast completo Genere Commedia - USA, 2011, durata 100 minuti. Uscita cinema mercoledì 1 agosto 2012 distribuito da Warner Bros Italia. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 4 recensioni.

Condividi

Aggiungi Damsels in Distress - Ragazze allo sbando tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

La storia di tre ragazze intraprendenti che rivoluzionano la vita sociale nella loro università. Al Box Office Usa Damsels in Distress - Ragazze allo sbando ha incassato nelle prime 12 settimane di programmazione 970 mila dollari e 48,2 mila dollari nel primo weekend.

Damsels in Distress - Ragazze allo sbando è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
Una riscrittura arguta e brillante dei cliché del teen-movie.
Recensione di Edoardo Becattini
Recensione di Edoardo Becattini

Appena giunta nel college di Seven Oaks, Lily viene avvicinata da tre ragazze che professano l'igiene personale e i profumi costosi come base per una vita felice. Attratta da queste strane ragazze e in particolare dalla gentile determinazione di Violet, Lily si lascia coinvolgere dal loro altruismo nei confronti degli studenti mediocri e dalla loro dedizione a prevenire i suicidi e curare le depressioni degli studenti con caffè, ciambelle e chiacchiere terapeutiche. Nel frattempo, la vita del college va avanti, fra tradimenti, corteggiamenti e continui ripensamenti di giovani cuori che si muovono a passo di danza.
Nei tredici anni che separano Damsels in distress dal precedente film di Whit Stillman, The Last Days of Disco, molto è cambiato nel panorama del cinema indipendente americano. L'affermazione di Todd Solondz, Wes Anderson e Noah Baumbach ha creato un'affezione diversa nei confronti dei personaggi dissociati e bizzarri e di storie al contempo tenere e ciniche, divertenti e tragiche. In risposta a questa popolarizzazione di un cinema strambo, fantasioso e "senza buoni e cattivi" coincisa con la fine del secolo, Stillman radicalizza il suo stile attraverso un progetto quasi teorico sul "declino della decadenza" degli anni Duemila.
Damsels in distress è ancora un racconto radicato nella cultura della accademie della East Coast e incentrato sull'imprevedibile educazione sentimentale di giovani borghesi. Tuttavia, al contrario dei film precedenti, per lo più incentrati su episodi autobiografici, questa volta Stillman parte da uno dei sottogeneri più granitici della moderna cultura statunitense, il teen-movie, per elaborarne un'arguta riscrittura dei cliché. Al centro della storia, quattro ragazze dal nome floreale (Lily, Violet, Rose e Heather) che potrebbero essere le classiche "bitches" del campus universitario e che invece sono un fiume di idiosincrasie e di citazioni alte dedite a progetti umanitari. Attorno a loro, confraternite senza lettere greche popolate di studenti mediocri, né belli né brutti, che non distinguono i colori primari e giovani playboy che frequentano corsi sulla letteratura omosessuale o che praticano l'amore secondo i Catari. Stillman parte dai normali cliché sui film giovanili americani (quegli stessi cliché che, secondo la protagonista, "si fondano su verità ancestrali") e si impegna quietamente a sovvertirli con un tocco leggero e gravido di luce. Come in un valzer di Strauss, passa da un capitolo all'altro di questo annuario sentimentale girando fra il punto di vista di Lily, adolescente "estranea" ma ordinaria, e quello di Violet, leader "perdente" con manie depressive.
Questa continua danza di focalizzazioni e di personalità permette al film di configurare un ambiente bizzarro ma estremamente vivido e brillante, come se l'estetica delle soap opera incontrasse la prosa di Oscar Wilde. Questo scontro culturale fra arguzia e stigma, fra i ritmi del musical classico e gli intrighi e le dissimulazioni da romanzo vittoriano, costituisce lo stile privilegiato secondo Stillman per rappresentare il "declino della decadenza" e raccontare gli affetti precari e le passioni ballerine della gioventù.

Sei d'accordo con Edoardo Becattini?
DAMSELS IN DISTRESS - RAGAZZE ALLO SBANDO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 15 agosto 2012
Andrea Bazzarini

Sfortunata esperienza italiana per il nuovo film di Whit Stillman: presentato fuori concorso a Venezia 2011 nell'ultimo giorno del festival, posto che nessuno vuole, arriva il 1 agosto in ben quattro schermi in tutto il paese distribuito da Warner. Peccato soltanto che il film avrebbe meritato un'attenzione e una pubblicità maggiori di quelli inesistenti che ha subito.

mercoledì 9 gennaio 2013
Liuk

Film sofisticato ed originalissimo, elegante e brioso, questo "damsels in distress" stupisce e merita una visione attenta per carpirne i dialoghi, i colori, i profumi. Personaggi grotteschi, eccessivi nella loro boriosità e negli umori alterni, ma sempre positivi, finalizzati all'armonia della musica. Cinema di qualità, assolutamente da non perdere.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Roberto Nepoti
La Repubblica

Nel deserto di cinema ferragostano, sarebbe un peccato perdersi questa commedia di college con cui il regista di The last days of disco torna sullo schermo dopo tredici anni di assenza. I film di Stillman stanno nella library del MoMa; e un posticino potrebbe toccare anche a questo, che varia sugli stereotipi del teen-movie senza spirito di sottomissione.

RECENSIONI MYMOVIES
PUBBLICO
RASSEGNA STAMPA
SHOWTIME
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati