Il debito

Film 2010 | Drammatico +16 114 min.

Titolo originaleThe Debt
Anno2010
GenereDrammatico
ProduzioneUSA
Durata114 minuti
Regia diJohn Madden
AttoriSam Worthington, Ciarán Hinds, Helen Mirren, Tom Wilkinson, Marton Csokas, Jessica Chastain Jesper Christensen, Romi Aboulafia, Adar Beck, Nitzan Sharron, Alexander E. Fennon.
Uscitavenerdì 16 settembre 2011
DistribuzioneUniversal Pictures
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +16
MYmonetro 2,55 su 29 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di John Madden. Un film con Sam Worthington, Ciarán Hinds, Helen Mirren, Tom Wilkinson, Marton Csokas, Jessica Chastain. Cast completo Titolo originale: The Debt. Genere Drammatico - USA, 2010, durata 114 minuti. Uscita cinema venerdì 16 settembre 2011 distribuito da Universal Pictures. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 - MYmonetro 2,55 su 29 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Il debito tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

The Debt è il remake di un omonimo film israeliano del 2007 In Italia al Box Office Il debito ha incassato 271 mila euro .

Il debito è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato nì!
2,55/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA 2,71
PUBBLICO 2,93
CONSIGLIATO NÌ
Colpi di scena e punti di tensione per un racconto troppo debole.
Recensione di Marianna Cappi
mercoledì 20 luglio 2011
Recensione di Marianna Cappi
mercoledì 20 luglio 2011

1966, Berlino Est. Rachel, David e Stephan sono tre giovani agenti del Mossad, incaricati di catturare il criminale nazista Vogel, altrimenti noto come "il chirurgo di Birkenau", e di farlo arrivare in Israele per il processo che gli spetta. Qualcosa va storto e Rachel, per impedirne la fuga, è costretta ad ucciderlo a Berlino. Giustizia è comunque fatta e per trent'anni i tre vengono celebrati in patria come eroi, chiamati a raccontare l'impresa in scuole e conferenze e, infine, a finire nero su bianco sul libro di memorie redatto dalla figlia di Rachel e Stephan. Ma hanno mentito. Il nazista è ancora vivo. Tocca alla donna rimettersi su un aereo diretto in Ucraina per saldare il debito con la propria coscienza, la propria famiglia e il proprio popolo.
Remake dell'israeliano dell'anno 2007 Ha-Hov, diretto da Assaf Bernstein, il film di John Madden punta sulla qualità degli attori, sui loro volti sofferti e perfetti e la loro capacità di mimetizzarsi, accento e camminata, con i personaggi che indossano. Missione riuscita, si direbbe: i sei interpreti principali sono credibili nelle loro identità fittizie e offrono una prova più che dignitosa. Peccato, invece, che né la scrittura -specie nell'ultima parte- né, soprattutto, la regia li servano a dovere, mettendoli talvolta in situazioni ingrate, in cui è ancora una volta solo e soltanto la loro bravura a trarli d'imbarazzo.
Abbandonata molto in fretta la speranza di trovarsi di fronte a qualcosa à la Munich, ci si rende conto man mano che la proiezione procede che, nonostante i nomi alla sceneggiatura, ciò a cui stiamo assistendo assomiglia tanto al polpettone che viene tratto di routine dai thriller best-seller, che della caccia al criminale nazista si servono come della caccia a qualsiasi altro killer, per accumulare colpi di scena e punti di tensione. Il valore della verità, il peso della colpa, il conflitto tra la ragione di stato e le ragioni del cuore sono temi affidati al massimo ad una battuta ciascuno, che il film si guarda bene dall'approfondire. È evidente che a John Madden interessano di più i colori della fotografia sui costumi d'epoca e le atmosfere spy che non un discorso psicologico e, stando alla sua filmografia, stupirebbe il contrario, eppure le incertezze nel racconto proprio in prossimità del gran finale, dove tutto si fa troppo caotico e ellittico, unite a qualche evidente disequilibrio tra le due epoche in scena, sono tali da rovinare senza appello un film che fino a quel momento aveva per lo meno saputo tenere desta l'attenzione.

Sei d'accordo con Marianna Cappi?
IL DEBITO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
CHILI
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
Infinity
Amazon Prime Video
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€7,99 €9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 30 novembre 2012
ultimoboyscout

Una missione che ha reso celebri tre ex agenti del Mossad, la cattura di un chirurgo tedesco nazista criminale di guerra, torna a stregare e tormentare le loro vite. Si tratta del remake dell'omonimo film israeliano del 2007 diretto da Assaf Berenstein, è un thrille spionistico con una storia che rimbalza tra un presente post caduta del Muro (1997) e la missione oltre cortina, avvenuta [...] Vai alla recensione »

giovedì 23 novembre 2017
Ennio

Hollywood non rinuncerà mai al criminale nazista ancora a piede libero, nemmeno nel 2100. I nazisti, si sa, affascinano e fanno botteghino. L'utilizzo di una vicenda retrodatata nel tempo è quindi una trovata intelligente per tenere vivo il tema. Ciò che funziona in questo film è il plot del rapimento e la recitazione dei protagonisti.

venerdì 3 luglio 2015
kondor17

Il film narra in maniera avvincente il tentativo di tre agenti israeliani di prelevare da Berlino est e portare in patria un medico nazista responsabile di gravi atrocità ai danni degli ebrei. Le gesta di Rachel verranno 30 anni dopo, nel 97, raccontatate da sua figlia in un libro, durante la cui presentazione Rachel viene chiamata a leggere il passaggio che descrive il momento in cui, dopo [...] Vai alla recensione »

martedì 24 aprile 2012
Cenox

Questo film non è costruito col solo scopo di far riflettere, però se si può muovere una critica nei suoi confronti, il suo limite è quello che le scene d'azione sono poche rispetto alla lunghezza del film; ma non per questo a mio parere ha annoiato! Dal mio punto di vista il regista ha preferito volgere maggior interesse all'analisi psicologica dei suoi personaggi, [...] Vai alla recensione »

giovedì 22 dicembre 2011
Francesco2

Dicendo che la Shoah (O Olocausto) e le sue conseguenze vengono presi come pretesto per aneddoti di dubbia importanza si rischia die ssere banali, almeno quanto chi banalizzi questi argomenti. Il punto vero, probabilmente, è un altro. "Il debito" ha la pretesa di essere una commistione di generi, col risultato che non arriva a nessun tipo di pubblico, a qualunque genere esso sia interessato.

sabato 24 settembre 2011
molenga

Il film di john madden è il remake di una pellicola israeliana di qualche anno fa: tre agenti del mossad, due uomini e una donna, si ritrovano a berlino ovest-siamo negli anni'70- per eliminare Vogel, il chirurgo di birchenau. due sono uomini e una è un'incantevole ragazza: ovviamente scatta ilgioco amoroso: uno dei due agenti è deciso, vuole fare carriera e come sul lavoro [...] Vai alla recensione »

domenica 18 settembre 2011
HULK1

Munich aveva il pregio, ed il difetto di non essere un film organico, ma un testo formato da tanti piccoli film. Ogni azione era costruita come un episodio a se stante, nel complesso nonostante questo il film è riuscito. Non un'opera memorabole, comunque un discreto triller, maniacale nelle ricostruzioni temporali, con un protagonista eric bana 'Detto banana'  pessimo, [...] Vai alla recensione »

mercoledì 8 febbraio 2012
owanone

Raramente ci si imbatte in un bel film come questo, trama perfetta, grande interpretazione, sceneggiatura ottima e personaggi ben caratterizzati. Un team di tre agenti del Mossad incaricati di sequestrare un criminale nazista nella Berlino della guerra fredda, falliscono la loro missione. Tuttavia per coprire l'insuccesso di fronte ai superiori si accordano per sostenere per decenni una versione diversa [...] Vai alla recensione »

martedì 6 settembre 2011
dido93

Una storia avvincente, sviluppata e recitata bene. Un film da vedere.

mercoledì 28 settembre 2011
zanzi

Davvero un gran bel film, non condivido assolutamente la critica, è pieno di colpi di scena, avvincente e ti prende tantissimo. Una bellissima storia, fidatevi. DA VEDERE

mercoledì 25 gennaio 2012
UNICAFIORE

Flash back su una delle tante storie legate al nazismo.Film molto intenso sulla vita di un gruppo incaricato di trovare e rapire uno dei chirurghi dei lager tedeschi e sulla loro vita tormentata poi da un terribile segreto che causera' spiacevoli conseguenze...Bravi gli interpreti.

martedì 27 settembre 2011
charlot

Se dovessi dare retta alle recensioni lette prima (tra cui qualcuno che vedeva eric bana nel film...mah...) questo film non l'avrei visto questa sera. Invece me lo sono gustato. La trama regge bene, e non capisco perchè lo si voglia far passare per un film di spionaggio o sparatutto (ridicola la foto con gli attori con la pistola e i mitragliatori, visto che di fatto li prendono in mano [...] Vai alla recensione »

domenica 25 settembre 2011
Lorilà

L'ho trovato bello, scorrevole e non retorico.Helen Mirrer bravissima. bello!

lunedì 19 settembre 2011
ripagrandeluca

storia molto efficace e film ben interpretato purtroppo da vecchi cinefilo non amo la presa diretta ma mi devo adeguare

mercoledì 22 novembre 2017
vighi

Questo è un film che ti fa rimanere attaccato allo schermo non tanto per la velocità dello svolgersi che per la verità è esigua, ma proprio per il pathos continuo della recitazione e della sceneggiature. Fasi del film di grande suspence ed intensita'..Non la solita ridondante e rumorosa americanata. Sembra un film molto europeo.

lunedì 3 ottobre 2011
astromelia

non del tutto convincente,questo film dall'atmosfera pesante come il tema narrato risulta troppo frettoloso nel finale,e sebbene possa essere credo pure una storia vera ,lascia oltre che un senso di apatia mentre si guarda, anche l'ennesimo interrogarsi sui tristi eventi accaduti e che il film rievoca,gli attori dentro la parte, ma pecca un attimo di mordente....

domenica 25 settembre 2011
Lorilà

Curato nei tempi, nelle immagini, nei colori e atmosfere. Senza retorica, molto aspro, ma convincente. Helen Mirren , bravissima, come il resto del cast. Anche l'amore riesce ad vaere il suo giusto spazio in un film che palra di vendetta. Bello.

sabato 24 settembre 2011
Filippo Catani

Tre giovani agenti del Mossad a metà anni '60 vengono mandati a Berlino Est per catturare un ex gerarca nazista. Il piano però subisce delle complicazioni e i tre si troveranno a prendere decisioni che, inevitabilmente, condizioneranno per sempre le loro vite. Film ben congeniato e che riesce a catturare l'attenzione dello spettatore.

mercoledì 21 settembre 2011
brian77

Film molle, immagini insignificanti, mancanza di tensione interna... Restano dei bravi attori, ma senza un regista girano a vuoto.  Anche la scena alla "Maratoneta", col ginecologo al posto del dentista, non ha una vera tensione.  Nessun paragone possibile con "Munich", che aveva alle spalle un regista vero.  Davanti a questa banalità noiosa, viene solo da [...] Vai alla recensione »

domenica 25 settembre 2011
Flyanto

 Film di spionaggio in cui tra l'alternanza di scene passate e presenti si cerca di giustiziare una figura nazista. Molto avvincente, ricostruito bene nelle varie epoche ed aree geografiche e con un buon cast di attori.

sabato 25 febbraio 2012
Liuk

Potenzialmente interessante, il film è rovinato da una trama tirata via, poco profonda e, in certi casi, vaga. Il culmine dell'insufficienza lo si raggiunge in un finale frettoloso, giunto appositamente per dare un taglio a quasi due ore di sofferenza. Oltre a questo non vi sono spunti di particolare intensità e la noia pervade lo spettatore.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Roberto Nepoti
La Repubblica

Remake di un film di spionaggio israeliano del 2007 inedito da noi, un film che alterna due diversi piani temporali. Negli anni '60 tre agenti del Mossad eliminano, a Berlino Est, un criminale nazista soprannominato "il chirurgo di Birkenau". Tre decenni dopo il boia creduto morto sembra ricomparire: Rachel Singer parte per l'Europa, mentre nella sua memoria riaffiorano il passato e la memoria dei [...] Vai alla recensione »

Paola Casella
Europa

Remake anglosassone di un dramma israeliano, diretto dal regista inglese di Shakespeare in love, narra la storia di un trio di giovani agenti del Mossad (l’onnipresente Chastain, il Sam Worthington di Avatar e Martin Csokas) che hanno il compito di catturare un criminale di guerra nazista nella Berlino di metà anni Sessanta. Fra i tre si creeranno tensioni anche erotiche e si nasconderà un segreto [...] Vai alla recensione »

Alessandra Levantesi
La Stampa

Il debito» è il remake inglese di un film israeliano del 2007, Ha- Hov di Assaf Bernstein, affidato per la regia al John Madden di Shakespeare in Love . Il quale ha scelto Peter Straughan, lo sceneggiatore di La talpa apprezzato di recente a Venezia, per la stesura definitiva del copione, mettendo su un cast di alto profilo e privilegiando il registro del thriller ben confezionato.

Francesco Alò
Il Messaggero

«Non dovete dimenticare che erano molto giovani». Sarà impossibile dimenticarlo perché la gioventù delle tre eroiche spie del Mossad (Rachel, Stephan, David), che nella Berlino Est del ‘66 cercano di prelevare un ex criminale nazista, è il motore che dà vita al meccanismo narrativo de «Il debito» di John Madden. Così giovani da entrare in empatia con il loro bersaglio, amoreggiare (splendida scena [...] Vai alla recensione »

Valerio Caprara
Il Mattino

In «Il debito» fa la sua figura anche Jessica Chastain, l'attrice americana più di moda in questo momento. Il thriller politico diretto da John Madden regge però a metà il peso di un tema assai frequentato dagli intellettuali non solo di stretta osservanza ebraica: è lecito infierire da ex vittime sui boia del passato? Il pretesto è offerto al plot dall'antefatto dei tre agenti del Mossad, incaricati [...] Vai alla recensione »

Silvio Danese
Quotidiano Nazionale

Il servizio segreto Mossad, un seviziatore nazista, il Muro di Berlino. Più che il remake internazionale di un film israeliano del 2007 (“Ha-boy” di Assaf Bernstain), è un thriller di spionaggio che ripesca atmosfere e intrecci del cinema della Guerra Fredda, tra “Ipcress” e “007”, parafrasando storie vere di caccia ai criminali dell’Olocausto. Tre agenti, due uomini e una donna, individuano e rapiscono [...] Vai alla recensione »

Michele Anselmi
Il Riformista

Nella Berlino sovietica del 1966 tre giovani agenti del Mossad, Rachel, Stephan e David, devono sequestrare un criminale nazista, tal Dieter Vogel, noto come “il chirurgo di Birkenau”, che fa il ginecologo. Non devono ucciderlo, ma spedirlo in Israele, perché sia processato come Eichmann. Qualcosa va storto nell’operazione, alla ragazza ferita al volto non resta che sparare per evitare che “il mostro” [...] Vai alla recensione »

NEWS
NEWS
mercoledì 21 luglio 2010
Marlen Vazzoler

Mostreremo al mondo quello che hai fatto La Miramax ha fatto uscire su Yahoo il primo trailer del thriller d'azione The Debt, remake dell'omonimo film israeliano di Assaf Bernstein, diretto dal premio Oscar John Madden (Shakespeare in Love) e sceneggiato [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati