4-4-2

Film 2006 | Commedia 100 min.

Regia di Roan Johnson, Michele Carrillo, Francesco Lagi, Claudio Cupellini. Un film con Valerio Mastandrea, Francesca Inaudi, Nino D'Angelo, Roberto Citran, Antonio Catania. Cast completo Genere Commedia - Italia, 2006, durata 100 minuti. Uscita cinema venerdì 19 maggio 2006 - MYmonetro 2,64 su 5 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi 4-4-2 tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Quattro giovani registi debuttano in un film ad episodi a tema calcistico prodotto da Paolo Virzì. In Italia al Box Office 4-4-2 ha incassato 437 mila euro .

4-4-2 è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it e su LaFeltrinelli.it. Compralo subito

Consigliato nì!
2,64/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA 2,75
PUBBLICO 3,18
CONSIGLIATO NÌ
Quattro episodi sul calcio.
Recensione di Marzia Gandolfi
sabato 20 maggio 2006
Recensione di Marzia Gandolfi
sabato 20 maggio 2006

Quattro storie, quattro registi, due produttori per mettere in campo il gioco più bello del mondo. Questi sono i numeri di partenza di un progetto che sa di buono: far debuttare quattro giovani autori in un solo film e provare a riafferrare il cuore del calcio o almeno a capire dove lo ha perso. Il modulo del titolo, mutuato da quello del gioco (del pallone), viene applicato al cinema dal regista Paolo Virzì e dallo sceneggiatore Francesco Bruni, qui simultaneamente produttori e supervisori. Recuperando la formula del film a episodi, sottofilone della commedia all'italiana, Il gioco più bello del mondo si fa addirittura in quattro per raccontare un calcio lontano dalle "cupole" e giocato sul campo.
Meglio di Maradona di Michele Carrillo è lo scugnizzo senza regole allenato da Nino D'Angelo. Il fuoriclasse in erba che la Juventus vuole arruolare ma che Napoli e il Napoli rivendicano come un dono. Per La donna del mister il calcio è soltanto un pretesto, non certo un'ispirazione da campione, e Claudio Cupellini dirige una saffica Francesca Inaudi che centra la porta avversaria e il cuore della compagna dell'allenatore mammone. Attaccante in Balondòr è pure il giovane protagonista rosso "nero" di Francesco Lagi, condotto illegalmente da Mali a Milanello da un procuratore improvvisato, Gigio Alberti, a cui il cuore malato del fanciullo rivelerà il suo. In difesa gioca naturalmente Il terzo portiere di Roan Johnson, interpretato da un imploso Valerio Mastandrea. Barzalli, una vita e una carriera passate in panchina, vende l'ultima partita della sua squadra, quella del passaggio alla serie B. Una truffa per una vita "migliore": un casolare a tre chilometri dal mare, una piscina da riempire di veline e una macchina dai troppi cavalli, inversamente proporzionali al cervello e alla coscienza. Ma a questa in fondo si affidano i portatori sani di "tifo" e in questa confidano i Barza che "parano per noi".

Sei d'accordo con Marzia Gandolfi?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Prodotto da Paolo Virzì, 4 episodi diretti da 4 esordienti diplomati al Centro Sperimentale di Cinematografia. "Meglio di Maradona" (di M. Carrillo): un mister napoletano porta a Torino, per farlo entrare nelle giovanili della Juventus, un ragazzino asso del pallone che si rivela insofferente alla disciplina sportiva. "La donna del mister" (di C. Cupellini): l'allenatore della squadra femminile della Lazio ha divergenze con la sua centravanti e la mette fuori squadra. Lei si vendica seducendogli la fidanzata. "Balondòr" (di F. Lagi): ex calciatore, procuratore di insuccesso, introduce in Italia di nascosto un ragazzino che ha visto giocare nel Mali e cerca di infilarsi nel centro sportivo di Maranello. "Il terzo portiere" (di R. Johnson): giocatore sul viale del tramonto coinvolge qualche collega e vende l'ultima partita del campionato. Si torna al più tradizionale film a episodi, sottofilone della commedia all'italiana in voga negli anni '60. I registi dimostrano di aver fatto i compiti benino, gli interpreti hanno più mestiere di loro, ma il film che pure parla dello sport preferito dall'uomo (italiano) non decolla. G. Alberti - finalmente in un ruolo di "cattivo", almeno in apparenza - svetta nel 3° episodio, il più originale.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
4-4-2
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+

-
-
-
-
-
-
CHILI
-
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
Infinity

Anche su supporto fisico

DVD

BLU-RAY
€6,75
€6,75
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 6 dicembre 2009
ultimoboyscout

Un film a episodi, che ruotano intorno al mondo del calcio ma che non hanno i calcio come argomento principale. Storie di vita più che altro, ognuna delle quali diverse e viste da occhi diversi. Apprezzabile l'idea di occuparsi di un calcio diverso dal solito cioè quello non sotto i riflettori. Fantastici Ravello, Alberti e Mastandrea, anche se a sentirlo parlare toscano non si può proprio sentire!! [...] Vai alla recensione »

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Pedro Armocida
Il Giornale

È curioso. 4-4-2 - Il gioco più bello del mondo, prodotto da Paolo Virzì con a Medusa e Sky, nasce intorno al Centro sperimentale di cinematografia da cui provengono tutti gli autori e i tecnici. Ma della gloriosa istituzione romana non si fa cenno perché non ha potuto mettere nel progetto i soldi che semplicemente non ha. Peccato, perché 4-4-2 è un buon film a episodi lontano dai saggi di fine corso [...] Vai alla recensione »

Raffaella Giancristofaro
Film Tv

Quattro episodi sul calcio italiano di oggi. Quattro registi, Paolo Virzì produce e Francesco Bruni "supersceneggia". Nel primo, Meglio di Maratona di Michele Carruillo, un giovane talento in prova alle giovanili della Juve scappa per tornare alla libertà dei vicoli partenopei e al suo allenatore povero ma "de core" (D'Angelo). Nel secondo, La donna del mister di Claudio Cupellini, il trainer della [...] Vai alla recensione »

Leonardo Jattarelli
Il Messaggero

Impresa ardua girare un film sul calcio. Si entra in quel campo nel quale, bene o male, tutti si sentono registi di un immaginario condito di sogni, miti, record da bruciare, eroi-simbolo da venerare. Eppure in molti continuano a voler essere della partita e allora ecco in arrivo i vari Goal 2, Johan (Cruyff naturalmente), La mano di Dio ecc. Ma c'è qualcuno che ha già trovato la chiave giusta per [...] Vai alla recensione »

Elisa Grando
Ciak

L'amore per il calcio nasce ai margini dell'impero della serie A, in quel sottobosco di squadre e squadrette, giovani promesse e procuratori speranzosi, che riunisce chi alle grandi società non arriverà mai. Paolo Virzì, in veste di produttore, racconta questo mondo di piccoli ingaggi e grandi speranze in un film in quattro episodi, diretti da giovani registi diplomati al Centro Sperimentale di Cinematograf [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati