King Kong

Acquista su Ibs.it   Soundtrack King Kong  
Un film di Peter Jackson. Con Naomi Watts, Jack Black, Adrien Brody, Andy Serkis, Jamie Bell.
continua»
Azione, Ratings: Kids+13, durata 187 min. - Nuova Zelanda, USA, Germania 2005. uscita venerdý 16 dicembre 2005. MYMONETRO King Kong * * * 1/2 - valutazione media: 3,89 su 157 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Una tragedia melodrammatica naturista Valutazione 5 stelle su cinque

di Furio


Feedback: 0
sabato 16 giugno 2007

"King Kong" Ŕ un grande film, superiore di molto alle sue versioni precedenti. Uno dei rari esempi in cui un remake supera l'originale. Un omaggio alla Hollywood che si salva, quella dei film che vanno dagli anni '30 agli anni '50. Un film accorato, pieno di sentimento, ma sopratutto di fantasia, spettacolare ed evasivo, avventuroso e romantico, dove si narra una vicenda melodrammatica estrema, impossibile, al limite della realtÓ: l'attrice squattrinata Ann Darrow si imbarca speranzosa in una produzione cinematografica senza speranza ai confini del mondo e intreccia una, per cosý dire, relazione platonica, con il gigante scimmione Kong (che poi non sappiamo neanche se Ŕ femmina o maschio...) Ma nel frattempo, prima di incontrare Kong, si Ŕ anche innamorata a bordo della nave 'Venture' del commediografo Jack Driscoll, il quale Ŕ pi¨ meschino dello scimmione ma fra tutti i suoi simili forse un pizzico di anima ce l'ha. Come finisce? In modo tragico. Il film, che Ŕ realizzato con un budget dai numeri astronomici e con le tecniche digitali pi¨ sofisticate, Ŕ d'intrattentimento ma allo stesso tempo semplice e profondo, ed Ŕ molto di pi¨ di quanto ho appena elencato nella trama. Partendo da uno spunto d'ispirazione konradiana (il giovane sguattero della nave e in seguito tiratore impavido legge il romanzo di Konrad "Cuore di tenebra)", ci si immerge in una storia d'avventura sý, ma dai risvolti particolarmente tragici e neri. Il film grazie al suo terzo atto lancia un grido di dissenso nei confronti dell'umanitÓ e delle sue brutture, il progresso e i suoi eccessi che uccidono tutto ci˛ che resta di buono nel mondo, anche se all'apparenza suscita paura - King Kong, che a colpo d'occhio fa paura, incarna la bellezza della natura incontaminata, che l'uomo non pu˛ fare a meno di ammirare e prenderne possesso. Tutto ci˛ non poteva essere meglio detto se non attraverso un mezzo di alta tecnologia come Ŕ il cinema laccatissimo, post-modernissimo, per tutti i generi di pubblico, di Peter Jackson. Andy Serkis ha prestato le sue espressioni per lo scimmione, che Ŕ un vero e proprio personaggio con tutte le sue sfumature nonostante sia totalmente creato digitalmente, dunque creato dal nulla; Naomi Watts, che dal maestro Lynch Ŕ passata a progetti decisamente pi¨ hollywoodiani, resta comunque un'attrice con grande carisma e grazia (Ŕ quasi compaesana di Peter Jackson, lui neozelandese lei australiana); Jack Black continua a dare il meglio di sŔ in ogni film che fa e in questa opera ritrae la caparbietÓ a tratti maligna e inquietante di un regista e uomo d'affari vittima dell'opportunismo; Adrien Brody, l'attore de "Il Pianista" di Polanski, ci mette il suo nell'interpretare un commediografo sentimentale e a corto d'idee, un po' molle ed egoista. Non mancano le battute e i momenti umoristici, il citazionismo spielberghiano (molte delle creature dell'Isola del teschio sono preistoriche, quindi a vedere brontosauri, tirannosauri e velociraptor si pensa a "Jurassic Park") e cameroniano (le scene di tramonto iniziali sulla nave con Naomi Watts in cima ricordano vagamente Titanic), ma fatto in modo discreto e leggermente ironico. Forse l'unico difetto del film Ŕ la durata eccessivamente lunga, ma le 3 ore si passano bene. Le scene sono tutte avvincenti e con spunti interessanti, ma il meglio lo si trova nel primo e ultimo atto. Bello il duello fra King Kong e il T-Rex alla fine della lotta nella natura, notevole la sequenza degli insetti giganti.

[+] lascia un commento a furio »
Sei d'accordo con la recensione di Furio?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
77%
No
23%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
marco tognato lunedý 28 dicembre 2009
bravo
83%
No
17%

Bravo furio, sono d'accordo con te in toto. Molte persone con cui parlo non capiscono perchŔ mi possa piacere un "film del genere" visto che adoro Antonioni, Bergman e molto cinema cosiddetto d'autore. Non capiscono perchŔ hanno un'idea precisa e intoccabile di cosa deve e non dev'essere il cinema e nulla al mondo potrebbe scalfire questa platonica convinzione. Poveri illusi. Li invidio un po' per le loro certezze, ne vorrei avere anch'io, ma mi fanno anche tanto pena. Mi fa pena chi non riesce a stupirsi e lasciarsi affascinare da un film come questo, intrattenimento allo stato puro, e perfetto (almeno fino a quando le tecniche digitali impiegatevi non verranno superate, ovvio). Ecco, io al cinema voglio vedere sia Antonioni che Jackson. [+]

[+] lascia un commento a marco tognato »
d'accordo?
King Kong | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Premio Oscar (17)
Golden Globes (2)


Articoli & News
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |
Immagini
1 | 2 | 3 |
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità