De-Lovely - Così facile da amare

Film 2004 | Musicale 125 min.

Regia di Irwin Winkler. Un film con Jonathan Pryce, Kevin Kline, Ashley Judd, Angie Hill, Keith Allen, Kevin McNally. Cast completo Titolo originale: De-Lovely. Genere Musicale - Gran Bretagna, USA, 2004, durata 125 minuti. Uscita cinema venerdì 15 ottobre 2004 - MYmonetro 3,67 su 12 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi De-Lovely - Così facile da amare tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Un grande compositore, Cole Porter e una colonna sonora che fa avanzare il film grazie ai numerosi interpreti molto noti che si sono prestati per l'operazione. Il film ha ottenuto 2 candidature a Golden Globes. In Italia al Box Office De-Lovely - Così facile da amare ha incassato nelle prime 10 settimane di programmazione 206 mila euro e 90,9 mila euro nel primo weekend.

Consigliato assolutamente sì!
3,67/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,17
CONSIGLIATO SÌ
Un grande compositore, Cole Porter e una colonna sonora fantastica.
Recensione di Giancarlo Zappoli
Recensione di Giancarlo Zappoli

Un grande compositore, Cole Porter e una colonna sonora che fa avanzare il film grazie ai numerosi interpreti molto noti che si sono prestati per l'operazione. Il film sta quasi tutto qui. Non si può non reagire con un sorriso a LET'S MISBEHEAVE o con una nota di sentimentalismo misto a malinconia a NIGHT AND DAY. Solo che, oltre a questo, nel film resta ben poco. A parte i riferimenti precisi e ripetuti alla bisessualità del musicista e, nella parte finale, alla caduta da cavallo che lo costrinse all'amputazione di una gamba. Questo perchè la sceneggiatura lo ingabbia in modo rigido in un percorso biografico 'in forma di musical'. L'ascolto se ne avvantaggia. La visione, nonostante gli abiti firmati Armani, un po' meno.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?

DE-LOVELY - COSÌ FACILE DA AMARE disponibile in DVD o BluRay su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 27 novembre 2011
Gianni Lucini

Il film di Irwin Winkler ha colmato i vuoti lasciati dalla precedente biografia cinematografica realizzata nel 1946 con Cary Grant nella parte del compositore, a quell’epoca ancora vivo e vegeto. Era intitolato “Night and day”, come l’omonima canzone, ed era stato massacrato nell’edizione italiana, intitolata “Notte e dì” con Grant/Porter che parlava [...] Vai alla recensione »

mercoledì 16 marzo 2016
Luigi Chierico

Un magnifico film dedicato a chi apprezza la musica e il bel canto. Uno spettacolo completo che riempie l’animo e gli occhi, scende giù per il cuore che palpita ancora battiti d’amore al suono del pianoforte e s’agita con la danza del bel ballo. Un film perfetto nel suo genere. Buona la sceneggiatura, ottima la scenografia, superlativa la coreografia.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Flaviano De Luca
Il Manifesto

Dopo il notevole successo di Chicago, si fa largo un altro musical, leggiadro e intrigante, dilettevole, delizioso, De-lovely. Di nuovo una biografia di Cole Porter, probabilmente il songwriter più bravo del Novecento, giochi di parole e soavi musiche in una sola persona, meglio di Lennon-Mc Cartney e di Rodgers-Hart (peraltro omaggiati e citati in Well, Did You Evah).

Roberta Bottari
Il Messaggero

De-Lovely è un film triste, pieno di canzoni allegre. La biografia musicale di Cole Porter, d’altronde, non poteva essere diversa. Perché piena di contraddizioni è stata tutta la vita del grande compositore, così in bilico fra l’esistenza scintillante e gli incidenti, le malattie, i ventisei interventi chirurgici. Fra il forte amore per la moglie e l’omosessualità, fra il gusto per l’eleganza e l’inclinazio [...] Vai alla recensione »

Oscar Cosulich
L'Espresso

L’America degli anni 30, le canzoni di Cole Porter, leggerezza e lustrini, romanticismo e ombre, sono questi gli ingredienti di «De-Lovely - Così facile da amare», il musical dedicato a Cole Porter, diretto dal veterano Irwin Winkler, che ha chiuso lo scorso festival di Cannes e arriva ora nelle nostre sale. I protagonisti Kevin Kline e Ashley Judd sono arrivati a Roma (a Villa Medici, per rendere [...] Vai alla recensione »

Daniela Zacconi
Film Tv

Ogni tanto capita che nasca un talento iconoclasta, capace di assorbire le forme della tradizione (musicale, letteraria, pittorica, poetica) solo per superarle con egocentrica nonchalance. E così facendo, gettare i semi del rinnovamento. Un artista che ha la genialità anticonformista dei Mozart, degli Wilde, dei Baudelaire o dei Picasso. A questo circolo esclusivo appartiene anche Cole Porter: seduttore, [...] Vai alla recensione »

Fulvia Caprara
La Stampa

Basta qualche parola in un italiano incerto, qualche sguardo ammirato al panorama di Trinità dei Monti, qualche gesto buffo come appoggiare la fronte sul microfono mentre ascolta attento le dichiarazioni del regista Irwin Winkler e della partner Ashley Judd, ed ecco che Kevin Kline torna a far sorridere. Come ha fatto spesso in alcuni dei suoi film più celebri, da «Un pesce di nome Wanda» (che gli [...] Vai alla recensione »

Alessandra De Luca
Ciak

La vita e le opere del grande compositore americano Cole Porter (Kevin Kilne), dandy, bisessuale, affamato di vita, facile alla gaiezza quanto alla malinconia. Rivedendo come in un musical le tappe fondamentali della propria vita, Porter, giunto al crepuscolo dell’esistenza, assiste allo spettacolo delle sue irrinunciabili passioni omosessuali con i giovani dei primi club gay hollywoodiani e dell’amore [...] Vai alla recensione »

Emanuela Martini
Film TV

Vita di Cole Porter fuori dagli schemi edulcorati e un po’ vigliacchi del vecchio classico, Notte e dì, diretto da Michael Curtiz nel 1948, dove non si faceva cenno all’omosessualità dichiarata del musicista e, perciò, non acquistava spessore l’eccezionalità del rapporto tra Porter e la moglie Linda: rapporto, vita e spirito da anni 20, dove il puritanesimo venne messo nel sacco dall’intelligenza, [...] Vai alla recensione »

Priscilla del Ninno
Il Secolo d’Italia

A qualcuno piace Musical E a Hollywood rilanciano la moda del genere, mai restrittivamente di nicchia, ma negli ultimi smaliziati armi Novanta caduta pericolosamente in disuso, pronta comunque a tornare in primissimo piano oggi, soprattutto dopo le incoronazioni da Oscar del pluripremiato «Chicago» di Rob Marshall e - perché no? - di un riconoscimento come quello attribuito all’ultima edizione della [...] Vai alla recensione »

Lietta Tornabuoni
La Stampa

Cole Porter (1892-1964), autore di canzoni bellissime («Begin the Beguine», «Night and Day», «I Love Paris», «Love for Sale»), uno dei maggiori compositori americani di musica leggera, ha poca fortuna con le biografie cinematografiche. La precedente, che non lo nominava, «Notte e dì» di Michael Curtiz con Cary Grant (1946), cancellava e rimuoveva l'omosessualità del musicista; quella attuale fa quasi [...] Vai alla recensione »

Flaviano De Luca
Il Manifesto

Era l'unico in grado di far parlare il Mahatma Gandhi col Napoleon Brandy, di scrivere canzoni d'amore con l'espressioni quotidiane del lattaio o del portalettere su una musica inebriante. Insomma una nuova biografia di Cole Porter, geniale compositore americano, che vuole ogni tanto citare anche i suoi vizietti (bottiglia di whisky sul pianoforte, sigarette a tutto spiano, intense amicizie maschili) [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati