Quo vadis? [2]

Acquista su Ibs.it   Dvd Quo vadis? [2]   Blu-Ray Quo vadis? [2]  
Un film di Mervyn LeRoy. Con Robert Taylor, Deborah Kerr, Peter Ustinov, Leo Genn, Patricia Laffan.
continua»
Titolo originale Quo Vadis. Storico, durata 171 min. - USA 1951. MYMONETRO Quo vadis? [2] * * * * - valutazione media: 4,45 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
nicolas bilchi sabato 23 aprile 2011
quo vadis? Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Quo vadis? è il padre di tutti i kolossal storici hollywoodiani (non il più bello: Ben Hur è insuperabile), il film che, sotto la guida dell'esperto LeRoy, setterà gli standard per tutti coloro che in futuro vorranno imitarlo. Per la prima volta il grande pubblico si trovava di fronte ad uno spettacolone che, pur essendo figlio di altre produzioni maestose (Via col vento), per la prima volta si caricava del compito di raccontare la Storia, in questo caso gli anni del principato di Nerone a Roma, un periodo di corruzione e violenza nei confronti del popolo. Una certa critica ha bollato Quo vadis? come un noioso e troppo lungo polpettone svuotato di una vera ragion d'essere che non sia l'ostentazione e il compiacimento dei risultati tecnico-visivi raggiunti grazie alle quasi infinite disponibilità economiche di Hollywood. [+]

[+] lascia un commento a nicolas bilchi »
d'accordo?
barnaby sabato 8 agosto 2009
quo vadis (1951) - barnaby Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Super-colossal ad altissimo costo tratto dal romanzo storico-biblico con elementi di finzione di Henry Sienkiewicz. La storia di Marco Vinicio, comandate della quattordicesima legione romana, tornato in trionfo a Roma, che si innamora di una schiava cristiana, Licia. A complicare il tutto ci sono la difficoltà a sopravvivere da parte dei Cristiani e il governo di Roma affidato a Nerone, imperatore esaltato e mitomane. Un film decisamente pomposo e realizzato con cura nei dettagli storici che tuttavia presenta alcuni elementi che lo rendono un po’ datato (fra tutti, l’uso dei trasparenti per le scene più pericolose, che lascia intravedere contorni blu intorno ai personaggi). Sempre meglio però un film così datato piuttosto che uno dei nuovi colossal storici come 300, realizzati quasi interamente al computer. [+]

[+] viva poppea! (di mencio)
[+] lascia un commento a barnaby »
d'accordo?
lady libro giovedì 18 novembre 2010
incantevole! Valutazione 5 stelle su cinque
80%
No
20%

Uno dei film più belli di tutta la storia del cinema!!!
Un patrizio romano che si innamora di una bella fanciulla cristiana durante le persecuzioni dell'imperatore Nerone...
Romantico, toccante e bellissimo!! I migliori resteranno sempre Peter Ustinov (Nerone) e Leo Genn (Petronio) per la loro incomparabile recitazione, veri esempi di rara bravura!
Ottima la ricostruzione dell'antica Roma.

[+] lascia un commento a lady libro »
d'accordo?
mondolariano domenica 22 maggio 2011
un'arida steppa e qualche fiorellino Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Sono 180 minuti che danno l’idea di un’arida steppa punteggiata qua e là da qualche fiorellino. Dialoghi a non finire, staticità assoluta, scarso mordente sotto tutti i punti di vista. La storia è assuefatta alla retorica, prima che l’attuale revisionismo riabilitasse la figura di Nerone. Abbiamo così l’Imperatore-mostro che incendia Roma mentre suona la cetra (non andò affatto così). Abbiamo la religione cristiana relegata in terzo piano, priva di qualsiasi spunto di riflessione. Abbiamo una storia d’amore poco convincente e superata dalla fulgida cornice delle scene. La cornice è sempre da vedere, certo, specie se si tratta del primo grande colossal hollywoodiano targato 1951. Per fortuna che l’ultima ora, con l’incendio della città, i combattimenti nell’arena, il suicidio di Nerone e il miracolo del bastone fiorito, recupera alcuni punti nel finale, di concerto alla magnifica interpretazione di Peter Ustinov. [+]

[+] lascia un commento a mondolariano »
d'accordo?
gianni lucini mercoledì 14 dicembre 2011
robert taylor, l'uomo dei sogni Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Nella classifica dei personaggi più popolari, l’uomo dei sogni delle ragazze italiane del 1951 è l’attore Robert Taylor, uno dei protagonisti del kolossal di successo "Quo vadis?" in cui veste i panni del coraggioso e senza macchia Marco. Robert Taylor, il cui nome vero è Spangler Arlington Brough, nasce a Filley in Nebraska nel 1911. Spinto dal padre, medico condotto, si iscrive all’università per proseguire nella tradizione famigliare e laurearsi in medicina, ma scopre ben presto di essere attratto maggiormente dal mondo dello spettacolo. Per qualche tempo recita in varie compagnie teatrali finché viene scritturato dalla MGM, alla ricerca di nuovi personaggi da affiancare ai vari Clark Gable, James Stewart e Spencer Tracy. [+]

[+] lascia un commento a gianni lucini »
d'accordo?
domenico maria giovedì 9 agosto 2012
l'anima e il corpo Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Questa pellicola venne girata a Cinecittà e dintorni nella tarda primavera dell'Anno Santo 1950.Ho sia il DVD doppio normale che il Blu Ray.In entrambi casi il restauro è lo stesso e le migliorie del Blu ray mi paiono davvero lievissime,mentre trovo decisamente più presente il sonoro musicale del DVD tradizionale.I colori hanno ancora una ricchezza e pienezza incredibili.Oggi,questo coro di condanne senza appello verso Nerone,di tanti scrittori pagani amici del senato,che certo il genialoide aveva tritato e calpestato senza riguardo,viene filtrato e rimesso in discussione.Confermata(in questa ottica "tradizionale")la lode assoluta per Ustinov,vorrei aggiungere una convinta lode sia per il lucido e cinico Leo Genn,che interpreta benissimo lo scrittore e "uomo di lusso" Petronio,che riesce a vivere la corte e tutti i suoi veleni,riuscendo a mantenere un intimo disprezzo di coscienza. [+]

[+] lascia un commento a domenico maria »
d'accordo?
paolp78 sabato 13 marzo 2021
kolossal storico-romanzato Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Film kolossal tratto da un romanzo premiato col nobel alla letteratura ed avente ad oggetto la persecuzione dei cristiani e l'incendio di Roma, accadimenti storici avvenuti sotto l'Imperatore Nerone.
La pellicola presenta numerose inesattezze storiche, dimostrandosi certo più rivolta a soddisfare il grande pubblico offrendogli una bella narrazione, piuttosto che attenta a proporre una fedele ricostruzione storica dei fatti realmente accaduti: ciò detto si apprezzano comunque gli sforzi nel rappresentare la società romana del tempo di cui vengono rievocati gli usi ed i costumi, la struttura politico-militare dell'impero, le leggi e i diversi strati sociali e status civili. [+]

[+] lascia un commento a paolp78 »
d'accordo?
elgatoloco venerdì 24 dicembre 2021
quo vadis? un"mito" Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

!Quo Vadis?"(Mervyn Le Roy, dal romanzo di Hneryk Sienkievycz, sceneggiatura di S.N.Behrmann, Sonya Lievien,  John  Lee Mahin, remake del precedente film omonimo di  Enrico GUazzoni, maestro del "muto", 1951). Racconta di Marco Vinicio, comandanete Militare e innamorato dlela cristiaana Licia, sempre a Roma, figlia di un console. Tutto si svolge durante l'impero di Nerone, che qui viene rappresentato(non erano ancora disponibili parziali rivalutazioni successive della sua figura, peraltro in parte ardite)come un vero mostro e tutto  tende a precipitare quqndo nerone incendia(fa incendiare, invero)ROma dando la colpa ai cristiani. IL popolo. secondo la versione qui accreditata non gli crede. [+]

[+] lascia un commento a elgatoloco »
d'accordo?
paolo ciarpaglini domenica 23 marzo 2008
quò vadis? Valutazione 4 stelle su cinque
25%
No
75%

Film Kolossal, predecessore de 'I dieci comandamenti'. Notevole lo sforzo e lo sfarzo delle ricostruzioni, e per l'epoca, impressionante l'incendio di Roma. Tre ore che scorrono via emozionando, seppur strettamente riproposte secondo la pura tradizione cristiana. Non scadono e non annoiano. Rifletto spesso sulla figura e l'influenza, che la storia di Cristo, ha avuto, e continua ancora oggi ad avere sui Popoli di quelle Terre, e non solo. Le parole che Pietro pronuncia nell'arena, non possono essere definite profetiche, ma ben rispecchiano una verità; proprio dove Nerone regnò, adesso regna la Casa di Cristo. Ma viene anche da pensare, che proprio Roma, le cui armate e dominio si spinsero in Terra di Giudea, siano state 'indispensabili' affinchè il culto cristiano, si radicasse nei secoli a venire. [+]

[+] lascia un commento a paolo ciarpaglini »
d'accordo?
Quo vadis? [2] | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pino Farinotti
Pubblico (per gradimento)
  1° | nicolas bilchi
  2° | lady libro
  3° | barnaby
  4° | mondolariano
  5° | elgatoloco
  6° | gianni lucini
  7° | paolp78
  8° | domenico maria
  9° | paolo ciarpaglini
Rassegna stampa
Mario Gromo
Premio Oscar (12)


Articoli & News
Poster e locandine
2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 |
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità