I ragazzi terribili

Film 1950 | Drammatico 107 min.

Regia di Jean-Pierre Melville. Un film con Nicole Stéphane, Edouard Dhermitte, Jacques Bernard, Renée Cosima, Edouard Dermithe. Cast completo Titolo originale: Les enfants terribles. Genere Drammatico - Francia, 1950, durata 107 minuti. Valutazione: 4,00 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Condividi

Aggiungi I ragazzi terribili tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Paul ed Elisabeth sono fratelli, molto uniti e gelosi l'uno dell'altra. Instancabili, trascinano nel loro universo chiuso, sensuale e morboso anche Dargelos, Michel, Gérard, Agathe.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 3,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,00
CONSIGLIATO SÌ
Scheda Home
News
Critica
Premi
Cinema
Trailer
Un film di culto che ha inoltre avuto il merito di rinvigorire la fama del romanzo originale.
Recensione di Marco Chiani
Recensione di Marco Chiani

Per via di un incidente scolastico causato da un bullo, Paul è costretto ad una lunga convalescenza a casa, dove viene accudito dalla sorella Élisabeth, cui lo lega un ambiguo e strettissimo rapporto, e rallegrato dalle visite dell'amico Gérard. Tempo dopo, l'amicizia di Élisabeth con Agathe, una collega di lavoro, aprirà la possibilità di nuovi legami: sposata con un ricco magnate e subito vedova, Elisabeth andrà a vivere nella grande casa ereditata insieme agli altri, fatto decisivo che paleserà i sentimenti di ognuno.
Già dalla prima, splendida sequenza, la seconda prova di Jean-Pierre Melville mescola una scottante modernità stilistica, ataviche pulsioni e asfissianti chiusure, riproponendo l'ineluttabilità di un meccanismo tragico rispolverato alla luce del concitato ribellismo di Jean Cocteau, autore dell'omonimo romanzo breve (1929) che adattò insieme al regista. L'incontro tra il mondo di Melville e quello di Cocteau, in breve, rappresenta una miccia che brucia da entrambi i lati, un materiale allora difficilissimo da maneggiare, l'esempio di un cinema purissimo e di rottura, non a caso venerato dagli autori della Nouvelle Vague. Pochissimi altri film hanno espresso con altrettanta chiarezza la dipendenza affettiva, l'ambiguità della giovinezza, la morbosità di legami che bordeggiano la tentazione incestuosa: opera-scandalo per nascita, I ragazzi terribili nasconde più di quanto si creda nel funzionamento di un quartetto in cui ognuno sembra rimandare ad altro da sé, di un sistema delle attrazioni amplificato ancora di più dalla figura dell'occlusione tipica del regista: «Anche se il soggetto di Les enfants terribles deriva da Jean Cocteau, quella camera affollata di fotografie, disegni e mobili [...] è già un tipico spazio melvilliano, immerso in una dimensione scissa dalla realtà, nonostante la materia fisica di tutto ciò che lo ingombra sia ostentatamente, ossessivamente visibile» (Roberto Chiesi, Gli enigmi stranianti di Melville, Cineforum 483, p.47).
Urlato, frenetico e forte di un'adesione squisita dei movimenti di macchina agli sviluppi narrativi (si pensi soltanto alla plongée finale), è un film di culto che ha inoltre avuto il merito di rinvigorire la fama del "maledetto" romanzo originale. Non poco dell'ispirazione di Bernardo Bertolucci (e dello sceneggiatore Gilbert Adair) per The Dreamers - I sognatori viene proprio da qui. Fotografia di Henri Decaë, abituale collaboratore del regista fino a I senza nome. Nella versione originale la voce narrante è di Jean Cocteau. Musiche di Bach, Torelli e Vivaldi.

Sei d'accordo con Marco Chiani?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Storia di due fratelli, Elisabeth e Paul, che negli anni '20 a Parigi vivono isolati dal mondo e in un latente rapporto incestuoso. 2° film di J.-P. Melville, anche produttore e scenografo. Pur indebolito dalla scelta sbagliata di E. Dhermitte (imposta a Melville da Cocteau), anche fisicamente inadatto a Paul, e sbilanciato dalla matrice letteraria (accentuata nell'edizione originale dalla voce off del poeta), rimane un film melvilliano nella tematica dell'universo chiuso, nelle cadenze un po' sonnamboliche di tragedia esistenziale, in alcune delle invenzioni registiche. Musiche di Vivaldi e J.S. Bach, fotografia di H. Decaë. Molto amato dai registi della Nouvelle Vague (soprattutto da Truffaut e Chabrol) che videro in Melville un loro precursore.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO

I RAGAZZI TERRIBILI disponibile in DVD o BluRay su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati