È più facile per un cammello...

Un film di Valeria Bruni Tedeschi. Con Valeria Bruni Tedeschi, Chiara Mastroianni, Jean-Hugues Anglade, Emmanuelle Devos.
continua»
Titolo originale Il est plus facile pour un chameau.... Drammatico, durata 100 min. - Francia 2003. Acquista »
Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * - - -
 critican.d.
 pubblicon.d.
Valeria Bruni Tedeschi
Valeria Bruni Tedeschi (56 anni) 16 Novembre 1964 Interpreta Federica
Chiara Mastroianni
Chiara Mastroianni (49 anni) 28 Maggio 1972 Interpreta Bianca, la sorella di Federica
Jean-Hugues Anglade
Jean-Hugues Anglade (65 anni) 29 Luglio 1955 Interpreta Pierre
Emmanuelle Devos
Emmanuelle Devos (57 anni) 10 Maggio 1964 Interpreta La moglie di Philippe
Denis Podalydès
Denis Podalydès (58 anni) 22 Aprile 1963 Interpreta Philippe
Yvan Attal
Yvan Attal (56 anni) 4 Gennaio 1965 Interpreta Un uomo al parco
La Francia è da qualche tempo terreno fertile per alcune nostre attrici, che acquisiscono linfa vitale e la esprimono liberamente sullo schermo.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi
primo piano
Essere troppo ricchi rende così difficile la vita!
Mattia Nicoletti     * * - - -

La Francia è da qualche tempo terreno fertile per alcune nostre attrici, che acquisiscono linfa vitale e la esprimono liberamente sullo schermo. La prima prova di regia di Valeria Bruni Tedeschi, E' più facile che un cammello... è un film con un marchio fortemente d'oltralpe e, nel contempo, un'opera personale e autobiografica. Federica, vive con il fidanzato nell'immaturità totale, con la fortuna della ricchezza. Il denaro le ha sempre facilitato tutto, e un'eredità molto consistente, arrivata improvvisamente, mette in discussione tutte le sue certezze. Lei vorrebbe rifiutarla, e mentre si rode l'anima per il cospicuo patrimonio, ha un flirt con il suo ex-marito e qualche screzio con la sorella. La famiglia è infatti l'altro suo pensiero, che diviene molto serio quando il padre si ammala. Tutto cambia, tutto rimane uguale. L'ironia dei dialoghi e la recitazione della Bruni Tedeschi, che da sue dichiarazioni, si sente più attrice che cineasta, rendono il film leggero perfino nel dramma della morte. Un film parlato, minimalista, con alcuni curiosi inserti cartoon, supportato da una bella schiera d'attori (fra cui la madre della regista), che conferma che si può fare un buon film sulla base di una sceneggiatura ben scritta.

Stampa in PDF

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film È più facile per un cammello... adesso. »

APPROFONDIMENTI | Una regista dalla geografia "poetica" molto personale.

Valeria Bruni Tedeschi

mercoledì 30 ottobre 2013 - Mauro Gervasini

La politica degli autori: Valeria Bruni Tedeschi Difficile parlare dell'autorialità di una regista che dice di se stessa «mi sento un'attrice». Ma non impossibile. Valeria Bruni Tedeschi (classe 1964) ha diretto tre film, scritti con lo stesso "team" (lei, Agnès De Sacy e Noémie Lvovsky) e condotti sul filo dell'autobiografismo, che nel suo caso significa molte cose. Frontiere, ad esempio. Tra due paesi (l'Italia delle origini, la Francia della vita) due lingue (il bilinguismo lega fortemente le tre storie e i personaggi che interpreta, anche in altri film come il recente Viva la libertà) ma anche tra generazioni (i genitori, i figli) e classi sociali.

   

di Roberto Nepoti La Repubblica

Ciascuno di noi sa benissimo quel che dovrebbero fare gli altri, però ha qualche difficoltà ad assumere la propria vita. Il problema di Federica è di essere troppo ricca: perché, secondo la parabola evangelica, è più facile per un cammello passare dalla cruna di un ago, che per un ricco entrare nel regno dei cieli. Federica si sente in colpa a causa di quella vergognosa ricchezza e lo dice al prete, mentre cerca faticosamente di crescere, regolare i conti con la famiglia, gestire i rapporti sentimentali. »

di Fabio Ferzetti Il Messaggero

Una ragazza troppo ricca. Una famiglia altoborghese, fuggita in Francia per paura dei rapimenti al tempo degli anni di piombo. Un padre adorato che sta morendo, condannando la ragazza ricca ad avere sempre più soldi e sempre meno amore. Perché crescendo a Parigi forse Federica si è smarrita. Non sa più chi è e cosa vuole, se è una donna o una bambina, una figlia o una sorella, un’italiana che pensa in francese o viceversa. Non sa nemmeno più se ama il fidanzato, non a caso comunista e figlio di operai italiani immigrati, o l’ex che riincontra (solo un caso?) e al quale non sa dire di no. »

di Dario Zonta L'Unità

Valeria Bruni con È più facile per un cammello… mette mano al mondo interiore e biogratico in una confessione pubblica, autoritratto per schizzi di una vita e della sua famiglia. Non a caso il film inizia in un confessionale. Federica (Bruna Tedeschi ) seduta scomoda davanti a un prete paziente, con una voce tremula e stridente dice: ‘Non so se è un peccato o una condizione, io sono tanto ricca, una roba pazzesca, come un pozzo senza fondo. E credo che per questo mi sono sentita sempre colpevole. »

di Alessandra Levantesi La Stampa

La copertina sui «Cahiers du Cinema», quando lo scorso aprile «Il est plus facile pour un chameau...» (entrare nella cruna di un ago che per un ricco entrare nel regno dei Cieli, come si sa) è uscito nelle sale francesi, era già un bel risultato. Poi è arrivato inaspettato il successo all’americano Tribeca Film Festival, dove la neo regista del film Valeria Bruni Tedeschi, sinora apprezzata attrice italiana naturalizzata parigina, ha ricevuto un premio dalle mani di un maestro come Martin Scorsese. »

È più facile per un cammello... | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
martedì 25 maggio
Roubaix, Une Lumière
martedì 11 maggio
Mi chiamo Francesco Totti
mercoledì 28 aprile
La prima donna
martedì 27 aprile
L'agnello
Imprevisti Digitali
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità