Il corvo - The Crow

Film 1994 | Fantastico 102 min.

Regia di Alex Proyas. Un film con Ernie Hudson, Brandon Lee, Michael Wincott, Rochelle Davis, Bai Ling, Sofia Shinas. Cast completo Titolo originale: The Crow. Genere Fantastico - USA, 1994, durata 102 minuti. - MYmonetro 2,89 su 103 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi
Il corvo - The Crow
tra i tuoi film preferiti.




oppure

L'ultimo film di Brandon Lee, figlio di Bruce, morto sul set per un colpo di pistola. Alcune scene sono state lavorate col computer per permettere di ... Al Box Office Usa Il corvo - The Crow ha incassato 46,4 milioni di dollari .

Il corvo - The Crow è disponibile a Noleggio e in Digital Download su TROVASTREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
2,89/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,58
CONSIGLIATO SÌ

L'ultimo film di Brandon Lee, figlio di Bruce, morto sul set per un colpo di pistola. Alcune scene sono state lavorate col computer per permettere di far "resuscitare" l'attore. Tratto dal fumetto omonimo. Grande videoclip, con ottima musica che va dai Cure agli Stone Temple Pilots. Tecnicamente ineccepibile ma freddo e un tantino manieristico. Un cantante rock è stato assassinato con la propria ragazza. Torna in vita per vendicare l'amata. E a uno a uno trova i responsabili e li uccide. Ad aiutarlo ci sono un agente della polizia e la sorella dell'amata. Nonostante il personaggio non sia "morale", è prodigo di consigli didascalici su droga e fumo. Grande successo di pubblico.

IL CORVO - THE CROW
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
iTunes
-
-
-
-
Infinity

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€7,43 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 26 febbraio 2011
Alex41

Il figlio di Bruce Lee interpreta Eric, una rockstar che dopo essere stato ucciso insieme alla fidanzata, viene riportato in vita dal regno dei morti da un corvo per portare a termine la sua vendetta, ovvero eliminare chi lo ha ucciso. Questa è la sintesi della trama, ora passiamo al sodo: io trovo il film veramente molto bello anche perchè ha quel fascino da film dark e cupo che ne fanno [...] Vai alla recensione »

venerdì 23 agosto 2013
Ghostface99

Difficile trovare le parole giuste per esprimere le emozioni che questo film ti lascia dentro: tanti detrattori sostengono che la pellicola sia eccessivamente sopravvalutata e che forse se non fosse stato per la morte di brandon non ce lo ricorderemmo neanche. Indubbiamente è innegabile che la tragica fine dell'attore (involontariamente) abbia dato un forte impulso all'opera facendola [...] Vai alla recensione »

domenica 16 agosto 2015
Cipolla Profumata

NOn si torna dal regno dei morti,ma ogni tanto viene concessa un'opportunita'. Il film sfrutta al massimo questa concessione ma solo fino agli ultimi caotici,superficiali e approssimativi venti minuti. Si fosse concluso in altra maniera,magari terminando con l'ultimo incontro con The Bird,ne avrebbe guadagnato e non poco. La vendetta non e' un bel concetto su cui sviluppare un film [...] Vai alla recensione »

lunedì 18 aprile 2011
taniamarina

Il film si basa su di uno stereotipo: la gente del sud vive ancora sugli alberi. Concetto realmente vissuto da alcune città del nord Italia, e descritto in modo efficace nella prima parte della pellicola. Ma si avverte netta l'impressione che il regista abbia attinto fin troppo dal film francese mutilando parte della sua personalità registica.

mercoledì 11 maggio 2011
ultimoboyscout

Film maledetto in ogni senso, maledetto e dannato come il personaggio del protagonista Eric Draven (il cognome è chiarissimo...): appena uscito sembrava destinato ad essere un cult, avvolto nell'aura del mito che gli si era creata attorno e per i notissimi, tragici  fatti accaduti durante le riprese. Mito che piano piano è andato affievolendosi, soprattutto per il valore reale [...] Vai alla recensione »

lunedì 4 maggio 2009
Giuseppe Th. Dreyer

Ultimo film di Brandon Lee morto in seguito ad un tragico incidente sul set. Mi chiedo quanto del succeso di questo film sia dato dalla tragedia che lo ha funestato. Il film non lascia il segno se non per l'interpretazione di lee che si cala decentemente nel panni del vendicatore dell'oltretomba dedito non solo a vari omicidi ma anche a riportare sulla retta via le persone comuni dai vizi.

venerdì 22 maggio 2009
Spalla

Il voto in realtà sarebbe 2,5. Il film non è brutto ma non me la sentivo proprio di definirlo "più che discreto". Comunque, l'idea di una persona che torna dall'aldilà per saldare i suoi conti in sospeso è sempre valida, anche se sicuramente non originale. E gli interpreti, nel complesso recitano bene. Ma il maggior punto di forza di questo film sono sicuramente le ottime atmosfere cupe.

giovedì 4 giugno 2009
Dany/Joker

3,5 stelle a questo film veramente bello: grazie Brandon per averci regalato l'immagine di Eric Drevan che mi ricorda il Joker (mio idolo) di Heath Ledger (che coincidenza: due grandi attori, tutti e due simili in viso in due film diversi, tutti e due morti). Riposa in pace Brandon, riposa in pace Heath.

mercoledì 22 settembre 2010
nerazzurro

E visivamente stupendo. Qualcuno scrisse all'epoca "il batman che tutti noi sognavamo". Personalmente l'unica cosa che non perdonerò mai a qst fim e che si e portato via un attore che avrebbe dal quel momento in poi arricchito la sua cariera di capolavori: Brandon Lee.

sabato 12 febbraio 2011
pjmix

L'idea? Niente di che. Un uomo viene ucciso e lui torna in vita per farsi vendetta; banalissimo direte voi. E invece no; non è tanto la banalità della storia che colpisce quanto l'incredibile interpretazione di Brandon Lee (purtroppo assassinato veramente sul set)in un film che non finisce mai di stupire. Alcuni riferimenti alla letteratura inglese (Paradise Lost e Edgar Allan Poe) rendono il film [...] Vai alla recensione »

mercoledì 21 ottobre 2009
joker91

un film grande nel suo genere. Brandon lee in un ruolo fatto proprio per lui,un ottimo film che con gli anni resta e rimane un grande film

martedì 6 ottobre 2009
PatrickBateman47

Romantico,gotico,maledetto,il Corvo ha segnato un generazione iniziata negli anni 80 e finita alla fine dei 90,il Corvo mito immortale reso tale da un idea di un fumettista di nome di O'Bannon e dall'interpretazione struggente di Brandon Lee che da quel momento in poi entrerà nell'olimpo delle leggende dello spettacolo insieme a Elvis,James Dean,Bob Marley,Marylin Monroe e in futuro Heath Ledger.

sabato 5 luglio 2014
Piccola Elsa

Avete presente quando trovate un film che vi fa battere il cuore e lo reputate il vostro preferito in assoluto? Per me lo è "Il corvo". L'ho visto per la prima volta su Youtube, poi fortunatamente sono riuscita a trovarlo in dvd e, che dire, sto sto consumando il dischetto a furia di vederlo. Una storia d'amore così bella, quella tra Eric e Shelly.

sabato 19 settembre 2009
Charlotte_ALice

Bellissimo! Ho le lacrime agli occhi nella scena della sparatoria perchè è proprio in questa scena che è morto Brandon Lee. Non è soltanto un film horror, ma è anche gotico. C'è amore, paura, morte, dolore e sopravvivenza...Questa è uno spaccato di vita reale. E' proprio questo che ha reso famoso questo film, la realtà delle cose.

lunedì 14 dicembre 2009
The Dragon3

Io lo considero il film più bello che hanno mai fatto. Sarà che forse sono appasionato al genere in questione, eppure lo trovo favoloso. Brandon Lee interprete fantastico, quanto mai più azzecato. Ha fatto una performance da brivido. L' unico dispiacere è che è perito tragicamente durante le riprese del film. Il Corvo di per sè racchiude un profondo significato, riguarda la storia di un amore finito [...] Vai alla recensione »

venerdì 21 agosto 2015
Gio17

Prima di tutto stendiamo un velo pietoso sulla recensione di MyMovies che non ha capito nemmeno chi sia Sarah. Ora parliamo del film. Che dire, è il mio film preferito, soprattutto per la citazione di Eric ("Non può piovere per sempre") che gira e rigira nella mia testa nei momenti difficili o di semplice sconforto. Non mi stancherò mai di vederlo, è un vero capolavoro. [...] Vai alla recensione »

domenica 26 ottobre 2014
yurigami

Grandissimo Brandon Lee, chissà che film avrebbe ancora fatto se fosse rimasto in vita. La sceneggiatura fa venire i brividi, ma in generale penso che tutto il film faccia venire i brividi.

giovedì 12 aprile 2012
brando fioravanti

Il protagonista rappresenta tutti gli stereopiti giovanili. Un eroe nichilista, vestito in stile dark e che suona musica metal. Girato quasi sempre di notte e ambientato sempre nei bassi fondi. Stiamo lontani da Tim Burton(grande regista di fumetti) , ma il film ha una sua energia.Lo stile non è dei migliori, ma comunque efficace.

giovedì 1 dicembre 2011
Fengus

La vita purtroppo no. Lo impara lo sfortunato Eric Draven (Brandon Lee) sulla sua pelle, quando lui e la sua amata Shelly (Sofia Shinas) finiscono vittima di sadici criminali al servizio di Top Dollar. Ma le forze delle Tenebre, impietosite, concedono al defunto rocker una seconda possibilità: la vendetta. Con l'anima imprigionata nel corpo di un corvo, Eric comincia il suo lento ed inesorabile "percorso [...] Vai alla recensione »

venerdì 5 agosto 2011
peppe97

Che dire. Un film che contrappone in sè per sè due aspetti: la compassione e il dolore che si avverte con il fatto principale (l'uccisione del protagonista e della sua ragazza), e la cattiveria provata dal protagonista nel vendicarsi; egli lo fa in un modo quasi inumano, aspetto che non andrebbe utilizzato per il grande schermo. Per il resto tutto va bene tranne che dall'altra parte del set; una morte [...] Vai alla recensione »

giovedì 16 aprile 2009
ibracadabra 8

BRUCE LEE & BRANDON LEE,prematuramente scomparsi,in circostanze misteriose(EUFEMISMO)si possono avere due legende in famiglia ? yes.con questo cult movie brandon è entrato nella mitologia cinematografica,un film denso ,cupo,e ccommovente,immorale, nella sua moralita'.BRANDON LEE come JAMES DEAN.filmone DA VEDEREEEEEEEE.....

domenica 3 aprile 2016
fedeleto

Eric Draven viene assassinato insieme alla sua ragazza il giorno di Halloween.Un anno dopo torna in vita grazie ad un corvo per vendicarsi,e uno ad uno pagheranno per il misfatto.L'ultimo film di Brandon Lee è una favola dark ben girata con una fotografia oscura che metaforizza il male della metropoli,la regia di Proyas è un mosaico di bellezza oscura,che coinvolge lo spettatore nella [...] Vai alla recensione »

sabato 1 marzo 2014
Aigven Griveth

lunedì 31 ottobre 2011
Wicker-Man

Uno dei miei film preferiti. Ambientazione dark, storia fantastica, musiche stupende e un grande Brandon Lee. Da vedere e rivedere

giovedì 23 ottobre 2014
Lore64

Il film condensa tutti gli stereotipi che la grossolanità statunitense sa offrire ai poveri di spirito che affollano le sale: grandi e mielosi sentimenti che sfidano la morte, malviventi per un terzo criminali, per un terzo mattoidi e per un terzo bulletti scolastici, scazzottate e sparatorie completamente irrealistiche e sopra le righe, un morto vivente che impartisce raccomandazioni contro il fumo [...] Vai alla recensione »

sabato 4 dicembre 2010
TheIronMaiden

Mi aspettavo di vedere un film romantico,commovente, pieno di disperazione e dolore e invece... ho visto un film violento,pesante,splatter,sadico,noioso, pieno di violenza gratuita e di sangue!! PS: Come si fa a reputare capolavoro un film del genere?

lunedì 17 agosto 2009
shining

davvero non mi è piaciuto x niente...

Frasi
Un tempo la gente era convinta che quando qualcuno moriva un corvo portava la sua anima nella terra dei morti. A volte però accadevano cose talmente orribili, tristi e dolorose che l'anima non poteva riposare in pace. Così a volte ma solo a volte, il corvo riportava indietro l'anima perché rimettesse tutto a posto. Un palazzo viene dato alle fiamme tutto quel che ne rimane è cenere, prima pensavo che questo valesse per ogni cosa: famiglie, amici, sentimenti, ma ora so che se l'amore è vero amore niente può separare due persone fatte per stare insieme. Se le persone che amiamo ci vengono portate via perché continuino a vivere, non dobbiamo mai smettere di amarle: le case bruciano, le persone muoiono ma il vero amore è per sempre.
Una frase di Sarah (Rochelle Davis)
dal film Il corvo - The Crow - a cura di Serena
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Maurizio Porro
Il Corriere della Sera

Più che una commistione di generi, Il corvo (The crow), tratto da un fumetto underground di James O’ Barr, primo film distribuito in proprio dalla Mediaset, marchio Fininvest, è una confusione di generi mixati col caleidoscopio: romantico, nero, thriller, paranormale, perfino un po’ western. Ma l’arrivano i nostri va declinato al singolare: l’unico che arriva, anzi torna dall’eternità dove era stato [...] Vai alla recensione »

Lietta Tornabuoni
La Stampa

Il corvo horror è la storia d'un rocker assassinato insieme con la sua ragazza da teppisti metropolitani, che ad Halloween, nella Notte del Diavolo del 30 ottobre, risorge dalla tomba per vendicarsi ammazzando uno dopo l'altro gli uccisori. Il corvo è appunto un corvo nero, emblema della vita nella morte, che scorta, guida e aiuta il protagonista nel suo percorso di massacro, prestandogli anche il [...] Vai alla recensione »

NEWS
NEWS
lunedì 15 dicembre 2008
Marlen Vazzoler

In trattattive il nuovo remake del corvo Relativity Media e il produttore Ed Pressman stanno negoziando per l'acquisizione della franchise di Il Corvo, il film diretto da Alex Proyas quattordici anni fa, nel quale morì durante le riprese in circostanze [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati