Prendimi l'anima

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Prendimi l'anima   Dvd Prendimi l'anima   Blu-Ray Prendimi l'anima  
Un film di Roberto Faenza. Con Emilia Fox, Iain Glen, Craig Ferguson, Caroline Ducey.
continua»
Drammatico, durata 100 min. - Italia 2003. MYMONETRO Prendimi l'anima * * * - - valutazione media: 3,12 su 21 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,12/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * - - -
 critican.d.
 pubblico * * * 1/2 -
Emilia Fox
Emilia Fox (42 anni) 31 Luglio 1974 Interpreta Sabina Spielrein
Iain Glen
Iain Glen (55 anni) 24 Giugno 1961 Interpreta Jung
Craig Ferguson
Craig Ferguson (54 anni) 17 Maggio 1962 Interpreta Fraser
Caroline Ducey
Caroline Ducey   1977 Interpreta Marie
Jane Alexander (II)
Jane Alexander (II) (42 anni) 28 Dicembre 1973 Interpreta Emma Jung
   
   
   
La storia di Sabina Spielrein, che fu paziente ed amante di Jung
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
La storia di Sabina Spielrein, che fu paziente ed amante di Jung
Marco Cavalleri     * * - - -
Locandina Prendimi l'anima

Zurigo, 1904. Sabina Spielrein, giovane ebrea di origine russa, viene ricoverata dalla famiglia in una clinica psichiatrica. La ragazza peggiora di giorno in giorno finché non interviene il giovane psichiatra Carl Gustav Jung, pupillo di Freud e deciso a utilizzare le metodologie del maestro viennese. La cura ha pieno e inaspettato successo. Ma tra paziente e ammalata nasce un rapporto che ben presto diventerà amoroso, tanto da mettere a rischio la sanità - non solo mentale -di entrambi. Molti anni dopo toccherà a Marie, studentessa infatuata del personaggio di Sabina, recarsi in Russia per scoprire la verità sulla vicenda e sulla tragica fine della sua eroina.
Roberto Faenza è un cineasta capace di progetti coraggiosi, ma - con rare eccezioni - scolastico e meramente illustrativo. Prendimi l'anima purtroppo non fa altro che confermarne i limiti, non tanto tecnici quanto soprattutto narrativi. E così il bello spunto iniziale si perde tra brutali semplificazioni storiche e dialoghi qua e là francamente imbarazzanti. Né basta la buona resa dei due protagonisti a risollevare le sorti della pellicola.

Sei d'accordo con la recensione di Marco Cavalleri?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
21%
No
79%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * - -

Intenso

lunedì 28 agosto 2006 di nerofelix

Bello... ma, a mio modo di vedere, il film merita una valutazione disgiunta perché alla bravura tecnica di Faenza e degli attori, alla profondità della storia, fa riscontro una sceneggiatura a tratti un po' sfilacciata ed una vena narrativa non sempre adeguata al tema trattato che talvolta ridicolizza (suo malgrado) la figura di Jung. Piccoli limiti che non pregiudicano però il piacere della visione, infatti nel complesso è un film che coinvolge e commuove. Racconta di una storia d'amore che entra continua »

* * * - -

Discreto anche se alquanto scontato

mercoledì 10 febbraio 2010 di Lore64

Discreta pellicola, certo non un capolavoro. Rimane a metà fra due ordini di estremi: anzitutto fra un'analisi del rapporto medico-paziente e della nascita della psicanalisi, e una biografia in chiave fortemente elogiativa; in secondo luogo fra una seria ricostruzione storiografica e una storia d'amore. La prima metà la pellicola si concentra sul periodo della malattia, poi vediamo alcuni spezzoni della vita successiva della donna, con salti d'un decennio o più. Dall'intreccio non si comprende continua »

* * * - -

La relazione autentica che cura

giovedì 3 aprile 2014 di stefanocapasso

costruisce il film basandosi sul libro di Aldo Carotenuto “Diario di una segreta simmetria”, che a sua volte prende spunto da lettere, ritrovate a distanza di anni, che Sabina Spielrein spediva al suo terapeuta Carl Gustav Jung. E’ la storia di una scoperta. Jung è un giovane medico che sperimenta per la prima volta su Sabina, diagnosticata affetta da isteria, la nuova terapia psicoanalitica di Freud, di cui egli stesso è allievo prediletto. Jung si dedica continua »

* * * - -

La relazione autentica che cura

giovedì 3 aprile 2014 di stefanocapasso

Roberto Faenza costruisce il film basandosi sul libro di Aldo Carotenuto “Diario di una segreta simmetria”, che a sua volte prende spunto da lettere, ritrovate a distanza di anni, che Sabina Spielrein spediva al suo terapeuta Carl Gustav Jung. E’ la storia di una scoperta. Jung è un giovane medico che sperimenta per la prima volta su Sabina, diagnosticata affetta da isteria, la nuova terapia psicoanalitica di Freud, di cui egli stesso è allievo prediletto. Jung continua »

Carl Gustav Jung
Logica e ragione non hanno mai avuto grande effetto sulla passione
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Sabina Spielrein
L'amore è la forza che muove il mondo!
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Sabina Spirlein
"Se si insegna la libertà ad un bambino fin dall'inizio forse diventerà un uomo veramente libero..."
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

DVD | Prendimi l'anima

Uscita in DVD

Disponibile on line da venerdì 8 agosto 2014

Cover Dvd Prendimi l'anima A partire da venerdì 8 agosto 2014 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Prendimi l'anima di Roberto Faenza con Emilia Fox, Iain Glen, Craig Ferguson, Caroline Ducey. Distribuito da Warner Home Video, il dvd è in lingue e audio italiano, Dolby Digital 5.1 - inglese, Dolby Digital 5.1. Su internet Prendimi l'anima (DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS.

Prezzo: 9,99 €
Aquista on line il dvd del film Prendimi l'anima

SOUNDTRACK | Prendimi l'anima

La colonna sonora del film

Disponibile on line da venerdì 24 gennaio 2003

Cover CD Prendimi l'anima A partire da venerdì 24 gennaio 2003 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Prendimi l'anima del regista. Roberto Faenza Distribuita da EMI.

di Lietta Tornabuoni La Stampa

Due giovani donne eccezionali per indipendenza, per ardore erotico e per pensiero libero, Sabina Spielrein, psicoanalista russa, e Frida Kahlo, pittrice messicana. Due personaggi destinati a incontrare le grandi forze del Novecento (psicoanalisi, rivoluzione russa, stalinismo, nazismo) e i grandi personaggi di quel secolo (Jung, Freud, Trockij, Picasso). Due testimoni dirette del modo in cui le donne importanti, appassionate e ricche di personalità venivano considerate (come oggi, del resto): presuntuose, scocciatrici, eccessive, fastidiose. »

di Emanuela Martini Film TV

Quella di Sabina Spielrein, la prima paziente trattata con metodo freudiano dal giovane Carl Gustav Jung, che s'innamorò, ricambiata, del suo analista, ne divenne l'amante, ne fu poi abbandonata per evitare lo scandalo e, tornata nella nativa Russia, lavorò in un asilo applicando metodi pedagogici rivoluzionari, è una storia vera. Una di quelle "storie non ufficiali" che col trascorrere dei decenni reclamano la vita (Sabina, dopo che il suo asilo fu chiuso da Stalin, fu uccisa dai nazisti nel 1942). »

di Roberto Nepoti La Repubblica

A quanto pare le polemiche non bastano mai. L'ennesima ha accompagnato l'uscita di Prendimi l'anima, che secondo lo psicanalista Aldo Carotenuto non mette nel giusto rilievo il suo ruolo nella genesi del soggetto. Curiosa polemica. Anche se la storia della relazione tra Carl Gustav Jung e Sabine Spielrein è vera, quello di Faenza non è un film sulla psicanalisi, ma un film d'amore. Un bel film d'amore, nella prima parte: quando il discepolo di Freud applica psicoterapia e libera associazione alla giovanissima paziente isterica, innescando un processo di transfert che li porta a letto insieme. »

di Silvio Danese Quotidiano.net

Ritratto etico, professionale ed emotivo di Sabine Spielrein. Non vi dice niente il nome? Ma allora è un motivo per vedere il film di Faenza, un po' ingessata tranche biografica della ricercatrice che sperimentò una pedagogia infantile di derivazione psicanalitica, aprendo un celebre "asilo libero", chiuso in pochi mesi dal regime stalinista. La Spielrein incominciò come paziente di Jung, di cui finì irrimediabilmente innamorata e irrimediabilmente respinta, al punto che Jung, complice Freud, occultò sempre la sua ricerca. »

Prendimi l'anima | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marco Cavalleri
Pubblico (per gradimento)
  1° | nerofelix
  2° | stefanocapasso
  3° | stefanocapasso
  4° | lore64
Link esterni
Sito ufficiale
Scheda | Cast | News | Trailer | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Chat | Shop |
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità