Ennio

   
   
   
jonnylogan giovedì 5 maggio 2022
la musa euterpe Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

La vita di Ennio Morricone narrata dalla sua presenza al centro dello studio nel quale componeva, o di fronte a un piano sul quale provava una delle sue innumerevoli opere, perché per quanto sia stato ostracizzato dal mondo accademico è di opere che si parla, nelle mani di Giuseppe Tornatore, fra coloro che hanno beneficiato delle composizioni del Maestro, diviene un modo per attraversare il XX secolo osservando la Roma del dopo guerra, la medesima solcata da un giovane appassionato di tromba, cresciuto da un padre, anch’egli trombettista, o come dice lo stesso Morricone: ‘trombista’, che in lui intravedeva il medesimo talento e la stessa possibile carriera professionale spesa fra le pieghe di un’orchestra. [+]

[+] lascia un commento a jonnylogan »
d'accordo?
ap martedì 15 marzo 2022
bellissimo e coinvolgente Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Una cavalcata attraverso 70 anni di musica, dagli arrangiamenti delle canzoni degli anni sessanta incise per la RCA e diventate famosissime, alle musiche degli spaghetti western, alle colonne sonore di tanti film di famosi registi, Oliver Stone, Tarantino, Taviani, Joffè e naturalmente Tornatore che con umiltá ha girato questo biopic.
inoltre, filmati in cui vediamo Morricone che dirige prestigiose orchestre che interpretano le sue musiche, a Parigi, Londra, NY.
assolutamente consigliato.

[+] lascia un commento a ap »
d'accordo?
rosmersholm mercoledì 9 marzo 2022
splendido Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Splendido ritratto di un grande artista. Tornatore può non piacere, ma qui dà una lezione di cinema ai tromboni, tromboncini e pifferetti della critica che inseguono i giovani nanetti del cinema italiano.

[+] lascia un commento a rosmersholm »
d'accordo?
thomas domenica 6 marzo 2022
lui è leggenda
100%
No
0%

Cosa c’è nella mente di un genio? Quali sentimenti, tormenti, altezze e profondità si agitano in lui?
In definitiva: cosa “vede” e "sente", a differenza di tutti gli altri? Perché un genio “vede” e “sente” ciò che a tutti gli altri è precluso.
“Ennio” ci racconta Morricone in due ore e mezza che passano in un soffio: è talmente poliedrica e affascinante la personalità del grande Maestro, da restarne quasi storditi, alla fine.
E' un bambino che si fida e segue le indicazioni del padre riguardo al suo futuro (avrebbe dovuto diventare un musicista, mentre lui pensava di diventare un medico), ma sa progredire fino a diventare compositore.
E' un compositore che segue i gusti del tempo, ma sa evolverli inserendo nelle sue composizioni suoni mai sentiti prima (barattoli che rotolano, acqua che scorre, fischi, schiocchi di frusta, campane). [+]

[+] lascia un commento a thomas »
d'accordo?
mauro.t mercoledì 2 marzo 2022
omaggio ad un umile e grande artista Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

Tributo al maestro da parte di un regista che ha stabilito con lui un lungo e fortunato sodalizio. Tornatore sceglie di sviluppare il profilo di Morricone con criterio cronologico, attraverso interviste al protagonista e a personaggi del mondo dello spettacolo, alternate ad immagini di repertorio e a spezzoni di film. Si va dalle origini all'ultimo oscar in modo lineare e ritmico. Morricone, dopo il conservatorio, suona la tromba e lavora come arrangiatore per la RCA, poi arriva alla prima colonna sonora quasi per caso, e per decenni dice a sé stesso che quella è solo un'attività temporanea. Non sarà così, per fortuna. Splendide le immagini del privato (lo studio, la ginnastica, la sua commozione), mai invadenti. [+]

[+] lascia un commento a mauro.t »
d'accordo?
emilia mercoledì 2 marzo 2022
bellisimo ma... Valutazione 5 stelle su cinque
0%
No
0%

Bellissimo e commovente ma....perché manca  GIÙ LA TESTA forse il più famoso?

[+] lascia un commento a emilia »
d'accordo?
vitale giuseppe domenica 27 febbraio 2022
splendore Valutazione 5 stelle su cinque
0%
No
0%

Un film di una bellezza struggente, un tributo ad un uomo che ha reso grande ancora di piu' la settima arte, e traspare l'amore e la passione che ci mette Tornatore nel farlo questo film, un dilivuvio di personaggi che ci hanno donato emozioni che ci raccontano di un uomo schivo, e poi Morricone che si racconta che ci dparla delle sue creazioni, che si mette a nudo . Secondo me vale almeno un Oscar

[+] lascia un commento a vitale giuseppe »
d'accordo?
alesimoni domenica 27 febbraio 2022
invito al viaggio Valutazione 5 stelle su cinque
0%
No
0%

Capolavoro. Non ci sono altri aggettivi. Un artista straordinario che ci fa essere orgogliosi di essere italiani, raccontato in modo altrettanto straordinario da uno dei più grandi registi di sempre. Si sente il legame fortissimo tra i due, umano e artistico. Un viaggio di 150 min che ti rapisce e ti fa bene.

[+] lascia un commento a alesimoni »
d'accordo?
yarince sabato 26 febbraio 2022
l'arte delle muse
0%
No
0%

Un grande tributo, quello di Tornatore al maestro Morricone, un ringraziamento dovuto, per averci fatto accapponare la pelle tantissime volte, ma soprattutto per quei tre minuti di climax del finale di Nuovo Cinema Paradiso, il collage dei baci dei film, in cui Salvatore, seduto sulla poltroncina ricorda, si commuove e sorride e a noi si spalancano i canali lacrimali.
Un documentario che è metacinema; il cinema che racconta di sé, perché Ennio è parte insolubile del cinema internazionale, non si può separare un film dalla colonna sonora, non si può immaginare una sequenza di Per un pugno di Dollari, Indagine su un cittadino o C’era una volta , senza che , automaticamente non pensiamo al motivo di sottofondo che li accompagna. [+]

[+] lascia un commento a yarince »
d'accordo?
giancarlo b venerdì 25 febbraio 2022
un vero documentario d''autore Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

   Una sola clamorosa, colossale omissione: Giù la testa (solo citato di sfuggita in rapporto alla dolorosa rinuncia a musicare A Clockwork Orange), che tuttavia non pregiudica l'eccezionale livello dell'opera. Il cui pregio maggiore secondo me è l'ampiezza del respiro narrativo unita a una calibratura quasi perfetta della sintesi audiovisiva, vale a dire la sapiente orchestrazione dei momenti di climax costruiti ad arte. Diciamo che una durata di tre ore - il minimo per trattare un corpus così gigantesco - avrebbe consentito di colmare altre piccole lacune e coronare un risultato già comunque più che alto. [+]

[+] lascia un commento a giancarlo b »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 »
Ennio | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Nastri d'Argento (1)
David di Donatello (9)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Scheda | Cast | News | Trailer | Foto | Frasi | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità