Notti magiche

Un film di Paolo Virzý. Con Mauro Lamantia, Giovanni Toscano, Irene Vetere, Roberto Herlitzka, Marina Rocco.
continua»
Commedia, Ratings: Kids+13, durata 125 min. - Italia 2018. - 01 Distribution uscita giovedý 8 novembre 2018. MYMONETRO Notti magiche * * 1/2 - - valutazione media: 2,61 su 39 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
flaw54 domenica 11 novembre 2018
ma Ŕ virzý? Valutazione 1 stelle su cinque
70%
No
30%

Sono un grande estimatore di Virzì e sono rimasto allibito di fronte a questo film. Pesante, noioso, recitato volutamente in tono teatrale, con tutti i personaggi sopra le righe e con momenti ( le discussioni al ristorante guidate da un anacronistico Herlitzka ) veramente insopportabili! Metacinema? Ma dove voleva arrivare Virzì? Una critica al cinema stesso? Una rivolta contro il cinema impegnato? Boh! Impostato come un giallo durante i mondiali del 1990 in modo del tutto ruffianesco il lavoro si perde nei flashback dei tre giovani sceneggiatori interpretati da tre attori che spero di non vedere più al cinema. Perfino il personaggio toscano ( quasi sempre i toscani esprimono simpatia) riesce ad essere odioso e incapace di qualsiasi forma di recitazione. [+]

[+] condivido pienamente (di micio micio)
[+] condivido in tutto ma non sono estimatore di virzi (di giannaccio)
[+] deterioramento cognitivo in corso? (di laurastorm)
[+] lascia un commento a flaw54 »
d'accordo?
samanta mercoledý 14 novembre 2018
le notti non magiche di virzý Valutazione 2 stelle su cinque
86%
No
14%

Il film è stato definito una commedia gialla, ma in realtà l'elemento poliziesco è modesto ed è il pretesto per raccontare il mondo cinematografico romano nel periodo dei campionati del mondo del 1990 in Italia (8 giugno-8 luglio). Il film inizia il 3 luglio durante la semifinale Italia-Argentina, un'auto cade dal ponte sul tevere i sommozzatori la ripescano e si trova il cadavere di un uomo, che si accerta era già morto prima di cadere in acqua è Leandro Saponaro produttore cinamtografico (Giancarlo Giannini),  3 giovani che sono identificati da una fotografia e che avevano trascorso la serata prima dell'incidente con Saponaro, sono fermati dai carabinieri e all'ufficiale che li interroga raccontano la loro storia. [+]

[+] lascia un commento a samanta »
d'accordo?
oro lunedý 12 novembre 2018
film brutto Valutazione 0 stelle su cinque
69%
No
31%

Viene quasi da difenderlo per quant'è brutto. Cioè l'idea è buona, buona l'ambientazione (scenografia/costumi), il genere (giallo/commedia all'italiana), forse la fotografia e anche l'organizzazione (è un film alla Virzì con molti personaggi)...  Ma il resto? Appare decisamente impreciso, male interpretato, lento e noioso - e non perché sia lungo 125 minuti. Persino il finale è banale (omicidio del "maggiordomo" e l'aver lasciato al capitano dei carabinieri il compito altamente imporobabile di spiegare sbrigativamente il senso del film "...l'avete ucciso voi..."). Solo il riferimento ad una novella  Monica Vitti (?) mi è particolarmente piaciuto ma è veramente troppo poco. [+]

[+] lascia un commento a oro »
d'accordo?
francesco mercoledý 14 novembre 2018
chi ha ucciso il cinema italiano? Valutazione 3 stelle su cinque
56%
No
44%

Secondo me, è un film discreto, forse non ben riuscito in tutta la sua totalità. Da una parte viene descritta una realtà e un contesto dissacrante, pieno di illusioni e disillusioni, e dall'altra ci ritroviamo dei personaggi fin troppo grotteschi (voluto da Paolo Virzì). Virzì ha cercato di raccontare una fiaba nera per poter raccontare il mondo del cinema che è fatto di magia, ma che forse non è un mondo cosi tanto idiliaco e perfetto. Proprio perchè si tratta di una fiaba, tutto quanto è molto grottesco, partendo dai protagonisti. Non credo abbia voluto fare una satira, ma anzi credo che abbia cercato soltanto di raccontare una pagina di storia importante del cinema italiano. [+]

[+] lascia un commento a francesco »
d'accordo?
gabriella martedý 15 gennaio 2019
notti da dimenticare Valutazione 1 stelle su cinque
0%
No
0%

 Ho sempre apprezzato il cinema di Virzì e anche se ovviamente come ogni regista, ha lavori più buoni ed altri inferiori, gli ho sempre riconosciuto un’onestà e un occhio attento e analitico della nstra società e della nostra generazione,, però qui mi trovo in gran difficoltà, di fronte a questo suo ultimo lavoro , trovo estremamente difficile trovarci dei pregi. C'è una scena in questo film che commuove, ed è quella di Luciano tra gli operai di Piombino. Troppo poco una scena soltanto, ma tanto è bastato per non lasciare la sala cinematografica prima del finale, mentre molti altri spettatori non si facevano i miei scrupoli, prendevano i cappotti e si defilavano…. [+]

[+] lascia un commento a gabriella »
d'accordo?
ralphscott domenica 16 dicembre 2018
meglio se appassionati Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Film ambizioso e coraggioso,mi ha appassionato e divertito,consapevole che molti rimandi,allusioni (le citazioni sono tante) ,possano arrivare solo a chi dei film ha sempre guardato l'intero apparato e non solo il prodotto finito. Tuttavia,come non cogliere la freschezza di Giovanni Toscano e la simpatia contagiosa del suo riuscitissimo Luciano? Cast ben diretto,ma citazione per il sublime Roberto Herlitzka,in un ruolo che pare nato per lui. Il suo monologo accusatorio mette i brividi e vale da solo la visione dell'opera. Infine una riflessione: come altre pellicole che negli ultimi anni hanno esaltato la bellezza di Roma,anche questa non poteva che ambientarsi nella Capitale,che tutto giustifica,dove tutto diventa possibile. [+]

[+] lascia un commento a ralphscott »
d'accordo?
raffele martedý 4 dicembre 2018
ubriachi e maneggioni del cinema italiano Valutazione 3 stelle su cinque
50%
No
50%

bè, io penso che uno scrittore, un artista, un regista possano soffermarsi su ciò che vogliono, senza il dovere di tratteggiare il tutto, senza la fissazione di significare un fallimento o un trionfo. ho come la sensazione che a volte le critiche si ispirino a ciò che ci si aspetta più che a quello che si è visto. io non so chi o cosa abbia ucciso il cinema italiano, e non so se Virzì volesse esprimere un requiem o comunque una sentenza (può darsi). ma il filo di continuità sottile come la seta fra l'essersi tanto amati, le terrazze romane e qualche grande bellezza, il miscuglio dei sogni di una ragazza che ha subito il padre e "prende il bromazepam",  di un ragazzaccio toscano dall'ideazione frenetica, assolutamente antipatico o assolutamente simpatico, come sono i toscani, e di un siciliano intellettualino sapientino da lascia o raddoppia, l'esasperazione densa delle caratterizzazioni, la routine, la stanchezza da vecchie cariatidi, giovani lacchè, mezze tacche del mondo del cinema romano, incastonate nel periodo storico a suon di rigori sbagliati e fantasmi di Craxi e De Michelis, funziona, fa capire, addentra, più banalmente mi piace. [+]

[+] lascia un commento a raffele »
d'accordo?
francesco gallo lunedý 26 novembre 2018
film per cinefili Valutazione 4 stelle su cinque
40%
No
60%

Questo film merita di essere visto più volte.
Criticarlo per la sua debole (volutamente?) trama è financo ingiusto. Esso è un omaggio/critica alla sua giovinezza e al mondo del cinema in cui proprio in quegli anni muoveva i primi passi. Le letture sono molteplici e non tutte banali. Se è evidente il parallelo fra il produttore interpretato da giannini e vittorio cecchigori così come quello fra Luciano ragazzo toscano di piombino e Virzì stesso, altre citazioni/metafore sono molto più sottili. La scena in cui Luciano chiede alla madrina del festival (Ornella Muti) di avere in"dono" le sue mutandine, ottenendo in cambio qualcosa di meglio, è un omaggio ad un meraviglioso sketch televisivo fra la Carrà (che in quella circostanza indossava un pressoché identico abito rosso) e Roberto Benigni. [+]

[+] lascia un commento a francesco gallo »
d'accordo?
vanessa zarastro domenica 18 novembre 2018
uno scola mal riuscito Valutazione 2 stelle su cinque
25%
No
75%

Polo Virzì è un regista italiano cinquantenne, un autore di film memorabili, come ad esempio “Ovosodo” del 1997 e “La pazza gioia” del 2016. Credo che abbia creatività, una buona dose di comicità e grande interesse umano. Però, penso anche, non si sentisse il bisogno di un ennesimo film su Roma e sui protagonisti del cinema nella capitale.
Siamo appunto a Roma nel 1990, durante i Mondiali di Calcio – detti anche Italia ’90 - che si svolsero in Italia dall'8 giugno all'8 luglio e si conclusero con la vittoria della Germania Ovest che batté in finale l’Argentina per 1-0. Il film inizia con la sequenza dei rigori nella sfortunata semifinale, dove siamo stati battuti dall’Argentina di Maradona. [+]

[+] lascia un commento a vanessa zarastro »
d'accordo?
flyanto mercoledý 14 novembre 2018
il cinema come fabbrica di sogni Valutazione 3 stelle su cinque
30%
No
70%

 “Notti Magiche”, come la magia che il cinema può creare negli individui appassionati di questa forma artistica, facendoli sognare ed agire per riuscire a farne parte.
E’ quello che più o meno viene raccontato nel suddetto film diretto da Paolo Virzì dove, ai tempi dei Mondiali di Calcio dell’anno 1990 , tre giovani con la passione per il cinema e tante speranze si recano a Roma al fine di andare a ritirare l’eventuale premio di un concorso di sceneggiatura cinematografica a cui hanno partecipato. Una volta giunti a Roma ed a contatto con svariate personalità di Cinecittà, i tre ragazzi decidono di non lasciare più la Capitale e di fermarvisi al fine di tentare direttamente la strada del cinema. [+]

[+] lascia un commento a flyanto »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
Notti magiche | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1░ | flaw54
  2░ | samanta
  3░ | oro
  4░ | francesco
  5░ | gabriella
  6░ | ralphscott
  7░ | raffele
  8░ | francesco gallo
  9░ | vanessa zarastro
10░ | flyanto
11░ | spettatorpensoso
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 |
Link esterni
Uscita nelle sale
giovedý 8 novembre 2018
Distribuzione
Il film Ŕ oggi distribuito in 1 sala cinematografica:
Showtime
  1 | Veneto
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità