Il codice del babbuino

Film 2018 | Drammatico +13 81 min.

Anno2018
GenereDrammatico
ProduzioneItalia
Durata81 minuti
Regia diDavide Alfonsi, Denis Malagnino
AttoriDenis Malagnino, Tiberio Suma, Stefano Miconi Proietti, Marco Pocetta, Fabio Sperandio Alessandra Ronzoni, Cristina Morar.
Uscitagiovedì 17 maggio 2018
DistribuzioneDistribuzione Indipendente
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 2 recensioni.

Regia di Davide Alfonsi, Denis Malagnino. Un film con Denis Malagnino, Tiberio Suma, Stefano Miconi Proietti, Marco Pocetta, Fabio Sperandio. Cast completo Genere Drammatico - Italia, 2018, durata 81 minuti. Uscita cinema giovedì 17 maggio 2018 distribuito da Distribuzione Indipendente. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 2 recensioni.

Condividi

Aggiungi Il codice del babbuino tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Vicino a un campo rom viene rinvenuto il corpo di una donna, vittima di uno stupro. Il compagno si mette alla ricerca dei responsabili.

Il codice del babbuino è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
Noir rurale e nomade che si confronta con spazi di rovina, convertendo i limiti della provincia italiana in spazi di conquista.
Recensione di Marzia Gandolfi
lunedì 7 maggio 2018
Recensione di Marzia Gandolfi
lunedì 7 maggio 2018

Denis, padre e marito in ambasce, trova sul ciglio della strada il corpo abusato di una donna. Tiberio, fidanzato impetuoso della vittima, vuole vendetta e chiede aiuto a Denis, compagno di sventura nella periferia romana. Convinto in cuor suo che i responsabili siano i rom dei campi adiacenti, Tiberio vuole incendiare le loro roulotte. Denis lo dissuade e lo convince a investigare 'a freddo'. Ma le indagini amatoriali non portano a niente almeno fino a quando Denis non coinvolge il Tibetano, boss tronfio del quartiere che risolve il caso in una notte. Una notte mai così nera che conduce i suoi passeggeri dove nessuno aveva previsto.
Molto prima della consacrazione di Sacro GRA, Leone d'oro a Venezia nel 2013, il collettivo Amanda Flor attestava con forza il ritorno al reale del cinema italiano.

Allineato alle produzioni precedenti (La rieducazione, Ad ogni costo), Il codice del Babbuino non è un sequel ma perpetua numerosi elementi (attori, spazi, oggetti e situazioni), spostando equilibri e rapporti.

A dimorare stabile è la struttura morale del racconto che piazza i suoi personaggi al centro e all'incrocio di due vie possibili: l'impegno a rigare dritto e l'impossibilità di farlo. La violenza subita dalla protagonista, presenza in assenza, rimette tutto in questione. Soprattutto le buone intenzioni e i sani principi che Denis predica a Tiberio, sognando per sé e i suoi cari una tranquillità sociale sempre rimandata. Film on the road che misura una 'città invisibile', Il codice del babbuino avanza nella notte e al volante di una vecchia automobile che accompagna il rito di passaggio di Tiberio e infila la via di fuga per Denis.

Il metodo senza rete degli autori, cifra stilistica imprescindibile, costruisce con gli attori una maniera di conversare 'al presente' che dispiega l'immaginario dei loro personaggi. Il gergo fiorito, il raccordo di sguardi e il linguaggio gestuale aggiungono una qualità unica e non riproducibile ai dialoghi, proposizioni (im)pure di cinema che rifuggono qualsivoglia artificio e innescano un'altra possibile logica del mondo. Impossibile tacere il piacere che si prova a osservare recitare senza ricatti, al naturale, un team di attori caustici, inauditi, ruvidi e ricettivi, il cui istinto risplende e li afferma singolarmente nello spazio di un primo piano.

Denis Malagnino, attore e autore, è il più impressionante, un volto sentimentale e desolato che cova una rabbia depressa, esplosa una volta e in panne per sempre. La camera allertata e il montaggio frantumato producono un dinamismo narrativo che progredisce dentro una notte indeterminata in fondo alla quale i protagonisti perdono l'equilibrio prima di essere riacciuffati dalla luce pallida del mattino. Fornendo una rappresentazione del tessuto urbano che si sviluppa a fior di strada e dove resiste una forma di marginalità della sopravvivenza, Il codice del babbuino gira (formalmente) intorno all'anello ingrato di Rosi ma non rinuncia a frequentare i codici popolari dei grandi racconti hollywoodiani: il western e il noir.

La frontiera tra due territori, l'opposizione della legge, il rapporto dell'individuo col gruppo, la tradizione, la modernità, e ancora la ribellione e l'assunzione della criminalità come resistenza all'ordine sociale. Ambientato a Guidonia, affondato nell'Agro romano e armato di un impianto mitologico, il noir rurale e nomade di Denis Malagnino e Davide Alfonsi si confronta con spazi di rovina, convertendo i limiti della provincia italiana in spazi di conquista. Ribadendo con impeto crudo la centralità della periferia.

Sei d'accordo con Marzia Gandolfi?
IL CODICE DEL BABBUINO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
-
-
iTunes
-
-
-
-

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
giovedì 17 maggio 2018
Maurizio Acerbi
Il Giornale

Vicino a un campo rom, viene ritrovata una donna. E' stata violentata e ora è in coma. Tiberio, fidanzato della ragazza, inizia una caccia all'uomo, nel degrado della periferia romana, con l'aiuto dell'amico Denis. Quando entra in scena il Tibetano, boss di quartiere, la nottata prende una piega diversa. Un film periferico, come la sua ambientazione, ma reale, sincero, che non fa sconti.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati