La comune

Acquista su Ibs.it   Dvd La comune   Blu-Ray La comune  
Un film di Thomas Vinterberg. Con Trine Dyrholm, Ulrich Thomsen, Helene Reingaard Neumann, Martha Sophie Wallstrom Hansen, Lars Ranthe.
continua»
Titolo originale Kollektivet. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 111 min. - Danimarca 2016. - Bim Distribuzione uscita giovedì 31 marzo 2016. MYMONETRO La comune * * 1/2 - - valutazione media: 2,95 su 18 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
nanni giovedì 7 aprile 2016
la comune Valutazione 3 stelle su cinque
81%
No
19%

Nella vertigine della rivoluzione dei costumi del sessantotto quella della comune, soprattutto in nord Europa, fu un'esperienza diffusa. Nessuna di quelle esperienze è sopravvissuta. Siamo a Copenaghen negli anni '70 del novecento. Dopo aver ereditato la casa di famiglia troppo grande per viverci in tre, Erik, Anna e la loro figlia adolescente Treja, rinunciando alla vendita, decidono, coinvolgendo gli amici di una vita squattrinati e non, di trasformarla in una comune. Nel raccontarci la quotidianità di quell'esperinza Vitemberg ci fa prendere coscienza via via che è sempre il livello dello sviluppo economico della società in un determinato momento storico a predeterminare le priorità personali e sociali. [+]

[+] evviva! (di dandeber)
[+] lascia un commento a nanni »
d'accordo?
flyanto lunedì 4 aprile 2016
troppi problemi nel vivere insieme Valutazione 3 stelle su cinque
88%
No
13%

Vivere insieme agli amici più cari, dividendo la casa e le giornate quotidiane, sarebbe quanto mai bello ma nella realtà, alla resa dei conti, risulta invece un'impresa assai difficile da realizzare e dunque una vera e propria utopia. E' quanto viene prontamente dimostrato nell'ultima opera cinematografica "La Comune"  di Thomas Vinterberg, dove un gruppo di amici decide, appunto, di dividere la grande casa ereditata da uno di loro dividendone le spese e le giornate a venire. All'inizio sembra andare tutto bene, regnare un'armonia serena e condivisa da tutti i residenti della casa, ma quando il padrone della casa, sposato e con una figlia adolescente, si innamora di una ragazza più giovane che conduce nella suddetta dimora comune, l'equilibrio raggiunto tra i conviventi, soprattutto per l'impossibilità da parte della moglie di accettare la "rivale" e di essere stata messa da parte dal consorte, si spezza a poco a poco e s'infrange così l'ideale di un' esistenza condivisa. [+]

[+] lascia un commento a flyanto »
d'accordo?
lbavassano domenica 3 aprile 2016
dreamers adulti Valutazione 4 stelle su cinque
59%
No
41%

Ciò che siamo stati. Ciò che avremmo potuto essere. Ciò che non siamo stati. Ciò che non avremmo potuto essere. Ma va al di là l'ottimo film di Thomas Vinterberg, nei primissimi piani dei volti, degli occhi dei protagonisti, va al di là della precisa ricostruzione storica di un'epoca di grandi speranze e di grandi ideali, va anche al di là del triste riconoscimento di come l'aver posto un'asticella troppo alta nei confronti dei limiti umani, troppo umani, autenticamente umani, fosse ineluttabilmente destinato al fallimento. Perché non ci parla di una generazione di sballati, tutt'altro, ci parla di esseri umani e di ideali autentici, ci parla dell'infinita tristezza del cozzare di tali ideali con una realtà di sentimenti altrettanto alti ed autentici, con la volontà di restare comunque onesti. [+]

[+] lascia un commento a lbavassano »
d'accordo?
alessiomovie domenica 10 luglio 2016
la comune da capire e da accettare Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Anni Settanta, la ricerca della "mutazione" sociale e la rinnegazione della famiglia del dopo-guerra è il fulcro di questa pellicola. Copenaghen, nord Europa, è il luogo ideale dove provare a lanciarsi in un futuro immaginato, immaginario e immaginifico. Un film difficile da comprendere fino in fondo, come del resto, una vita difficile da descrivere e da concepire per la maggior parte degli italiani (anche il sottoscritto). Il film illude e disillude tutte le aspettive macinando minuti e scene, forse esagerando in un fragoroso addio nel finale. [+]

[+] lascia un commento a alessiomovie »
d'accordo?
giulio vivoli domenica 10 aprile 2016
tutto in comune, tranne l'amore Valutazione 3 stelle su cinque
63%
No
38%

  Nei dintorni di una Copenhagen fedelmente riportata al 1975, un’evoluta  coppia adulta di un professore di architettura e un’ anchorwoman televisiva con figlia adolescente decidono di utilizzare la vecchia grande casa di famiglia di lui per realizzare insieme ad altri volontari  una residenza in comunità basata su ferree regole scritte e condivise dai partecipanti, secondo il modello sociale collettivista allora molto in voga nei paesi nordeuropei. Tra i membri della famiglia borghese-progressista, un’altra coppia di amici più giovani e di ceto più modesto con figlio cardiopatico, un vecchio amico divorziato e una single svampita entrambi freakettoni e alternativi e un mistico slavo senza soldi né lavoro ma con la lacrima facile, la vita comunitaria sembra procedere in piena armonia e condivisione, finché non interviene una complicazione sentimentale a metterne in discussione il proseguimento. [+]

[+] lascia un commento a giulio vivoli »
d'accordo?
stefanocapasso lunedì 3 aprile 2017
l'intimità necessaria Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
0%

Nella Copenaghen degli anni 70 Erik, Anna e la loro figlia adolescente ereditano una grande casa di famiglia.  L’idea è di venderla e incassare una buona quantità di denaro, ma Anna vuole tenerla e, di fronte alle perplessità del marito sull’alto costo di gestione, pensa bene di dare origine ad una comune. Erik accetta e cosi altre 5 persone arrivano a vivere nella loro casa. L’equilibrio e il buon andamento della comunità si interrompe quando Erik si innamora di un’altra donna.

Commedia drammatica questa di Thomas Vinterberg che affronta un tema mitico degli anni sessanta, la comune. La comune di Vinterberg  è un modo per condividere la quotidianità, per esercitare la partecipazione e la condivisione, ma è anche un modo per non affrontare i vissuti personali emotivi, confidando nella protezione del  gruppo. [+]

[+] lascia un commento a stefanocapasso »
d'accordo?
rampante sabato 21 gennaio 2017
anna Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

La periferia di Copenaghen degli anni Settanta.
Una "comune" accattivante ma l'amore libero è rimasto solo un'utopia e alla tranquillità iniziale subentrano equilibri estremamente fragili e dolorosi.

Erik, docente di architettura eredita dal padre una casa troppo grande e costosa, sua moglie Anna, giornalista televisiva lo convince a tenere la casa e a condividere gli spazi con altri inquilini amici ed estranei.
Una decina di persone si trovano a vivere assieme e a fare una vera esperienza di "comune".
Purtroppo sono solo una accozzaglia di estranei e il loro rapporto è estremamente fragile.

Una storia interessante rovinata da Erik che con grande superficialità ed egoismo porta nella "comune" una giovane studentessa, sua amante. [+]

[+] lascia un commento a rampante »
d'accordo?
giuliog02 venerdì 25 novembre 2016
carolina invernizio aggiornata Valutazione 1 stelle su cinque
0%
No
0%

Un esercizio tecnico di demolizione del mito sessantottino della Comune. Il regista impiega le sue conoscenze nel campo della psicologia  e della tecnica cinematografica per tracciare la cronaca di un fallimento annunciato. Le riprese insistono su primi piani, anche quando si ha a disposizione una casa di 450 metri quadrati. C'é una ricerca studiata, e sinceramente sadica,  della compressione degli spazi e delle scene. Anche la stanza dell'architetto all'università  é angusta e le riprese, ivi girate, sono sempre dei primi piani. E' ripreso di scorcio dall'alto un cortile dell'Università, piccolo per carità. [+]

[+] lascia un commento a giuliog02 »
d'accordo?
miguel angel tarditti domenica 10 aprile 2016
somos al mismo tiempo el uno y el plural Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

 “LA COLECTIVIDAD” (La comune)
  Film dinamarqués del 2016, de Thomas Vinterberg
 
Somos al mismo tiempo el Uno y el Plural
 
Cada ser humano es en sí una comunidad. Cada hombre es en sí una pluralidad en ebullición. Un magma inquieto y fluido, contrastado e inquietante, contradictorio, afectivo, agresivo, solidario, indiferente, solidario, pero siempre finito y finible. Con un término.
Un indeclinable vencimiento que es lo que se define como vida, como  tiempo individual.
Múltiples, plurales facetas que forman una unidad. [+]

[+] lascia un commento a miguel angel tarditti »
d'accordo?
La comune | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | nanni
  2° | flyanto
  3° | lbavassano
  4° | alessiomovie
  5° | giulio vivoli
  6° | miguel angel tarditti
  7° | stefanocapasso
  8° | rampante
  9° | giuliog02
European Film Awards (1)
European Film Awards (2)
Festival di Berlino (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 31 marzo 2016
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità