Samba

Acquista su Ibs.it   Dvd Samba   Blu-Ray Samba  
Un film di Eric Toledano, Olivier Nakache. Con Omar Sy, Charlotte Gainsbourg, Tahar Rahim, Izïa Higelin, Youngar Fall.
continua»
Titolo originale Samba. Commedia, Ratings: Kids+13, durata 116 min. - Francia 2014. - 01 Distribution uscita giovedì 23 aprile 2015. MYMONETRO Samba * * 1/2 - - valutazione media: 2,83 su 27 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
maria cristina nascosi sandri lunedì 11 maggio 2015
e se un giorno vorrai gridare forte il tuo nome, Valutazione 4 stelle su cinque
76%
No
24%

E se un giorno vorrai gridare forte il tuo nome, la gente penserà che hai voglia di ballare…. di Maria Cristina NASCOSI SANDRI. SAMBA, è il nuovo quattro-mani - il quinto loro lungometraggio - di Eric Toledano ed Olivier Nakache, due sceneggiatori, registi ed attori francesi, da pochi giorni visibile in Italia. Con Quasi amici - Intouchables, di circa tre anni fa, avevano raggiunto un successo planetario e s’eran fatti conoscere dal grosso pubblico. Successo meritatissimo: la pellicola riesce a raccontare con toni di forte spessore e ‘lievi’, ad un tempo – nella tipica stilistica cinematografica francese, oggi tra le poche ancora davvero di grande valore, ben superiore a quella sempre più miserevole italiana, fatto salve poche eccezioni – un tema ‘quasi intoccabile’ e comunque non ‘semplice’ da esporre e da interpretare. [+]

[+] stai calma! (di misesjunior)
[+] lascia un commento a maria cristina nascosi sandri »
d'accordo?
alex2044 martedì 12 maggio 2015
il budino è venuto sgonfio ! Valutazione 2 stelle su cinque
61%
No
39%

Il film non mi ha convinto .  Le ragioni ? L'accoppiata simpatia , con alcune battute e situazioni  spiritose e serietà con in più una tragedia nel finale non si è amalgamata sufficentemente e qualche volta si ride quando si dovrebbe piangere e viceversa si piange quando si dovrebbe per lo meno sorridere . I comprimari sono bravi , in qualche caso bravissimi  : Tahar Rahim. I protagonisti invece non particolarmente . Omar Sy è simpatico ,spiritoso , tenero perfino buffo ma fa sempre se stesso . La Gainsbourg è la Gainsbourg : sguardo vitreo , due espressioni due , con il broncio o senza il broncio . La sua partecipazione ad un sacco di film rimane un mistero ma si sa in Francia un cognome del genere aiuta . [+]

[+] sarà perché mi piace . (di no_data)
[+] lascia un commento a alex2044 »
d'accordo?
minnie lunedì 27 aprile 2015
clandestino, vale questo film più di tutti i talk Valutazione 4 stelle su cinque
70%
No
30%

Il rischio qual è in questo film? Che Samba, così rassicurante, così calmo, così programmaticamente migliore di Alice (borghese che comunque rientra nel suo ruolo di prestigio e che fa la finta povera con appartamento in centro a Parigi, interpretata da una sempre magistrale Charlotte Gainsbourg, stavolta finalmente nei panni eleganti della parisienne), sia tentato da Lucignolo, ovvero l'amico innamorato pazzo che lo ritrova e per poco non lo fa annegare nella Senna, come del resto capita a lui stesso. C'è del partito preso certo: clandestino saggio alle prese con la dura vita della città, d'altra parte donna spaesata che però torna al suo posto di potere e che alla fine gli dà quel permesso di soggiorno trovato nella giacca scambiata e lo farà non per lei, non per loro, come a questo punto tutti in sala ci saremmo aspettati, ma per lui, Samba, il ruolo del sempre straordinario Omar Sy. Ma, al di là dell'aspetto manicheo e poi, chi lo sa, alla fine Samba ha in mano una scatolina e io voglio pensare sia un regalo, un profumo al muschio, per Alice: l'amore si basa su percezioni olfattive, è risaputo e dunque il finale del film sarà, dev'essere, una volta che Samba è sfuggito a Lucignolo, "e vissero felici e contenti". Per il resto: ecco, questo film è meraviglioso perché racconta con pacatezza, con calma, senza restringimenti narrativi ma per filo e per segno, quella che è la vita del clandestino. Quando Samba, su suggerimento dello zio, indossa abiti borghesi e prende la metro, sembrerebbe un perfetto borghese, laddove al centro di collocamento viene proposto per i lavori più umili, come lavapiatti o spazzino. E che dire della prova di Tahar Rahim, alias Wilson, rubacuori algerino che per risultare più simpatico, perché di attrarre simpatia e non altro, non molto di più, si tratta, si finge brasiliano? Vale più la visione di questa pellicola, diretta con sottile ironia dalla coppia di “Quasi amici”, Eric Toledano e Olivier Nakache su sceneggiatura delle sorelle Delphine (dal cui libro “Samba pour la France” è tratto) e Muriel Coulin, di mille talk show che parlano di immigrati senza far vedere qual è la realtà: e la realtà è questa, permessi di soggiorno clandestini, retate, illegalità sul lavoro, sfruttamento, nelle pieghe infinite della città della luce. Una luce, per questi clandestini, che diventa nebbia fitta.  Però è bello anche il personaggio di Alice, perché all’inizio sembra una timida praticante avvocata e invece si scopre che anche lei, non è quel che sembra. Del resto questo è il mondo dell'apparenza, della finzione, della difficioltà!


[-]

[+] amo per anime sensibili (di misesjunior)
[+] lascia un commento a minnie »
d'accordo?
aristoteles mercoledì 5 agosto 2015
samba Valutazione 2 stelle su cinque
71%
No
29%

La scena piu' bella e' quando al protagonista viene dato il foglio di via ,sullo sfondo c'e' un aereo in partenza e lui grida"comandante aspettatemi".
In pochi secondi viene cosi' raccontata tutta l'inefficienza europea,non solo italiana,nell' affrontare e gestire il complesso problema della clandestinita'.
La storia d'amore invece non mi ha convinto proprio, sia per come viene raccontata ,sia per la "macchinosa" interpretazione della Gainsbourg,che pero' almeno nel ballo va spedita.
Complessivamente poi tutta la sceneggiatura non brilla per originalita'.
I dialoghi,sopratutto quando in scena ci sono i due clandestini protagonisti,tendono a ricercare una comicita' forzata che ,secondo me,non favorisce la pellicola. [+]

[+] lascia un commento a aristoteles »
d'accordo?
filobus lunedì 4 maggio 2015
piacevole, pur se imperfetto Valutazione 3 stelle su cinque
80%
No
20%

Film un po' fragile, per certi versi, ma comunque gradevole e che infine riesce a portarti degnamente al finale. Fragile perchè ha, a mio parere, oscillazioni verso la sponda del buonismo, nel mostrare la situazione non facile dell'immigrato clandestino, o il bisogno di amore di una manager caduta, sempre però senza offendere o graffiare, mantenendosi nella commedia quasi furba. Poteva forse rischiare di più, o sarà che siamo abituati alla commedia all'italiana, più amara e cattiva, ma ma anche masochistica nell'evitare il successo internazionale. Samba questo errore non lo fa, e comunque, pur non stupendo troppo, alla fine, mostrando uno spettro ampio di situazioni e realtà del nostro mondo, strappa più di un sorriso.

[+] lascia un commento a filobus »
d'accordo?
mattiabertaina martedì 26 maggio 2015
una critica intelligente e tematiche importanti Valutazione 3 stelle su cinque
75%
No
25%

Stanco di leggere recensioni che da ogni parte cercano una lettura di Samba partendo da “Quasi amici” mi impegnerò a non citare affatto la piccola gemma che il duo Toledano-Nakache confezionò per il mondo due anni fa, successo di critica e di pubblico. E con questo ho detto tutto. Adesso è necessario andare oltre. “Samba” punta ancora su Omar Sy, una costante nelle pellicole dei due cineasti francesi, e scommette sull’attrice Charlotte Gainsbourg, signora di mezza età con trascorsi da donna in carriera fermata dallo stress. [+]

[+] lascia un commento a mattiabertaina »
d'accordo?
filippo catani venerdì 15 maggio 2015
tanto fumo e poco arrosto Valutazione 2 stelle su cinque
58%
No
42%

Samba Cissè sta cercando ormai da tempo di ottenere un documento per poter vivere tranquillamente in Francia. Il suo caso viene preso in carico da una giovane donna che sta passando il suo congedo lavorativo in una associazione che si occupa di aiutare gli immigrati. Tra i due nascerà un rapporto particolare.
Diciamoci la verità: non tutte le ciambelle vengono con il buco. Effettivamente dopo l'exploit mondiale di Quasi Amici era particolarmente difficile ripetersi. Il fatto è che con questa pellicola il duo Nakache-Toledano fa un deciso passo indietro. In realtà la sceneggiatura avrebbe anche elementi validi da sviluppare e in parte lo fa ma il contesto sospeso tra dramma e commedia e una storia al limite dell'assurdità finisce per rovinare tutto. [+]

[+] lascia un commento a filippo catani »
d'accordo?
m.barenghi lunedì 27 aprile 2015
la perdita di identità è prezzo dell'integrazione Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Samba è un immigrato senegalese, clandestino nella Parigi dei giorni nostri molto autoprotettiva nei confronti degli extracomunitari, che vive ospite di uno zio regolare barcamenandosi con mestieri occasionali di basso cabotaggio. Finché un giorno viene internato in un centro d'accoglienza alle porte della città, in attesa che venga "espletato" il suo destino: il foglio di via o il permesso di soggiorno che non giungerà mai. Qui conosce Alice (Gainsbourg), timida nevrotica e affascinante volontaria che si occuperà dell'assistenza al suo caso, e che fin dal primo incontro si lascerà coinvolgere dalla vitalità e dal fascino prorompente di Samba, nonostante le puntuali raccomandazioni dell'amica più esperta. [+]

[+] lascia un commento a m.barenghi »
d'accordo?
maumauroma domenica 17 maggio 2015
commedia o dramma? Valutazione 2 stelle su cinque
56%
No
44%

Forse la cosa migliore nel film sta nel rapporto che si crea fra il gruppo di immigrati clandestini in attesa di ottenere il permesso di soggiorno e alcune volontarie di una associazione che cerca di aiutarli.Per il resto risulta eccessivamente lunga e stucchevole la "storia d'amore" tra il troppo buono e timido per essere vero Samba e la depressa Alice.Il film dovrebbe essere una commedia ma i momenti nei quali si ride sono veramente pochi,anzi spesso prevale l'aspetto drammatico.Discreti gli interpreti,tra i quali spicca la Gainsburg con il suo nevrotico fascino "stropicciato".

[+] lascia un commento a maumauroma »
d'accordo?
eugenio martedì 5 maggio 2015
io... clandestino Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Si apre con un piano sequenza che dalle eleganti sale di un locale, dove si festeggia un matrimonio, conduce nelle cucine in cui lavorano alacremente cuochi, lavapiatti e camerieri. Poi il primo piano, l’inquadratura di un giovane uomo di colore, tra i tanti, stona, è quasi sintomatico, efficace per far capire che nel nuovo film di Olivier Nakache ed Eric Toledano, si inserisce il sistema sociale basato sulla classica dicotomia sociale e razziale che prevale in ogni ambiente borghese e non.
I due registi, resi famosi dal grande successo di Quasi amici cercano il bis prendendo spunto dal  romanzo di Delphine Coulin, Samba pour la France imperniato sulla vicende di un giovane senegalese, Samba Cissé (interpretato dallo stesso protagonista della precedente commedia drammatica Omar Sy) e sulla sua complicata sopravvivenza di lavori precari in una Parigi, fortunatamente più accogliente di Welcome grazie alla presenza di una fitta comunità di associazioni che aiutano coloro che hanno difficoltà con il permesso di soggiorno. [+]

[+] lascia un commento a eugenio »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
Samba | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1° | maria cristina nascosi sandri
  2° | alex2044
  3° | minnie
  4° | filobus
  5° | aristoteles
  6° | mattiabertaina
  7° | filippo catani
  8° | m.barenghi
  9° | eugenio
10° | flyanto
11° | maumauroma
12° | sellerone
13° | lucascialo
Cesar (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 23 aprile 2015
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità