Samba

Acquista su Ibs.it   Dvd Samba   Blu-Ray Samba  
Un film di Eric Toledano, Olivier Nakache. Con Omar Sy, Charlotte Gainsbourg, Tahar Rahim, Iz´a Higelin, Youngar Fall.
continua»
Titolo originale Samba. Commedia, Ratings: Kids+13, durata 116 min. - Francia 2014. - 01 Distribution uscita giovedý 23 aprile 2015. MYMONETRO Samba * * 1/2 - - valutazione media: 2,83 su 27 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Io... clandestino Valutazione 3 stelle su cinque

di Eugenio


Feedback: 24621 | altri commenti e recensioni di Eugenio
martedý 5 maggio 2015

Si apre con un piano sequenza che dalle eleganti sale di un locale, dove si festeggia un matrimonio, conduce nelle cucine in cui lavorano alacremente cuochi, lavapiatti e camerieri. Poi il primo piano, l’inquadratura di un giovane uomo di colore, tra i tanti, stona, è quasi sintomatico, efficace per far capire che nel nuovo film di Olivier Nakache ed Eric Toledano, si inserisce il sistema sociale basato sulla classica dicotomia sociale e razziale che prevale in ogni ambiente borghese e non.
I due registi, resi famosi dal grande successo di Quasi amici cercano il bis prendendo spunto dal  romanzo di Delphine Coulin, Samba pour la France imperniato sulla vicende di un giovane senegalese, Samba Cissé (interpretato dallo stesso protagonista della precedente commedia drammatica Omar Sy) e sulla sua complicata sopravvivenza di lavori precari in una Parigi, fortunatamente più accogliente di Welcome grazie alla presenza di una fitta comunità di associazioni che aiutano coloro che hanno difficoltà con il permesso di soggiorno.
Purtroppo incappato in un controllo di polizia, Samba riceve un foglio di via; rassegnato cerca appoggio dal neghittoso zio (con permesso di soggiorno regolare e casa in affitto ove ospita parzialmente controvoglia il nipote) e successivamente, per risolvere l’imcombenza legale,  si affida a un’associazione ove collabora in congedo per malattia  una parigina di estrazione borghese, Alice (Charlotte Gainsboug), dirigente d’azienda vittima di un esaurimento nervoso (dodici ore come responsabile risorse umane con call e riunioni odierne con personaggi di dubbio gusto  aggiunte a straordinario non retribuito a casa mettono a dura prova chiunque)  e temporaneamente impegnata come volontaria. Inevitabile l’incontro/scontro tra le due personalità e la conseguente riconcializione.
La scintilla e l’improbabile sodalizio tra borghesia e infimo rango nella scala sociale (pure clandestino) è cosa comune nella filmografia dei due cineasti: il loro ultimo lavoro era proprio basato sull’ossimoro, sull’amicizia tra un miliardario parigino tetraplegico e un giovane fuori-casta nero. Non c’e’ da stupirsi se i due ritentano la fortuna sfruttando un simile leit-motiv dell’ex campione di box-office; considerando poi l’istrionismo del medesimo attore era facile andare incontro a una vittoria.
Eppure, ci sono parecchi ripensamenti,parecchi intoppi sulla via della scioltezza che rendono Samba un prodotto assai distante da Quasi amici a cominciare dai due protagonisti assoluti, varianti speculari della precedente commedia. Come Biss era un miliardario tetraplegico emarginato e sofferente di affetti, così Alice, impacciata e segaligna appare completamente svuotata del suo essere, pure dalle  pulsioni istintuali che la inibiscono.
Dall’altro lato dell’anello Samba appare qui “l’immigrato per bene” che cerca di adattarsi a tutte le circostanze, dai lavori irregolari come guardiano di un centro commerciale di notte (al posto di altri italiani che si nascondono per non farli) a lavavetri con permessi regolarmente falsi “recuperati” grazie al Deus-ex machina Wilson.  Samba alterna quindi il gigionesmo di una relazione sentimentale stonata, al crudo realismo del lavoro precario sommerso, fatto dalla gente irregolare che sembra muovere il pianeta più dei “colletti bianchi” . Tuttavia se al populismo demagogico delle scene  sullo sfruttamento degli immigrati privi di permesso di soggiorno, sui lavori umilianti e le prepotenze della polizia, vi è un intento documentaristico, l’intento di Nakache e Toledano è quello comunque di creare una commedia frizzante (anche se non senza pretese) avvalendosi della figura cialtrona di Wilson, un finto brasiliano-arabo che fa uso del sex-appeal latino-americano per sedurre e basicamente rimorchiare giovani parigine (tra cui l’amica/collega di lavoro di Alice).
Insomma, Samba ingolfa in alcune scene, si mostra sagace nel voler mostrare il suo lato leggero-drammatico e malgrado il finale troppo strabordante alla ricerca del dramma a tutti i costi, lascia intendere il dolce pensiero che le barriere sociali e le costrizioni economiche siano facilmente sconfitte dalla forza dell’amore. Quello vero.
 

[+] lascia un commento a eugenio »
Sei d'accordo con la recensione di Eugenio?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
100%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di Eugenio:

Vedi tutti i commenti di Eugenio »
Samba | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1░ | maria cristina nascosi sandri
  2░ | alex2044
  3░ | minnie
  4░ | filobus
  5░ | aristoteles
  6░ | mattiabertaina
  7░ | filippo catani
  8░ | m.barenghi
  9░ | eugenio
10░ | flyanto
11░ | maumauroma
12░ | sellerone
13░ | lucascialo
Cesar (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedý 23 aprile 2015
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità