Instructions Not Included

Film 2013 | Commedia, +13 122 min.

Titolo originaleNo se Aceptan Devoluciones
Anno2013
GenereCommedia,
ProduzioneMessico
Durata122 minuti
Regia diEugenio Derbez
AttoriEugenio Derbez, Loreto Peralta, Jessica Lindsey, Arcelia Ramirez, Alessandra Rosaldo Daniel Raymont, Hugo Stiglitz, Sammy Pérez, Agustín Bernal, Karla Souza, Margarita Wynne, Arap Bethke, Roger Cudney, Ari Brickman, Jeannine Derbez, Jesús Ochoa.
Uscitagiovedì 26 giugno 2014
DistribuzioneIndie Pictures
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 2,95 su 2 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Eugenio Derbez. Un film con Eugenio Derbez, Loreto Peralta, Jessica Lindsey, Arcelia Ramirez, Alessandra Rosaldo. Cast completo Titolo originale: No se Aceptan Devoluciones. Genere Commedia, - Messico, 2013, durata 122 minuti. Uscita cinema giovedì 26 giugno 2014 distribuito da Indie Pictures. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,95 su 2 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Instructions Not Included tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

La commedia del regista messicano Eugenio Derbez ha ottenuto oltre 50 milioni di incasso in America. In Italia al Box Office Instructions Not Included ha incassato 64,7 mila euro .

Instructions Not Included è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
2,95/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,39
CONSIGLIATO SÌ
Trailer in italiano

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
Caricamento annuncio in corso
Un buon esempio di film popolare messicano di facile esportazione al di fuori dei confini nazionali.
Recensione di Marco Chiani
giovedì 12 giugno 2014
Recensione di Marco Chiani
giovedì 12 giugno 2014

Playboy di Acapulco con meches bionde d'ordinanza, Valentin vede recapitarsi a casa da un'ex fiamma una figlia di un anno di cui non sapeva l'esistenza. Trasferitosi a Los Angeles insieme alla piccola Maggie, alla ricerca della madre che intanto è sparita senza lasciar traccia, il neo papà entra casualmente nel mondo del cinema dove comincia a lavorare come stuntman. Dopo sei anni, quando l'equilibrio tra Valentin e Maggie è ormai consolidato, la mamma si ripresenta reclamando i propri diritti. Un uomo inadatto alla vita adulta si trova a dover badare ad un bambino scoprendo in sé attitudini sconosciute.
Da Il monello di Charlie Chaplin in poi, il mondo del cinema ha spesso raccontato storie di paternità improvvise, tanto con i toni della commedia quanto con quelli del dramma. Da parte sua, Eugenio Derbez opta per le tonalità del moderno "dramedy", a metà strada tra l'una e l'altra possibilità, in media alternanza e graduale ascesa dal sorriso al pianto. E, c'è da notare, la precisa declinazione del genere in oggetto, che non lesina certo in momenti di melodrammatica presa, funziona in maniera discreta per il giovane adulto o per il fanciullo smaliziato per quasi un'ora di durata. Se la prima parte, con le trovate legate al personaggio di Valentin, prima playboy pieno di fobie e poi stuntman indisciplinato e capace suo malgrado, procede senza intoppi, l'innesco del dramma vero e proprio, difatti, avvia il racconto verso una coda troppo programmaticamente lacrimosa. Si diceva di quel pubblico di riferimento avvezzo al viraggio drammatico di storie simili, eppure qualcosa scricchiola, come se lo spettatore "adulto" fosse alle prese con una buona occasione sprecata, trattandosi, in definitiva, di un lavoro un po' più in alto della media di genere.
Intorno ad una famiglia monca, composta da un adulto-bambino e da una bambina-bambina, il protagonista-regista costruisce un bric-à-brac in cui si riconoscono le esperienze coloristiche di un Wes Anderson e le invenzioni di stoffa e cartone di certo Michel Gondry, il tutto filtrato attraverso una dimensione produttiva di certo molto più alla buona, ma ugualmente piacevole e funzionale agli sviluppi. È un lavoro generoso Instructions not included, pensato forse come un compendio sul tema della famiglia al cinema, si pensi, a puro titolo di esempio, ai rimandi al burtoniano Big Fish oppure alla deriva in stile Kramer contro Kramer, risolta tuttavia in maniera troppo sbrigativa. Divertente e meno sempliciotto di quanto possa sembrare, è un buon esempio di film popolare messicano di facile esportazione al di fuori dei confini nazionali.

Sei d'accordo con Marco Chiani?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Valentin, dongiovanni impenitente (non credibile Derbez, co-sceneggiatore, attore e regista, poco fascinoso!), si ritrova tra capo e collo una bambina, mollatagli da un'amante di una notte. Pieno di buona volontà, la cresce, non smettendo di cercare la madre che un giorno di colpo riappare, donna di successo e lesbica, e rivuole la figlioletta. Lo trascina in tribunale e ottiene l'affidamento. Commedia drammatica, spesso tristissima, e non solo nel finale, espressione di un certo cinema popolare messicano quasi naïf che imita Wes Anderson. Scene e costumi fantasiosi, coloratissimi ed esagerati. Bravissima la piccola Peralta.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
INSTRUCTIONS NOT INCLUDED
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
CHILI
-
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
NOW TV
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€7,99 €11,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 28 giugno 2014
Wounded Knee

Non ci si aspetta molto di più di una commedia facile, andando a vedere questo film. In realtà ci si trova davanti ad un bel film veramente. Vi si trova il sorriso, la riflessione e anche la lacrimuccia, oltre che l'avversione nei confronti della madre. In poche parole non manca nulla per dire che il film non passa assolutamente con superficialità, ma va a toccare una diversità di sentimenti che in [...] Vai alla recensione »

martedì 19 agosto 2014
MaxReda

Bellissimo film, semplice simpatico mai volgare. La storia di un padre e di una figlia inaspettata, che gli cambierà la vita (e lo farà maturare), vi farà divertire ma anche riflettere sull' infinito e gratuito amore di questo verso la sua bambina. NON PERDETEVELO.

mercoledì 20 agosto 2014
astromelia

il film ha qualche punta empatica,ma per il resto è un pasticcio di sentimenti mal assortiti,quando si crede prenda una piega triste si inpenna in comicità alienante,forse era meglio una commedia prettamente drammatica dato il finale-

martedì 1 luglio 2014
pressa catozzo

Lo avevo visto all'inizio di questo anno in originale in Sud America. Niente di che un film e basta e francamente non capisco L'ASSOLUTAMENETE SI? . Poi .... vale la regola della nonna che è bello cio che piace. la mia valutazione = 0

martedì 8 luglio 2014
Liuk

Commediola agrodolce in salsa messicana con una recitazione veramente dilettantistica ed una storia di fondo di una banalità (ed anche tristezza) incommensurabile. Tra il B ed il C movie, più tendente a quest'ultimo genere. Da evitare.

lunedì 14 luglio 2014
veritasxxx

Dal trailer "Instructions Not Included" sembrava una commedia colorata e divertente. Poi ho dato un'occhiata ai giudizi del pubblico e quasi si gridava al capolavoro, per cui ho atteso il momento adatto per gustarmi questa chicca di celluloide made in Mexico. Spengo il cellulare, mi rilasso e penso "ora mi voglio proprio divertire".

lunedì 16 giugno 2014
marysol88

Il film più commovente di sempre. Se non avete paura di trovarvi protagonisti di un pianto sfrenato, siete nel posto giusto. Il film comunque è davvero bello e lo consiglio a tutti

domenica 29 luglio 2018
toty bottalla

Un dramma moderno raccontato in chiave leggera ma non troppo, un padre "vero" Che si ritrova a fare i conti con un sistema bigotto, con l'inganno e la vita particolare di una madre che la legge per una volta blocca giustamente, dentro la sceneggiatura a cuor leggero si muove bene Eugenio Derbez (Valentin) Ben seguito dalla piccola Loreto Peralta (Maggie) Bello il finale che spiazza e [...] Vai alla recensione »

lunedì 5 giugno 2017
alessia.mary.j

Film molto intenso che percorre il rapporto padre-figlia. Personalmente l'ho trovato interessante e anche profondo al punto giusto. Consigliato!

domenica 27 settembre 2015
Lucignolo

un bel film è bella la storia. Opportuno il primo commento che lo descrive perfettamente. Sorprendente l'inaspettata morte della piccola Maggie. Bellissimo.

venerdì 31 ottobre 2014
yurigami

Sembra una telenovela, noiosa, e il finale non salva per niente.

domenica 13 luglio 2014
pressa catozzo

Ciao verni 80. Cosa ho visionato? Esattamente quello che hai visto anche te. E' bello vedere film in originale se uno comprende la lingua . Odio i sottotitoli e a volte i doppiaggi fanno k..re, a volte un buon doppiaggio li migliora. Riguardo a questa opera ti confermo che a fine visone lo trovai inutile. Chi è il buono ? Lei è cattiva come la strega (la mamma che abbandona il frutto [...] Vai alla recensione »

lunedì 16 giugno 2014
lafrancy

Dopo averlo finito di vedere ho cercato su youtube i video delle parti che preferivo per continuare  a vederle e ogni volta che guardavo la fine piangevo. Dopo aver passato così tutto il sabato e la domenica ho deciso di comprarmi il bluray su amazon

giovedì 12 giugno 2014
cappeele2

Un bel film!Commovente al punto giusto e divertente a tal punto da sentirsi un pò bambini.

lunedì 30 giugno 2014
ACTION75

Il film parte con una sequenza di  scene quasi  grottesche da far pensare di aver fatto la scelta sbagliata....ma ragazzi date fiducia a Valentin !! Originale e molto coinvolgente....ottimo il finale!! 

giovedì 12 giugno 2014
giuly85

COmmovente, divertente e meno semplice di quanto si potesse sospettare. Ecco come descriverei il film in una riga. Sono entrata in sala senza sapere nulla del film, sono uscita in lacrime con la pancia che mi faceva male per le risate della prima parte. Una vera sorpresa, è sempre bello scoprire film sconosciuti, innamorarsene e poi scoprire che sono stati grandi successi in altri paesi.

giovedì 12 giugno 2014
annac71

Ma che bella sorpresa! Un piccolo gioiello di sensibilità

venerdì 27 giugno 2014
MasterMovie

A me è piaciuto proprio tanto ,fa ridere e fa piangere.corretti i tempi:inaspettato!

martedì 17 giugno 2014
nicoleon

dalle prima scene sono stato colpito dalle musiche e colori, ed un finale così non me lo aspettavo, mi ha colpito tantissimo!!! vivamente consigliato!!!!

giovedì 12 giugno 2014
castelli81

Un film carino. Ti prende perchè i due protagonisti sono davvero teneri assieme. Lui è un disastro. Mi ha ricordato Mrs doubtfire! Anche questo caso il papà era un vero pasticcione Forse parlare di Wes Anderson però è azzardato...anche se a livello di sentimenti siamo molto vicini. Comunque consigliatissimo! Soprattutto alle mamme e ai giovani!

giovedì 12 giugno 2014
emmy88

Ridere e piangere fa bene al cuore, fa riscoprire il nostro essere umani anche sotto la coltre di adulti cresciuti ed impermeabili a tutto. Il film mi ha fatto riscoprire delle emozioni che avevo provato e che non ricordavo. soprattutto tornerò a casa e abbraccerò forte il mio papà. Consigliatissimo nonostante qualche lacrimuccia

giovedì 12 giugno 2014
trottolina81

Ecco cosa ho pensato dopo aver visto il film. Valentin è un personaggio eccezionale. Non conoscevo Eugenio Derbez, forse anche perchè in Italia non era mai arrivato nulla di suo, ma è travolgente. Ci sono alcune scene meravigliose: quella del biberon e della passeggiata lungo il confine in cui snocciola i luoghi comuni del "messico vs america", quello del hamburger, il retro del camion di lupo, l'uccisione [...] Vai alla recensione »

giovedì 12 giugno 2014
frog70

Shaaa Shaaaa! Urlo forte come Valentin per tener lontane tutte le paure. Il film riporta il sorriso e insegna che nonostante tutto bisogna essere felici. Stupendo

venerdì 27 giugno 2014
jazz70

Rivisto ieri...incredibile come sempre! Che Ridere! A questo punto la domanda è d'obbligo: il dvd a quando? :)

giovedì 12 giugno 2014
leo79

Un piccolo grande film che arriva in sordina e che ci ha conquistato. Quando mi è arrivato l'invito via mail per vedere il film ho pensato si trattasse di un film brutto, minore dato che non c'era nessuno di famoso e visto che usciva in estate inoltrata. Ma dato che le scuole sono chiuse ho deciso di andare e ho potuto portare con me mio marito.

giovedì 12 giugno 2014
Paoletta18

Credo di essermi commossa così solo con LA VITA E' BELLA del grandissimo Roberto Benigni. Spero mi invitino ancora ad una proiezione in anteprima. Se i film sono così andrò sempre con piacere ma soprattutto trascinerò le mie amiche al cinema. Instructions not Included è un film a cui non posso che dire sì, perchè è meraviglioso come essere genitore.

martedì 17 giugno 2014
loveros

bellissimo film! Valentin potrebbe essere chiunque di noi! una fine commovente al punto giusto, sicuramente diverso dai soliti film aridi... sia io che la mia compagna abbiamo apprezzato la morale, un film completo direi!! concordo con gli altri commenti tutti positivi! bravo derbez 

martedì 17 giugno 2014
nico75

pazzesco mi sono rivisto nei panni del protagonista quando cambia i pannolini, prepara la pappa, imbocca...che imprese! ricalca perfettamente la situazione di diventare papà all'improvviso ed è davvero divertente, ho riso un sacco!! un film per tutta la famiglia

giovedì 12 giugno 2014
leo79

Sono un papà e ho cresciuto due bambine da solo dopo un divorzio "all'italiana". Ho visto il film settimana scorsa in una proiezione ad inviti, mi sono rivisto in Valentin, nel suo modo di attaccarsi alla nuova vita, farsi forza e andare avanti tra mille imprevisti e gaffes fino a trovare una ragione di vita meravigliosa nelle figlie. Ho pianto come un vitello, ho riso come un dannato e soprattutto [...] Vai alla recensione »

giovedì 10 luglio 2014
santisfra

alla fine del film mi è dispiaciuto uscire dalla sala...non riuscivo a staccarmi da valentin e maggie!! personaggi magnetici e storia appassionante! bravi!!

giovedì 10 luglio 2014
carbonevito

film davvero top!!!!!!!

giovedì 3 luglio 2014
doncaffe

perchè non mi avete detto che dovevo portarmi una scatola di fazzoletti?!?!? quante lacrime ma quanto cuore!!! una vera perla, molto rara in questi ultimi tempi! 

giovedì 3 luglio 2014
cappeele2

 Una pellicola capace di reidratare il  cuore e l'anima......vera rarità ai giorni nostri!

giovedì 3 luglio 2014
annac71

mi sono emozionata dall'inizio alla fine!! s t u p e n d o !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Maurizio Acerbi
Il Giornale

Valentin è un dongiovanni di Acapulco. La sua carriera di amatore si arresta quando una ragazza si presenta a casa sua con una bimba: «Questa è tua figlia». La madre fugge e l'uomo si ritrova a dover tirar grande la ragazzina, spesso in modo maldestro, ma con grande amore. Un giorno, però, la ex si ripresenta da lui: «ridammi mia figlia». È il film straniero che ha incassato di più negli Usa.

RECENSIONI MYMOVIES
PUBBLICO
RASSEGNA STAMPA
SHOWTIME
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati