Mine Vaganti

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Mine Vaganti  
Un film di Ferzan Ozpetek. Con Alessandro Preziosi, Giorgio Marchesi, Carolina Crescentini, Emanuela Gabrieli, Massimiliano Gallo.
continua»
Commedia, durata 110 min. - Italia 2010. - 01 Distribution uscita venerdì 12 marzo 2010. MYMONETRO Mine Vaganti * * * - - valutazione media: 3,19 su 177 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Quando leggerezza è sinonimo di grazia Valutazione 3 stelle su cinque

di c-claudia


Feedback: 1149 | altri commenti e recensioni di c-claudia
mercoledì 17 marzo 2010

2010, Puglia. 2010, non 2000. Il duemila era l'anno della novità, era l'anno dove barriere europee, culturali, mondiali, almento idealmente, sarebbero dovute precipitare per dar spazio a libertà e anticonformismi vari. Un regredimento, quindi, quello che mestamente fa osservare il protagonista? Un regredimento verso la società ben compatta, verso il perbenismo, verso la paura di mettere il naso fuori se la gente dovesse chiacchierare troppo? Tommaso è il figlio più giovane dei Cantone, un'agiata famiglia con tanto di cameriere che abita nella soleggiatissima Puglia. Sensibile e incompreso, sfugge al destino familiare che prende la forma di un pastificio rifugiandosi a Roma, zittendo remissivo la famiglia con la scusa dell'economia e commercio, assecondando combattuto la sua indole con una laurea in lettere e il sogno dello scrittore. C'è un terzo, inoltre. A Tommaso piacciono gli uomini. E' omosessuale, orrenda parola che provoca l'orticaria (e un infarto, seppur lieve) addosso al padre dalla risata forzata, la faccia pulita ma la coscienza che si infanga quando sostituisce la solida moglie con una melensa adultera. Quando il giovane sta per decidersi a dare la sconcertante rivelazione, il fratello Antonio ne trae spunto, e rivela anticipandolo di essere anch'egli afflitto da quella grave, gravissima e impronunciabile "malattia". Ed è così che Tommaso è costretto a restare a vestire i panni di quello che non è, troppo altruista, o forse troppo spaventato, per farsi sbattere la porta in faccia dalla famiglia così perbene. Ozpetek calca un tema delicato come quello della diversità con eleganza e leggerezza, non per questo banale o comica. Almeno, quasi mai. Il tormento interiore di un uomo non diventa un'angoscia drammatica ed esasperante, bensì un malinconico e pacato riflettere, senza incatenarsi egoisticamente in sé stessi, ma continuando a osservare i drammi di un fratello diseredato, di una zia cieca e alcolizzata e quelli di una ragazza segnata e sola. La commedia all'italiana non sfocia così in un'esilaranza forzata né in una scadenza inutile (sorvolando sulle decisamente divertenti, ma altrettanto decisamente inappropriate gag degli amici di Tommaso), mantenendosi su un tono scorrevole e misurato, condito piacevolmente da tiepide battute, e portato avanti dal ritmo gentile e spontaneo di un cast italiano nel vero senso della parola, dalla straordinaria Lunetta Savino alla tristemente comica Elena Sofia Ricci, passando per la drammaticità fiera della Occhini fino a un inaspettato, piacevole Scamarcio. I flashback silenziosi della giovane nonna che vaga nella Puglia con tutto il suo assolato splendore, la danza impacciata finale, la Occhini che, fiera e diritta, si trucca dinanzi a uno specchio nonché tante, delicatissime frasi quasi impercettibili, conferiscono al tutto una gradevolissima poeticità. Poeticità che continua nel, forse, più giusto senso di questo morbido, malinconico schiaffo alla società delle apparenze. La liberazione di sé stessi, dei propri sogni e del coraggio necessario a prendere la decisione di crearsi un destino pur incerto, come quello già programmato non lo sarà invece mai. Senza alcuna fremente o scenografica ribellione, è ovvio. E senza aver bisogno di precisare i gusti sessuali. Solo una caratteristica, come tante altre.

[+] lascia un commento a c-claudia »
Sei d'accordo con la recensione di c-claudia?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
48%
No
52%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di c-claudia:

Mine Vaganti | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Nastri d'Argento (17)
European Film Awards (2)
David di Donatello (15)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 |
Link esterni
Sito ufficiale
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità